]> CRG : Ultime Notizie #20

CRG-2013.jpg

CRG A LA CONCA PER LA WSK SUPER MASTER SERIES
La terza prova della WSK Super Master Series al Circuito Internazionale La Conca nel weekend di inizio aprile. La squadra ufficiale CRG si presenta protagonista in tutte le categorie.

Sul Circuito Internazionale La Conca di Muro Leccese nel fine settimana dal 1. al 3 aprile è il momento della terza prova della WSK Super Master Series, dove la squadra ufficiale CRG con i suoi piloti si presenta fra i maggiori protagonisti dell’evento e leader di classifica in OK con Pedro Hiltbrand.

IN OK HILTBRAND GUIDA LA CLASSIFICA

Fra le categorie impegnate in questo inizio di campionato della WSK Super Master Series, i piloti CRG si stanno particolarmente distinguendo nella nuova classe internazionale OK. Al di là dei risultati finali che avrebbero potuto essere migliori se non fossero capitati incidenti come nella scorsa gara di Sarno, la competitività del comparto tecnico con il telaio CRG e il motore Parilla è decisamente vincente, così come la velocità di piloti con lo spagnolo Pedro Hiltbrand, attuale leader di classifica grazie a due vittorie nelle Prefinali di Castelletto e Sarno e un secondo e terzo posto nelle due Finali relative, ma anche con Felice Tiene, l’inglese Tom Joyner con il telaio Zanardi vicinissimo alla vittoria di Sarno, il finlandese Paavo Tonteri e il tedesco Hannes Janker. L’obiettivo a La Conca è consolidare la prima posizione in classifica e soprattutto ottenere ulteriori posizioni di prestigio, alla portata di tutti i piloti CRG.
Nella categoria OK è in gara anche il Team olandese CRG Keijzer Racing con Richard Verschoor, Ido Cohen e Alexander Gaal.

PRONTI ALL’ATTACCO ANCHE IN KZ E KZ2

Anche in KZ si sta rivelando avvincente la battaglia per il successo con i piloti CRG in prima linea. A ottenere i migliori risultati per i colori CRG per ora è stato Paolo De Conto, su CRG-Maxter, terzo in classifica di campionato dopo la vittoria in Prefinale e il terzo posto in Finale a Castelletto, e il terzo posto in Prefinale e Finale a Sarno. Fra i migliori anche Flavio Camponeschi, su CRG-Parilla, sesto in classifica. Un po’ indietro ma in recupero è il finlandese Simo Puhakka, così come di nuovo competitivo si sta rivelando il Campione del Mondo in carica Jorrit Pex con CRG Holland.

In KZ2 la classifica della categoria cadetta è guidata da Giacomo Pollini su CRG-Tm del team Renda Motorsport, seguito da Stan Pex di CRG Holland. A La Conca è attesa anche la prova del pilota di casa Luigi Musio su CRG-Tm del Team Palmisano, e di Fabrizio Rosati su CRG-Maxter dopo un inizio un po’ sfortunato.

GIOVANI IN CRESCITA IN OK JUNIOR

In OK Junior la competitività del norvegese della CRG Dennis Hauger, alla sua prima stagione in questa categoria dopo il passaggio dalla Mini, si sta rivelando sempre più incisiva. L’obiettivo in questa categoria giovanile per i piloti CRG è recuperare posizioni in classifica. A La Conca insieme a Hauger è di scena anche l’inglese Teddy Wilson, il francese Pierre-Louis Chovet dopo l’esordio nel recente Trofeo Margutti e il canadese Antonio Serravalle quest’ultimo in gara con CRG Holland.

BIZZOTTO, CAMPLESE E MALLET NELLA TOP TEN DELLA MINI

Nella 60 Mini “l’armata” dei piloti CRG è pronta a farsi valere con i team privati. Nelle migliori posizioni di classifica si sono inseriti Leonardo Bizzotto con il Team Morsicani, terzo in campionato, Riccardo Camplese e Evann Mallet del Team Gamoto rispettivamente in nona e decima posizione.

PROGRAMMA

Venerdì 1 aprile: ore 14.40 prove cronometrate OKJ, OK, KZ-KZ2; ore 16.45 manches OKJ.
Sabato 2 aprile: ore 10.25 prove cronometrate 60 Mini; ore 11.00 manches.
Domenica 3 aprile: ore 10.25 manches 60 Mini; ore 11.00 Prefinali; ore 14.00 Finale OK; ore 14.30 Finale OK Junior; ore 15.00 Finale 60 Mini; ore 15.30 Finale KZ-KZ2.

Sul sito www.wsk.it Live Timing, Live Streaming e tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
31 marzo 2016

Nella foto: Pedro Hiltbrand, OK. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG NELLA WSK A PODIO CON HILTBRAND, DE CONTO, POLLINI E BIZZOTTO
Nella OK Tiene maggior protagonista ma spinto fuori pista in Prefinale, Hiltbrand si conferma leader in campionato con la vittoria in Prefinale e il terzo posto in Finale. De Conto termina sul podio della KZ, Pollini vince la KZ2. Bizzotto è terzo nella Mini.

E’ mancata la vittoria in casa CRG per essere pienamente soddisfatti al termine della seconda prova della WSK Super Master Series, ma alla fine sono arrivati podi importanti, come quello di Pedro Hiltbrand in OK, terzo in Finale dopo il successo in Prefinale che lo conferma in testa al campionato.

HILTBRAND SUL PODIO DELLA OK

In OK si è rivelata agro-dolce proprio la Prefinale, dove era attesa una grande prestazione di Felice Tiene, su CRG-Parilla, vincitore di due manche nella giornata di sabato e gran favorito per la vittoria nella fase finale. Invece il pilota italiano della CRG mentre stava per impadronirsi della prima posizione in Prefinale, si è trovato fuori pista per un’entrata vigorosa e molto dubbia del suo avversario diretto. Con Tiene fuori dalla Prefinale, è stato Pedro Hiltbrand ad aggiudicarsi la gara al termine di una bella rimonta e a guadagnare 40 punti preziosi per il Campionato. In Finale Tiene è stato coinvolto subito in un altro incidente, mentre qui si è rivelato vincente Tom Joyner (Zanardi) ma costretto alla resa all’ultimo giro per un problema al motore. Hiltbrand ha così trovato un’altra preziosa posizione alle spalle di Travisanutto e Novalak e il terzo posto sul podio che ha confermato la leadership del pilota della CRG in campionato dopo due prove.

