]> CRG : Ultime Notizie #13

CRG-2013.jpg

CRG PRONTA A FARSI VALERE NELLA FASE FINALE DELLA WSK SUPER MASTER SERIES
La seconda prova della WSK Super Masters Series a Castelletto condizionata nelle manches dalla gran pioggia del mattino. Piloti CRG pronti al recupero nella fase finale in programma domenica 5 marzo.

Una giornata di qualificazione caratterizzata dalla doppia variante delle condizioni meteo a Castelletto di Branduzzo (Pavia, Italia) per la combattutissima WSK Super Master Series, in un sabato trascorso fra pioggia freddo e vento al mattino, e poi finalmente con un bel sole nel pomeriggio a scaldare l’atmosfera e soprattutto le prestazioni degli oltre 250 piloti impegnati in questo secondo appuntamento della serie.

Una doppia situazione che soprattutto sotto la forte pioggia del mattino ha causato non pochi problemi a diversi piloti, e fra incidenti e contatti sono stati in molti a dover recriminare sulla classifica che si è sviluppata al termine delle manches in vista della fase finale di domenica.

In KZ un’ottima prova l’ha ottenuta Flavio Camponeschi, su CRG-Tm, buon ottavo assoluto e in gran recupero dal 30mo tempo in prova. Andrea Dalè è 11mo, Stan Pex 13mo anche questi in recupero. Una manche sfortunata è costata a Jorrit Pex la 20ma posizione generale. Simo Puhakka, molto positivo nelle prove ufficiali, è scivolato in 24ma posizione, così come Paolo De Conto in 26ma, ambedue per una penalizzazione di 10 secondi (musetto fuori posizione) che ha vanificato la loro rimonta. Taymour Kermanshahchi si è piazzato 31mo, Alessandro Giardelli 43mo, Marco Valenti 53mo. Tutti avranno però la possibilità di migliorarsi domenica mattina con le due Prefinali che definiranno la griglia di partenza dei 34 finalisti della gara conclusiva di domenica pomeriggio.

CRG-2013.jpg

Nella categoria OK, il migliore fra i piloti CRG si è rivelato Davide Lombardo, decimo nelle prove di venerdì e decimo nella classifica dopo le manches. Non è riuscito a recuperare come avrebbe voluto Dennis Hauger, 11mo in classifica dopo il 21mo tempo fatto registrare in prova. Si è difeso bene anche Kilian Meyer, come Alessandro Di Cori del Team Morsicani con il 20mo posto e anche Michael Rosina 24mo con un bel quarto posto nella prima manche. Poco più indietro ma ottimo combattente si è rivelato l’altro pilota CRG, il campione dell’Academy Trophy CIK-FIA dello scorso anno, Callum Bradshaw, che si è piazzato 28mo.

CRG-2013.jpg

La OK-Junior e la 60 Mini avranno ulteriori manche domenica mattina prima delle Prefinali e Finali. Il migliore della OK-Junior fra i piloti CRG si è rivelato il francese Gillian Henrion, con la terza posizione provvisoria. Peccato per l’olandese Kas Haverkort di CRG Keijzer Racing su CRG-Parilla, miglior assoluto in prova ma autore di un incidente proprio alla prima manche.

Nella 60 Mini velocissimo si è rivelato Luca Giardelli del team Gamoto su CRG-Tm, ai vertici della classifica assoluta e autore di una vittoria, ma in gran spolvero è anche il suo compagno di squadra Alfio Spina, altrettanto veloce e anche questi con una vittoria, anche se più indietro in classifica per aver accusato un problema tecnico in un’altra manche Le ultime manches di domenica mattina saranno determinanti prima della fase Finale.

IL PROGRAMMA DI CASTELLETTO
WSK Super Master Series, 4-5.03.2017
Domenica 5 Marzo 2017: Manche eliminatorie dalle ore 9:40. Prefinali dalle ore 11:00. Finali: ore 14.30 OK; ore 15.00 KZ2; ore 15.30 OKJ; ore 16.00 Mini.

Tutti i risultati, Live Timing e Live TV nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
04 Marzo 2017

Nelle foto: 1) Flavio Camponeschi, KZ2; 2) Paolo De Conto, KZ2, 3) Dennis Hauger, OK.
Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

CRG ALLA WSK SUPER MASTER SERIES DI CASTELLETTO
La pioggia contraddistingue anche questa seconda prova della WSK Super Master Series sul Circuito 7 Laghi di Castelletto. Nelle prove di qualificazione, fra i piloti CRG si distinguono in KZ2 Simo Puhakka, nella OK Davide Lombardo, nella OK-Junior Kas Haverkort di CRG Keijzer Racing.

Il secondo appuntamento della WSK Super Master Series è in pieno svolgimento in questo weekend del 5 marzo sul Circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (Pavia), con la squadra ufficiale CRG a ranghi completi e anche in questo evento di inizio stagione che vede al via oltre 250 piloti.

Dopo la prima “bagnatissima” prova di Adria dello scorso 5 febbraio, purtroppo anche a Castelletto il maltempo continua a segnare questa edizione della WSK Super Master Series, e anche il secondo round si sta caratterizzando per la pioggia e freddo.

A scendere in pista in KZ2 su CRG-Tm sono Paolo De Conto, Flavio Camponeschi, Simo Puhakka, Marco Valenti, Taymour Kermanshahchi, Alessandro Giardelli, e la forte coppia dei fratelli olandesi Jorrit e Stan Pex. Nella precedente prova del WSK ad Adria era stato proprio Jorrit Pex a guadagnare il podio, mentre nella WSK Champions Cup del 5 febbraio si era avuto il dominio dei colori CRG con Stan Pex vincitore su Camponeschi e sul fratello Jorrit.

Nella OK, su CRG-Parilla, a rappresentare la squadra ufficiale CRG sono il norvegese Dennis Hauger, lo spagnolo Kilian Meyer, l’inglese Callum Bradshaw e gli italiani Davide Lombardo e Michael Rosina. In OK-Junior sono in gara il brasiliano Gabriel Bortoleto, il francese Evann Mallet, il malesiano Nik Zamir Zakwan, gli spagnoli Ayrton Fontecha e Jose Antonio Gomez, il francese Gillian Henrion.

