]> CRG : CRG IN GRANDE RISALTO A LA CONCA PER LA WSK

CRG-2013.jpg

CRG IN GRANDE RISALTO A LA CONCA PER LA WSK SUPER MASTER SERIES
Nella terza delle quattro prove della WSK Super Master Series, De Conto e Camponeschi grandi protagonisti in KZ. Joyner sul podio della OK, Hiltbrand mantiene la testa della classifica. In OK Junior Wilson e Hauger nelle prime posizioni. Nella 60 Mini exploit di Mallet con il Team Gamoto.

Anche nella terza prova della WSK Super Master Series a La Conca i piloti CRG si sono rivelati fra i maggiori protagonisti dell’evento, con una forte competitività in tutte e tre le maggiori categorie. Nella 60 Mini è poi arrivata la vittoria che da tempo era già nell’aria con il Team Gamoto e Evan Mallet.

DE CONTO E CAMPONESCHI MAGGIORI PROTAGONISTI

In KZ è stata subito CRG a dare una forte dimostrazione di velocità nelle prove ufficiali con la pole position di Flavio Camponeschi (CRG-Parilla), miglior tempo assoluto, e di Paolo De Conto (CRG-Maxter) miglior tempo del primo gruppo e secondo tempo assoluto a 94 millesimi da Camponeschi. E’ questa la migliore fotografia dell’evento, confermata poi anche nel prosieguo del weekend nonostante un po’ di problemi di blister nei pneumatici. Nelle Prefinali a confermarsi fra i migliori anche Simo Puhakka (CRG-Maxter), autore di una bella rimonta dopo qualche inconveniente nelle manches. In Finale è purtroppo mancata la vittoria, a cui i piloti CRG potevano aspirare. De Conto ha dovuto combattere con i blister che si erano formati nei pneumatici e ha dovuto rinunciare al podio, accontentandosi del quarto posto. Camponeschi è invece restato attardato da un contatto nelle prime fasi di gara ed ha concluso sesto. Puhakka è stato costretto al ritiro. Nella top ten è rientrato anche Jorrit Pex in gara con CRG Holland, decimo al termine di un ottimo recupero.

In KZ2 sul podio sono terminati Giacomo Pollini con Renda Motorsport, che con il secondo posto si è confermato leader di classifica, e Luigi Musio, terzo con il Team Palmisano. Fabrizio Rosati dopo aver disputato una buona Prefinale ed essere rientrato fra i finalisti, si è classificato 24mo anche a causa di una penalizzazione.

HILTBRAND ANCORA LEADER IN OK

Nella categoria OK è stato Tom Joyner (Zanardi) a salire sul podio con un bel secondo posto al termine di un weekend molto competitivo. Ai piedi del podio è invece terminato Pedro Hiltbrand (CRG-Parilla) in gran rimonta da una complicata Prefinale dove si era piazzato 14mo. Con il quarto posto, Hiltbrand si è comunque confermato in testa al Campionato e maggior favorito per il titolo che sarà assegnato nella quarta prova di Adria il prossimo 22 maggio. Un po’ più di difficoltà hanno incontrato invece gli altri due piloti CRG, Felice Tiene che ha concluso decimo dopo il promettente sesto posto nelle manches, e il finlandese Paavo Tonteri che ha terminato in 14ma posizione.

CRG-2013.jpg

BUONE PRESTAZIONI ANCHE IN OK JUNIOR

In OK Junior una bella prova è arrivata dall’inglese Teddy Wilson (CRG-Parilla), quarto in Finale al termine di un bel weekend in crescita dopo il 16mo tempo in prova, il 13mo dopo le manches e il quarto posto in Prefinale. Una bella conferma è arrivata anche dal norvegese Dennis Hauger (CRG-Parilla) settimo in Finale e anche questi autore di un ottimo weekend di gara (sesto assoluto in prova, 11mo dopo le manches, sesto in Prefinale). In Finale è stato invece costretto al ritiro il canadese Antonio Serravalle (CRG-Tm), mentre non è riuscito per un soffio a qualificarsi il francese Pierre-Louis Chovet (CRG-Parilla) per aver concluso 19mo in Prefinale.

CRG-2013.jpg

NELLA MINI PRIMO SUCCESSO PER EVANN MALLET

Nella 60 Mini è stato il francese Evann Mallet (CRG-Tm) del Team Gamoto a prevalere su tutti fin dalle prove di qualificazione e poi a dominare in Finale concludendo con una bella vittoria. Fra i più competitivi anche un altro pilota del Team Gamoto, il malese Adam Putera, quarto, e Justin Polman di CRG Holland, quinto. Con questa vittoria, Mallet ora è terzo in campionato e fra i maggiori favoriti per il titolo.

L’INTERVISTA

Dino Chiesa, CRG Team Principal: “Siamo abbastanza soddisfatti al termine di questa terza prova della WSK. Ma vorrei far notare come sia tornato d’attualità il problema dello spoiler anteriore, visto che ad alcuni non si stacca proprio. Ovvero fatta la legge, trovata la “gabola”. La norma sullo spoiler va rivista, perché non è possibile affrontare il Campionato Europeo e poi il Campionato del Mondo in questa situazione e rischiare di vanificare il lavoro di tutta una stagione. Spero che la Federazione internazionale affronti il problema e lo risolva per il bene del kart.”

“Per quanto riguarda la prova di La Conca - ha continuato Dino Chiesa - potevamo ottenere di più, ma il risultato è comunque molto positivo. In OK Junior siamo andati ai piedi del podio con Wilson quarto, mentre Hauger è rimasto penalizzato in partenza e si è piazzato settimo, ma abbiamo avuto due piloti nella top-ten. Da questo si vede che il materiale funziona. In OK continua la progressione delle performance dei nostri piloti, Hiltbrand ha confermato la sua posizione di leader in campionato rivelandosi ancora una volta molto veloce, eccellente il suo recupero dal 14mo posto della Prefinale al quarto posto della Finale. E con Joyner siamo saliti sul podio con il secondo posto. In KZ abbiamo avuto un po’ di problemi di blister nei pneumatici, ma abbiamo dimostrato un’ottima velocità per tutto il weekend. Siamo pronti per vincere.”

Sul sito www.wsk.it tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
4 aprile 2016

Nelle foto: 1) Flavio Camponeschi e Paolo De Conto, KZ; 2) Teddy Wilson, OKJ; 3) Evann Mallet, Mini. Ph. Cunaphoto.it