]> CRG : WEEKEND IN AGRO-DOLCE IL BILANCIO DI GENK PER CRG

CRG-2013.jpg

L’apertura del Campionato Europeo KZ e KZ2 a Genk, insieme alla terza prova del Campionato Europeo KF, hanno offerto ottimi riscontri in casa CRG. Unica delusione l’impedimento a poter continuare a lottare per il titolo continentale in KF, con Tiene estromesso dall’epilogo finale per un tamponamento subito a Genk.

Weekend in agro-dolce quello vissuto nei Campionati Europei di Genk per i colori CRG, in gran parte esaltante in KZ e KZ2, ma in parte anche frustrante per l’epilogo in KF dove Felice Tiene avrebbe potuto confermarsi ancora protagonista del Campionato e ambire alla vittoria finale.

Il bilancio è comunque molto positivo per gli ottimi riscontri tecnici e agonistici ottenuti in tutte e tre le categorie, dove i piloti CRG si sono dimostrati assolutamente competitivi, così come il materiale in gara, non solo per la validità del telaio CRG, sempre al top, ma anche per le prestazioni dei motori Maxter sia in KZ che in KZ2, e il positivo ritorno in KF alla motorizzazione curata da KVS.

CRG-2013.jpg

IN KZ2 DALE’ COMANDA LA CLASSIFICA

Il miglior risultato CRG è arrivato in KZ2, grazie alla performance di Andrea Dalè, pilota privato che ha saputo trarre vantaggio dal telaio CRG, e dal motore Maxter ultima evoluzione preparato TecSav by Savard. Una prestazione davvero maiuscola quella dimostrata da Dalè, con il miglior tempo assoluto sul giro dell’evento di Genk in 52”801 e miglior tempo in gara in Finale anche rispetto alla KZ, con 53”017, contro il miglior tempo in KZ che è stato di 53”020, fatto registrare dall’altro pilota CRG Yannick De Brabander.

In KZ2 è stato da applausi anche il terzo posto di Fabian Federer, pilota ufficiale CRG dopo il suo titolo europeo conquistato nel 2011 e da sempre appoggiato dalla casa italiana. Anche Federer a Genk ha corso con il motore Maxter, e i risultati sono stati premianti per tutti.

Sfortunato l’altro pilota CRG in gara, Daniel Formal, bloccato da un incidente in Prefinale.

Dopo la prima prova di Genk, questa la classifica del Campionato KZ2: 1. Dalè punti 35; 2. Hansen 27; 3. Lundberg 18; 4. Juodvirsis 17; 5. Federer 16; 6. Kooijman 14; 7. Brenna 10; 8. Johansson 9; 9. Midrla 9; 10. Davies 7.

CRG-2013.jpg

IN KZ LENNOX SI CONFERMA PROTAGONISTA

In casa CRG un altro bel podio è arrivato in KZ grazie a Jordon Lennox-Lamb, combattente come sempre e autore di una bella prestazione fino al terzo posto in Finale alle spalle di Ardigò e Dreezen. Ottimo anche il tempo sul giro fatto registrare dal pilota della CRG, realizzato con il motore Maxter preparato dalla casa: 53.040, terzo tempo assoluto della Finale.

Velocissimo anche Jorrit Pex, in gara con CRG Holland, quarto assoluto in Finale e quarto in campionato alle spalle di Lennox. Davide Forè si è dovuto accontentare del 16mo posto anche a causa di una penalizzazione di 10 secondi, mentre Yannick De Brabander ha dovuto ritirarsi dopo essersi rivelato fra i più veloci in assoluto.

La classifica del campionato Europeo KZ: 1. Ardigò punti 33; 2. Dreezen 29; 3. Lennox-Lamb 22; 4. Pex 18; 5. Hanley 15; 6. Abbasse 12; 7. Torsellini 10; 8. Kozlinski 10; 9. Lammers 8; 10. Aceto e Thonon 7.