Il tedesco della CRG Hannes Janker ha concluso con un ottimo settimo posto, il finlandese Paavo Tonteri in 15ma posizione, l’israeliano Ido Cohen in 16ma. L’olandese Alexander Gaal di CRG Keijzer ha terminato 19mo per una penalizzazione di 10 secondi.

CRG-2013.jpg

DE CONTO CONQUISTA IL TERZO POSTO IN KZ, POLLINI PRIMO IN KZ2

In KZ dopo una bellissima battaglia il podio lo ha guadagnato Paolo De Conto (CRG-Maxter), alle spalle di Ardigò e Abbasse, mentre una bella competitività l’ha dimostrata anche Jorrit Pex di CRG Holland andando a conquistare in rimonta un bel quinto posto. Flavio Camponeschi (CRG-Parilla), terzo in Prefinale, è stato anche lui fra i maggiori protagonisti cogliendo una buona ottava posizione in Finale, così come Simo Puhakka (CRG-Maxter) che ha concluso 11mo.

In KZ2 la soddisfazione maggiore l’ha avuta Giacomo Pollini su CRG-Tm del team Renda Motorsport, 12mo assoluto ma di nuovo sul primo gradino del podio nella categoria cadetta dopo il successo di domenica scorsa nel Trofeo Andrea Margutti e il terzo posto della WSK di Castelletto. Nella Finale di KZ2 Pollini ha preceduto Mauro Simoni (DR) e Luigi Musio su CRG-Tm del Team Palmisano. Con questo successo Pollini è il nuovo leader della classifica in KZ2. Fabrizio Rosati su CRG-Maxter si è piazzato 21mo assoluto e ottavo in KZ2.

IN OK JUNIOR HAUGER ATTARDATO IN FINALE

In OK Junior il weekend è stato abbastanza sofferto per i piloti CRG. Il più produttivo si è rivelato il norvegese Dennis Hauger, su CRG-Parilla, unico fra i piloti ufficiali a rientrare in Finale. Purtroppo Hauger è rimasto attardato subito al primo giro per un incidente, ha ripreso la corsa e alla fine si è piazzato 15mo. Non sono riusciti a rientrare in Finale Gianluca Petecof per una penalizzazione di 10 secondi che gli è stata inflitta in Prefinale, peccato perché il giovane brasiliano si era rivelato molto veloce. Non sono riusciti ad entrare in Finale il canadese Antonio Serravalle e l’inglese Teddy Wilson.

NELLA MINI PODIO PER BIZZOTTO

Nella 60 Mini un bel podio in Finale l’ha ottenuto Leonardo Bizzotto con il Team Morsicani, terzo alle spalle di Minì e Paparo. Fra i migliori anche Riccardo Camplese, sesto con il Team Gamoto.

LE INTERVISTE

Dino Chiesa, CRG Team Principal: “La Junior è partita malissimo per i tempi di qualifica disputati fra asciutto e bagnato. Tutti i nostri piloti sono stati sfortunati e costretti a partire dalle retrovie. Quando si parte indietro diventa una gara difficile. Il tempo sul giro c’è stato, ma sono stati troppi i problemi quando si parte indietro. In OK ci è sfuggita la vittoria che potenzialmente era nelle mani di Felice Tiene, e poi con Tom Joyner, ma Tiene ha avuto un contatto in prefinale, Joyner un problema al motore all’ultimo giro quando era in testa. Unica consolazione con Pedro Hiltbrand con la sua vittoria in Prefinale e il terzo posto in Finale che lo hanno confermato leader di campionato. Nella KZ stiamo lavorando per migliorarci, siamo sempre fra i primi e con Paolo De Conto abbiamo ottenuto il terzo posto, ma siamo sempre fra i protagonisti.”

Paolo De Conto, KZ: “Ci è mancato molto poco per puntare alla vittoria. Dopo aver messo a punto il motore questa mattina con Savard, abbiamo migliorato ma ci è mancato ancora qualcosa. In Prefinale e in Finale sono stato più competitivo e sono soddisfatto comunque per aver conquistato il podio.”

Pedro Hiltbrand, OK: “Abbiamo avuto qualche difficoltà in Finale, ma la mia vittoria in Prefinale è stata netta. Dobbiamo lavorare ancora un po’ in vista del prossimo appuntamento a La Conca per essere ancora più competitivi. Il nostro obiettivo a questo punto è vincere il Campionato.”

Sul sito www.wsk.it tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
20 marzo 2016

CRG-2013.jpg

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ; 2) Pedro Hiltbrand, OK; 3) Podio Paolo De Conto 4) Podio Pedro Hiltbrand. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG, E’ FELICE TIENE LA STAR A SARNO PER LA WSK SUPER MASTER SERIES
Nella categoria OK è stato soprattutto Felice Tiene a mettersi in evidenza nelle manches con due vittorie. Bene anche Pedro Hiltbrand. In KZ fra i maggiori protagonisti si confermano Paolo De Conto, Flavio Camponeschi e Simo Puhakka. In OK Junior pronti a rimontare le posizioni.

La giornata di sabato per le manches di qualificazione della seconda prova della WSK Super Master Series in svolgimento sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno (Salerno, Italia) ha evidenziato belle prestazioni per i piloti CRG, con Felice Tiene decisamente nel ruolo di star nella categoria OK.

IN OK TIENE HA IL PASSO PER VINCERE

Dopo la sfortunata sessione di prove di venerdì, in OK nella giornata di sabato è arrivato il riscatto di Felice Tiene su CRG-Parilla, che è riuscito subito a recuperare tutto lo svantaggio già nella prima manche, piazzandosi al quarto posto. E’ andato poi di nuovo all’attacco nella seconda manche, rimontando ancora fino alla vittoria. Nella terza manche il pilota italiano, scattato dalla pole position, ha dominato la gara concludendo ancora al primo posto. Sarà quindi Tiene a presentarsi con ottime potenzialità per la fase finale di domenica. In classifica dopo le manches è secondo. Ma anche il suo compagno di squadra Pedro Hiltbrand, attuale capoclassifica in campionato dopo la prima prova di Castelletto, è riuscito a mettere a segno tre buoni risultati nelle manches di Sarno, classificandosi 12mo assoluto. Un buon risultato l’ha ottenuto anche il tedesco della CRG Hannes Janker, ottavo, e Tom Joyner (Zanardi) con il decimo posto. Più attardato invece il finlandese Paavo Tonteri, 19mo per un incidente, così come l’israeliano Ido Cohen, 24mo dopo le manches al suo debutto con la squadra ufficiale.