LE QUALIFICAZIONI DI CASTELLETTO

In KZ2, nella prima serie delle prove di qualificazione, il più veloce fra i piloti CRG è stato Simo Puhakka con un ottimo ottavo tempo, seguito da Persson Tornqvist di CRG Holland. Stan Pex ha fatto registrare il 14mo tempo, davanti a Flavio Camponeschi, Paolo De Conto, Taymour Kermanshahchi, mentre un pò più indietro è Jorrit Pex con il 23mo tempo. Nella seconda serie con CRG si sono distinti i piloti privati Andrea Dalè con il sesto tempo seguito da Fabrizio Rosati e Pierce Lehane, mentre Alessandro Giardelli ha fatto segnare il 24mo tempo, Marco Valenti il 26mo.

CRG-2013.jpg

Nella OK molto veloce si è rivelato Davide Lombardo con il quinto tempo della prima serie. Nella seconda serie è stato invece Kilian Meyer il più veloce fra i piloti CRG con il nono tempo, Dennis Hauger con l’11mo tempo davanti a Michael Rosina. Callum Bradshaw ha ottenuto il 20.mo tempo della prima serie.

Nella OK-Junior la miglior prestazione assoluta è andata all’olandese Kas Haverkort di CRG Keijzer Racing su CRG-Parilla. Ma ottima è stata anche la prova del giovane e veloce francese Gillian Henrion, secondo tempo della sua serie e quarto assoluto. Gabriel Bortoleto nella seconda serie ha fatto registrare il 12mo tempo, Ayrton Fontecha il 23mo, Nik Zamir Zakwan il 24mo, mentre nella prima serie Evann Mallet ha ottenuto il 23mo tempo, Jose Gomez il 29mo. In questa prima serie, fra i piloti privati con CRG, il tedesco Hugo Sasse di CRG TB Racing Team ha fatto registrare il 20mo tempo, il tedesco Davids Trefilovs di RL-Competition il 27mo tempo, Mathias Torreggiani il 28mo tempo, Javier Sagrera di M2 Racing Karts il 32mo tempo.

CRG-2013.jpg

Nella 60 Mini fra i più veloci in assoluto con i colori CRG si sono rivelati Luca Giardelli con il Team Gamoto, miglior tempo della prima serie e secondo assoluto, e il suo compagno di squadra Alfio Spina, miglior tempo della terza serie e terzo assoluto.

IL PROGRAMMA DI CASTELLETTO
WSK Super Master Series, 4-5.03.2017
Sabato 4 Marzo 2017: Manches eliminatorie dalle ore 10:20.
Domenica 5 Marzo 2017: Manche eliminatorie dalle ore 9:40. Prefinali dalle ore 11:00. Finali: ore 14.30 OK; ore 15.00 KZ2; ore 15.30 OKJ; ore 16.00 Mini.
Tutti i risultati, Live Timing e Live TV nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
03 Marzo 2017

Nelle foto: 1) Simo Puhakka, KZ2; 2) Davide Lombardo, OK; 3) Gillian Henrion, OK-Junior.
Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

CRG SARÀ IL PARTNER DEL CAMPIONATO ENDURANCE KART CUP
La casa bresciana sarà fornitore dei kart (Centurion 4t) e dei servizi tecnici-logistici del nuovo avvincente campionato di rental kart

Una delle novità 2017 in casa CRG sarà la discesa in “campo” negli eventi di Kart Endurance. Tra le attività pianificate, nei giorni scorsi è stato presentato al pubblico e agli appassionati di questa avvincente disciplina il nuovo campionato ENDURANCE KART CUP.

Si tratta di una Serie su 3 appuntamenti nei quali CRG sarà fornitore ufficiale dei Kart e dei servizi logistici affiancando l'organizzatore Kartsport Circuit. Questo evento si rivolge ad appassionati e aziende che potranno sfidarsi in pista con i performanti kart Centurion equipaggiati con motore 4 tempi. Il calendario e le piste saranno: Viverone Sabato 27 Maggio ospiterà la 1ª prova, mentre il Round 2 e 3 saranno entrambi ospitati dalla pista di Ala di Trento l’8 Luglio e il 16 Settembre.

L’assegnazione alle squadre dei kart avverrà tramite sorteggio e in pista la gestione tecnica sarà centralizzata a cura dei tecnici CRG, una garanzia di professionalità per tutti i piloti partecipanti. I kart allestiti per il Campionato Endurance Kart Cup prevederanno un sistema di zavorre per equiparare le prestazioni, oltre a strumenti di rilevazione dei tempi al volante. L’organizzazione prevederà l’allestimento di una zona box completa di monitor per seguire la gara in tempo reale con un sistema evoluto di cronometraggio (che gestirà anche i tempi dei pit stop e turni di guida in pista). Il Campionato prevede un format di gara strutturato per ogni appuntamento con prove libere, prove di qualificazione e due gare: una Sprint Race di 2 ore e una Endurance Race da 4 ore. I punteggi sono assegnati in base ai risultati dopo le prove di qualificazione e in entrambe le gare con un criterio a salire in termini di importanza.

WORLD RENTAL KART CONTEST

Un grande valore aggiunto per questo campionato, oltre agli elevati standard organizzativi e le prestazioni dei kart, sarà la possibilità per il team vincitore della Serie di accedere al WORLD RENTAL KART CONTEST di CRG, evento che l’azienda bresciana promuoverà in Italia il 14 Ottobre 2017 per i migliori piloti rental a livello internazionale, selezionati nei campionati CRG e le piste rental Kart di tutto il mondo, che utilizzano i kart dell’azienda italiana.

Le tasse di iscrizione per l’Endurance Kart Cup sono state fissate con un ottimo rapporto costo-servizi: l’iscrizione alla Serie (3 gare) costerà 3.300,00 Euro (+IVA) e quella alla singola gara (salvo disponibilità dei posti) 1.500,00 Euro (+IVA). Va detto, a questo proposito, che gli equipaggi ammessi saranno massimo 28 per ogni evento.

