]> CRG : CRG PROTAGONISTA MA UN PO’ SFORTUNATA AL TROFEO INDUSTRIE

CRG-2013.jpg

CRG PROTAGONISTA MA UN PO’ SFORTUNATA AL TROFEO DELLE INDUSTRIE
Ottimo debutto di Andrea Rosso con CRG nella OK dove il pilota italiano si è confermato velocissimo. In KZ2 Fabian Federer parte male dalla pole position in Finale e conclude quarto. In OK-Junior Gabriel Bortoleto non concretizza un buon inizio del weekend.

E’ stata una 46aa edizione non proprio fortunata per CRG quella del Trofeo delle Industrie al South Garda Karting di Lonato, anche se molto indicativa e produttiva per diversi piloti in gara con i telai della casa italiana.

In OK per i colori ufficiali CRG ha debuttato Andrea Rosso (CRG-Parilla-Vega), che si è confermato velocissimo e pilota di primo piano, in grado di aggiudicarsi la competizione organizzata da Parma Karting se non fosse incappato in qualche inconveniente, come la penalizzazione di 10 secondi in Prefinale per il musetto sganciato dopo essersi rivelato il migliore dopo le manches, o un incidente in Finale quando dopo una eccezionale rimonta stava per andare ad occupare la seconda posizione. Alla fine Rosso si è dovuto accontentare del quinto posto, con giro più veloce, ma ha dato una bella dimostrazione di velocità. Fra i piloti con CRG anche Michael Rosina, rientrato nella top-ten con la decima posiziona finale.

CRG-2013.jpg

In KZ2 Fabian Federer, su CRG-Tm con SRP Racing Team, si è presentato in Finale in pole position dopo essere stato fra i protagonisti assoluti dell’evento: vincitore della Prefinale e prima ancora secondo dopo le manches e miglior tempo in prova nel Gruppo 1. Purtroppo Federer in Finale ha avuto una esitazione in partenza e si è giocato una vittoria alla sua portata, concludendo al quarto posto dopo una gran rimonta davanti a Benjamin Tornqvist di CRG Holland.

Sempre in KZ2 una bella realtà si sta rivelando Alessandro Giardelli, veloce in prova con il quarto tempo del Gruppo 2 e poi veloce anche in gara con la decima posizione finale. Con CRG si sono distinti anche Andrea Dalè (Nuova 3M) con l’undicesimo posto, il brasiliano Gaetano Di Mauro, 19mo in Finale dopo aver recuperato dieci posizioni. Sfortunato Filippo Berto al suo debutto con CRG, costretto al ritiro in Finale, così come Daniele Vezzelli dopo un’ottima Prefinale, mentre Marco Valenti non ce l’ha fatta a superare il Repechage sebbene dimostri una sempre maggiore competitività. Ottima la prova del francese Emilien Denner con Kalì-Kart, anche se ha perso un po’ di posizioni soprattutto in Prefinale dopo un promettente 13mo tempo assoluto in prova, per concludere poi 23mo in Finale.

CRG-2013.jpg

In OK-Junior il migliore fra i piloti CRG è stato lo spagnolo Javier Sagrera con M2 Racing Karts, settimo in Finale, mentre il brasiliano Gabriel Bortoleto non è riuscito a concretizzare il weekend dopo un inizio positivo e il quarto posto in Prefinale, ha concluso 11mo in Finale. Vari inconvenienti di gara non hanno permesso a Luca Giardelli e Leonardo Bertini Colla di poter far meglio rispettivamente della 15ma e 16ma posizione. Mathias Torreggiani è stato penalizzato di 10 secondi e ha terminato al 23mo posto.

Fra i giovanissimi della 60 Mini il migliore è stato ancora una volta Alfio Spina, ma il pilota di CRG Gamoto questa volta si è dovuto accontentare della sesta posizione finale, confermandosi comunque fra i più veloci della categoria. Nella top-ten anche l’americano Akshay Bohra con la nona posizione.

Tutti i risultati nei siti www.trofeodelleindustrie.it/ e www.southgardakarting.it/

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
30 Ottobre 2017

Nelle foto: 1) Andrea Rosso, OK; 2) Fabian Federer, KZ2; 3) Gabriel Bortoleto, OK-Junior.