]> CRG : WSK AMARA PER I PILOTI CRG A LA CONCA

CRG-2013.jpg

WSK AMARA PER I PILOTI CRG A LA CONCA
Sul circuito Internazionale La Conca nella terza della WSK Super Master Series del 19 marzo una serie di momenti sfortunati e alcuni incidenti non concedono ai piloti CRG la soddisfazione del podio. Nella 60 Mini penalizzato anche il primo posto di Spina.

Una serie di coincidenze sfortunate hanno impedito ai piloti CRG di salire sul podio della terza prova della WSK di La Conca. In KZ Flavio Camponeschi ottiene l’ottava posizione davanti a Jorrit Pex. In OK un incidente in Prefinale toglie di scena il norvegese Dennis Hauger, autore della pole position. In OK-Junior il migliore è il brasiliano Gabriel Bortoleto con il sesto posto. Nella 60 Mini Alfio Spina taglia per primo il traguardo ma è penalizzato.

IN KZ CAMPONESCHI E’ OTTAVO

Nella Finale di KZ la migliore posizione fra i piloti CRG alla fine l’ha guadagnata Flavio Camponeschi su CRG-Tm, conquistando l’ottavo posto davanti a Jorrit Pex, con quest’ultimo protagonista nelle qualificazioni e nella Prefinale B con il terzo posto, senza però potyersi esprimere al meglio in Finale. Buona la rimonta dell’olandese Benjamin Tornqvist Persson di CRG Holland fino alla 13ma posizione e davanti al finlandese Simo Puhakka, che da parte sua è stato autore di un’ottima Prefinale B terminata in sesta posizione. In Finale costretti invece subito al ritiro Stan Pex e Taymour Kermanshahchi. Non è riuscito a rientrare fra i finalisti Alessandro Giardelli ritirato in Prefinale A. In questa terza prova non ha potuto prendervi parte il campione del mondo Paolo De Conto per un infortunio con lo snowboard capitato nei giorni precedenti la gara di La Conca.

IN OK HAUGER MANCA LA FINALE

Nella OK è arrivato purtroppo l’imprevisto ritiro in Prefinale B di Dennis Hauger, subito al primo giro per incidente, che ha escluso così dalla Finale uno dei sicuri protagonisti della categoria dopo la sua pole position in prova e la vittoria in una manche. In Finale Meyer, dopo il sesto posto in Prefinale B davanti a Davide Lombardo, è stato costretto a perdere alcune posizioni e si è classificato 16mo. Ancor più terreno ha perso Lombardo, che ha chiuso in 24ma posizione, mentre Bradshaw è stato costretto subito al ritiro al primo giro dopo l’ottavo posto in Prefinale A.

CRG-2013.jpg

NELLA OK-JUNIOR IL MIGLIORE E’ BORTOLETO

Nella OK-Junior era stato l’olandese Kas Haverkort del team CRG Keijzer a rivelarsi fra i più veloci in assoluto, confermando il suo predominio con la vittoria nella Prefinale A. Ma purtroppo in Finale il pilota olandese, scattato all’esterno, è stato coinvolto in un incidente subito al primo giro. Ottima la prova del brasiliano Gabriel Bortoleto, sesto in Prefinale e ancora sesto in Finale al termine di una bella gara. Lo spagnolo Ayrton Fontecha si è piazzato al 12mo posto, il tedesco Marius Zug di RL-Competition al 13mo, lo spagnolo Jose Antonio Gomez al 18mo, il malese Nik Zamir Zakwan al 21mo. Weekend sfortunato per i due francesi Gillian Henrion e Evann Mallet, costretti al ritiro in Prefinale e pertanto non qualificati per la Finale.

CRG-2013.jpg

NELLA MINI TOLTA LA VITTORIA A ALFIO SPINA

La Finale più spettacolare è stata senz’altro quella della 60 Mini, combattuta fino all’ultimo giro. A tagliare per primo il traguardo è stato Alfio Spina, portacolori del team Gamoto, risalito bene dal quinto posto dopo una serie di scambi di posizioni. Nelle ultime battute Spina è riuscito a prendere definitivamente il comando e a mantenerlo fino al termine, concludendo davanti a Minì e al compagno di squadra nel team Gamoto, il norvegese Martinius Stenshorne. A fine gara è arrivata però la sorpresa di una penalizzazione per Spina che lo ha retrocesso in classifica e fuori dal podio. La causa della penalizzazione è stata lo sganciamento parziale dello spoiler anteriore, una regolamentazione che ancora una volta si è rivelata alquanto punitiva per lo spettacolo. La vittoria è passata così a Minì e il secondo posto a Stenshorne. Nella top-ten finale anche l’altro pilota del team Gamoto Luca Giardelli, sesto, e il sudafricano Saood Variawa di CRG Holland, nono. Spina è stato classificato 12mo davanti al pilota russo sempre di Gamoto Miron Pingasov.

Il quarto e ultimo appuntamento della WSK Super Master Series si disputa il 9 aprile sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno (Salerno).

Tutti i risultati nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
19 Marzo 2017

Nelle foto: 1) Flavio Camponeschi, KZ; 2) Gabriel Bortoleto, OK-Junior; 3) Alfio Spina, 60 Mini.
Ph. Cunaphoto.it