]> CRG : Ultime Notizie #11

CRG-2013.jpg

CRG INIZIA CON UN OTTIMO EXPLOIT IL DKM A AMPFING
E’ stata subito una partenza alla grande per CRG in Germania sul circuito di Ampfing per l’apertura del DKM, con un dominio netto in KZ e con ottimi risultati anche in OK e OK-Junior.

Nel primo appuntamento di Ampfing, che ha segnato l’avvio della stagione del DKM, CRG ancora una volta con i suoi piloti si è confermata protagonista assoluta dopo l’egemonia dello scorso anno quando dominò la serie internazionale tedesca con la conquista dei titoli in tutte le categorie.

A Ampfing è continuato il dominio CRG soprattutto in KZ, in tutte e due le finali, in Gara1 con la vittoria di Flavio Camponeschi e quattro telai CRG nelle prime cinque posizioni, e in Gara-2 con la vittoria di Stan Pex e cinque telai CRG nelle prime cinque posizioni. Ovvero dominio assoluto.

CRG, NETTO IL DOMINIO IN KZ

Flavio Camponeschi, tornato per l’occasione in KZ e in gara con CRG Deutschland Rutsch & Herpich GbR, si è fatto subito valere vincendo le manches di qualificazione e poi andando a conquistare con autorità la prima delle due finali davanti a Jorrit Pex e Fabian Federer, mentre il giovane Max Tubben, vincitore lo scorso anno della KZ2 Cup, ha concluso al quinto posto. Fra i migliori di Gara-1 anche Alexander Schmitz e Stan Pex, rispettivamente settimo e nono, ambedue con CRG Holland. Fra gli emergenti, Alessandro Giardelli è stato autore di un ottimo tempo in prova, il decimo assoluto ad appena poco più di un decimo dal poleman Fabian Federer, anche se in Gara-1 Giardelli è stato subito costretto al ritiro per un contatto. Un po’ di problemi hanno afflitto invece Mirko Torsellini, 25mo in prova e 18mo in Gara-1.

CRG-2013.jpg

Il commento di Flavio Camponeschi dopo Gara-1: “Sono molto contento per il risultato della prima finale. E’ stata una buona gara, non ho fatto errori. E’ stata dura perché gli altri erano veramente vicini dietro a me e non c’era margine di errore. Mi sono concentrato sulla gara, tenendo la concentrazione alta in ogni curva. Il livello di questo campionato è molto alto e sono contento per questo risultato. E’ stata una ottima prestazione di tutta la squadra.”

CRG-2013.jpg

La seconda finale ha visto l’exploit di Stan Pex, dominatore di Gara-2 dopo aver recuperato dalla nona posizione, ma anche Flavio Camponeschi è stato superbo dopo aver subito un contatto da Daniel Stell nelle prime fasi di gara. Camponeschi dopo aver perso alcune posizioni ha poi rimontato fino al terzo posto, insidiando alla fine anche il secondo posto a Jorrit Pex. Il podio a cinque del DKM qui è stato tutto CRG, con Stan Pex, Jorrit Pex, Camponeschi, Federer e Schmitz. Nella top-ten Tubben ha chiuso ottavo, Toni Tschentscher nono con SRP racing Team. Giardelli veloce e aggressivo, ha recuperato 14 posizioni fino al 18mo posto, Torsellini ha concluso 20mo accusando ancora qualche problema tecnico.

CRG-2013.jpg

Il commento di Stan Pex: “Abbiamo fatto un buon lavoro in Gara-2, tutti hanno scelto pneumatici nuovi per la prima finale, ma io ho preferito montare pneumatici nuovi solamente in Gara-2, e visto che abbiamo vinto, credo proprio che sia stata una buona scelta. Sono partito bene dalla nona posizione, poi ho recuperato e infine ho sorpassato tutti, costruendo un buon vantaggio. Poi verso la fine è stato più semplice gestire la gara. Sono contento anche per mio fratello Jorrit, anche lui ha fatto una buona gara, ed ha conquistato punti in campionato con due secondi posti, ma io sono più contento per la vittoria! E’ stata una buona gara, e il livello, specialmente davanti, è molto alto. Siamo molto contenti di questa prima prova del DKM.”

Campionato KZ: 1. Camponeschi (CRG-Tm-Vega) punti 56; 2. Jorrit Pex (CRG-Tm-Vega) 53; 3. Federer (CRG-Tm-Vega) 44; 4. Stan Pex (CRG-Tm-Vega) 40.

Nella KZ2 Cup, in Gara-1 l’olandese di CRG Holland Jeroen Bos ha ottenuto il terzo posto, mentre in Gara-2 è stato Luka Kamali con SRP Racing Team a piazzarsi in terza posizione.

CRG-2013.jpg

MEYER VELOCISSIMO IN OK

Nella categoria OK è stato il giovane spagnolo Kilian Meyer con CRG Holland a mettersi in grande evidenza, con una strepitosa pole position conquistata in prova, rivelandosi sempre più a proprio agio alla sua prima stagione in questa categoria. Fra i piloti CRG, in Gara-1 è stato però l’olandese Glenn Van Berlo con CRG Keijzer Racing Team a conquistare il miglior risultato con il secondo posto, davanti al compagno di team Luca Maisch, mentre Meyer ha concluso al quarto posto. Dennis Hauger, vincitore del titolo DKM nel 2016 nella Junior, si è classificato settimo, dopo aver vinto la gara con oltre 2 secondi di vantaggio ma penalizzato di 5 secondi per lo spoiler sganciato in partenza da dove era partito in 10ma posizione. In Gara-2 Meyer si è confermato ancora fra i più veloci conquistando il quarto posto, davanti a Tim Troger di CRG TB Racing Team e a Hauger. Maisch si è piazzato ottavo.