A breve sarà pubblicato il regolamento completo, mentre le iscrizioni apriranno ufficialmente nel mese di Marzo. L’organizzazione di Kartsport ha predisposto un sito web (endurancekartcup.it) e canali social dedicati, che affiancheranno il supporto istituzionale che CRG fornirà a questa avvincente sfida sportiva.

Calendario ENDURANCE KART CUP
ROUND 1: Sabato 27 Maggio - Viverone
ROUND 2: Sabato 8 Luglio - Ala di Trento
ROUND 3: Sabato 16 Settembre - Ala di Trento

Timing
08:00 -09:00 Registrazione team
09:15 -09:45 Briefing piloti
10:00-11:00 Free practice (1H)
11:15-11:25 Qualifyng (10’)
12:30 -14:30 Sprint Race (2H)
15:00- 19:00 Endurance Race (4H)
19:30-20:00 Premiazioni (Top 10)

Kart utilizzati
CRG modello Centurion equipaggiato con motore 4t
Assegnazione a sorteggio e assistenza tecnica gestita dal Racing team CRG.
I kart prevedono il sistema di zavorre e la pedaliera regolabile.

Costi & Iscrizioni
Iscrizione al Campionato (3 Gare): Euro 3.300,00 +IVA
Iscrizione gara singola: Euro 1.500,00 +IVA
Apertura iscrizioni: 15 Marzo

Premi
Premiazione per i top 10 team al traguardo
Voucher-Invito per il team vincitore al World Rental Kart Contest

Informazioni
info@endurancekartcup.it
Phone: 331.6305745

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
2 Marzo 2017

 

CRG-2013.jpg

CRG PRESENTA IL FACTORY OFFICIAL HOUSE ORGAN

CRG Magazine è la nuova pubblicazione digitale trimestrale disponibile sul sito ufficiale CRG con contenuti esclusivi sulle corse, sull’azienda, sui prodotti e sul mondo del karting in generale.

CRG Magazine è una nuova iniziativa di comunicazione della factory bresciana dedicata agli appassionati di karting e di CRG in particolare. CRG Magazine sarà disponibile gratuitamente on line con uscite trimestrali sul sito ufficiale di CRG (www.kartcrg.com) e affronterà tutti i temi legati alle attività aziendali, dalle corse alla produzione, con servizi di maggiore approfondimento rispetto ai canali di comunicazione web e social.

Su CRG Magazine troveranno spazio le immagini più belle delle gare di tutto il mondo, le classifiche e i report, ma anche tante interviste ai piloti e ai tecnici di pista, opinioni e approfondimenti di natura tecnica. I temi affrontanti riguarderanno anche i prodotti, con test in pista e tutorial tecnici. Tra i contenuti speciali va segnalata una rubrica fissa nella quale il patron di CRG Giancarlo Tinini racconterà i campioni che si sono formati con CRG nel karting: nel primo numero il personaggio sotto i riflettori sarà Max Verstappen.

Per quanto riguarda i contenuti del 1° numero (Gennaio - Marzo) si rivivrà anche l’eccezionale stagione 2016 e si introduce la stagione 2017 appena iniziata, presentando i partner tecnici, le strategie e i piloti ufficiali. Un bilancio e obiettivi futuri riguarderanno anche gli aspetti commerciali, mentre la prova in pista è stata dedicata al kart elettrico E-drenaline che, il pilota ufficiale di CRG Simo Puhakka, ha provato in modo approfondito sulla pista indoor di Franciacorta.

Paolo De Conto, infine, sarà protagonista di un'intervista nella quale potremo conoscere meglio il suo privato e il rapporto speciale che ha con l’azienda e il team che gli ha consentito di laurearsi campione del mondo.

Il progetto grafico di eccellenza, i contenuti speciali a cura dell’ufficio stampa CRG, le autorevoli collaborazioni per le immagini e gli approfondimento tecnici, fanno di CRG Magazine un prodotto di alto profilo che, al termine della stagione, darà vita all’Official Yearbook di CRG, una pubblicazione cartacea di oltre 140 pagine in formato 28 x 24, con tutti i contenuti sportivi, tecnici e commerciali dell’anno.

I CONTENUTI DEL 1° NUMERO (GENNAIO-MARZO) DI CRG MAGAZINE

• Editoriale di Giancarlo Tinini
• Photoshoot: le immagini più belle del 2016
• 2016 Season review
• Anteprima 2017: la line up piloti del Racing team
• L’intervista: Paolo De Conto
• Bilancio 2016 e obiettivi aziendali 2017
• Prodotto: i kart CRG più venduti
• Prodotto: lifestyle by CRG
• Test in pista: E-drenaline, il Kart elettrico by CRG
• Storie: Giancarlo Tinini racconta Max Verstappen

SFOGLIA IL NUOVO MAGAZINE: https://issuu.com/kartcrg.com/docs/crg_mag_1_web_ita

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
21 Febbraio 2017

Nella foto: La copertina di CRG Magazine n. 1

 

CRG-2013.jpg

CRG SUL PODIO DELLA WINTER CUP CON DE CONTO E HAUGER
Nella 22ma Winter Cup, Paolo De Conto su CRG-Tm conquista il secondo posto in KZ2, così come Dennis Hauger nella OK dopo aver lottato per la vittoria. Il giovane Alfio Spina ottiene il successo nella Mini Rok con il Team Gamoto al termine di una finale esaltante.

Ottima partecipazione di CRG alla Winter Cup di Lonato, con una squadra numerosa e competitiva in tutte le categorie, dove alla fine gli acuti sono arrivati soprattutto in KZ2 con il secondo posto di Paolo De Conto e nella OK con un altro secondo posto a opera del sorprendete Dennis Hauger. Nella Mini Rok la vittoria è giunta dal sempre più veloce Alfio Spina con il team Gamoto.

