]> CRG : CRG IN FINLANDIA OTTIMA PERFOMANCE MA MOLTO SFORTUNATA

CRG-2013.jpg

CRG IN FINLANDIA OTTIMA PERFOMANCE MA MOLTO SFORTUNATA
Nel Campionato Europeo OK e OK-Junior di Alahärmä Camponeschi è costretto a saltare la gara per problemi fisici. I piloti CRG si confermano molto veloci ma in finale non riescono a concretizzare il risultato vincente. Ultima prova il 30 luglio in Svezia.

Prestazioni convincenti dei piloti CRG nel Campionato Europeo delle due categorie OK e OK-Junior in Finlandia, con ottime performance in prova e nelle manches, ma sul Circuito Pawerparck di Alahärmä purtroppo alla fine è mancato il risultato. Peccato, perché le premesse erano state senz’altro molto soddisfacenti per i colori della casa italiana.

Soprattutto è dispiaciuto che Flavio Camponeschi abbia dovuto abbandonare Alahärmä per un problema di natura muscolare già prima di iniziare le prove ufficiali. Nelle prove libere di venerdì infatti Camponeschi ha accusato problemi fisici, e nonostante abbia ricevuto assistenza dal personale medico, ha preferito non continuare per non compromettere anche i successivi appuntamenti della stagione agonistica.

IN OK OTTIMA COMPETITIVITA’ FINO ALLA FINALE

I piloti CRG hanno rivelato una forte competitività in prova e nelle manches di qualificazione. Nella OK Dennis Hauger aveva fatto registrare addirittura il miglior tempo nelle prove nella sua serie, quarto tempo assoluto ad appena 28 millesimi di secondo dal leader, così come Callum Bradshaw a 94 millesimi di secondo, e Kilian Meyer a 0.224. Le prestazioni vincenti sono proseguite nelle manches, soprattutto con Hauger quarto assoluto con una vittoria e due secondi posti, mentre Callum Bradshaw si è piazzato 15mo con una vittoria. Sfortunatissimo invece Kilian Meyer fuori dalla Finale per pochissimo a causa di una penalizzazione per il musetto che ha pesato notevolmente sulla sua classifica. Non è riuscito a qualificarsi per molto poco anche l’olandese Glenn Van Berlo di CRG Keijzer Racing, anche questi soprattutto per una penalizzazione riguardo la non corretta posizione del musetto del suo kart dopo una toccata.

CRG-2013.jpg

In Finale Hauger è stato autore di una partenza un po’ complicata dall’esterno della seconda fila ed ha perso subito alcune posizioni, fino ad essere costretto dopo pochi giri al ritiro per incidente mentre era intento a recuperare terreno. Bradshaw ha lottato bene fino a metà gara inserendosi fino al sesto posto, poi ha dovuto cedere alcune posizioni e si è piazzato 11mo.

CRG-2013.jpg

IN OK-JUNIOR BORTOLETO NELLA TOP-TEN

Anche in OK-Junior i piloti CRG hanno dimostrato un’ottima perfomance quualioficandosi tutti per la Finale. In prova Gabriel Bortoleto ha fatto fermare i cronometri ad appena 3 millesimi di secondo dal miglior tempo nelle qualificazioni della prima serie, lo spagnolo Francisco Sagrera ha ottenuto il quarto tempo della seconda serie a 0.219, Donar Munding decimo a 0.474. Bortoleto si è rivelato veloce anche nelle manches, 12mo assoluto con una vittoria, così come Sagrera con il 15mo posto complessivo. Fra i finalisti anche Mathias Torreggiani, 27mo dopo le manches al termine di una buona rimonta dalle prove di qualificazione. Munding ha chiuso le manche in 30ma posizione e qualificato per la Finale.

CRG-2013.jpg

In Finale Bortoleto ha disputato una buona gara confermandosi fra i migliori e concludendo nella top-ten con la 10ma posizione, con Munding che ha concluso al 17mo posto. Costretti al ritiro Sagrera dopo 7 giri per incidente e Torreggiani ritirato al giro precedente.

Prossimo appuntamento con tutte le categorie KZ, KZ2, OK e OK-Junior la prossima settimana in Svezia a Kristianstad per l’assegnazione dei titoli in tutte le categorie, ad eccezione della KZ dove Paolo De Conto potrà finalmente festeggiare ufficialmente il Campionato Europeo KZ già matematicamente nelle sue mani dalla scorsa gara di Oviedo in Spagna.

Tutti i risultati nel sito www.cikfia.com e www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
23 Luglio 2017

Nelle foto: 1) Da sinistra, Bradshaw, Hauger, Sagrera, Torreggiani, Bortoleto, Munding, Van Berlo; 2) Dennis Hauger; 3) Callum Bradshaw, OK; 4) Gabriel Bortoleto, OK-Junior.
Ph. Cunaphoto.it