]> CRG : AD ADRIA WSK SUPER MASTER SERIES DIFFICILE PER LA PIOGGIA

CRG-2013.jpg

AD ADRIA WSK SUPER MASTER SERIES DIFFICILE PER LA PIOGGIA
L’apertura della WSK Super Master Series ad Adria resa difficile dal meteo inclemente. Intanto i piloti CRG sono protagonisti in tutte le categorie. Eccelle Puhakka in KZ2, Hauger e Bradshow in OK, Henrion in OK-Junior.

Condizioni climatiche abbastanza proibitive ad Adria per la prima prova della WSK Super Master Series. Dopo le prove cronometrate bagnate di venerdì, sabato infatti le condizioni meteo sono peggiorate ed è arrivata la bandiera rossa a decretare l’interruzione sulle ultime 6 manches di Mini, KZ2 e OK-Junior, rimandate a domenica 5 febbraio, sperando in un clima migliore.

IN KZ2 SIMO PUHAKKA SUPER!

Intanto le prove di qualificazione in KZ2 avevano messo in evidenza il forte finlandese della CRG al suo esordio di stagione, Simo Puhakka, autore su CRG-Tm del miglior tempo assoluto in 1:02.366. Molto bene anche gli altri alfieri della CRG, come il vincitore della precedente prova di domenica scorsa della WSK Champions Cup, Stan Pex, con il terzo tempo. Settimo Jorrit Pex, ottavo il campione del mondo Paolo De Conto, decimo Flavio Camponeschi. Un po’ più indietro gli altri, 17. Taymour Kermanshahchi, 38. Alessandro Giardelli.

Nelle prime manches disputate sabato, fra i migliori ancora i piloti CRG con piazzamenti importanti, soprattutto per Puhakka, i due fratelli Pex Stan e Jorrit, e De Conto, mentre Camponeschi ha accusato uno stop per incidente.

CRG-2013.jpg

NELLA OK BRILLANO HAUGER E BRADSHOW

Nella categoria OK particolarmente interessante si è rivelato subito l’inglese Callum Bradshow, vincitore del CIK-FIA Academy nel 2016 e quest’anno al debutto su CRG-Parilla. Bradshow ha ottenuto il 12mo tempo nelle prove condizionate dal maltempo, 17mo Dennis Hauger, 25mo Matteo Nannini, seguiti dagli altri due piloti CRG al loro esordio di stagione, Kilian Meyer e Davide Lombardo. Nelle manches, tutte disputate e definite dalla classifica riepilogativa, un gran recupero l’ha messo in atto Dennis Hauger risalito brillantemente al quinto posto. Ottimo anche Callum Bradshaw, nono assoluto, così come il 22mo posto di Kilian Meyer conquistato in condizioni davvero critiche. Lombardo Davide è 25mo (con un quarto posto quale miglior risultato nelle quattro manches), mentre Matteo Nannini ha accusato una serie di ritiri per incidenti.

CRG-2013.jpg

GILLIAN HENRION FRA I PIU’ VELOCI IN OK-JUNIOR

Belle prestazioni sono state messe in mostra anche dai piloti della OK-Junior. Fra tutti è stato il francese Gillian Henrion, secondo nella scorsa gara della Champions Cup, a mettersi in mostra fin dalle prove con il miglior tempo della sua serie e secondo assoluto. Decisamente ottime le prestazioni di Henrion anche nelle manches, con una vittoria e due secondi posti. Bene anche lo spagnolo Ayrton Fontecha, al debutto con CRG, e il brasiliano Gabriel Bortoleto, mentre hanno patito un po’ le bagarre sul bagnato il francese Evann Mallet, lo spagnolo Jose Gomez e il malesiano Nik Zamir Zakwan. Qui dovranno essere recuperate due manches domenica mattina, così come nella 60 Mini, con classifiche ancora da definire.

IL PROGRAMMA DI ADRIA
WSK Super Master Series
Domenica 5 Febbraio 2017: Manche eliminatorie dalle ore 9:20. Prefinali dalle ore 12:00. Finali dalle ore 14:40.

Tutti i risultati e Live TV nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
04 Febbraio 2017

Nelle foto: 1) Simo Puhakka, KZ2; 2) Dennis Hauger, OK; 3) Gillian Henrion, OK-Junior.
Ph. CRG Press.