KZ2, DE CONTO PROTAGONISTA

In KZ2 il campione del mondo in carica, Paolo De Conto su CRG-Tm, ha fatto di tutto per aggiudicarsi questa 22ma edizione della Winter Cup, in un contesto di un parterre eccezionale di valore mondiale per la qualità dei piloti schierati, ben 89 nella categoria con il cambio e tutti di levatura internazionale. Purtroppo De Conto ha avuto qualche contrattempo agonistico nelle manche, e in Finale è stato costretto ad un gran recupero concretizzato alla fine con il secondo posto conquistato in scia a Jemery Iglesias. Se De Conto fosse partito un po’ più avanti rispetto alla sua ottava casella, il risultato sarebbe stato senz’altro diverso...
“Dopo le mie qualificazioni non andate benissimo e l’incidente che ho avuto nell’ultima manche – ha dichiarato Paolo De Conto – il risultato finale è stato positivo. Sono molto contento del weekend, anche perché la velocità è migliorata sempre di più. Se fossi partito più avanti avrei potuto puntare alla vittoria, ma va bene anche così. Per me è un buon inizio di stagione.”

Fra gli altri finalisti CRG in KZ2, Flavio Camponeschi si è confermato fra i maggiori protagonisti concludendo al sesto posto, Fabian Federer con il team SRP ha concluso in nona posizione per un incidente dopo essersi confermato fra i più competitivi in assoluto. Mirko Torsellini si è fatto valere, ma gli è mancata un po’ di velocità e poi è stato penalizzato in Finale di 10 secondi per il musetto andato fuori posizione. Simo Puhakka è stato autore di un buon weekend fino alla Finale, dove però è stato fermato da un incidente al primo giro.

Un po’ sfortunato invece il debutto dello spagnolo Enrico Prosperi, che non è riuscito a qualificarsi per la Finale per una serie di inconvenienti, così come Alessandro Giardelli e Marco Valenti attardati nelle manches.

CRG-2013.jpg

HAUGER MATTATORE DELLA OK

A rivelarsi mattatore della OK è stato il giovane norvegese della CRG, Dennis Hauger su CRG-Parilla, alla sua prima stagione nella OK dopo aver debuttato lo scorso anno nella Junior. Hauger anche in questa categoria maggiore si è subito inserito fra i maggiori protagonisti, lottando alla pari con piloti di esperienza ben maggiore. In Finale è anche andato in testa, per poi retrocedere in quarta posizione e recuperare fino al secondo posto e ingaggiare il duello finale per la vittoria. La sua è stata davvero una bella prestazione, chiudendo in scia a Travisanutto che ha riportato al successo il brand Zanardi.
Fra gli altri finalisti CRG nella OK, lo spagnolo Kilian Meyer ha chiuso in 14ma posizione, Michael Rosina in 19ma, Callum Bradshaw in 21ma. Costretto al ritiro William Alatalo.

CRG-2013.jpg

MUNDING, BUON DEBUTTO CON CRG NELLA OK-JUNIOR

Nella OK-Junior i giovani della CRG hanno rivelato una buona velocità ma in gara non sono riusciti a sviluppare tutta la loro competitività. Il migliore si è rivelato il debuttante tedesco Donar Nils Munding, che ha recuperato fino al 13mo posto in Finale, davanti al francese Evann Mallet. Gabriel Bortoleto è stato autore di un fuori pista in partenza e alla fine si è piazzato 29mo, peccato perché il pilota brasiliano si era messo ben in evidenza dopo le manches e nella Super Heat. Non ha superato invece le qualificazioni lo spagnolo Jose Antonio Gomez, rimasto fuori per un solo punto.

CRG-2013.jpg

NELLA MINI ROK TUTTI IN PIEDI PER SPINA

Nella Mini Rok ha fatto scalpore ancora una volta la prova di Alfio Spina con il Team Gamoto, vincitore di una Finale al cardiopalmo per 10 millesimi di secondo con un successo in volata che ha esaltato gli spettatori. Il giovanissimo Spina ha disputato un buon rush finale in questa Winter Cup, recuperando dal 18mo posto nelle manches fino al secondo della Super Heat che gli ha permesso di scattare dalla terza fila in Finale. Nella gara conclusiva Spina ha ben presto recuperato tutte le posizioni resistendo poi al ritorno del russo Bedrin. Fra i migliori anche Luca Giardelli che con il Team Gamoto ha concluso all’11mo posto.

Tutti i risultati nel sito www.southgardakarting.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
20 Febbraio 2017

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ; 2) Dennis Hauger, OK; 3) Donar Nils Munding e Evann Mallet, OK-Junior; 4) Alfio Spina, Mini Rok. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG CON UN GRAN NUMERO DI PILOTI ALLA WINTER CUP DI LONATO
Sono ben 57 i piloti con i telai CRG alla 22ma edizione della Winter Cup di Lonato, con una squadra da primato in KZ2 e molti protagonisti nelle categorie OK, OK-Junior e Mini Rok.

Uno degli appuntamenti più significativi di inizio stagione è rappresentata dalla Winter Cup di Lonato, un avvenimento al quale CRG da sempre tiene in modo particolare nell’avvio delle competizioni internazionali dell’anno agonistico.

E in questa occasione, per la 22.ma edizione della Winter Cup in programma dal 16 al 19 febbraio 2017, lo schieramento di CRG Racing Team è davvero di prim’ordine, con tutti i suoi piloti di punta e alcuni importanti debutti pronti a farsi valere con i colori della casa italiana.

IN GARA 57 PILOTI CON IL TELAIO CRG

In totale fra piloti ufficiali e privati, in tutte e quattro le categorie dell’evento saranno ben 57 i piloti in gara con il telaio CRG, ovvero il 20% sui 293 piloti iscritti alla Winter Cup. La percentuale dei telai CRG sale al 25% in KZ2, con 22 piloti targati CRG nella categoria regina dell’evento dove la casa italiana vanta un palmares da primato mondiale.

SQUADRA DA PRIMATO IN KZ2

Fra i piloti ufficiali su CRG-Tm in KZ2, categoria che presenta ben 90 piloti al via, sono schierati Paolo De Conto, Campione del Mondo in carica, Simo Puhakka, Flavio Camponeschi, lo spagnolo Enrico Prosperi e Mirko Torsellini ambedue al rientro con la squadra ufficiale, e Alessandro Giardelli.

In gara su CRG anche il Campione Europeo in carica Fabian Federer, Fabrizio Rosati e l’estone Kallasmaa Kaspar con il team SRP, il Campione Europeo 2014 Andrea Dalè, lo svedese Benjamin Tornqvist Persson, Marco Valenti, gli spagnoli Toni Forné Tomas e Gerard Cebrian, lo svizzero André Reinhard, Fabian Kreim, Mattia Lugli, l’olandese Kay van Berlo con CRG Keijzer Racing, il tedesco Alexander Schmitz e l’olandese Max Weering con CRG Holland, Daniele Vezzelli.