Felice Tiene: “Nelle prove ufficiali di venerdì ho commesso un errore di valutazione per l’asfalto umido, ma nelle manches sono riuscito a recuperare molto bene il gap. Nella fase finale di domenica ce la giochiamo. Abbiamo fatto un bel passo avanti, soprattutto rispetto alla prima prova di Adria. A Castelletto sono stato un po’ penalizzato per non aver fatto le manches, ma ero molto veloce. Il materiale va molto bene, sono soddisfatto.”

CRG-2013.jpg

IN KZ PILOTI CRG PROTAGONISTI DELL’EVENTO

In KZ sono stati soprattutto Paolo De Conto (CRG-Maxter) e Flavio Camponeschi (CRG-Parilla) a far brillare i colori CRG, andando a cogliere una serie di bei piazzamenti nelle manches, inseguiti dal compagno di squadra Simo Puhakka (CRG-Maxter) che è andato a confermare le potenzialità della squadra ufficiale per la fase finale di questa seconda prova della WSK Super Master Series. De Conto è sesto, Camponeschi settimo, Puhakka decimo.
In KZ2 Fabrizio Rosati ha incontrato alcuni problemi ed ha concluso abbastanza indietro.

IN OK JUNIOR PRONTI A RECUPERARE

Nella OK Junior i piloti della squadra ufficiale CRG hanno cercato di recuperare lasciandosi alle spalle i difficili e decisamente sfortunati momenti delle prove ufficiali di venerdì per l’asfalto insidioso dopo la pioggia di inizio mattinata. Dopo le manches il brasiliano Gianluca Petecof ha recuperato fino al 22mo posto, l’inglese Teddy Wilson è 34mo, il canadese Antonio Serravalle 36mo, il norvegese Dennis Hauger 37mo.

CRG-2013.jpg

60 MINI, BENE CON CAMPLESE, CECCHI E BIZZOTTO

Nella 60 Mini, fra i piloti con i colori CRG è stata la coppia di Morsicani Racing, con Federico Cecchi e Leonardo Bizzotto, a ottenere le migliori prestazioni in prova rispettivamente con l’ottavo e il nono posto. Riccardo Camplese del team Gamoto è andato però ad occupare la miglior posizione dopo le manches con il quinto posto. Qui le manches si concludono domenica mattina.

PROGRAMMA
Domenica 6 marzo: ore 10.25 manches Mini; ore 11.00 Prefinali; ore 14.00 Finale OK, ore 14.30 Finale OK Junior, ore 15.00 Finale Mini, ore 15.30 Finale KZ2.

Sul sito www.wsk.it Live Timing, Live Streaming e tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
19 marzo 2016

Nella foto: 1) Felice Tiene, OK; 2) Flavio Camponeschi, KZ; 3) Gianluca Petecof, OKJ. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG A SARNO PER LA SECONDA PROVA DELLA WSK SUPER MASTER SERIES
A Sarno si disputa la seconda prova della WSK Super Master Series. Ottima presenza dei piloti CRG in tutte le categorie. Sabato 19 marzo sono in programma le manches di qualificazione, domenica 20 marzo Prefinali e Finali in Live Streaming.

Sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno (Salerno, Italia) questo fine settimana è di scena la seconda prova della WSK Super Master Series, dove la squadra ufficiale CRG è scesa in pista con tutti i suoi piloti e qualche importante nuovo inserimento.

IN KZ E KZ2 PRONTI A DAR BATTAGLIA

In KZ con CRG sono pronti a dar battaglia Flavio Camponeschi (CRG-Parilla) insieme a Paolo De Conto e Simo Puhakka, ambedue su CRG-Maxter, oltre al Campione del Mondo in carica Jorrit Pex con CRG Holland. In KZ2 è Fabrizio Rosati a rappresentare la squadra ufficiale, con Stan Pex di CRG Holland reduce dalla vittoria di classe della scorsa prova a Castelletto. Fra i piloti privati è presente anche Giacomo Pollini con Renda Motorsport autore della bella vittoria di domenica scorsa al Trofeo Andrea Margutti di Lonato.

IN OK HILTBRAND E’ LEADER

Nella nuova categoria OK, su CRG-Parilla, oltre allo spagnolo Pedro Hiltbrand, attuale leader di classifica dopo la bella prova di Castelletto con podio in Finale, sono in gara anche Felice Tiene, Tom Joyner (Zanardi), il finlandese Paavo Tonteri, il tedesco Hannes Janker e l’israeliano Ido Cohen al debutto con la squadra ufficiale in OK dopo una importante esperienza nella Rotax.

IN OK JUNIOR ANCHE SERRAVALLE E PETECOF

In OK Junior, oltre all’inglese Teddy Wilson e al norvegese Dennis Hauger, all’appuntamento di Sarno sono in gara su CRG-Parilla anche il canadese Antonio Serravalle e il brasiliano Gianluca Petecof dopo aver debuttato con una prova convincente con CRG la scorsa settimana al Trofeo Andrea Margutti.

OTTIMO IL NUMERO DI PILOTI CRG NELLA 60 MINI

Nella 60 Mini CRG è ben rappresentata da un bel numero di piloti con team privati. Con EGP Racing Team è in gara Ean Eyckmans, con Gamoto Racing Enzo Scionti, Marcos Flack, Cenyu Han, Evann Mallet, Adam Putera, Dan Skocdopole, Riccardo Camplese, con RL Competition Egor Litvinenko, con CRG Holland Justin Polman e Sebastian Gravlund, con Morsicani Racing Leonardo Bizzotto e Federico Cecchi, con X-Rei Motorsport Gaia Eichenberger, oltre a Mathias Torreggiani e Flavio Olivieri.

I RISULTATI DELLE PROVE DI QUALIFICAZIONE
Intanto a Sarno si sono svolte le prove di qualificazione in condizioni abbastanza difficili dopo la pioggia caduta al mattino. Fra i piloti ufficiali in KZ e KZ2 il più veloce è stato Paolo De Conto con il quinto tempo a 0.162 Flavio Camponeschi decimo a 0.731, Simo Puhakka 19mo a 0.318, Stan Pex il 21mo a 0.349, Jorrit Pex il 24mo a 1.151, Fabrizio Rosati il 32mo assoluto a 1.487.

