]> CRG : Ultime Notizie #22

CRG-2013.jpg

La squadra ufficiale CRG impegnata in Svezia a Kristianstad per la terza e ultima prova del Campionato Europeo KF e in Germania a Wackersdorf per la terza e penultima prova del Rotax Euro Challenge.

E’ un weekend caratterizzato da un doppio impegno internazionale quello del 26 luglio per la squadra ufficiale CRG, in Svezia a Kristianstad per la conclusione del Campionato Europeo CIK-FIA KF e KF Junior, e in Germania a Wackersdorf per la penultima prova del Rotax Euro Challenge.

CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA A KRISTIANSTAD

In Svezia CRG è presente in KF con Felice Tiene, terzo in campionato con 31 punti e deciso a concludere al meglio nella graduatoria della classifica dell’Europeo. Purtroppo al pilota italiano è mancato il risultato nella scorsa prova di PFI in Inghilterra, vittima di un incidente in Finale mentre stava recuperando bene a ridosso delle prime posizioni dopo essersi ben piazzato nelle manche di qualificazione. Tiene vanta così un terzo posto nella prima prova in Portogallo a Portimao con 16 punti, insieme ai 9 punti del secondo posto nelle manche portoghesi, e ai 6 punti delle guadagnati con il quinto posto nelle manche in Inghilterra. L’obiettivo di Tiene è il titolo di vice campione, visto che Hanley con 65 punti è ormai irraggiungibile.

Con Tiene per CRG saranno in gara anche il belga Benjamin Lessennes e l’inglese Archie Tillett, ambedue alla ricerca di un risultato di prestigio per chiudere al meglio Il Campionato Europeo KF.

IL PROGRAMMA DI KRISTIANSTAD
Venerdì 24.07.15. Prove di Qualificazione dalle ore 17:00.
Sabato 25.07.15. Manche di qualificazione dalle ore 9:50.
Domenica 26.07.15. Prefinali dalle ore 11:35; Finali: KF Junior ore 14:20, KF ore 15:10.

Risultati, Live Timing e Live Streaming sui siti cikfia.com e cikfiachampionship.com.

CRG-2013.jpg

ROTAX EURO CHALLENGE A WACKERSDORF

In Germania, a Wackersdorf, è di scena la terza prova del Rotax Euro Challenge, dopo le prime due gare disputate in Francia a Salbris e in Italia a Castelletto di Branduzzo. In DD2 il pilota della CRG, Paolo De Conto, dopo la vittoria di Castelletto è a soli 6 punti dal leader di classifica, e per questo per i colori della casa italiana la terza tappa di Wackersdorf si presenta fondamentale prima dell’ultima prova in programma il 6 settembre a Genk. In DD2 con CRG sarà in gara anche il tedesco Luka Kamali, il suo connazionale Niklas Granz e il russo Igor Mukhin attuale leader nella DD2 Master.

CRG-2013.jpg

Nella Junior è particolarmente atteso alla prova in Germania il giovane e veloce pilota inglese della CRG Alex Quinn, quinto nella classifica Rotax e andato a podio a PFI nella scorsa prova del Campionato Europeo CIK-FIA KF Junior, in gara insieme al tedesco Phil Doerr, l’israeliano Ido Cohen, lo spagnolo Kilian Meyer, l’altro tedesco Tim Mika Metz, lo svedese David Rehme.

Nella Senior Max per CRG saranno in gara gli inglesi Edward Brand, secondo in campionato a soli 7 punti dal leader, Harry Webb, e lo spagnolo Mauricio Van Der Laan.

IL PROGRAMMA DI WACKERSDORF
Venerdì 24.07.15. Prove di Qualificazione dalle ore 14:00.
Sabato 25.07.15. Manche di qualificazione dalle ore 9:50.
Domenica 26.07.15. Repechage dalle ore 10:10; Prefinali dalle ore 11:20; Finali dalle ore 13:00.

