]> CRG : CRG PROTAGONISTA NEL CAMPIONATO TEDESCO E NELL’EURO ROTAX

CRG-2013.jpg

CRG PROTAGONISTA NEL CAMPIONATO TEDESCO E NELL’EURO ROTAX CHALLENGE
Nel Campionato Tedesco ottimi risultati del Team CRG Keijzer Racing, in KZ2 Forè e Pex inseguono la leadership. Nel Rotax Euro Challenge De Conto si conferma il più veloce ma deve accontentarsi del titolo di Vice Campione.

Il doppio appuntamento di inizio settembre a Oschersleben per il Campionato Tedesco e a Genk per l’ultima della stagione del Rotax Euro Challenge ha visto ancora una volta una grande competitività dei piloti con i telai CRG, fra i maggiori protagonisti dei due eventi internazionali.

DKM, SUGLI ALLORI IL TEAM CRG KEIJZER RACING

Nel DKM in Germania il maltempo ha messo a dura prova i piloti impegnati a Oschersleben, a pagarne le spese in finale è stato soprattutto Davide Forè in KZ2, che sull’asfalto bagnato è stato “accompagnato” ad un fuoripista al pronti-via di Gara-1, ma il pilota italiano nonostante abbia dovuto abbandonare la leadership della classifica rimane comunque in lizza per il titolo insieme a Jorrit Pex, di nuovo alquanto competitivo al suo rientro con CRG. In Germania proprio il brand CRG si è rivelato vincente con l’olandese Dylan Davies del team CRG Keijzer Racing, andato al successo in gara-1, con Jorrit Pex terzo. Il gara-2 è stato il rivale Alexander Schmitz a ottenere il successo e a passare in testa al campionato con 155 punti, ma alle sue spalle sono ben quattro i piloti CRG pronti a sferrare l’ultimo attacco il prossimo 4 ottobre a Kerpen: Davide Forè ora è secondo con 136 punti, Jorrit Pex è terzo con 135, con altri due piloti CRG come il tedesco Maik Siebecke di SRP Racing Team al quarto posto con 91 punti e l’olandese Davies quinto con 90.

In KF è riuscito a mantenere il comando della classifica l’olandese del team CRG Keijzer Racing, Martijn Van Leeuwen, grazie al sesto posto di Gara-1 e soprattutto all’ottimo secondo posto in Gara-2. Per il titolo Van Leeuwen dovrà però vedersela con il suo connazionale Richard Verschoor, che con la doppietta messa a segno a Oschersleben è andato a pari punti con il pilota CRG, ora ambedue a quota 204.

Campionato Tedesco KZ2: 1. Schmitz punti 155; 2. Forè (CRG) 136; 3. Pex Jorrit (CRG) 135; 4. Siebecke (CRG) 91; 5. Davies (CRG) e Specken 90; 7. Stell (CRG) 82; 8. Paauwe 74; 9. Federer (CRG) 67; 10. Opmeer 51.

Campionato Tedesco KF: 1. Verschoor e Van Leeuwen (CRG) punti 204; 3. Soerensen 103; 4. Lautenschlager (CRG) 86; 5. Valier 85; 6. Stowell (CRG) 82; 7. Jochimsen 80; 8. Lassen 78; 9. Kjaergaard 74; 10. Backman 72.

Prossimo appuntamento: 4 ottobre a Kerpen.

Risultati e classifiche nel sito kart-dm.de/startseite/

CRG-2013.jpg

EURO ROTAX, DE CONTO VICE CAMPIONE

Con la quarta e ultima prova, a Genk si è concluso il Rotax Euro Challenge, vissuto anche in questa edizione fino all’ultimo momento con grande competitività in tutte le categorie, con il team CRG diretto da Martin Reuvers e l’apporto di HRS Racing Engines in grande evidenza.

In DD2 il pilota della CRG Paolo De Conto alla fine ha ottenuto il titolo di Vice Campione, dopo essersi rivelato anche a Genk fra i maggiori protagonisti dopo i successi ottenuti nella seconda prova di Castelletto e nella terza di Wackersdorf. Per poter ambire concretamente al titolo a De Conto è mancato purtroppo il risultato nella Prefinale di Genk, causa un tamponamento subito a inizio gara dopo essere partito dalla prima fila accanto al suo maggior rivale, l’ungherese Ferenc Kancsar, che poi ha vinto il titolo. Un incidente di gara che proprio non ci voleva, ma è andata così. La sua rimonta in Finale dal fondo dello schieramento fino a raggiungere il quinto posto, con il giro più veloce della gara realizzato costantemente giro dopo giro, gli ha comunque consentito di concludere il weekend con la migliore prestazione assoluta.

Settimo nell’Euro Rotax ha concluso Luka Kamali, ma il pilota tedesco della CRG avrebbe potuto raggiungere una migliore posizione se non fosse stato costretto al ritiro nella Finale di Genk. La sua stagione è stata comunque molto positiva, impreziosita dal bel podio di Wackersdorf.

Nella DD2 Master non è sfuggito invece il titolo di categoria over 32 al russo Igor Mukhin, sempre autore di belle gare e buon 15mo nella classifica assoluta.

Nella Rotax Seniors un’ottima conclusione di campionato l’ha realizzata l’inglese Ed Brand che grazie al podio con secondo posto conquistato a Genk ha terminato al quarto posto assoluto in classifica generale. Settimo in graduatoria si è classificato l’altro inglese Harry Webb, sesto nell’ultima finale di Genk. Lo spagnolo Mauricio Van der Laan ha concluso al 23mo posto in campionato.

Nella Rotax Juniors un incidente in Prefinale ha tolto la possibilità al giovane inglese Alex Quinn di poter lottare per il titolo della categoria. Dal terzo posto in campionato, Quinn è scivolato in 15ma posizione assoluta, una classifica che non evidenzia certamente le qualità velocistiche del pilota inglese della CRG dimostrate nelle prime quattro prove della stagione.

Lo spagnolo Kilian Meyer ha terminato l’ultima finale di Genk in 11ma posizione, con il 21mo posto in campionato. Nella Juniors di Genk hanno preso parte alla gara anche l’israeliano Ido Cohen e il tedesco Phil Dorr, ma senza potersi qualificare per la fase finale. Cohen si è piazzato 28mo in classifica generale.

Le classifiche di Campionato:

DD2: 1. Kancsar punti 257; 2. De Conto (CRG) 247; 3. Markkanen Roope 237; 4. Schirmer 227; 5. Markkanen Rasmus 224; ... 7. Kamali (CRG) 210; ... 15. Mukhin (CRG) 155; ... 46. Granz (CRG) 41.

SENIORS: 1. Lehane punti 258; 2. Van Kalmthout 249; 3. Stewart 242; 4. Brand (CRG) 230; 5. Marsh 223; ... 7. Webb (CRG) 201; ... 23. Van Der Laan (CRG) 141.

JUNIORS: 1. McCarthy punti 254; 2. Kenneally 228; 3. Symons 219; 4. Hoggard 209; 5. Gamble 190; ... 15. Quinn (CRG) 155; ... 21. Meyer (CRG) 145; ... 28. Cohen (CRG) 102; ... 52. Metz (CRG).

Risultati e classifiche nel sito rotaxmaxeurochallenge.com.

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
7 settembre 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) DKM KZ2, Dylan Davies, Ph. Fast-Media; 2) Rotax DD2, Paolo De Conto, Ph. Timo Deck; 3) DKM KZ2, podio con Dylan Davies e Jorrit Pex, Ph. Fast-Media.