In OK è stato Pedro Hiltbrand fra i piloti CRG ad essere stato il più veloce, con il quinto tempo a 0.389 dalla pole position, davanti a Tom Joyner a 0.485. Felice Tiene ha fatto segnare il 12mo tempo a 0.824, Hannes Janker il 14mo a 0.863, Paavo Tonteri il 17mo a 1.067, Ido Cohen il 25mo a 3.638.

In OK Junior Teddy Wilson ha ottenuto il 34mo tempo assoluto sfavorito dal turno sul bagnato, così come gli altri piloti CRG Antonio Serravalle (40mo), Dennis Hauger (43mo) e Gianluca Petecof (47mo). Nelle manches di sabato li attende una serie di gare tutte improntate alla rimonta.

PROGRAMMA
Sabato 19 marzo: ore 10.10 prove cronometrate 60 Mini; ore 11.00 manches.
Domenica 6 marzo: ore 10.25 manches Mini; ore 11.00 Prefinali; ore 14.00 Finale OK, ore 14.30 Finale OK Junior, ore 15.00 Finale Mini, ore 15.30 Finale KZ2.

Sul sito www.wsk.it Live Timing, Live Streaming e tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
18 marzo 2016

Nella foto: Paolo De Conto, KZ. Ph. Cunaphoto.it

 

CRG-2013.jpg

PRESTAZIONI VINCENTI PER I PILOTI CRG AL TROFEO MARGUTTI
Nella 27ma edizione del Trofeo Andrea Margutti al South Garda Karting di Lonato CRG si aggiudica il successo in KZ2 con Giacomo Pollini. Buon debutto di Petecof, Serravalle e Chovet in OK Junior. Nella 60 Mini sfiora il successo Mallet con il team Gamoto.

Per i piloti CRG si è rivelata una prova particolarmente gratificante quella sostenuta a Lonato per il 27. Trofeo Andrea Margutti, e non solo in KZ2 per la vittoria di Pollini, in gara con Renda Motorsport, ma anche in OK Junior per le belle prestazioni dei tre nuovi piloti ufficiali Petecof, Serravalle e Chovet, e nella 60 Mini per la crescita agonistica di giovani interessanti come Mallet, Camplese e Cecchi.

IN KZ2 GRAN SUCCESSO DI POLLINI

A eccellere in KZ2 è stato Giacomo Pollini, su CRG-Tm assistito da Renda Motorsport, autore di uno splendido weekend culminato con la vittoria in una Finale particolarmente combattuta fino all’ultimo giro. E’ stato applausi il suo sorpasso risolutivo su Schmitz a poche curve dall’arrivo, dopo aver tallonato il rivale fin dall’inizio. Da applausi anche il finale di Pollini, ben supportato dal telaio CRG Road Rebel che ha permesso al giovane pilota bresciano di mantenere la prima posizione fino al traguardo e controllare molto bene la reazione del rivale.

“Sono restato in scia a Schmitz per tutta la gara – ha dichiarato Giacomo Pollini subito dopo la sua vittoria – ma all’inizio dell’ultimo giro ho visto che aveva iniziato a chiudere, perdendo alcuni metri tanto che gli sono arrivato proprio a ridosso. Al tornantino dei meccanici mi sono attaccato, nell’affrontare la curva seguente lui ha chiuso ancora, ma a metà curva ha allargato e mi sono buttato dentro. Poi non è stato difficile mantenere la prima posizione fino al traguardo.”

CRG-2013.jpg

PETECOF, SERRAVALLE E CHOVET, BENE IN OK JUNIOR

Il Trofeo Andrea Margutti si è rivelato anche un’ottima occasione per il debutto di tre nuovi piloti con la squadra ufficiale CRG in OK Junior. In questa prima uscita con i colori CRG, un’ottima competitività l’ha dimostrata il giovane brasiliano Gianluca Petecof, su CRG-Parilla, quinto dopo le manche, decimo in Prefinale e poi ottavo in Finale, dove ha sempre mantenuto il contatto con il gruppo di testa.

Ottima prova anche quella del canadese Antonio Serravalle, che ha terminato in 14ma posizione dopo un ottimo sesto posto in Prefinale. Positivo anche il debutto del francese Pierre Louis Chovet, che ha dimostrato un’ottima velocità in prova. La penalizzazione avuta in Prefinale per lo spoiler rientrato dopo un contatto, ha costretto il giovane pilota francese a partire indietro in Finale e nella bagarre della gara è restato attardato terminando in 30ma posizione.

CRG-2013.jpg

Gianluca Petecof e Antonio Serravalle saranno in gara anche nella prossima WSK Super Master Series del 20 marzo a Sarno e si uniranno agli altri piloti CRG Teddy Wilson e Dennis Hauger.

CRG-2013.jpg

MALLET SFIORA LA VITTORIA NELLA 60 MINI

Gran gara per i colori CRG anche nella 60 Mini, dove a inseguire la vittoria è stato soprattutto il giovanissimo francese di Gamoto Racing, Evann Mallet, secondo sul traguardo della Finale in un arrivo in volata dopo essere stato a lungo in testa. Ottimo anche il quarto posto ottenuto da Federico Cecchi in gara con il team Morsicani, che aveva concluso terzo in Prefinale. In bella evidenza anche l’altro pilota di Gamoto Racing, Riccardo Camplese, autore di una eccellente rimonta dalla 21ma posizione della Prefinale al sesto posto della Finale.

Sul sito www.trofeomargutti.com tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
15 marzo 2016

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Giacomo Pollini, KZ2; 2) Serravalle e Petecof, OK Junior; 3) Gianluca Petecof, OK Junior; 4) Podio 60 Mini, Evann Mallet CRG Gamoto; 5) Pierre Louis Chovet, OK Junior.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG CON I SUOI PILOTI FRA I MAGGIORI PROTAGONISTI NELLA WSK SUPER MASTER
A Castelletto di Branduzzo i piloti CRG sono stati protagonisti in tutte le categorie. De Conto sul podio della KZ, Stan Pex primo in KZ2, Hiltbrand in testa al Campionato OK, Hauger e Wilson bene in OK Junior, Putera con Gamoto sul podio della Mini.

Una serie di ottime prestazioni hanno contraddistinto il brand CRG al Circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (Pavia, Italia) per la prima prova della WSK Super Master Series, in un crescendo di performance di tutti i piloti della squadra ufficiale e dei team privati in tutte le categorie.

E’ stato un weekend molto duro per le condizioni meteo decisamente avverse, soprattutto il freddo e il gelo di questo inizio marzo hanno messo a dura prova i piloti e anche l’organizzazione dell’evento, visto che nella giornata di sabato sono state dovute annullare le manches di qualificazione e passare direttamente dalle prove ufficiali di venerdì alle Prefinali e Finali di domenica.