CRG IN OK E OK-JUNIOR

Nella categoria OK, con un totale di 60 piloti, a rappresentare la squadra ufficiale CRG sono il norvegese Dennis Hauger, il campione 2016 della CIK-FIA Academy Trophy Callum Bradshaw, lo spagnolo Kilian Meyer, Matteo Nannini, il finlandese William Alatalo, tutti su CRG-Parilla. Con CRG anche Michael Rosina con il Team CRG Raceland, René Binder con RL-Competition, Alessandro Di Cori con il team Morsicani, Glenn van Berlo con CRG Keijzer Racing,

Anche in OK-Junior, con 58 piloti iscritti, la presenza CRG è significativa. Fra i giovani talenti di questa categoria scendono in pista con la casa italiana il francese Evann Mallet, lo spagnolo Jose Antonio Gomez, il brasiliano Gabriel Bortoleto, il tedesco Donar Nils Munding al debutto con i colori ufficiali CRG, quindi lo spagnolo Glenn Alba Rodriguez, Leonardo Bizzotto con il team Morsicani, Mathias Torreggiani, lo spagnolo Javier Sagrera con M2 Racing, Cerine Broer con SRP Racing.

BEI NUMERI ANCHE NELLA MINI ROK

In questa occasione i giovanissimi della Mini sono in gara nell’allestimento tecnico della categoria Mini Rok. Fra gli 85 piloti iscritti, anche qui la rappresentanza dei colori CRG con i team privati è piuttosto numerosa. Il Team Gamoto schiera Alfio Spina, Luca Giardelli, il norvegese Martinius Stenshorne e l’asiatico Aidan Quek, il team M2 Racing lo spagnolo Lucas Pons, il Team RL Competition Lilly Zug, il team TBKart Kiril Sorokin, il team GP Racing il messicano Jesse Carrasquedo e il brasiliano Matheus Morgatto, quindi Gregorio Bertocco, Hayden Lupifieri, gli spagnoli Lucas Romero Berlanga e Francisco Puertas Perez, Federico Rossi, Antonino Guerrera, Filippo Croccolino.

IL PROGRAMMA

Giovedì 16 febbraio: Prove Libere dalle ore 8:30, Verifiche Tecniche dalle ore 15:30, Briefing dalle ore 16:45.
Venerdì 17 febbraio: Warm-up dalle ore 8:30; Prove Cronometrate (dalle ore 11:50), Manches dalle ore 14:30.
Sabato 18 febbraio: Warm-up dalle ore 8:30; Manche dalle ore 10:45.
Domenica 19 febbraio: Warm-up dalle ore 8:30; Manches dalle ore 11:00; Super Heats dalle ore 11:30; Finali dalle ore 14:30.

Live Timing, Live Streaming e tutti i risultati nel sito www.southgardakarting.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
15 Febbraio 2017

Nella foto: Paolo De Conto, CRG-Tm, KZ. Ph. Cunaphoto.it.

 

CRG-2013.jpg

CRG, JORRIT PEX SUL PODIO DELLA WSK SUPER MASTER DI ADRIA
Condizionata dal maltempo la prima prova della WSK Super Master Series ad Adria. Sul podio della KZ sale Jorrit Pex su CRG-Tm. Fermati da una serie di incidenti gli altri protagonisti CRG. Soddisfazione per la tripletta del Team Gamoto nella 60 Mini.

Weekend decisamente difficile per la prima prova della WSK Super Master Series sul circuito di Adria Karting Raceway, nell’occasione inondato da una pioggia insistente per tutti e tre i giorni dell’evento fino ad una fase finale che ha rasentato l’impraticabilità.

Per CRG comunque non sono mancati i riscontri positivi, ma in condizioni climatiche diverse le cose avrebbero potuto volgere con più favore per i piloti della casa italiana impegnata in grande stile in tutte le categorie.

IN KZ JORRIT PEX SUL TERZO GRADINO DEL PODIO

Alla fine, in KZ per CRG a salire sul podio di una finale resa a tratti caotica per l’abbondante pioggia, è stato di nuovo il forte olandese Jorrit Pex, su CRG-Tm, ancora autore di una gara maiuscola e terzo sul traguardo, così come la settimana precedente in occasione della WSK Champions Cup quando Jorrit Pex si piazzò alle spalle del fratello Stan Pex e Flavio Camponeschi. Questa volta invece i primi due posti del podio se li sono assicurati Anthony Abbasse e Bas Lammers.

Degli altri piloti CRG, Flavio Camponeschi dopo la bella prestazione della scorsa settimana, si è dovuto accontentare della 14ma posizione dopo l’ottavo posto in Prefinale. Paolo De Conto ha avuto una serie di problemi in Prefinale e in Finale è stato costretto al ritiro per un guasto alla catena. Ritirato anche Alessandro Giardelli, ma soddisfatto per essere riuscito a entrare fra i finalisti al suo debutto nella categoria con il cambio, così come l’inglese Taymour Kermanshahchi. Ritirati per incidente al primo giro anche Stan Pex che si era piazzato secondo in Prefinale, e Simo Puhakka, autore della pole position in prova.

Jorrit Pex: “Le condizioni erano veramente difficili oggi, ho faticato un po’ ma penso che anche tutti gli altri siano stati in difficoltà. Sono contento perché ho ottenuto un altro podio. Due gare e due podi, cercheremo di continuare così e magari salire su gradini più alti del podio invece che sul terzo. Sono comunque contento, è un buon inizio di stagione, cercheremo di migliorare ulteriormente nelle prossime gare.”

CRG-2013.jpg

NELLA OK MOLTI GLI INCIDENTI DI GARA

Anche nella categoria OK nella fase finale non sono mancate una serie di disavventure fra contatti e testacoda per i piloti CRG, dopo le ottime prestazioni nelle qualificazioni. Dennis Hauger, dopo il quarto posto in Prefinale, è riuscito a concludere solamente 19mo, mentre Michael Rosina ha chiuso in 21ma posizione, Davide Lombardo in 23ma. Per inconvenienti di gara accusati nelle Prefinali, non sono riusciti a qualificarsi per la Finale lo spagnolo Kilian Meyer, l’inglese Callum Bradshaw e Matteo Nannini.