Campionato OK: 1. Schumacher (Tony Kart-Vortex-Vega) punti 59; 2. Tonteri (Tony Kart-Vortex-Vega) 44; 3. Meyer (CRG-Iame-Vega) 43.

SASSE IL MIGLIORE FRA I PILOTI CRG IN OK-JUNIOR

Dopo le pole position di Fabian Federer in KZ e di Kilian Meyer in OK, per i colori CRG è arrivata un’altra pole position anche nella OK-Junior, conquistata nella categoria giovanile dal tedesco Hugo Sasse di CRG TB Racing Team. Sasse si è confermato vincente anche nelle manches, piazzandosi poi al secondo posto in Gara-1, con il compagno di team Niels Troger quarto e Marius Zug con RL-Competition quinto. In Gara-2 Sasse è giunto quarto davanti ancora a Troger e Zug, mentre Pietro Delli Guanti, al debutto con i colori CRG con il team CRG Keijzer, si è piazzato settimo in Gara-2, davanti allo spagnolo Donar Nils Munding con Kalì-Kart Stern Motorsport. Luca Giardelli si è classificato 20mo in Gara-1 e 27mo in Gara-2.

Campionato OK-Junior: 1. Sasse (CRG-Iame-Vega) punti 61; 2. Hadrien (Zanardi-Iame-Vega) 55; 3. Troger (CRG-Tm-Vega) 41.

Prossimi appuntamenti:
28.05.2017 Kerpen (DEU)
09.07.2017 Wackersdorf (DEU)
27.08.2017 Wackersdorf (DEU)
22.10.2017 Lonato (ITA)

Tutti i risultati nel sito www.kart-dm.de/en/home/

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
08 Maggio 2017

Nelle foto: 1) KZ partenza; 2) KZ podio; 3) Camponeschi, KZ; 4) Stan Pex, KZ; 5) Meyer e Maisch, OK. Ph. Joan Codina – FotoFormulaK.com

 

CRG-2013.jpg

CRG, PRESTAZIONI VINCENTI NEL CAMPIONATO ITALIANO
Fabrizio Rosati si aggiudica la seconda finale della gara d’apertura del Campionato Italiano a Lonato, Mirko Torsellini sul podio con il terzo posto. Sul podio della 60 Mini anche il giovanissimo Ean Eyckmans.

Ottimo risultato nell’apertura del Campionato Italiano per i colori CRG sul circuito South Garda Karting di Lonato, con Fabrizio Rosati e Mirko Torsellini sul podio della serie italiana in KZ2 con 68 piloti al via, e con Ean Eyckmans sul podio della più piccola 60 Mini che ha visto il record di partecipazione di 103 piloti.

PRIMA VITTORIA PER ROSATI

In KZ2 Fabrizio Rosati su CRG-Tm, assistito da SRP Racing Team, ha conquistato la sua prima vittoria aggiudicandosi Gara-2 dopo essersi rivelato fra i maggiori protagonisti anche di Gara-1. Così come Mirko Torsellini, su CRG-Tm con Modena Kart, si è reso autore di due eccellenti finali, terminando sul podio con il terzo posto in Gara-2. Torsellini era riuscito a guadagnare il podio anche in gara-1, ma per una penalizzazione di 10 secondi è stato poi retrocesso al sesto posto.

CRG-2013.jpg

Fra i 68 piloti in gara in KZ2, i migliori con CRG si sono rivelati anche Luca Tilloca, settimo in Gara-1, e soprattutto il giovane Alessandro Giardelli, sempre più a proprio agio al debutto in questa categoria. Giardelli si è piazzato 13mo in Gara-1 e 12mo in Gara-2, dimostrando anche un buon adattamento alla pista insidiosa per la pioggia caduta durante le finali. Una nota di merito anche per l’altro giovane di CRG alla sua prima stagione in KZ2, Marco Valenti, a un passo dalla qualificazione in Finale che non ha potuto raggiungere per un incidente nel repechage.

CRG-2013.jpg

NELLA MINI PODIO PER EYCKMANS

Nella 60 Mini il giovanissimo belga Ean Eyckmans su CRG-Tm con EGP Racing Team, ha conosciuto la gioia del podio in una gara che ha visto una partecipazione record di ben 103 piloti. Eyckmans, sempre più veloce e prestazionale in questo inizio di stagione, ha conquistato il podio con il terzo posto in Gara-2 dopo essersi piazzato quinto in Gara-1. Fra i migliori anche il norvegese Martinius Stenshorne con CRG Gamoto, quarto in Gara-1, e il suo compagno di squadra Alfio Spina, quarto in Gara-2 dopo essere rimasto attardato nella prima finale da dove partiva in prima fila. Leonardo Bertini Colla, dopo una sfortunata prima Finale, è risalito fino al 22mo posto in Gara-2.

IN OK-JUNIOR BENE GIARDELLI E GRIGGS

In OK-Junior una buona prova l’ha disputata anche Luca Giardelli, settimo in Gara-2 davanti a Luca Griggs e Selina Prantl, con Mathias Torreggiani 11mo. La prima finale si è rivelata invece difficilissima eccetto per Luca Griggs, che con l’arrivo della pioggia è stato uno dei pochi ad aver utilizzato da subito pneumatici rain, piazzandosi quinto, mentre Giardelli e gli altri, con pneumatici slick, sono stati costretti al ritiro.