CRG-2013.jpg

DE CONTO IN KZ SUL PODIO DELLA FINALE

In KZ è stato Paolo De Conto su CRG-Maxter a salire sul podio della Finale con il terzo posto dopo aver battagliato per la vittoria ed essersi portato più volte in testa alla gara. A De Conto rimane comunque la soddisfazione di aver ottenuto la pole position in prova con il tempo record di 46.491 e la bella vittoria in Prefinale che gli ha fatto guadagnare altri punti pesanti classifica.

Fra i migliori in assoluto anche un altro pilota ufficiale CRG, Flavio Camponeschi, su CRG-Parilla, quarto tempo in prova e sesto sul traguardo della Finale.

L’olandese Stan Pex in gara con CRG Holland si è aggiudicato il primo gradino del podio in KZ2 e il settimo posto assoluto. Andrea Dalè è stato penalizzato di 5 secondi per lo spoiler e si è classificato nono. Il campione del mondo Jorrit Pex, ancora un po’ in ritardo nella preparazione, si è dovuto accontentare del 14mo posto. Simo Puhakka ha ottenuto la 18ma posizione. Sul podio della KZ2 anche Giacomo Pollini assistito da Renda Motorsport, terzo nella categoria cadetta. Fabrizio Rosati si è piazzato 27.mo.

In campionato, in KZ, De Conto è secondo a 20 punti da Abbasse, mentre Camponeschi occupa la sesta posizione a 50 punti. In KZ2 comanda la classifica Stan Pex, con un vantaggio di 30 punti su Pollini. Lo svedese Benjamin Tornqvist di CRG Holland è quarto a 48 punti.

CRG-2013.jpg

IN OK CRG LEADER DI CAMPIONATO CON HILTBRAND

Nella categoria OK il pilota vincente si è rivelato lo spagnolo della CRG Pedro Hiltbrand, brillante e veloce in prova e in gara, coadiuvato da un telaio e un motore (Parilla) altrettanto vincente. Pedro, dopo il secondo tempo in prova e la vittoria in Prefinale, si è reso autore di una fantastica Finale alternandosi in testa alla gara con il compagno di team Tom Joyner (Zanardi) e poi con Nielsen. Alla fine Hiltbrand si è piazzato secondo alle spalle di Nielsen, mentre Joyner è stato retrocesso all’11mo posto per una penalizzazione di 5 secondi per lo spoiler. Con il primo posto in Prefinale e il secondo della Finale, Hiltbrand ha comunque guadagnato la testa della classifica con 4 punti di vantaggio su Nielsen.

Fra gli altri piloti CRG, il tedesco Hannes Janker si è piazzato ottavo, Felice Tiene 12mo per una penalizzazione di 5 secondi ma velocissimo tanto da ottenere il giro più veloce, il finlandese Paavo Tonteri 15mo dopo una gran rimonta a causa di un incidente alla partenza della Prefinale. Esordio sfortunato invece per Richard Verschoor, costretto al ritiro così come i suoi compagni del team CRG Keijzer, Alexander Gaal, Ido Cohen, Moritz Horn.

IN OK JUNIOR BENE HAUGER E WILSON

In OK Junior è il giovane norvegese della CRG Dennis Hauger a farsi notare sempre di più. Sempre fra i protagonisti della categoria, anche a Castelletto Hauger ha lottato nel gruppo di testa terminando la Finale all’ottavo posto, ma senza qualche momento sfortunato avrebbe potuto raggiungere il podio. In Prefinale Hauger si è piazzato settimo, e in classifica è ottavo. Molto bene anche l’altro giovane della CRG, l’inglese Teddy Wilson, al debutto con i colori della casa italiana. Wilson in Finale si è piazzato in 13ma posizione dopo aver superato la Prefinale con il nono posto.

NELLA 60 MINI CRG GAMOTO SUL PODIO CON PUTERA

Nella 60 Mini fra i piloti CRG è stato il giovanissimo pilota di Gamoto Racing, il malese Adam Putera, a guadagnare il podio con un bel terzo posto. Il suo compagno di squadra, il francese Evann Mallet è stato invece costretto alle retrovie per un incidente dopo aver ottenuto un eccellente successo in Prefinale e la pole position in prova. Fra coloro che si erano distinti in Prefinale anche Leonardo Bizzotto, sesto con il Team Morsicani, ma in Finale ha avuto problemi in partenza. Fra i migliori anche Riccardo Camplese di Gamoto, 13mo, e l’olandese Justin Polman di CRG Holland, 15mo per una penalizzazione di 5 secondi.

CRG-2013.jpg

LE INTERVISTE

Dino Chiesa, CRG Team Principal: “L’inizio di questo weekend è andato benissimo, è mancata solamente la vittoria a renderci completamente soddisfatti. Forse il meteo non è andato a nostro favore, ma come avevo già detto ci vogliono una-due gare per arrivare al top, e stiamo arrivando. Anche questa gara ha dimostrato che stiamo lavorando nella direzione giusta, e soprattutto in tutte le categorie. In KZ, dove CRG storicamente leader, abbiamo confermato la nostra competitività. Ma siamo cresciuti bene anche in OK Junior e stiamo crescendo molto bene anche in OK, come si è visto dai risultati.”

Paolo De Conto, KZ: “Con il freddo così intenso e questa umidità, alla fine ci siamo trovati un po’ svantaggiati, ma in prova, con la temperatura più mite, siamo stati i più veloci. Sono comunque molto soddisfatto per la vittoria in Prefinale ed essermi battuto fino all’ultimo per il successo anche in Finale. Il telaio CRG Road Rebel si è rivelato perfetto.”

Pedro Hiltbrand, OK: “Sono stato sempre lì davanti, ma la Finale è stata molto tirata. Importante è aver fatto un altro passo avanti, tutta la nostra squadra in OK è molto competitiva. Adesso sono in testa al campionato WSK Super Master, vediamo cosa succede nelle prossime gare. L’importante è arrivare ben preparati al Campionato Europeo. Siamo sulla strada giusta.”

Felice Tiene, OK: “Alla fine andavamo forte e nel complesso noi piloti CRG eravamo i più veloci. Il giro più veloce l’ho fatto io, ma partitivo dalla decima posizione e sono rimasto attardato da un incidente accaduto davanti a me. Ho perso un po’ di tempo, anche a causa della qualifica non buona, ma la velocità è ottima. Sono molto fiducioso per la stagione.”