NELLA OK-JUNIOR SI FA NOTARE BIZZOTTO

Nella OK-Junior, il migliore dei piloti CRG in Finale è stato Leonardo Bizzotto del Team Morsicani, con il quinto posto sul traguardo. Penalizzati di 10 secondi lo spagnolo Ayrton Fontecha, 20mo al suo debutto con il team ufficiale, e il malese Nik Zamir Zakwan classificato 22mo. Costretto al ritiro il francese Gillian Henrion dopo aver ottenuto belle prestazioni in prova e nelle manches, oltre al 10mo posto in Prefinale, così come lo spagnolo Jose Gomez (12mo in Prefinale). Non sono rientrati in Finale il francese Evann Mallet e il brasiliano Gabriel Bortoleto.

CRG-2013.jpg

NELLA 60 MINI ENPLEIN CRG GAMOTO

Per i colori CRG, ottime prestazioni sono arrivate nella combattutissima 60 Mini, grazie alla eccellente performance dei piloti del Team Gamoto che in Finale sono riusciti a monopolizzare tutto il podio. La gara conclusiva è riuscito ad assicurarsela Fabio Spina, vincitore anche della precedente WSK Champions Cup. Un bel secondo posto questa volta è riuscito ad assicurarselo Luca Giardelli, dopo aver condotto la prima parte della finale, mentre per i colori CRG Gamoto il podio è stato completato dalla terza posizione del malese Adam Putera, tutti su CRG-Tm.

Tutti i risultati nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
05 Febbraio 2017

Nelle foto: 1) Jorrit Pex su CRG-Tm impegnato nella Finale della WSK di Adria; 2) Jorrit Pex con il trofeo del terzo posto in KZ; 3) Il podio della 60 Mini con Fabio Spina al centro fra Luca Giardelli e Adam Putera, CRG Gamoto; Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

AD ADRIA WSK SUPER MASTER SERIES DIFFICILE PER LA PIOGGIA
L’apertura della WSK Super Master Series ad Adria resa difficile dal meteo inclemente. Intanto i piloti CRG sono protagonisti in tutte le categorie. Eccelle Puhakka in KZ2, Hauger e Bradshow in OK, Henrion in OK-Junior.

Condizioni climatiche abbastanza proibitive ad Adria per la prima prova della WSK Super Master Series. Dopo le prove cronometrate bagnate di venerdì, sabato infatti le condizioni meteo sono peggiorate ed è arrivata la bandiera rossa a decretare l’interruzione sulle ultime 6 manches di Mini, KZ2 e OK-Junior, rimandate a domenica 5 febbraio, sperando in un clima migliore.

IN KZ2 SIMO PUHAKKA SUPER!

Intanto le prove di qualificazione in KZ2 avevano messo in evidenza il forte finlandese della CRG al suo esordio di stagione, Simo Puhakka, autore su CRG-Tm del miglior tempo assoluto in 1:02.366. Molto bene anche gli altri alfieri della CRG, come il vincitore della precedente prova di domenica scorsa della WSK Champions Cup, Stan Pex, con il terzo tempo. Settimo Jorrit Pex, ottavo il campione del mondo Paolo De Conto, decimo Flavio Camponeschi. Un po’ più indietro gli altri, 17. Taymour Kermanshahchi, 38. Alessandro Giardelli.

Nelle prime manches disputate sabato, fra i migliori ancora i piloti CRG con piazzamenti importanti, soprattutto per Puhakka, i due fratelli Pex Stan e Jorrit, e De Conto, mentre Camponeschi ha accusato uno stop per incidente.

CRG-2013.jpg

NELLA OK BRILLANO HAUGER E BRADSHOW

Nella categoria OK particolarmente interessante si è rivelato subito l’inglese Callum Bradshow, vincitore del CIK-FIA Academy nel 2016 e quest’anno al debutto su CRG-Parilla. Bradshow ha ottenuto il 12mo tempo nelle prove condizionate dal maltempo, 17mo Dennis Hauger, 25mo Matteo Nannini, seguiti dagli altri due piloti CRG al loro esordio di stagione, Kilian Meyer e Davide Lombardo. Nelle manches, tutte disputate e definite dalla classifica riepilogativa, un gran recupero l’ha messo in atto Dennis Hauger risalito brillantemente al quinto posto. Ottimo anche Callum Bradshaw, nono assoluto, così come il 22mo posto di Kilian Meyer conquistato in condizioni davvero critiche. Lombardo Davide è 25mo (con un quarto posto quale miglior risultato nelle quattro manches), mentre Matteo Nannini ha accusato una serie di ritiri per incidenti.

CRG-2013.jpg

GILLIAN HENRION FRA I PIU’ VELOCI IN OK-JUNIOR

Belle prestazioni sono state messe in mostra anche dai piloti della OK-Junior. Fra tutti è stato il francese Gillian Henrion, secondo nella scorsa gara della Champions Cup, a mettersi in mostra fin dalle prove con il miglior tempo della sua serie e secondo assoluto. Decisamente ottime le prestazioni di Henrion anche nelle manches, con una vittoria e due secondi posti. Bene anche lo spagnolo Ayrton Fontecha, al debutto con CRG, e il brasiliano Gabriel Bortoleto, mentre hanno patito un po’ le bagarre sul bagnato il francese Evann Mallet, lo spagnolo Jose Gomez e il malesiano Nik Zamir Zakwan. Qui dovranno essere recuperate due manches domenica mattina, così come nella 60 Mini, con classifiche ancora da definire.

IL PROGRAMMA DI ADRIA
WSK Super Master Series
Domenica 5 Febbraio 2017: Manche eliminatorie dalle ore 9:20. Prefinali dalle ore 12:00. Finali dalle ore 14:40.