CRG-2013.jpg

Il prossimo appuntamento con il Campionato Italiano è fissato a Sarno il 28 maggio.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
03 Maggio 2017

Nelle foto: 1) Fabrizio Rosati, KZ2; 2) Podio KZ2 Gara-2; 3) Ean Eyckmans, 60 Mini; 4) CRG Gamoto Racing Team. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

LEONARDO BERTINI COLLA CON CRG IN VISTA DEL DEBUTTO IN OK JUNIOR
Un nuovo giovane entra a far parte della filiera piloti CRG con un programma di medio-lungo termine.

CRG ha il piacere di annunciare l’accordo di collaborazione tecnica con il pilota emiliano Leonardo Bertini Colla, attualmente impegnato nella categoria 60 MINI e in procinto di debuttare nella classe OK Junior nel corso dell'estate.

Leonardo ha 12 anni e ha maturato una significativa esperienza nella categoria 60 Mini con risultati positivi, tra cui un podio nel Campionato ROK e il 6° posto al Trofeo Margutti, entrambi utilizzando telai CRG, ed è seguito dal suo coach-meccanico Giacomo Patrono, ex pilota del karting internazionale, che proseguirà a lavorare con lui anche sotto i colori CRG ufficiali.

Il prossimo impegno agonistico per Leonardo è fissato nel Campionato Italiano Karting che inizia in questo weekend a Lonato, l’ultimo con la 60 Mini, prima del passaggio sotto la gestione diretta del Racing Team CRG a partire da settembre, quando inizierà il programma di allenamento con la classe OK-Junior in vista del debutto in gara nell’ultima prova del Campionato DKM in programma il 22 Ottobre. A seguire, la sua stagione si concluderà con il doppio impegno sulla pista di Adria per la WSK Final Cup, dove Leonardo farà un’importante esperienza per preparare la stagione 2018.

CRG-2013.jpg

Il legame con CRG per il giovanissimo pilota emiliano rappresenta la possibilità di avere a disposizione risorse tecniche e umane di alto profilo e un management che lo seguirà nella sua formazione e crescita agonistica. Da questo punto di vista va detto anche del supporto in qualità di sponsor che gli garantirà la prestigiosa azienda Wurth (multinazionale tedesca leader nel settore del fissaggio con oltre 3 milioni di clienti), una partnership anche in questo caso che vuole guardare al futuro nella costruzione di una carriera che ambisce al professionismo nel motorsport.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
29 Aprile 2017

Nelle foto: Leonardo Bertini Colla.

 

CRG-2013.jpg

CRG, PRIMI GRANDI ACUTI NEL CAMPIONATO EUROPEO
Paolo De Conto si aggiudica la prima prova del Campionato Europeo KZ a Sarno, bene anche Stan Pex e Mirko Torsellini. Gabriel Bortoleto conquista il suo primo podio nella OK-Junior. Alcuni inconvenienti frenano i piloti CRG nella OK.

CRG festeggia con Paolo De Conto, su CRG-Tm-Bridgestone, e Gabriel Bortoleto, su CRG-Parilla-Vega, la prima uscita nel Campionato Europeo, con De Conto gran vincitore in KZ e il giovane Bortoleto ottimo secondo in OK-Junior.

Il primo weekend CIK-FIA alla fine ha offerto belle soddisfazioni in casa CRG, in KZ e anche in OK-Junior con un nuovo giovane protagonista, ma ha dato anche qualche delusione per il mancato risultato nell’altra categoria in gara a Sarno, la OK, dove il migliore si è rivelato Dennis Hauger con l’11 posto, mentre Flavio Camponeschi è stato costretto al ritiro per un problema tecnico.

CRG-2013.jpg

DE CONTO IN KZ E’ LEADER IN CAMPIONATO

In KZ Paolo De Conto ha onorato come meglio non poteva il titolo di campione del mondo in carica, vincendo una gran gara al termine di un weekend caratterizzato da una bella prestazione complessiva, dalle prove con una “quasi” pole position mancata per appena 2 millesimi di secondo, oltre a una vittoria in una delle tre manche, completate da un quarto e un terzo posto.

Così Paolo De Conto, felicissimo dopo la vittoria di Sarno: “Sono molto contento, sapevo che potevo far bene. Abbiamo fatto un bel passo avanti rispetto alle ultime gare della WSK, abbiamo trovato la strada giusta per il miglior setup di telaio e motore. Stan Pex mi ha dato una mano agevolandomi il sorpasso per andare in testa. Poi non ho avuto problemi, e ho vinto senza mai spingere al 100%. Io sto molto meglio, ho recuperato bene dall’infortunio che ho avuto in snowboard. E’ stata una bella vittoria, iniziare così il Campionato Europeo è un’ottima cosa. Ci voleva proprio. Dedico questa vittoria a tutto il team CRG e ai miei meccanici.”

Molto bene anche Stan Pex, quarto in prova e quarto in Finale a poco più di tre decimi di secondo dal podio, dopo aver condotto la Finale per due giri prima di lasciare dal quinto giro il passo a De Conto che a dominato fin sul traguardo. Ora i due piloti CRG sono rispettivamente in prima e terza posizione in Campionato. Il cammino è ancora lungo, ma intanto il Campionato è già guidato dai piloti CRG.

