]> CRG : CRG, PRIMI GRANDI ACUTI NEL CAMPIONATO EUROPEO

CRG-2013.jpg

CRG, PRIMI GRANDI ACUTI NEL CAMPIONATO EUROPEO
Paolo De Conto si aggiudica la prima prova del Campionato Europeo KZ a Sarno, bene anche Stan Pex e Mirko Torsellini. Gabriel Bortoleto conquista il suo primo podio nella OK-Junior. Alcuni inconvenienti frenano i piloti CRG nella OK.

CRG festeggia con Paolo De Conto, su CRG-Tm-Bridgestone, e Gabriel Bortoleto, su CRG-Parilla-Vega, la prima uscita nel Campionato Europeo, con De Conto gran vincitore in KZ e il giovane Bortoleto ottimo secondo in OK-Junior.

Il primo weekend CIK-FIA alla fine ha offerto belle soddisfazioni in casa CRG, in KZ e anche in OK-Junior con un nuovo giovane protagonista, ma ha dato anche qualche delusione per il mancato risultato nell’altra categoria in gara a Sarno, la OK, dove il migliore si è rivelato Dennis Hauger con l’11 posto, mentre Flavio Camponeschi è stato costretto al ritiro per un problema tecnico.

CRG-2013.jpg

DE CONTO IN KZ E’ LEADER IN CAMPIONATO

In KZ Paolo De Conto ha onorato come meglio non poteva il titolo di campione del mondo in carica, vincendo una gran gara al termine di un weekend caratterizzato da una bella prestazione complessiva, dalle prove con una “quasi” pole position mancata per appena 2 millesimi di secondo, oltre a una vittoria in una delle tre manche, completate da un quarto e un terzo posto.

Così Paolo De Conto, felicissimo dopo la vittoria di Sarno: “Sono molto contento, sapevo che potevo far bene. Abbiamo fatto un bel passo avanti rispetto alle ultime gare della WSK, abbiamo trovato la strada giusta per il miglior setup di telaio e motore. Stan Pex mi ha dato una mano agevolandomi il sorpasso per andare in testa. Poi non ho avuto problemi, e ho vinto senza mai spingere al 100%. Io sto molto meglio, ho recuperato bene dall’infortunio che ho avuto in snowboard. E’ stata una bella vittoria, iniziare così il Campionato Europeo è un’ottima cosa. Ci voleva proprio. Dedico questa vittoria a tutto il team CRG e ai miei meccanici.”

Molto bene anche Stan Pex, quarto in prova e quarto in Finale a poco più di tre decimi di secondo dal podio, dopo aver condotto la Finale per due giri prima di lasciare dal quinto giro il passo a De Conto che a dominato fin sul traguardo. Ora i due piloti CRG sono rispettivamente in prima e terza posizione in Campionato. Il cammino è ancora lungo, ma intanto il Campionato è già guidato dai piloti CRG.

CRG-2013.jpg

Positivo anche il debutto di Mirko Torsellini nell’Europeo di KZ con CRG, velocissimo in Finale al pari dei maggiori protagonisti e autore di un gran recupero dopo un inizio difficile condizionato dal 18mo tempo in prova. Torsellini ha poi rimontato alla grande fino alla sesta posizione finale. Molto bene anche la prestazione dell’ex campione europeo Andrea Dalè, ottavo sul traguardo, e dello spagnolo Enrico Prosperi con il 14mo posto, mentre Jorrit Pex ha accusato la penalizzazione dello spoiler fuori posizione e in classifica da sesto si è ritrovato 15mo. Alessandro Giardelli, al suo primo anno nella categoria con il cambio, ha chiuso in 19ma posizione la sua prima esperienza nella massima categoria della KZ.

CRG-2013.jpg

PRIMO PODIO NELLA OK-JUNIOR PER BORTOLETO

Il giovane brasiliano della CRG Gabriel Bortoleto è stato fra i maggiori protagonisti della OK-Junior per tutto il weekend europeo di Sarno. Dopo aver lottato nel gruppo di testa, Bortoleto ha concluso una gran Finale con il suo primo podio nella Junior con un eccellente secondo posto, alle spalle dell’inglese Jonny Edgar e davanti al belga-tedesco O’neill Muth. Costretto al ritiro invece l’olandese Kas Haverkort di CRG Keijzer Racing dopo aver realizzato la pole position in prova e determinato per la categoria giovanile il nuovo record assoluto del tracciato di Sarno in 59.159. Insieme a Haverkort, anche Bortoleto si era rivelato velocissimo in prova con il miglior tempo di 59.179 ottenuto nella prima delle tre sessioni di qualificazione, confermando le qualità velocistiche del comparto tecnico CRG-Parilla. In Campionato Bortoleto è ora al secondo posto a soli 4 punti dal vertice.

Fra i finalisti CRG, il tedesco Luca Maisch di CRG TB Racing Team si è piazzato 11mo, lo spagnolo Francisco Sagrera al 18mo posto, l’altro spagnolo Jose Antonio Gomez al 21mo. Della squadra ufficiale CRG, hanno mancato l’ingresso in Finale il francese Gillian Henrion, il tedesco Donar Munding, oltre agli italiani Luca Giardelli e Mathias Torreggiani.

CRG-2013.jpg

NELLA OK HAUGER INDIETRO, CAMPONESCHI RITIRATO

In OK Dennis Hauger ha fatto di tutto per recuperare lo svantaggio iniziale per una sfortunata sessione nelle prove di qualificazione con il 37mo tempo. Hauger ha comunque recuperato bene in tre manches, ma non nella quarta e decisiva anche per un incidente. In Finale il pilota norvegese della CRG è così partito dalla 18ma posizione, ed ha chiuso 11mo. Anche Flavio Camponeschi dal 28mo tempo in prova è riuscito a risalire bene nelle manche. In Finale il pilota italiano è scattato dalla 13ma posizione, ma poco dopo ha dovuto arrendersi per un problema tecnico. L’altro finalista CRG, Glenn Van Berlo di CRG Keijzer Racing si è piazzato 20mo. Non sono riusciti ad entrare in Finale Michael Rosina, Hannes Janker, Kilian Meyer, mentre Callum Bradshaw ha avuto la malaugurata idea di reinserire lo spoiler dopo che si era sganciato al termine di una manche, per questo è stato squalificato dall’evento. Bradshaw non è stato il primo a compiere questa mossa, il primo fu un paio di anni fa anche un ex campione del mondo. Certamente non sarà neanche l’ultimo, fino a quando questa discussa regola dello spoiler resterà in funzione.

Il prossimo appuntamento con il Campionato Europeo è fissato a Genk (Belgio) il 14 maggio con la seconda prova di KZ e la prima prova di KZ2.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
24 Aprile 2017

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ; 2) KZ podio; 3) CRG Racing Team; 4) Gabriel Bortoleto, OK-Junior; 5) CRG Racing Team con Paolo De Conto e Gabriel Bortoleto. Ph. CRG Press.