Tutti i risultati e Live TV nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
04 Febbraio 2017

Nelle foto: 1) Simo Puhakka, KZ2; 2) Dennis Hauger, OK; 3) Gillian Henrion, OK-Junior.
Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

CRG AD ADRIA PER LA WSK SUPER MASTER SERIES
Nel secondo weekend consecutivo ad Adria il 5 febbraio si disputa la prima prova della WSK Super Master Series. Con CRG in KZ2 anche Paolo De Conto e Simo Puhakka. Gran debutti anche nella OK e OK-Junior.

Ancora di scena Adria Karting Raceway e questa volta per la prima prova della WSK Super Master Series, a una settimana di distanza dalla Champions Cup dove CRG ha dominato in KZ2 ed ottenuto ottime prestazioni anche in OK e OK-Junior.

Ad Adria CRG Racing Team presenta una squadra ulteriormente arricchita con una più larga partecipazione di piloti, alcuni dei quali all’esordio per affrontare la stagione 2017 con la casa italiana.

IN KZ2 ANCHE DE CONTO E PUHAKKA

In KZ2 spicca la presenza del Campione del Mondo Paolo De Conto su CRG-Tm, reduce dalla vittoria in Messico a Guadalajara e ben determinato a riaffermarsi protagonista anche in questa stagione. Insieme a De Conto sarà al via anche Simo Puhakka, anche questi reduce dalla produttiva trasferta in Messico dove con CRG si è rivelato fra i più veloci con la quinta posizione finale.

In gara con CRG saranno di nuovo anche i trionfatori della scorsa prova della WSK Champions Cup, ovvero i conquistatori del podio, nell’ordine: Stan Pex, Flavio Camponeschi e Jorrit Pex, tutti su CRG-Tm, insieme a Taymour Kermanshahchi e Alessandro Giardelli.

Con i team privati sono schierati con CRG Keijzer Racing il russo Ivan Nosov, con CRG Holland il tedesco Alexander Schmitz e gli svedesi Andreas Johansson e Benjamin Tornqvist Persson.

CRG-2013.jpg

NELLA OK TRE GRAN DEBUTTI

In CRG nella categoria OK c’è attesa per tre debutti particolarmente interessanti sui quali sono riposte grandi aspettative, ovvero il Campione della CIK-FIA Academy 2016, l’inglese Callum Bradshaw, lo spagnolo Kilian Meyer proveniente dalle categorie giovanili monomarca, e Davide Lombardo alla ricerca di una conferma anche nella OK per le sue indubbie qualità, tutti su CRG-Parilla.

Ad Adria ci riproveranno con immutati stimoli il veloce norvegese Dennis Hauger, tradito nella recente Champions Cup da un problema alla candela in Prefinale dopo aver realizzato la pole position in prova, e Matteo Nannini, anche lui rallentato da alcuni problemi tecnici. Con il team CRG Raceland sarà in gara anche Michael Rosina.

CRG-2013.jpg

NELLA OK-JUNIOR ARRIVA ANCHE FONTECHA

Anche nella OK-Junior CRG presenta un nuovo protagonista, lo spagnolo Ayrton Fontecha, assistito dalla Sportkart di Carlos Gil che andrà ad infoltire la schiera dei piloti della squadra ufficiale. Anche nella WSK Super Master di Adria sarà al via il brillante francese Gillian Henrion, sul podio della recente Champions Cup con il secondo posto. Ad una prova di riscatto è atteso l’altro francese Evann Mallet, fra i migliori in prova e nelle manches della precedente gara, così come lo spagnolo José Antonio Gomez, il brasiliano Gabriel Bortoleto e il malesiano Nik Zamir Zakwan.

Con i team privati CRG nella Junior sono in gara con RL-Competition Marius Zug, fra i protagonisti della scorsa prova della WSK Champions Cup, quindi con M2 Racing Karts Javier Sagrera, con Morsicani Racing Leonardo Bizzotto, con SRP Racing Team Cherine Broer, con CRG Keijzer Racing Kas Haverkort, con WJS Racing Dilano Van T Hoff, con CRG TB Racing Luca Maish e Hugo Sasse, con CRG Holland Linus Janssen.

CRG ALL’ATTACCO ANCHE NELLA 60 MINI

Consueto affollamento, con ben 90 piloti, nella 60 Mini, dove i team privati targati CRG sono pronti a confermarsi protagonisti assoluti, a cominciare dal Team CRG Gamoto che si è aggiudicato la vittoria nella scorsa WSK Champions Cup con il giovanissimo Alfio Spina. Ad Adria nella WSK Super Master Series con il Team CRG Gamoto saranno in gara anche Martinius Kleve Stenshorne, Luca Giardelli, Marcos Flack, Adam Putera, Akshay e Nikhil Bohra, Christian Ho, Aidan Quek, Laurens Van Hoepen. Grandi aspettative sono riposte anche in tutti gli altri Team affiliati CRG, con EGP Racing Team in gara con Ean Eyckmans, CRG Holland con Justin Polman, Sa Aad Variawa, Saood Variawa, DCK Racing con Lorens Lecertua, M2 Racing Kart con Lucas Pons, CRG Keijzer Racing con Bart Ploeg, RL-Competition con Lilly Zug, Morsicani Racing con Enzo Scionti, TBKart con Kacper Sztuka e Tymoteusz Kucharczyk.

IL PROGRAMMA DI ADRIA
WSK Super Master Series, 2-5.02.2017

Giovedì 2 Febbraio 2017: Prove Libere
Venerdì 3 Febbraio 2017: Prove Cronometrate dalle ore 13:40. Manches eliminatorie dalle ore 15:40.
Sabato 4 Febbraio 2017: Manches eliminatorie dalle ore 10:20.
Domenica 5 Febbraio 2017: Manche eliminatorie dalle ore 10:20. Prefinali dalle ore 10:50. Finali dalle ore 14:00.

Tutti i risultati e Live TV nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
02 Febbraio 2017

Nelle foto: 1) Flavio Camponeschi con Jorrit e Stan Pex. KZ2; 2) Dennis Hauger, OK; 3) Gillian Henrion, OK-Junior. Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

CRG: UNO, DUE TRE IN KZ2 ALLA WSK CHAMPIONS CUP
Stan Pex, Flavio Camponeschi e Jorrit Pex ad Adria sbancano la KZ2. Molto bene anche Gillian Henrion nella OK-Junior, sul podio con il secondo posto. CRG sugli allori anche nella 60 Mini con la vittoria di Alfio Spina con il Team Gamoto.