CRG-2013.jpg

Positivo anche il debutto di Mirko Torsellini nell’Europeo di KZ con CRG, velocissimo in Finale al pari dei maggiori protagonisti e autore di un gran recupero dopo un inizio difficile condizionato dal 18mo tempo in prova. Torsellini ha poi rimontato alla grande fino alla sesta posizione finale. Molto bene anche la prestazione dell’ex campione europeo Andrea Dalè, ottavo sul traguardo, e dello spagnolo Enrico Prosperi con il 14mo posto, mentre Jorrit Pex ha accusato la penalizzazione dello spoiler fuori posizione e in classifica da sesto si è ritrovato 15mo. Alessandro Giardelli, al suo primo anno nella categoria con il cambio, ha chiuso in 19ma posizione la sua prima esperienza nella massima categoria della KZ.

CRG-2013.jpg

PRIMO PODIO NELLA OK-JUNIOR PER BORTOLETO

Il giovane brasiliano della CRG Gabriel Bortoleto è stato fra i maggiori protagonisti della OK-Junior per tutto il weekend europeo di Sarno. Dopo aver lottato nel gruppo di testa, Bortoleto ha concluso una gran Finale con il suo primo podio nella Junior con un eccellente secondo posto, alle spalle dell’inglese Jonny Edgar e davanti al belga-tedesco O’neill Muth. Costretto al ritiro invece l’olandese Kas Haverkort di CRG Keijzer Racing dopo aver realizzato la pole position in prova e determinato per la categoria giovanile il nuovo record assoluto del tracciato di Sarno in 59.159. Insieme a Haverkort, anche Bortoleto si era rivelato velocissimo in prova con il miglior tempo di 59.179 ottenuto nella prima delle tre sessioni di qualificazione, confermando le qualità velocistiche del comparto tecnico CRG-Parilla. In Campionato Bortoleto è ora al secondo posto a soli 4 punti dal vertice.

Fra i finalisti CRG, il tedesco Luca Maisch di CRG TB Racing Team si è piazzato 11mo, lo spagnolo Francisco Sagrera al 18mo posto, l’altro spagnolo Jose Antonio Gomez al 21mo. Della squadra ufficiale CRG, hanno mancato l’ingresso in Finale il francese Gillian Henrion, il tedesco Donar Munding, oltre agli italiani Luca Giardelli e Mathias Torreggiani.

CRG-2013.jpg

NELLA OK HAUGER INDIETRO, CAMPONESCHI RITIRATO

In OK Dennis Hauger ha fatto di tutto per recuperare lo svantaggio iniziale per una sfortunata sessione nelle prove di qualificazione con il 37mo tempo. Hauger ha comunque recuperato bene in tre manches, ma non nella quarta e decisiva anche per un incidente. In Finale il pilota norvegese della CRG è così partito dalla 18ma posizione, ed ha chiuso 11mo. Anche Flavio Camponeschi dal 28mo tempo in prova è riuscito a risalire bene nelle manche. In Finale il pilota italiano è scattato dalla 13ma posizione, ma poco dopo ha dovuto arrendersi per un problema tecnico. L’altro finalista CRG, Glenn Van Berlo di CRG Keijzer Racing si è piazzato 20mo. Non sono riusciti ad entrare in Finale Michael Rosina, Hannes Janker, Kilian Meyer, mentre Callum Bradshaw ha avuto la malaugurata idea di reinserire lo spoiler dopo che si era sganciato al termine di una manche, per questo è stato squalificato dall’evento. Bradshaw non è stato il primo a compiere questa mossa, il primo fu un paio di anni fa anche un ex campione del mondo. Certamente non sarà neanche l’ultimo, fino a quando questa discussa regola dello spoiler resterà in funzione.

Il prossimo appuntamento con il Campionato Europeo è fissato a Genk (Belgio) il 14 maggio con la seconda prova di KZ e la prima prova di KZ2.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
24 Aprile 2017

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ; 2) KZ podio; 3) CRG Racing Team; 4) Gabriel Bortoleto, OK-Junior; 5) CRG Racing Team con Paolo De Conto e Gabriel Bortoleto. Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

ON LINE IL 2° NUMERO DI CRG MAGAZINE
L'house organ digitale di CRG è disponibile sul sito kartcrg.com previa registrazione gratuita con tantissimi contenuti esclusivi.

Dopo il grande successo del 1° numero di CRG Magazine uscito lo scorso Gennaio, alla vigilia del Campionato Europeo CIK-FIA, è stato pubblicato il 2° numero (trimestre da Aprile - Giugno) dell’house organ della factory italiana.

Tra i contenuti troviamo tutti i report delle gare di inizio stagione (WSK, Winter Cup e Trofeo Margutti), con le classifiche complete e immagini esclusive, oltre alle interviste ai piloti e una guida al Campionato Europeo CIK-FIA.

Molto spazio è stato dedicato anche al prodotto, con il test in pista del modello KZ svolto da Paolo De Conto, una lunga intervista a Manfred Bradl (capo di Presto, importatore CRG in Germania) sul mercato tedesco e con vari approfondimenti sulle attività legate alla linea rental.

E ancora, da leggere le interviste ai piloti ufficiali Gillian Henrion, Alessandro e Luca Giardelli, così come quella nella quale Salvatore e Vincenzo Gatto ci svelano i segreti del successo di Gamoto.

Per la rubrica nella quale Giancarlo Tinini racconta i campioni della F1 che hanno corso con CRG, scopriamo tutto su un giovanissimo Lewis Hamilton, pilota CRG nel karting tra il 1999 e il 2001.

CRG Magazine è disponibile come di consueto con registrazione gratuita sul sito www.kartcrg.com
Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 Aprile 2017

 

CRG-2013.jpg

CRG AL CAMPIONATO EUROPEO DI SARNO, UNA STORIA DI SUCCESSI CHE CONTINUA...

