]> CRG : HAUGER VICE CAMPIONE ITALIANO NELLA MINI CON CRG & GAMOTO

CRG-2013.jpg

Nell’ultima prova del Campionato Italiano a Precenicco, Hauger si conferma protagonista ed è secondo nella 60 Mini. Fra i protagonisti anche Marseglia. Zanfari fra i finalisti. In KF3 buona prova della giovane giapponese Shion Tsujimoto.

L’ultimo appuntamento del Campionato Italiano Karting ha visto ancora una volta il team Gamoto con i telai CRG in grande evidenza sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia di Precenicco con i suoi giovani talenti nella 60 Mini e in KF3. Spettacolare la prova del norvegese Dennis Hauger, impegnato in un bel confronto per la conquista del titolo nazionale nella 60 Mini.

HAUGER VICE CAMPIONE

Dennis Hauger con il telaio CRG del Team Gamoto si è confermato protagonista del Campionato Italiano anche nella quinta e ultima prova della 60 Mini a Precenicco, dove il giovane pilota norvegese era impegnato a recuperare terreno rispetto al suo maggior rivale in classifica, Giuseppe Fusco, per la conquista del titolo nel Campionato Italiano.

Dopo essere risultato il migliore nelle manches di qualificazione di Precenicco con una vittoria e un secondo posto, Hauger è stato il maggior protagonista anche nella prima delle due finali dell’evento, ma proprio negli ultimi giri, al termine di una serie infinita di sorpassi, ha dovuto cedere la prima posizione e accontentarsi del secondo posto alle spalle di Fusco. Il campionato ha così sancito matematicamente le prime due posizioni, con Fusco vincitore e Hauger vice campione.

Nella seconda finale, scattando da dietro per la griglia invertita nelle prime otto posizioni, Hauger ha concluso al quarto posto alle spalle di Bogdanov, Skeed e Fusco. Comunque un bel risultato che premia le qualità di un giovane talento come Hauger ed esalta la competitività espressa dal telaio CRG anche in questa categoria riservata ai bambini da 9 a 12 anni.

CRG-2013.jpg

Nel Campionato Italiano Hauger è salito sul podio in quattro occasioni, con la vittoria e il secondo posto nella gara d’apertura a Muro Leccese, il terzo posto a Ortona e infine con il secondo posto a Precenicco.

In gara con il team Gamoto nella 60 Mini anche Leonardo Marseglia, recente vincitore del titolo nazionale della Rok Cup Italia, e il giovane pilota marocchino Suleiman Zanfari, assistito per l’occasione dal campione della CRG Felice Tiene.

Marseglia si è inserito fra i migliori e ha ottenuto il settimo posto in gara-1 e il sesto in gara-2, concludendo il Campionato Italiano al 12mo posto.

Per Zanfari si è trattato di un’altra valida esperienza, dopo essere rientrato in Finale si è piazzato in ambedue le gare al 29mo posto.

CRG-2013.jpg

IN KF3 BENE LA GIOVANE SHION TSUJIMOTO

Molto positiva anche la prova della giovanissima giapponese Shion Tsujimoto in KF3 dopo aver debuttato nel Campionato Italiano nella terza prova a Siena. Nella gara in Friuli Tsujimoto si è rivelata veloce e competitiva, terminando in gara-1 al settimo posto.
Scattata dalla prima fila in gara-2 per la griglia invertita, ha giocato a suo sfavore la partenza all’esterno e al via non è riuscita a chiudere la traiettoria, tanto da perdere subito diverse posizioni. La ragazza giapponese ha poi però recuperato bene chiudendo la gara in sesta posizione.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
6 ottobre 2014

Nelle foto:
1) Gamoto Team a Precenicco; 2) Dennis Hauger, 60 Mini; 3) Shion Tsujimoto, KF3 (Ph. CRG Press).