CRG-2013.jpg

Sul sito www.wsk.it tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
7 marzo 2016

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ; 2) A destra Paolo De Conto (KZ) con Stan Pex (al centro) e Giacomo Pollini KZ2; 3) Pedro Hiltbrand, OK; 4) Podio Mini, a destra Adam Putera; 5) Dennis Hauger, OK Junior.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

WSK A CASTELLETTO,MANCHE SOSPESE PER MALTEMPO
Al Circuito 7 Laghi di Castelletto, neve e ghiaccio hanno costretto alla sospensione delle manches di sabato. Domenica la fase finale con un nuovo programma di Prefinali e Finali.

Al Circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (Pavia, Italia), per la prima prova della WSK Super Master Series, il maltempo ha costretto alla sospensione delle manche di sabato 5 marzo.

Soprattutto un po’ di neve e di conseguenza il freddo e la formazione di ghiaccio in pista ha convinto la direzione gara a prendere questo provvedimento, dopo aver sentito anche il parere di una rappresentanza qualificata dei piloti impegnati in questo evento. Pertanto sono state annullate anche le tre manches di KF Junior già disputate fra venerdì sera e sabato mattina. Il programma, dopo le prove ufficiali di venerdì, e di sabato mattina della 60 Mini, riprende quindi domenica concentrato in due Prefinali, A e B, per le categorie Mini, OK Junior e KZ-KZ2, e una Prefinale per la categoria OK. A seguire le Finali di tutte le categorie. Questi i nuovi orari:

Domenica 6 marzo
ore 8.40 Warm Up
ore 11.40 Prefinale A Mini (10 km)
ore 12.00 Prefinale B Mini (10 km)
ore 12.20 Prefinale OK (20 km)
ore 12.40 Prefinale A OK Junior (20 km)
ore 13.00 Prefinale A OK Junior (20 km)
ore 13.20 Prefinale A KZ-KZ2 (20 km)
ore 13.40 Prefinale B KZ-KZ2 (20 km)
ore 14.30 Finale Mini (12 km)
ore 15.00 Finale OK (25 km)
ore 15.30 Finale OK Junior (20 km)
ore 16.00 Finale KZ-KZ2 (25 km)

PILOTI CRG – RISULTATI PROVE DI QUALIFICAZIONE

KZ-KZ2
1. Paolo De Conto (CRG/Maxter/Vega, CRG SpA) 46.491
4. Flavio Camponeschi (CRG/Parilla/Vega, CRG SpA) 46.718
7. Andrea Dalè (CRG/Tm/Vega, Nuova 3M) 46.734
10. Giacomo Pollini (CRG/Tm/Vega, Renda) 46.767
11. Simo Puhakka (CRG/Maxter/Vega, CRG SpA) 46.742
13. Stan Pex (CRG/Vortex/Vega, Pex) 46.750
20. Jorrit Pex (CRG/Vortex/Vega, Pex) 46.928
28. Fabrizio Rosati (CRG/Maxter/Vega, CRG SpA) 47.011
35. Andreas Johansson (CRG/Tm/Vega, CRG Holland) 47.177
36. Benjamin Tornqvist (CRG/Tm/Vega, CRG Holland) 47.155
37. Dylan Davies (CRG/Tm/Vega, CRG Keijzer) 47.228

OK
2. Pedro Hiltbrand (CRG/Parilla/Vega, CRG SpA) 47.118
4. Tom Joyner (Zanardi/Parilla/Vega, CRG SpA) 47.199
7. Paavo Tonteri (CRG/Parilla/Vega, CRG SpA) 47.237
12. Hannes Janker (CRG/Parilla/Vega, CRG SpA) 47.331
13. Felice Tiene (CRG/Parilla/Vega, CRG SpA) 47.351
27. Moritz Horn (CRG/Parilla/Vega, CRG TB Racing) 47.917
28. Richard Verschoor (CRG/Tm/Vega, CRG Keijzer) 47.934
29. Ido Cohen (CRG/Tm/Vega, CRG Keijzer) 47.936
32. Alexander Gaal (CRG/Tm/Vega, CRG Keijzer) 48.940

OK JUNIOR
7. Dennis Hauger (CRG/Parilla/Vega, CRG SpA) 48.752
14. Teddy Wilson (CRG/Parilla/Vega, CRG SpA) 48.805
62. Tara Eichenberger (CRG/Parilla/Vega, X-Rei) 49.578

60 MINI
1. Evann Mallet (CRG/Tm/Vega, Gamoto) 1:16.164
7. Justin Polman (CRG/Tm/Vega, CRG Holland) 1:17.317
11. Riccardo camplese (CRG/Tm/Vega, Gamoto) 1:17.663
20. Adam Putera (CRG/Tm/Vega, Gamoto) 1:18.640
23. Leonardo Bizzotto (CRG/Tm/Vega, Morsicani) 1:18.931
31. Marcos Flack (CRG/Tm/Vega, Gamoto) 1:19.685
33. Mathias Torreggiani (CRG/Tm/Vega, Torreggiani) 1:19.698
36. Cenyu Han (CRG/Tm/Vega, Gamoto) 1:20.890
37. Dan Skocdopole (CRG/Tm/Vega, Gamoto) 1:19.999
46. Ean Eyckmans (CRG/Tm/Vega, EGP) 1:22.862
63. Broer Cherine (CRG/Tm/Vega, SRP) 1:24.318
66. Gaia Eichenberger (CRG/Tm/Vega, Xrei) 1:26.819
67. Lukas Malek (CRG/Tm/Vega, Morsicani) 1:28.879
N.T. Yani Stevenheydens (CRG/Parilla/Vega, EGP)
N.T. Dilano Van T Hoff (CRG/Tm/Vega, Gamoto)

Sul sito www.wsk.it Live Timing, Live Streaming, tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
5 marzo 2016

Nella foto: 1) Paolo De Conto, pole position a Castelletto in KZ. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG-MAXTER UN MISSILE A CASTELLETTO CON DE CONTO!
Nella prova d’apertura della WSK Super Master Series, De Conto ottiene una strepitosa pole position in KZ, Camponeschi quarto tempo assoluto. In OK Hiltbrand fra i più veloci in assoluto. In OK Junior bene Dennis Hauger e Teddy Wilson.

Gran bella prestazione di Paolo De Conto su CRG-Maxter a Castelletto di Branduzzo (Pavia, Italia) per la prima prova della WSK Super Master Series, con il pilota italiano che va a segno con una strepitosa pole position nelle prove ufficiale della KZ.