La squadra ufficiale CRG è all’avvio di un’altra stagione dei Campionati Internazionali CIK-FIA, con la prima prova del Campionato Europeo KZ, OK e OK-Junior il 23 aprile 2017 a Sarno. Nel palmares CRG 39 titoli mondiali, 45 titoli europei e 65 successi in competizioni internazionali.

Il momento è arrivato. I Campionati CIK-FIA sono ai nastri di partenza per un’altra grande sfida internazionale, e anche CRG è pronta a giocare le proprie carte, come puntualmente ha fatto ogni anno, dal 1986. Nel 2016 CRG ha festeggiato i suoi primi 30 anni di storia conquistando altri 5 titoli CIK-FIA, ma la storia continua...

Il primo appuntamento della stagione CIK-FIA è fissato sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno (Salerno, Italia) per il primo round del Campionato Europeo KZ, OK e OK-Junior. Un appuntamento importante che CRG è pronta a onorare nel migliore dei modi con i suoi affermati campioni e anche tanti giovani da avviare ad una bella carriera.

30 ANNI DI PALMARES INVIDIABILE

CRG è reduce da una stagione 2016 ricca di allori, come ricche di allori sono state tante altre stagioni precedenti. “Difficile da ripetere il 2016” è stato detto in CRG, ma era difficile da ripetere anche il 2013 quando ci furono i successi a ripetizione di Max Verstappen... E’ certo però che nel 2017 la squadra ufficiale CRG è pronta a scendere in pista nei Campionati CIK-FIA con la stessa determinazione e la consueta preparazione per raggiungere l’unico obiettivo che conosce, vincere!

Nel 2016 CRG si è portata a casa 5 titoli CIK-FIA sulle 7 competizioni alle quali ha preso parte: il titolo del Campionato del Mondo della categoria KZ, il titolo del Campionato del Mondo della categoria OK, il titolo CIK-FIA International Super Cup della categoria KZ2, il titolo del Campionato Europeo della categoria KZ2, il titolo del Campionato Europeo della categoria OK. Ovvero nel 2016 CRG ha “mancato” solamente i due titoli della Junior, Mondiale ed Europeo, anche se la competitività non è mancata affatto neanche in questa categoria giovanile.

Ma i 30 anni del palmares internazionale CRG trasuda di tanti successi, e comprende tanti altri titoli conquistati da piloti di grande valore, impreziositi anche dalle due attuali “stelle” della Formula 1, come Max Verstappen, autore di una stagione da incorniciare nel 2013 quando con CRG vinse il Campionato del Mondo KZ e i Campionati Europei KZ e KF, e Lewis Hamilton, quando tredici anni prima, nel 2000, il pilota inglese vinse con CRG la Coppa del Mondo e il Campionato Europeo di Formula A. Fino ad oggi, la storia CRG è costellata da 39 titoli mondiali, 45 titoli europei e 65 successi in competizioni internazionali.

CRG-2013.jpg

A SARNO CRG CALA I SUOI “ASSI”

Anche quest’anno CRG cala i suoi “assi”. A Sarno in KZ si presenta in pista con il Campione del Mondo in carica, Paolo De Conto, e il Campione del Mondo KZ 2015, Jorrit Pex, affiancati da piloti altrettanto veloci come Stan Pex, Mirko Torsellini e Enrico Prosperi, oltre alla nuova scommessa Alessandro Giardelli. In gara con i colori CRG anche Andrea Dalè, Campione Europeo KZ2 nel 2014.

CRG-2013.jpg

Nella categoria OK il pilota di punta CRG è Flavio Camponeschi, Campione del Mondo KF1 nel 2012, e due volte Campione Europeo nel 2008 in KF2 e nel 2015 in KZ. Ma in questa categoria sono tanti altri i piloti CRG che possono aspirare al successo, come il norvegese Dennis Hauger, il tedesco Jannes Hanker, l’inglese Callum Bradshaw detentore del titolo CIK-FIA Academy 2016, il finlandese William Alatalo, il giovane spagnolo Kilian Meyer, il competitivo Michael Rosina, oltre ai piloti privati come lo svedese Alfred Nilsson e il tedesco Jan David Fusen in gara con CRG Holland, l’olandese Glenn Van Berlo con CRG Keijzer Racing, Alessandro Di Cori con Morsicani Racing e lo spagnolo Joan Sabater.

CRG-2013.jpg

Anche in OK-Junior sta crescendo molto bene la squadra giovanile CRG dopo questo inizio di stagione, con piloti già scesi in pista alla Winter Cup, nel Trofeo Andrea Margutti e nelle competizioni WSK. In squadra con CRG a Sarno si presentano il francese Gillian Henrion, l’esordiente giovanissimo Luca Giardelli, il brasiliano Gabriel Bortoleto, lo spagnolo Jose Antonio Gomez, Mathias Torreggiani, lo spagnolo Francisco Javier Sagrera, l’inglese Ziggy Kermanshahchi, il tedesco Donar Munding. Con i team privati CRG, l’olandese Kas Haverkort, il tedesco Hugo Sasse e i russi Artem Kosarev e Alexey Sizov con CRG Keijzer Racing, il tedesco Luca Maish con CRG TB Racing Team.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
18 Aprile 2017

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ, Ph. CRG Press; 2) Mirko Torsellini, KZ, Ph. CRG Press; 3) Flavio Camponeschi e Dennis Hauger, OK, Ph. Cunaphoto.it; 4) CRG Racing Team, Glenn Keyaert, Marco Urbinati e Callum Bradshaw, Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

CRG A SARNO CONCLUDE LA WSK IN VISTA DEL CAMPIONATO EUROPEO
Sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno si è conclusa la quarta prova della WSK Super Master con una serie di importanti indicazioni per la squadra ufficiale CRG per l’inizio del prossimo Campionato Europeo CIK-FIA.