CRG c’è. Anche nel 2017 CRG si è presenta nelle consuete vesti di protagonista indiscussa nel primo weekend competitivo dell’anno, alla WSK Champions Cup di Adria con un dominio netto in KZ2, un podio in OK-Junior, la vittoria nella 60 Mini con il Team Gamoto.

MAGNIFICA TRIPLETTA CRG IN KZ2

In KZ2 CRG ha conquistato tutto il podio, con una tripletta composta dal nuovo enfant prodige Stan Pex, il campione europeo KZ 2015 Flavio Camponeschi e il campione del mondo 2015 Jorrit Pex, tutti su CRG-Tm, e tutti applauditi anche da Max Verstappen che ad Adria ha seguito tutte le fasi di gara.

Dopo la pole position realizzata ad Adria da Flavio Camponeschi, e “l’infuocata” Prefinale dove nelle fasi conclusive il sopravvento l’ha preso Stan Pex piazzandosi davanti al fratello Jorrit e con Camponeschi quinto, in Finale i tre piloti CRG si sono rivelati imbattibili, confermando così la supremazia della casa italiana in KZ già dimostrata nel 2016 con la vittoria nel Campionato del Mondo con Paolo De Conto e con la vittoria nell’International Super Cup KZ2 con Fabian Federer.

Fra gli altri piloti della squadra ufficiale CRG, Taymour Kermanshahchi si è piazzato 11mo, Alessandro Giardelli 20mo per un penalizzazione di 10 secondi.

CRG-2013.jpg

LE INTERVISTE

Stan Pex, KZ2, primo: “Sono molto contento, è ottimo iniziare la stagione con una vittoria. Abbiamo una grande opportunità per disputare una grande stagione. Il telaio è stato perfetto, e anche il motore è stato fantastico, tutti e tre abbiamo usufruito dei motori TM. Sono veramente molto contento e ora già penso alle prossime gare. Un inizio molto incoraggiante per quest’anno.”

Flavio Camponeschi, KZ2, secondo: “E’ andato tutto bene, a parte la Prefinale per qualche problemino tecnico. Per la Finale però ci siamo messi a posto, abbiamo trovato il bilanciamento giusto, quindi ero molto veloce. Peccato per la partenza, sono dovuto partire dalla quinta casella per il risultato della Prefinale, e ho perso un po’ di tempo per cercare di recuperare il primo. Alla fine ero il più veloce, tanto che ho realizzato il miglior tempo sul giro. Con una partenza in posizione migliore, avrei potuto puntare alla vittoria.”

Jorrit Pex, KZ2, terzo: “La finale è stata dura per me, abbiamo provato a cambiare un po’ il setup ma le modifiche non hanno funzionato alla perfezione. Il passo è stato buono per tutto il weekend, solo nella finale non è stato abbastanza per vincere. L’ho capito all’inizio della gara e mi sono reso conto che potevo solo lottare per il podio, perché la vittoria non era possibile e così è andata.”

CRG-2013.jpg

IN OK-JUNIOR GILLIAN HENRION PRIMO PODIO

Nella categoria giovanile della OK-Junior un altro bel podio per CRG l’ha conquistato il brillante campione francese 2015 della Cadet Gillian Henrion, al debutto in OK-Junior con la casa italiana e secondo in volata alle spalle del russo Morozov. Molto di più avrebbe potuto ottenere il tedesco Marius Zug del team RL-Competition, fra i maggiori protagonisti e vincitore della sua Prefinale davanti a Henrion e Gomez, per piazzarsi poi quarto in Finale dopo essere stato in testa alla gara. Ottima anche la prova di Jose Antonio Gomez, sesto dopo un’ottima Prefinale, e del brasiliano Gabriel Bortoleto, settimo. Ma nella OK-Junior un altro protagonista CRG non ha potuto mettersi in evidenza come avrebbe meritato, il francese Evann Mallet, costretto al ritiro per un testacoda in Prefinale dopo essere stato fra i migliori in prova (secondo tempo assoluto) e nelle manches con la quarta posizione.

IN OK HAUGER COSTRETTO AL RITIRO IN PREFINALE

Nella OK è arrivato purtroppo un ritiro imprevisto in Prefinale per il pilota della CRG Dennis Hauger, a causa di un problema alla candela, dopo che il pilosa norvegese al suo esordio nella categoria maggiore si era messo in luce con la pole position in prova e ottime prestazioni nelle manches. A difendere i colori CRG in questa categoria sono rimasti il finlandese William Alatalo che si è piazzato buon 14mo, e Matteo Nannini, autore anche questi di una buona prova ma con alcuni problemi di set-up e poi una penalizzazione di 10 secondi tanto da retrocedere in 27ma posizione. In questa categoria la vittoria è andata a Pedro Hiltbrand, che ricordiamo campione del mondo lo scorso anno proprio con CRG. Fra i piloti con i colori CRG. Michael Rosina non è riuscito a passare la qualificazione della Prefinale.

ALFIO SPINA CON IL TEAM GAMOTO VINCE LA 60 MINI

Nella 60 Mini è andato a segno con una strepitosa vittoria il giovanissimo Alfio Spina su CRG-Tm del Team Gamoto. Fra i migliori anche il compagno di team Luca Giardelli, anche questi in lotta per la vittoria fino agli ultimi metri e quarto sull’arrivo. Nella top-ten, Saood Variawa di CRG Holland ha concluso al settimo posto, Adam Putera sempre con Gamoto al nono posto.

CRG-2013.jpg

Prossimo appuntamento, sempre ad Adria (3-4-5 Febbraio), per la prima prova della WSK Super Master Series, con l’arrivo di ulteriori protagonisti CRG.

Tutti i risultati nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
29 Gennaio 2017

Nelle foto: 1) Il podio di KZ2 con Stan Pex fra Flavio Camponeschi e Jorrit Pex; 2) L’arrivo di Stan Pex; 3) Il podio di Gillian Henrion, ottimo secondo in OK-Junior; 4) La vittoria di CRG. Ph. CRG Press.

 
TUTTE LE NOTIZIE :