]> CRG : CRG CONFERMA ENZO TRULLI (OKJ) E GABRIEL BORTOLETO (OK)

CRG-2013.jpg

CRG CONFERMA ENZO TRULLI (OKJ) E GABRIEL BORTOLETO (OK)
Il Racing Team di CRG ha annunciato due importanti piloti della line up 2019 e i programmi sportivi per la prossima stagione.

CRG ha ufficializzato due nuovi tasselli della propria line up piloti 2019: Enzo Trulli è stato annunciato per la categoria OK Junior e Gabriel Bortoleto per la OK. Per entrambi i piloti si tratta di una conferma tra le fila del Racing Team di CRG, che sottolinea la volontà di dare continuità al positivo lavoro svolto insieme.

Enzo Trulli, 14enne, figlio dell’ex F1 Jarno che lo segue come coach in pista, si appresta a disputare la sua 2ª stagione in OK Junior dopo aver ben impressionato con una costante crescita nel suo anno del debutto nel karting internazionale. Per lui sono arrivate due vittorie nel 2018 (nel Trofeo Margutti e nel DKM a Lonato), ma soprattutto tanta esperienza da sfruttare nel suo secondo anno nella OK Junior.

CRG-2013.jpg

Il rapporto tra Gabriel Bortoleto e CRG, invece, è ancora più consolidato se si pensa che il giovane brasiliano si è formato nella 60 Mini con un team esterno di CRG e da ben 2 stagioni è protagonista della OK Junior con il Factory Racing Team. Per lui lo scorso anno sono arrivati molti risultati di rilievo, tra cui il 3° posto nel Campionato Europeo e il 3° posto nel Campionato del Mondo. Già nelle ultime due gare della stagione in WSK, Gabriel ha preso le misure alla categoria OK mettendosi subito in evidenza. Per lui nel 2019 è previsto un programma completo in OK nelle gare FIA e non è escluso un impegno anche con la categoria KZ2, che verrà definito dopo un programma di test previsti a inizio anno.

Trulli e Bortoleto si uniscono ai già confermati Paolo De Conto in KZ, Pedro Hiltbrand (KZ e OK), ai fratelli Luyet in KZ2 e al francese Théophile Naël nella OKJ. Nelle prossime settimane saranno ufficializzati ulteriori piloti per i quali si stanno definendo alcuni dettagli contrattuali, ma l’obiettivo è comunque quello di limitare il numero complessivo rispetto alla passata stagione.

CRG ha annunciato anche una razionalizzazione dei programmi agonistici, con l’obiettivo di rendere l’attività del proprio reparto corse più funzionale alle esigenze aziendali. L’obiettivo 2019 sarà di concentrarsi sugli eventi FIA (Campionati Europei e Campionati del Mondo), che hanno il ruolo di promuovere il karting e rappresentano il confronto tecnico più autorevole, mentre si ridurrà notevolmente la presenza negli eventi internazionali secondari, che penalizzano in qualche modo l’attività dei Campionati Nazionali e non hanno un ritorno strategico in termini tecnici e di immagine. Su questi temi CRG ha più volte cercato di portare l’attenzione degli addetti ai lavori e dell’autorità sportiva internazionale per limitare gli appuntamenti del calendario internazionale, ma purtroppo anche nel 2019 questa tipologia di gare saranno più di 25. Razionalizzare gli impegni del Racing Team, per CRG significherà anche creare lo spazio e le modalità per offrire una migliore assistenza ai propri clienti e team partner impegnati nei Campionati Nazionali e nei trofei monomarca di maggior rilevanza commerciale.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
20 Dicembre 2018

Nelle foto: 1) Enzo e Jarno Trulli; 2) Gabriel Bortoleto.