La prova finale della WSK Super Master Series si è conclusa con una serie di azioni di gara poco fortunate per la squadra ufficiale CRG impegnata sul Circuito Internazionale Napoli di Sano, ma non sono mancati riscontri molto positivi sul piano della velocità e delle prestazioni in tutte le categorie.

L’appuntamento WSK di Sarno è stato importante anche in funzione dell’inizio del prossimo Campionato Europeo CIK-FIA, che prenderà il via fra due settimane proprio da Sarno con le categorie KZ, OK e OK-Junior, e in casa CRG l’occasione di questo weekend è venuta utile per sperimentare anche una serie di soluzioni tecniche.

IN KZ FRA I PIU’ VELOCI JORRIT PEX E DE CONTO

In KZ il risultato migliore fra i piloti CRG lo ha ottenuto Jorrit Pex con il quinto posto in Finale, mentre Paolo De Conto si è piazzato sesto dopo essersi fatto valere in più di un’occasione ed essere stato costretto a una fase finale tutta di rimonta per due inconvenienti nelle manche, prima per il distacco del cavo della candela e poi per una penalizzazione sul musetto. Una penalizzazione sul musetto ha penalizzato anche Stan Pex in Prefinale, al termine di una bella prestazione che lo aveva visto cogliere il quarto posto. In Finale il pilota olandese si è prodotto in una gran rimonta ma è incappato in un incidente. Una buona prova l’ha messa a segno anche Alessandro Giardelli fino alla Prefinale, senza però poter rientrare in Finale per una penalizzazione. Nella top-ten della Finale è rientrato anche l’olandese di CRG Holland Benjamin Tornqvist Persson con il nono posto. In Campionato alla fine è stato Jorrit Pex il miglior classificato fra i piloti CRG, con il sesto posto alle spalle di Lammers, Hajek, Abbasse, Iglesias e Ardigò.

CRG-2013.jpg

NELLA OK TORNA PROTAGONISTA CAMPONESCHI

Nella OK il più produttivo fra i piloti CRG è stato l’inglese Callum Bradshaw, che alla fine ha colto il settimo posto al termine di un bel recupero dalle fasi iniziali. Purtroppo Flavio Camponeschi è stato costretto a saltare la fase finale per un banale problema tecnico accusato all’inizio della sua Prefinale, ma il pilota italiano della CRG si è rivelato velocissimo e particolarmente prestazionale in questa categoria da dove mancava da cinque anni, fra i migliori in assoluto nelle manches di qualificazione. Per Camponeschi ora l’appuntamento è rimandato alle gare internazionali CIK-FIA. Un problema tecnico ha fermato in Finale anche il norvegese Dennis Hauger proprio mentre si stava producendo in una gran bella gara che lo avrebbe portato nelle prime posizioni. Per un problema tecnico non è riuscito a rientrare in Finale lo spagnolo Kilian Meyer, così come per una serie di inconvenienti non sono riusciti a qualificarsi per la Finale Michael Rosina e il colombiano Lorenzo Alborta Paredes. Nel Campionato, vinto da Novalak, Bradshaw si è piazzato al 17mo posto, Hauger al 18mo.

CRG-2013.jpg

NELLA OK-JUNIOR BENE FONTECHA E BORTOLETO

Nella OK-Junior è stato lo spagnolo Ayrton Fontecha a realizzare una bella prestazione, fino a inserirsi fra i maggiori protagonisti della Finale in una gara combattutissima e avvincente che ha visto inizialmente fra i prim’attori il brasiliano della CRG Gabriel Bortoleto, sempre fra i più veloci anche in Finale dove si era inserito nel gruppo di testa. Nelle ultime battute, nella bagarre della gara, Bortoleto dalla terza posizione è però scivolato indietro, mentre Fontecha ha colto la quarta posizione a un decimo di secondo dal terzo posto. Bortoleto ha concluso 14mo. Fra i più veloci anche il tedesco Hugo Sasse di CRG TB Racing Team, ottavo sul traguardo. Bene anche Luca Giardelli che si è piazzato 12mo disputando un’altra bella prova. Il francese Gillian Henrion si è piazzato 22mo al termine di un weekend piuttosto difficile. Costretto al ritiro in Finale il tedesco Donar-Nils Munding e Luca Griggs del team Morsicani, mentre lo spagnolo Jose Antonio Gomez non è riuscito a superare la Prefinale. Nel Campionato, vinto da Rosso, Bortoleto si è piazzato 14mo, Fontecha 18mo.

ANCORA UNA BELLA GARA DI SPINA NELLA MINI

Nella 60 Mini il team CRG Gamoto si è rivelato anche in questa occasione particolarmente competitivo con i suoi giovanissimi piloti, ma proprio negli ultimi giri della Finale di Sarno al suo portacolori Alfio Spina è mancato lo sprint vincente pur portando a termine una bella gara. Spina si è dovuto accontentare della sesta posizione, davanti agli altri protagonisti di questa prova in gara con il team Gamoto, il russo Miron Pingasov e l’americano Nikhil Bohra. In gran forma anche l’olandese Ean Eyckmans di EGP Racing Team, fra i maggiori protagonisti del weekend concluso con il 12mo posto in Finale. In Campionato Spina si è piazzato al quarto posto, alle spalle di Minì, Bedrin e Antonelli.

