]> CRG : GRAN VITTORIA CRG E MAXTER IN KZ2 NELLA WSK CON PUHAKKA

CRG-2013.jpg

A La Conca Simo Puhakka ottiene uno spettacolare successo in KZ2 su CRG-Maxter nella terza prova della WSK Super Master Series. Felice Tiene conferma la competitività CRG in KF con il podio, Hauger vince nella 60 Mini.

CRG stellare a La Conca per la terza prova della WSK Super Master Series, dominata da Simo Puhakka in KZ2, con il telaio CRG Black Wheel e Maxter MX-S by Savard, poi sul podio in KF con Felice Tiene con il telaio CRG Gem Star e motore Parilla, vincente con Dennis Hauger del team Gamoto con il telaio CRG Hero e motore TM.

GRAN VITTORIA DI PUHAKKA IN KZ2

Tutti strafelici soprattutto per Simo Puhakka, autore di un weekend straordinario, in crescendo, e ottimo pilota vincente nella fase finale di questa terza prova della WSK, al successo in Prefinale e poi in Finale, assistito da un telaio super, il nuovo Brack Wheel, e da un motore Maxter che ha dimostrato di essere tornato con merito al top della categoria con il cambio. Una dimostrazione di superiorità completata dalle prestazioni di Paolo De Conto, leader delle prove ufficiali e delle manches, poi terzo in Prefinale per un contatto in partenza con Ardigò e purtroppo fuori gioco alla prima curva della Finale a seguito di un ulteriore e violento contatto con Lennox.

Sempre in KZ2 Davide Forè ha da recriminare per una manche non disputata che lo ha attardato per tutta la seconda parte della manifestazione, nonostante l’ottima velocità mostrata anche nel warm-up di domenica mattina prima della fase finale. Forè in Prefinale ha chiuso al 12mo posto, in Finale al 7mo. Fabrizio Rosati è stato costretto subito al ritiro nel primo giro della Finale, ma anche il suo è stato un weekend positivo.

CRG-2013.jpg

TIENE SUL PODIO IN KF

Un’ottima performance è arrivata anche in KF, da Felice Tiene, andato a podio con il telaio CRG Gem Star, e ottimo interprete di tutto il weekend sebbene sia rimasto attardato in una manche. Nella sua Prefinale ha recuperato benissimo fino al secondo posto, in Finale si è distinto confermando la velocità del suo kart fino al terzo posto sul podio. Pedro Hiltbrand, sesto in Prefinale per una penalizzazione di 3 secondi, in Finale ha lottato come un leone ma un contatto iniziale non gli ha consentito di poter far meglio di un pur buono 9. posto conclusivo. L’inglese Archie Tillett ha terminato 14mo, mentre l’olandese Martijn Van Leeuwen del team CRG Keijzer in Finale è stato costretto subito al ritiro dopo aver brillato fin dall’inizio, oltre alla Prefinale dove aveva concluso al 4. posto.

In KF Junior Muizzuddin Musyaffa Bin Abdul Gafar, con il telaio CRG KT2 del team Gamoto, dopo essersi piazzato 6. nella sua Prefinale, ha dovuto abbandonare ulteriori speranze per un contatto che lo ha attardato in Finale. Peccato perché fino a quel momento aveva ottenuto belle prestazioni.

CRG-2013.jpg

SUCCESSO DI HAUGER NELLA MINI

Ancora una vittoria nella 60 Mini per il portacolori del Team Gamoto, il giovanissimo norvegese Dennis Hauger al volante del telaio CRG Hero, autore di un weekend sempre al comando e concluso con altro successo spettacolare colto al termine di un arrivo in volata. Con questa vittoria Hauger si è confermato in testa alla classifica a una gara dal termine della serie WSK, ma sul suo risultato pende una decisione dei commissari sportivi per una penalizzazione di 10 secondi per una sua manovra ritenuta non corretta. Il Team Gamoto ha proposto ricorso e per ora la classifica di campionato è da considerarsi sub-judice.

INTERVISTE

La gioia di Simo Puhakka: “E’ andata molto bene. Devo dire che sono partito bene e sono riuscito subito ad andare in testa. Il materiale funzionava a meraviglia, era facile guidare. Eravamo a posto in tutto, telaio e motore. Grazie a tutta la squadra e a Savard per il motore Maxter. Ha meritato tutta la CRG, siamo stati sempre competitivi. Domenica prossima saremo a Sarno per la prima prova del Campionato Europeo, e dopo questo weekend affronteremo la serie continentale della CIK-FIA con grande fiducia per ottenere un altro bel risultato.”

Felice Tiene: “Per adesso il podio va bene, ma noi puntiamo sempre alla vittoria. C’è ancora da migliorare qualcosa, specialmente di potenza nel motore. Peccato per le due precedenti prove di Adria e Castelletto, dove anche in queste due piste siamo andati molto forte, ma una serie di inconvenienti non ci ha permesso di metterci in evidenza come sarebbe stato giusto. In questa gara, a parte una manche sfortunata, alla fine abbiamo ottenuto un terzo posto assolutamente meritato.”

Tutti i risultati nel sito www.wsk.it

Prossimo e ultimo appuntamento WSK Super Master Series
26 aprile 2015 – Circuito Internazionale Napoli, Sarno (I)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
12 aprile 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) CRG Team; 2) Simo Puhakka, KZ2; 3) Felice Tiene, KF; 4) Hauger 60 Mini e Puhakka KZ2 (Ph. CRG Press).