]> CRG : CRG “POWER” A SARNO PER LA WSK SUPER MASTER, IN KZ2, KF E 60 MINI

CRG-2013.jpg

CRG conquista una clamorosa doppietta in KZ2 con Puhakka e De Conto, e in KF vince con Tiene. Nella 60 Mini Hauger vince il terzo titolo WSK della stagione.

A Sarno si è conclusa la WSK Super Master Series e CRG nell’ultimo appuntamento ha centrato uno spettacolare successo, con una doppietta in KZ2 di Simo Puhakka e Paolo De Conto su CRG Black Wheel e motore Maxter MX-S, la vittoria in KF di un grande Felice Tiene, dominatore del weekend con il telaio CRG Gem Star, Dennis Hauger del team Gamoto campione nella 60 Mini con il telaio CRG Hero.

IN KZ2 DOPPIETTA PUHAKKA – DE CONTO

In KZ2 in Finale Simo Puhakka e Paolo De Conto sono stati travolgenti. Dopo essersi piazzati rispettivamente terzo e quinto in Prefinale, Puhakka è ben presto riuscito a portarsi al comando superando prima Abbasse e poi Ardigò. Superlativo anche De Conto, anche lui autore di un doppio sorpasso portandosi all’inseguimento del compagno di squadra. Ambedue hanno dimostrato un passo decisamente più veloce, prendendo un buon margine per tagliare poi il traguardo quasi in parata. A completare la bella prestazione di CRG, il settimo posto di Fabian Federer e l’11mo di Davide Forè. Con questo risultato Puhakka, alla sua seconda vittoria consecutiva dopo quella conquistata nella WSK di La Conca, ha concluso il campionato in seconda posizione. De Conto, al suo primo podio con CRG, si è portato al quarto posto. Il titolo è andato a Ardigò, che a Sarno si è dovuto accontentare della terza posizione. Nella top-ten della classifica finale anche Davide Forè, ottavo.

CRG-2013.jpg

TIENE DOMINATORE IN KF

Spettacolare il successo in KF di Felice Tiene, dominatore della Prefinale e poi della Finale, dove ha condotto sempre in testa, regalando alla CRG una vittoria netta, ineccepibile. Il pilota italiano ha surclassato tutti, segnando una prestazione eccezionale che ha confermato il suo trend positivo dopo il terzo posto in KF nella terza prova della WSK Super Master di La Conca dello scorso 12 aprile e il terzo posto di una settimana fa proprio qui a Sarno in KZ2 nel Campionato Europeo CIK-FIA. In questa occasione è mancata purtroppo la presenza dell’altro grande protagonista CRG in KF, Pedro Hiltbrand, secondo in KZ2 nella scorsa prova del Campionato Europeo, ma costretto ad abbandonare questa gara di Sarno per il forte dolore accusato alle costole dopo aver preso con violenza un cordolo nelle prove ufficiali. Con Hiltbrand in pista, il risultato poteva essere ancor più eclatante. Per i colori CRG, l’olandese Martijn Van Leeuwen di CRG Keijzer Racing ha concluso 13mo, l’inglese Archie Tillett buon 19mo. In campionato Tiene ha concluso al terzo posto, alle spalle di Nielsen e Basz.

CRG-2013.jpg

HAUGER CAMPIONE NELLA 60 MINI

Nella 60 Mini il successo in campionato è andato al danese Dennis Hauger, del team Gamoto, autore di una bellissima finale conclusa con il quarto posto dopo una rimonta dalla 16ma posizione per aver dovuto terminare in regime di bandiere gialle la sua Prefinale all’ottavo posto. Proprio il mancato risultato della Prefinale da parte di Hauger aveva quasi riaperto il campionato, visto che il pilota CRG aveva visto assottigliarsi il vantaggio iniziale di 80 punti. Con il quarto posto in finale, Hauger è riuscito invece a riguadagnare con sicurezza il primo posto in classifica generale. Nel dopo gara ha poi guadagnato un’altra posizione per una penalizzazione di 10 secondi inflitta a Coluccio. Con il terzo posto di Sarno, Hauger ha concluso a quota 319 punti festeggiando così il suo terzo titolo della stagione, dopo aver già vinto quest’anno la WSK Gold Cup in prova unica e la WSK Champions Cup in due prove.

In KF Junior il malese Muizzuddin Musyaffa Bin Abdul Gafar con il telaio CRG KT2 del team Gamoto, non è riuscito per un soffio a qualificarsi per la Finale, dimostrando tuttavia un buon adattamento alla categoria superiore.

CRG-2013.jpg

LE INTERVISTE
Felice Tiene, KF: “E’ sempre bello vincere le gare, soprattutto qui a Sarno che è la mia pista di casa. E’ una bella soddisfazione. In tre gare tre podi con una vittoria è un bel risultato. La nostra forza è crescere agonisticamente nel weekend, e anche qui a Sarno le prestazioni sono state in crescendo. Se c’era anche il mio compagno di squadra Pedro (Hiltbrand ndr) sono sicuro che avremmo realizzato una doppietta, indipendentemente da chi avrebbe vinto. Questa vittoria la dedico a tutti i tecnici della CRG che mi hanno aiutato a raggiungere questo risultato.”

Paolo De Conto, KZ2: “E’ andata molto bene. In Prefinale ho avuto un piccolo problema al motore, ma in Finale dopo un po’ di traffico iniziale sono riuscito ad esprimermi al meglio. Alla fine avevo sfruttato un po’ le gomme e non ho tentato l’attacco sul mio compagno di squadra Simo Puhakka. L’importante è che abbiamo fatto primo e secondo. Finalmente sono riuscito a terminare una gara dopo le sfortune precedenti ed è anche arrivato il mio primo podio con CRG. E’ un risultato molto importante per me e per CRG.”

Simo Puhakka, KZ2: “E’ stata dura, i primi giri ho dovuto tirare molto perché avevo visto che Ardigò aveva preso un buon vantaggio. Quando sono riuscito a superare Abbasse, mi sono lanciato all’inseguimento di Ardigò e l’ho superato. Verso la fine sinceramente non sapevo chi era che si stava avvicinando, ma quando mi sono accorto che era Paolo (De Conto ndr) e che stava arrivando abbastanza forte, ho cercato di mantenere la posizione e salvaguardare le gomme per dar fondo all’ultimo giro. Sono molto soddisfatto perché siamo competitivi al 100%.”

Tutti i risultati nel sito www.wsk.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
26 aprile 2015

Nelle foto: 1) Felice Tiene, Dennis Hauger, Simo Puhakka; 2) Simo Puhakka, KZ2; 3) Felice Tiene, KF; 3) CRG Racing Team. (Ph. CRG Press).