Tutti i risultati nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
10 Aprile 2017

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ; 2) Jorrit e Stan Pex, KZ; 3) Gabriel Bortoleto, OK-Junior.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG, A SARNO ATTESE LE FINALI DELL’ULTIMA PROVA WSK
CRG protagonista dell’evento con i suoi piloti in tutte le categorie. In KZ2 fra i più veloci è Paolo De Conto, nella OK Flavio Camponeschi, nella OK-Junior Gabriel Bortoleto.

Weekend interessante per i colori CRG sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno, nella quarta e ultima prova della WSK Super Master Series e preludio all’esordio nel Campionato Europeo KZ, OK e OK-Junior che si disputerà fra due settimane proprio sulla pista campana.

Le prove di qualificazione e le manches eliminatorie di quest’ultimo appuntamento della WSK hanno evidenziato le prestazioni dei piloti CRG, con qualche lieta sorpresa nella categoria giovanile della OK-Junior, come la performance messa in mostra dal brasiliano Grabriel Bortoleto, o le belle conferme arrivate nelle più categorie più prestazionali. Come nella OK, che ha visto l’ingresso di Flavio Camponeschi dopo un’assenza di ben 5 anni da questa categoria, e nella KZ2 con la consueta competitività espressa da Paolo De Conto. Non è mancato qualche contrattempo, per qualche incidente o per il problema accusato da De Conto con la candela in una manche e una penalizzazione per il musetto, ma le aspettative per un bel risultato finale sono rimaste intatte. Molto bene anche le prestazioni dei piloti CRG nei team privati della 60 Mini, ma anche per questa categoria è tutto rinviato a domenica 9 aprile, con le Prefinali e le Finali di ogni categoria.

CRG-2013.jpg

Questo il commento di Flavio Camponeschi, dopo le prove e le manches: ”Sono 5 anni che non gareggio in una categoria in presa diretta, l’ultima volta è stata con la KF nel 2012, quando vinsi il Campionato del Mondo a Macao. Non sarà facile per me tornare subito ad alti livelli in questa categoria, dopo tutti questi anni in KZ, ma ci sto provando volentieri, con l’obiettivo di sviluppare anche il telaio CRG e il motore Iame Parilla. Questa categoria OK è certamente migliore rispetto al KF, è più performante. A livello fisico sono già rientrato nel peso giusto, rispetto ai miei rivali forse mi svantaggia un po’ la mia altezza. Comunque mi sto già trovando bene, per me ora il resto della stagione sarà in OK, Campionato Europeo e Campionato del Mondo. “

CRG-2013.jpg

IL PROGRAMMA DI SARNO
WSK Super Master Series, 9.04.2017
Domenica 9 Aprile 2017: Prefinali dalle ore 11:00. Finali: ore 14.30 OK; ore 15.00 OK-Junior; ore 15.30 KZ2; ore 16.00 Mini.

Tutti i risultati, Live Timing e Live TV nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
8 Aprile 2017

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ; 2) Alessandro Giardelli, KZ2; 3) Flavio Camponeschi, OK.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG A SARNO PER LA QUARTA E ULTIMA PROVA DELLA WSK SUPER MASTER SERIES
Camponeschi si presenta nella categoria OK in vista del prossimo Campionato Europeo CIK-FIA che inizia proprio da Sarno. Pronti a una bella prova anche i piloti CRG in KZ2 e nella OK-Junior con una promettente squadra. Nella 60 Mini tanti protagonisti.

Nel weekend del 9 aprile si disputa a Sarno, sul Circuito Internazionale Napoli, la quarta e ultima prova della WSK Super Master Series, dove CRG si presenta con la squadra ufficiale per disputare una prova particolarmente importante in vista soprattutto della prima prova del Campionato Europeo CIK-FIA che si disputerà proprio a Sarno il 23 aprile.

CAMPONESCHI IN GARA NELLA CATEGORIA OK

A Sarno CRG presenta la novità del rientro di Flavio Camponeschi nella categoria OK, proprio in funzione del campionato Europeo che si disputerà dopo due settimane sullo stesso circuito. Per CRG e Camponeschi la gara WSK sarà quindi un’occasione importante per trovare da subito il miglior set-up in vista dell’appuntamento CIK-FIA.

Nella OK si presentano più motivati che mai anche il norvegese Dennis Hauger, l’inglese Callum Bradshaw recente vincitore del Trofeo Andrea Margutti, Davide Lombardo e Michael Rosina, pronti a disputare una bella prova anche in funzione del Campionato Europeo. Al debutto con i colori CRG anche il colombiano Lorenzo Albert Paredes. In OK con i team privati sono al via lo svedese Alfred Nilsson con CRG Holland e l’olandese Glenn Van Berlo con CRG Keijzer Racing.

PRONTI A UNA BELLA PROVA IN KZ2

Anche nella categoria più prestazionale della WSK Super Master Series, la KZ2, l’occasione sarà quanto mai propizia per prepararsi al meglio al Campionato Europeo di Sarno che oltre alla OK e OK-Junior, vedrà scendere in pista la KZ. A Sarno i piloti CRG sono capitanati da Paolo De Conto, affiancato dalla giovane promessa Alessandro Giardelli e dall’inglese Taymour Kermanshahchi. In gara con CRG anche i due fratelli Jorrit e Stan Pex, andati a podio rispettivamente a Adria e Castelletto, e sesto e settimo in classifica. Diversi anche i piloti CRG in gara con i team privati, come gli svedesi Andreas Johansson e Benjamin Tornqvist Persson con CRG Holland, Andrea Dalè, Horn Moritz con CRG TB Racing Team.