CRG-2013.jpg

ROUND AMARO IN KF

In KF è arrivata la nota amara del weekend, anche se non sono in discussione i risultati sulle prestazioni di telaio e motore, e sulla validità dei piloti, anzi. Purtroppo il pilota CRG che era in grado di lottare ancora per il Campionato, Felice Tiene, è stato messo fuori pista in Finale da un rivale a inizio gara. Un vero peccato, ma rimane il riscontro positivo sulla prestazione, confermata anche per quel poco che Tiene è rimasto in pista in Finale. E’ infatti del pilota italiano della CRG il terzo miglior tempo assoluto sul giro, 53”997 e terzo tempo sotto il muro dei 54 secondi. Un dato che dice tutto e che fra l’altro conferma a CRG la validità del ritorno alla motorizzazione curata da KVS.

Condizionata comunque dalle intemperanze altrui la stagione di Tiene in questo Campionato Europeo. Ricordiamo il tamponamento subito dal pilota italiano nella prima prova di Muro Leccese in Prefinale, l’incidente in partenza in una manche a Genk e quindi il tamponamento subito in Finale. Ovvero, addio a ogni possibilità.

Ora l’obiettivo è continuare lo sviluppo tecnico per poter disputare almeno un gran finale di stagione e il Campionato del Mondo, in programma il 21 settembre a Essay in Francia.

In gara a Genk per CRG anche Pedro Hiltbrand, 11mo, e Dionisios Marcu, 15mo.

La situazione del Campionato KF dopo 3 prove: 1. Nielsen punti 76; 2. Ilott 67; 3. Joyner 53; 4. Norris 53; 5. Kari 48; 6. Lorandi A. 37; 7. Tiene 37; 8. Hiltbrand 29; 9. Van Leeuwen 25; 10. Basz e Janker 18.

CRG-2013.jpg

IL COMMENTO DI EUAN JEFFERY, TEAM MANAGER CRG

Euan Jeffery: “In KZ2 abbiamo avuto un weekend vincente, con un fantastico Andrea Dalè che ha fatto vedere come quest’anno il pilota italiano sia in grado di portare a casa il titolo del Campionato Europeo. E’ sempre stato il più veloce, dimostrando una superiorità netta. Anche Fabian Federer è andato molto bene, ha fatto ottimi progressi e in Finale ha potuto esprimersi al meglio conquistando un bel terzo posto. Tutti e due i piloti hanno dimostrato ancora una volta la validità del telaio CRG e del motore Maxter. Invece in KZ direi che abbiamo avuto un weekend difficile, soprattutto per il livello di competitività, con tanti piloti racchiusi in un decimo di secondo. A conquistare il podio per CRG ci ha pensato Jordon Lennox, il nostro pilota non ha mai sbagliato niente e il suo risultato è meritato, così come Jorrit Pex, quarto sul traguardo della finale al termine di un buon weekend. Yannick De Brabander ha faticato un po’ nelle manches, ma in Finale si è rivelato velocissimo, anche se purtroppo è stato costretto al ritiro proprio nelle ultime battute della gara. In KF Felice Tiene, incolpevolmente, è stato fermato da un incidente in Finale. Senz’altro avrebbe lottato per la vittoria, il suo passo di gara era eccezionale. Pedro Hiltbrand invece ha avuto un po’ di problemi in prova, così come Dionisios Marcu, ma poi ambedue sono riusciti a ottenere buone posizioni in Finale. In KF ora contiamo di chiudere al meglio il Campionato Europeo e prepararci con fiducia al Campionato del Mondo.”

Tutti i risultati www.cikfia.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
17 giugno 2014

Nelle foto: 1) Andrea Dalè e Fabian Federer, KZ2 podio; 2) Andrea Dalè, KZ2; 3. Jordon Lennox-Lamb, KZ; 4) Felice Tiene, KF; 5) Da sinistra, Pedro Hiltbrand, Marcu Dionisios, Felice Tiene, Fabian Federer, Jorrit Pex, Davide Forè, Stan Pex; 6) De Brabander, Pex, Lennox, KZ. (Ph. Cunaphoto.it)

CRG-2013.jpg