KZ, SUPER DE CONTO E CAMPONESCHI

Nella prima sessione delle due categorie con il cambio, KZ e KZ2, per i piloti CRG a mettersi in evidenza è Flavio Camponeschi con il secondo tempo a un soffio dalla pole, quarta prestazione assoluta della giornata, seguito dal quinto tempo di Giacomo Pollini (by Renda Motorsport) a 0.077, secondo della KZ2, il decimo tempo del Campione del Mondo Jorrit Pex a 0.238, ancora in questo inizio di stagione leggermente in ritardo, il 14mo tempo del sempre più performante Fabrizio Rosati (quarto della KZ2) a 0.321 e il 18mo di Benjamin Tornqvist (by CRG Holland) a 0.465.

Nella seconda sessione ad abbassare il record della giornata ci ha pensato Paolo De Conto, veloce come un “missile” tanto da fermare i cronometri in uno spettacolare 46.491. Fra i piloti CRG, il quarto tempo è andato a Andrea Dalè a 0.243, il sesto tempo a Simo Puhakka a 0.251, il settimo a Stan Pex a 0.259, primo della KZ2, il 18mo a Andreas Johansson (CRG Holland) a 0.686, il 19mo a Dylan Davies (CRG Keijzer) a 0.737.

CRG-2013.jpg

HILTBRAND OK

Nella categoria OK è sempre più “OK” Pedro Hiltbrand, su CRG-Parilla, già eccellente nella scorsa gara della Winter Cup, e anche a Castelletto subito in gran forma con il secondo tempo assoluto a 0.187 dalla pole position di Sargeant. Ottimo anche Paavo Tonteri, con il settimo tempo a 0.306, Hannes Janker 12mo a 0.400, Felice Tiene 13mo a 0.420, 27mo Moritz Horn (CRG TB Racing Team) a 0.986, 28mo Richard Verschoor (CRG Keijzer) a 1.003, 29mo Ido Cohen (CRG Keijzer) a 1.005, 32mo Alexander Gaal (CRG Keijzer) a 2.009.

IN OK JUNIOR MOLTO BENE HAUGER E WILSON

Fra i piloti CRG, in OK Junior brilla Dennis Hauger, sempre più a proprio agio al suo primo anno in questa categoria, autore del quarto tempo nella seconda sessione a soli 0.120 dalla pole position. Molto bene anche l’esordio con i colori CRG di Teddy Wilson, con la settima prestazione della prima sessione a 0.120 dal primo tempo.

CRG-2013.jpg

PROGRAMMA
Sabato 5 marzo: ore 10.10 prove cronometrate 60 Mini; ore 10.40 manches.
Domenica 6 marzo: ore 10.25 manches Mini; ore 11.00 Prefinali; ore 14.00 Finale OK, ore 14.30 Finale OK Junior, ore 15.00 Finale Mini, ore 15.30 Finale KZ2.

Sul sito www.wsk.it Live Timing, Live Streaming, tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
4 marzo 2016

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, pole position a Castelletto in KZ. 2)-3) L’acquisizione dati di “STARLANE”, nuovo partner CRG. Ph. Cunaphoto.it.

 

CRG-2013.jpg

CRG IN FORZE ALLA WSK SUPER MASTER SERIES DI CASTELLETTO
Al via la WSK Super Master Series con la prima prova di Castelletto di Branduzzo. CRG è presente con tutta la squadra ufficiale e alcuni nuovi inserimenti, come Teddy Wilson in OK Junior e Hannes Janker e Richard Verschoor in OK. Squadra completa anche in KZ e KZ2 con i suoi campioni. Gran numero di piloti CRG anche nella Mini.

Con l’avvio della WSK Super Master Series si inizia a fare sul serio. Sul Circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (Pavia, Italia) di questo weekend la squadra ufficiale CRG si presenta quasi al gran completo per il primo appuntamento della stagione della serie internazionale che poi proseguirà nelle tappe di Sarno (20 marzo), La Conca (3 aprile) e Adria (22 maggio).

IN OK JUNIOR DEBUTTA TEDDY WILSON

In OK Junior, in attesa dell’esordio del brasiliano Gianluca Petecof, a Castelletto ad affiancare il già competitivo norvegese Dennis Hauger, con CRG debutta Teddy Wilson, proveniente da molti successi nella Cadetti inglese e da una prima stagione in KF Junior lo scorso anno.

NELLA OK ARRIVANO JANKER E VERSCHOOR

Nella categoria OK la squadra ufficiale CRG si presenta con il suo già competitivo “tridente” composto da Pedro Hiltbrand, Felice Tiene (terzo lo scorso anno) e Paavo Tonteri, insieme all’ex campione del mondo KF Tom Joyner in gara con il telaio Zanardi. Ma anche qui le novità non mancano, visto che nella squadra ufficiale CRG nella OK debutterà il tedesco Hannes Janker, assistito sempre in collaborazione con i tecnici di TB Motorsport, oltre all’esordio con i colori CRG del forte olandese Richard Verschoor, terzo lo scorso anno nel Campionato Europeo KF, in gara con il team olandese CRG Keijzer Racing. Con CRG Keijzer saranno a Castelletto anche l’israeliano Ido Cohen e l’olandese Alexander Gaal, mentre con CRG TB Racing Team è presente anche il tedesco Moritz Horn.

IN KZ E KZ2 PRONTI A INSEGUIRE IL SUCCESSO

In KZ i piloti CRG sono pronti a inseguire il successo. Qui le punte di diamante sono rappresentate dal Campione del Mondo Jorrit Pex, assistito da Pex Racing Team, e dal trio dei piloti ufficiali Flavio Camponeschi, Paolo De Conto e Simo Puhakka, secondo nella WSK Super Master dello scorso anno. In gara in KZ anche il Campione Europeo 2014 Andrea Dalè e l’olandese Dylan Davies con CRG Keijzer Racing.

In KZ2 sono Stan Pex e Fabrizio Rosati a rappresentare i colori CRG ufficiali, ai quali si affiancano Giacomo Pollini con Renda Motorsport, e gli svedesi Persson Tornqvist e Andreas Johansson con CRG Holland.