NELLA OK-JUNIOR UNA SQUADRA DI GIOVANI CAMPIONI

Anche nella OK-Junior la rappresentanza CRG è ben nutrita. Con la squadra ufficiale della casa italiana a Sarno sono presenti il trionfatore della scorsa prova di Recas del Campionato Spagnolo Ayrton Fontecha, oltre ai connazionale José Antonio Gomez, il brasiliano Gabriel Bortoleto, il francese Gillian Henrion, il nome nuovo e interessante della categoria Luca Giardelli, il tedesco Donar Nils Munding. Con i team privati sono al via l’altro spagnolo protagonista di Recas, Javier Sagrera con M2 Racing Team, Marius Zug con RL-Competition, Lucas Griggs con Morsicani Racing, Kas Haverkort con CRG Keijzer Racing, Hugo Sasse e Luca Maisch con CRG TB Racing Team, Mathias Torreggiani.

NELLA 60 MINI TANTI PROTAGONISTI

Fra i giovani della 60 Mini, con i team privati CRG, si presentano al via tanti protagonisti. Con il team CRG Gamoto sarà in gara il vincitore della prima prova di Adria e quarto in classifica Alfio Spina, oltre al norvegese Martinius Kleve Stenshorne, il malesiano Adam Putera, gli americani Akshay e Nikhil Bohra, il russo Miron Pingasov, il danese Laurens Van Hoepen. Con EGP Racing Team è al via il belga Ean Eyckmans, con il team DCK Racing il belga Lorens Lecertua, con M2 Racing Karts lo spagnolo Lucas Pons, con CRG Holland i sudafricani Sa Aad e Saood Variawa, con RL-Competition Lilly Zug.

IL PROGRAMMA DI SARNO
WSK Super Master Series, 7-9.04.2017
Venerdì 7 Aprile 2017: Prove cronometrare dalle ore 13:40. Manches eliminatorie dalle ore 15.40.
Sabato 8 Aprile 2017: Manches eliminatorie dalle ore 10:20.
Domenica 9 Aprile 2017: Prefinali dalle ore 11:00. Finali: ore 14.30 OK; ore 15.00 OK-Junior; ore 15.30 KZ2; ore 16.00 Mini.

Tutti i risultati, Live Timing e Live TV nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
5 Aprile 2017

Nella foto: CRG Racing Team, WSK Sarno, Ph. Cunaphoto.it

 

CRG-2013.jpg

CRG, A RECAS NEL CAMPIONATO SPAGNOLO FONTECHA TRIONFA NELLA JUNIOR
Nel primo appuntamento del Campionato Spagnolo, nella Junior in Gara-2 vince lo spagnolo della CRG Ayrton Fontecha. In KZ2 bene anche Prosperi, Cebrian e Sousa. Soddisfazione anche per i risultati nelle altre categorie dell’evento di Recas.

Sul Circuito di Recas (Spagna, Toledo) è iniziato con un’ottima partecipazione il Campionato Spagnolo, che ha offerto subito risultati molto positivi per CRG, impreziositi da una eccellente doppietta per i colori della casa italiana nella Junior grazie alla prestazione vincente di Ayrton Fontecha e il secondo posto di Javier Sagrera.

Nella Junior, con motori X30 Iame, Ayrton Fontecha si è subito rivelato il maggior protagonista della categoria fin dalle prove con il secondo tempo e poi con la vittoria nelle due manches. Fontecha, pilota ufficiale CRG e a Recas in gara con il Motor Club Deportivo Creixel, è quindi salito sul podio con il secondo posto in Gara-1, per prendersi poi la soddisfazione di aggiudicarsi la vittoria in Gara-2, seguito sul traguardo da Javier Sagrera, anche questi su CRG con M2 Racing Karts, autore di una bella rimonta dal 13mo posto di Gara-1. Fra i migliori della Junior con CRG, anche José Antonio Gomez, ottavo in Gara-1 e sesto in Gara-2. Nella seconda finale da segnalare anche la rimonta dell’altro pilota CRG, Federico Alfonso Peters, che ha concluso 11mo.

CRG-2013.jpg

In KZ2, CRG ha sfiorato il podio con gli spagnoli Enrico Prosperi, quarto in Gara-1, e Gerard Cebrian quarto in Gara-2. Sul traguardo della seconda finale Cebrian ha preceduto Prosperi e il portoghese Yohan Azedo Sousa. Il francese Brice de Gaye si è classifica secondo in ambedue le finali della KZ2 Silver.

Nella Senior il terzo posto sul podio è andato in Gara-1 al pilota spagnolo Carlos Dembillo su CRG-Iame. In Gara-2 Dembillo si è piazzato al settimo posto. Nella top-ten anche il portoghese Jorge Ventura, ottavo in Gara-1 e decimo in Gara-2.

CRG-2013.jpg

Nella Cadetti, da 10 a 13 anni, il miglior pilota CRG è stato il giovane Lucas Pons, su CRG-Iame, nono in Gara-1 e poi settimo in Gara-2. Nella Alevin, da 8 a 11 anni, il miglior pilota CRG è stato lo spagnolo Alejandro Meléndez, quarto in ambedue le Finali.

Tutti i risultati nel sito www.cronosystem.es/cek2017.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
4 Aprile 2017

Nelle foto: 1) Ayrton Fontecha, podio Junior; 2) Ayrton Fontecha, Junior; 3) Enrico Prosperi, KZ2.
Ph. Jose F Omedas

 
TUTTE LE NOTIZIE :