]> CRG : CRG A SARNO CONCLUDE LA WSK IN VISTA DEL CAMPIONATO EUROPEO

CRG-2013.jpg

CRG A SARNO CONCLUDE LA WSK IN VISTA DEL CAMPIONATO EUROPEO
Sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno si è conclusa la quarta prova della WSK Super Master con una serie di importanti indicazioni per la squadra ufficiale CRG per l’inizio del prossimo Campionato Europeo CIK-FIA.

La prova finale della WSK Super Master Series si è conclusa con una serie di azioni di gara poco fortunate per la squadra ufficiale CRG impegnata sul Circuito Internazionale Napoli di Sano, ma non sono mancati riscontri molto positivi sul piano della velocità e delle prestazioni in tutte le categorie.

L’appuntamento WSK di Sarno è stato importante anche in funzione dell’inizio del prossimo Campionato Europeo CIK-FIA, che prenderà il via fra due settimane proprio da Sarno con le categorie KZ, OK e OK-Junior, e in casa CRG l’occasione di questo weekend è venuta utile per sperimentare anche una serie di soluzioni tecniche.

IN KZ FRA I PIU’ VELOCI JORRIT PEX E DE CONTO

In KZ il risultato migliore fra i piloti CRG lo ha ottenuto Jorrit Pex con il quinto posto in Finale, mentre Paolo De Conto si è piazzato sesto dopo essersi fatto valere in più di un’occasione ed essere stato costretto a una fase finale tutta di rimonta per due inconvenienti nelle manche, prima per il distacco del cavo della candela e poi per una penalizzazione sul musetto. Una penalizzazione sul musetto ha penalizzato anche Stan Pex in Prefinale, al termine di una bella prestazione che lo aveva visto cogliere il quarto posto. In Finale il pilota olandese si è prodotto in una gran rimonta ma è incappato in un incidente. Una buona prova l’ha messa a segno anche Alessandro Giardelli fino alla Prefinale, senza però poter rientrare in Finale per una penalizzazione. Nella top-ten della Finale è rientrato anche l’olandese di CRG Holland Benjamin Tornqvist Persson con il nono posto. In Campionato alla fine è stato Jorrit Pex il miglior classificato fra i piloti CRG, con il sesto posto alle spalle di Lammers, Hajek, Abbasse, Iglesias e Ardigò.

CRG-2013.jpg

NELLA OK TORNA PROTAGONISTA CAMPONESCHI

Nella OK il più produttivo fra i piloti CRG è stato l’inglese Callum Bradshaw, che alla fine ha colto il settimo posto al termine di un bel recupero dalle fasi iniziali. Purtroppo Flavio Camponeschi è stato costretto a saltare la fase finale per un banale problema tecnico accusato all’inizio della sua Prefinale, ma il pilota italiano della CRG si è rivelato velocissimo e particolarmente prestazionale in questa categoria da dove mancava da cinque anni, fra i migliori in assoluto nelle manches di qualificazione. Per Camponeschi ora l’appuntamento è rimandato alle gare internazionali CIK-FIA. Un problema tecnico ha fermato in Finale anche il norvegese Dennis Hauger proprio mentre si stava producendo in una gran bella gara che lo avrebbe portato nelle prime posizioni. Per un problema tecnico non è riuscito a rientrare in Finale lo spagnolo Kilian Meyer, così come per una serie di inconvenienti non sono riusciti a qualificarsi per la Finale Michael Rosina e il colombiano Lorenzo Alborta Paredes. Nel Campionato, vinto da Novalak, Bradshaw si è piazzato al 17mo posto, Hauger al 18mo.

CRG-2013.jpg

NELLA OK-JUNIOR BENE FONTECHA E BORTOLETO

Nella OK-Junior è stato lo spagnolo Ayrton Fontecha a realizzare una bella prestazione, fino a inserirsi fra i maggiori protagonisti della Finale in una gara combattutissima e avvincente che ha visto inizialmente fra i prim’attori il brasiliano della CRG Gabriel Bortoleto, sempre fra i più veloci anche in Finale dove si era inserito nel gruppo di testa. Nelle ultime battute, nella bagarre della gara, Bortoleto dalla terza posizione è però scivolato indietro, mentre Fontecha ha colto la quarta posizione a un decimo di secondo dal terzo posto. Bortoleto ha concluso 14mo. Fra i più veloci anche il tedesco Hugo Sasse di CRG TB Racing Team, ottavo sul traguardo. Bene anche Luca Giardelli che si è piazzato 12mo disputando un’altra bella prova. Il francese Gillian Henrion si è piazzato 22mo al termine di un weekend piuttosto difficile. Costretto al ritiro in Finale il tedesco Donar-Nils Munding e Luca Griggs del team Morsicani, mentre lo spagnolo Jose Antonio Gomez non è riuscito a superare la Prefinale. Nel Campionato, vinto da Rosso, Bortoleto si è piazzato 14mo, Fontecha 18mo.

ANCORA UNA BELLA GARA DI SPINA NELLA MINI

Nella 60 Mini il team CRG Gamoto si è rivelato anche in questa occasione particolarmente competitivo con i suoi giovanissimi piloti, ma proprio negli ultimi giri della Finale di Sarno al suo portacolori Alfio Spina è mancato lo sprint vincente pur portando a termine una bella gara. Spina si è dovuto accontentare della sesta posizione, davanti agli altri protagonisti di questa prova in gara con il team Gamoto, il russo Miron Pingasov e l’americano Nikhil Bohra. In gran forma anche l’olandese Ean Eyckmans di EGP Racing Team, fra i maggiori protagonisti del weekend concluso con il 12mo posto in Finale. In Campionato Spina si è piazzato al quarto posto, alle spalle di Minì, Bedrin e Antonelli.

Tutti i risultati nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
10 Aprile 2017

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ; 2) Jorrit e Stan Pex, KZ; 3) Gabriel Bortoleto, OK-Junior.
Ph. CRG Press