NELLA MINI NUGOLO DI PILOTI CRG

Particolarmente nutrita la presenza CRG nella 60 Mini, con EGP Racing che schiera Yani Stevenheydens, Ean Eyckmans e Luca Griggs, lo squadrone del Team Gamoto con Enzo Scionti, Marcos Flack, Cenyu Han, Dilamo Van T Hoff, Evann Mallet, Adam Putera, Dan Skocdopole, Riccardo Camplese, Francesco Barbera, CRG Holland con Justin Polman, il Team Morsicani con Lucas Malek e Leonardo Bizzotto, SRP con Broer Cherine, X-Rei con Gaia Eichenberger, e Mathias Torreggiani.

PROGRAMMA
Venerdì 4 marzo: ore 14.40 prove cronometrate OKJ, OK, KZ2; ore 16.45 manches OKJ.
Sabato 5 marzo: ore 10.10 prove cronometrate 60 Mini; ore 10.40 manches.
Domenica 6 marzo: ore 10.25 manches Mini; ore 11.00 Prefinali; ore 14.00 Finale OK, ore 14.30 Finale OK Junior, ore 15.00 Finale Mini, ore 15.30 Finale KZ2.

Sul sito www.wsk.it Live Timing, Live Streaming, tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
2 marzo 2016

Nella foto: Simo Puhakka, KZ. Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

WINTER CUP, CRG PROTAGONISTA MA UN PO’ SFORTUNATA
La 21ma edizione della Winter Cup ha messo in evidenza i piloti CRG in tutte le categorie, ma questa volta per varie ragioni è mancato il risultato finale. Riscontri molto positivi nella Junior con Dennis Hauger in grande crescita, e nella Mini con il podio per Mallet e il team Gamoto.

Un grande spettacolo con 268 piloti in pista ha animato la 21ma edizione della Winter Cup al South Garda Karting di Lonato, dove i piloti della squadra ufficiale CRG sono stati protagonisti dell’evento in tutte le categorie, con la conferma della competitività del materiale tecnico e dei suoi piloti.

Al di là del merito di tutti i piloti di CRG Racing Team, una graditissima conferma di competitività è arrivata dal giovane pilota norvegese Dennis Hauger, al suo primo anno in Junior dopo aver dominato le ultime due stagioni nella 60 Mini. A Lonato, alla sua seconda gara in OK Junior, Hauger si è rivelato fra i protagonisti assoluti della categoria inserendosi sempre nelle prime posizioni. Dopo l’ottimo quinto posto nella sua Prefinale, Hauger è andato a conquistare il quinto posto anche in Finale, confermandosi fra i più veloci.

CRG-2013.jpg

In KZ2 una serie di sanzioni di 10 secondi per alcune toccate in gara e alcuni incidenti hanno penalizzato il risultato dei piloti CRG, anche se Paolo De Conto, Flavio Camponeschi, Simo Puhakka e Fabrizio Rosati, oltre alla new-entry del pilota di Macao, Andy Chang, hanno espresso un grande agonismo in ogni momento di gara. La Finale è stata un grande spettacolo, ma la classifica non porta giustizia al valore dei piloti CRG impegnati in questa Winter Cup. Nella gara vinta da Marco Ardigò davanti a Luca Corberi e Anthony Abbasse, il migliore in classifica fra i piloti CRG è stato Andrea Dalè, pilota privato, con il sesto posto. Simo Puhakka ha concluso nono, Fabian Federer con il team SRP si è visto retrocesso dal quarto all’undicesimo posto, Giacomo Pollini con Renda Motorsport si è piazzato 13mo, Andy Chang 19mo, Gerard Cebrian Ariza 21mo. Fra i penalizzati dai 10 dieci secondi anche Flavio Camponeschi, mentre sono stati costretti al ritiro per incidente Paolo De Conto e Fabrizio Rosati, così come Enrico Prosperi.

CRG-2013.jpg

Un po’ di sfortuna è toccata anche ai piloti CRG nella categoria OK. Dopo una serie di disavventure, come quella patita da Pedro Hiltbrand nella partenza della Prefinale, il ritmo tenuto in Finale dallo stesso Hiltbrand, da Felice Tiene e dal finlandese Paavo Tonteri è stato davvero notevole. Alla fine Hiltbrand è stato il più veloce ma si è dovuto accontentare della sesta posizione al termine di una gran rimonta, con Tiene e Tonteri terminati al 7. e 8. posto in scia al compagno di squadra. Ma c’è da scommettere che i tre alfieri della CRG saranno sicuramente fra i maggiori protagonisti di questa stagione.

CRG-2013.jpg

I colori CRG sono saliti sul podio nella Mini Rok, grazie al francese Evann Mallet assisto dal Team Gamoto. Il giovanissimo pilota francese è stato il maggior candidato alla vittoria fino agli ultimi metri di gara, ma nell’ultima curva si è visto sfilare da due suoi antagonisti terminando solamente terzo. Mallet è stato poi classificato al secondo posto alle spalle di Pizzi dopo l’assegnazione di 10 secondi di penalizzazione comminata al vincitore Coluccio. In Finale sono stati costretti al ritiro due dei maggiori protagonisti targati CRG, ambedue per incidente, Riccardo Camplese, anche questi del Team Gamoto, e Federico Cecchi del Team Morsicani.

CRG-2013.jpg

Dino Chiesa, team principal CRG: “Per la categoria Junior, direi che abbiamo avuto un risultato molto positivo con Dennis Hauger, che proviene dalla Mini e alla sua seconda gara in questa categoria superiore è arrivato ai piedi del podio. Tutto ciò è molto promettente. Nella OK siamo nella fase embrionale, stiamo lavorando per migliorare, ci sono momenti in cui si va meglio e in altri meno, ma siamo alle prime gare. La Winter Cup è una gara fine a se stessa, abbiamo anche fatto delle prove per raccogliere i frutti più avanti. In KZ2 sicuramente dobbiamo ancora lavorare su alcuni aspetti, ma è anche vero che questa gara è atipica, visto che è l’unica prova della stagione dove sono stati utilizzati pneumatici Bridgestone. Magari possiamo essere più o meno competitivi con un tipo di gomma piuttosto che un’altra, ma credo che le cose vere si comincino a vedere fra un paio di gare, la seconda prova della WSK Super Master o la prima del Campionato Europeo potranno rivelare i reali valori in campo.”

Sul sito www.southgardakarting.it tutti i risultati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 febbraio 2016

Nelle foto: 1) Dennis Hauger, OKJ; 2) Flavio Camponeschi, KZ2; 3) Pedro Hiltbrand, OK; 4) Evann Mallet, Mini Rok; 5) Felice Tiene, OK. Ph. CRG Press.

 
TUTTE LE NOTIZIE :