Risultati, Live Timing e Live Streaming nel sito rotaxmaxeurochallenge.com.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
23 luglio 2015

Nelle foto: 1) Felice Tiene, KF, Ph. Cunaphoto; 2) Palo De Conto, Rotax DD2, Ph. CRG Press; 3) Alex Quinn, Rotax Junior, Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

Il pilota della CRG Pedro Hiltbrand è Vice Campione ma perde l’occasione del titolo nel Campionato Europeo in KZ2. Puhakka in KZ fermato da due incidenti nella fase finale. La farsa del regolamento sulle penalità per gli spoiler. A Genk Max Verstappen al motorhome CRG.

Gioia, speranza, ma anche delusione per il mancato risultato in Belgio dovuto a una serie di circostanze veramente sfortunate. Questi i sentimenti del dopo Genk in casa CRG-Maxter, soprattutto da parte di Pedro Hiltbrand, a cui è sfuggito il titolo nel Campionato Europeo di KZ2, e di Simo Puhakka, a cui in KZ è sfuggita la vittoria di tappa che sembrava alla sua portata.

KZ, DOPPIO INCIDENTE PER PUHAKKA

In KZ Simo Puhakka si è rivelato il principale protagonista del weekend in Belgio prima di affrontare la fase finale dell’evento, dopo essersi rivelato competitivo nelle prove ufficiali a 7 millesimi dalla pole position, e nelle manches di qualificazione dove con due vittorie si era guadagnato la prima posizione in Prefinale. La prima curva dopo il via della Prefinale è stata però subito fatale a Puhakka, arrivato lungo per l’asfalto ancora umido e poi coinvolto in un incidente. Da lì è iniziato il suo calvario, con un ordine d’arrivo che lo ha visto 13mo. Ancora peggio è andata in Finale. Al pronti-via, alla seconda curva è stato spinto da un avversario ed è andato a scontrarsi con Andrea Dalè. E qui è arrivato subito il ritiro, non solo per Puhakka ma poco dopo anche per Dalè. Un vero peccato, perché Puhakka in questo appuntamento ha dato una gran dimostrazione di competitività, per il telaio CRG Road Rebel, per il motore Maxter e per il set-up complessivo.

Ad aggiudicarsi la Finale di KZ è stato Iglesias, il Campionato Europeo invece è andato a Camponeschi, fin da sabato con il punteggio guadagnato nelle manches.

CRG-2013.jpg

KZ2, L’IMPONDERABILE PER HILTBRAND

In KZ2 la delusione è stata ancora più forte. Il pilota spagnolo della CRG, Pedro Hiltbrand, non è riuscito ad agguantare il suo primo titolo internazionale CIK-FIA dopo il secondo posto di Sarno e la vittoria ottenuta a Zuera. La tappa di Genk per lui doveva essere una semplice formalità, invece c’è stato l’imponderabile. Dopo aver fatto registrare un’ottima velocità nelle prove libere a inizio weekend, qualcosa è andato storto proprio nella sessione di prove ufficiali, dove Hiltbrand ha ottenuto solamente il 28mo tempo. E questo si è rivelato un danno superiore a quanto poteva sembrare. Partendo infatti indietro nelle manches, il pilota spagnolo è incappato in un ritiro per incidente, poi nell’ultima manche di sabato a causa di un incolpevole contatto al via per la pista sbarrata da un incidente multiplo fra cinque kart davanti a lui, ha ricevuto una penalizzazione di 30 secondi (spoiler) che lo ha fatto retrocedere al 23mo posto in griglia per la Prefinale. In Prefinale Hiltbrand ha concluso al 14mo posto, in Finale al 9. posto, ma a niente gli sono valsi i 7 punti guadagnati. Il suo rivale, Johansson, sul traguardo è arrivato terzo ed ha vinto il titolo con 3 punti di vantaggio su Hiltbrand.

In KZ2 non è terminata bene neanche a Felice Tiene, dopo essere partito in prima fila in Prefinale per i suoi tre ottimi successi nelle manches. Spinto fuori pista al secondo giro di gara, Tiene ha recuperato fino al 17mo posto. In Finale ha poi ricevuto anche lui una penalità di 30 secondi (insieme ad altri 7 piloti), sempre per lo spoiler venuto giù per un contatto. Ha quindi concluso 26mo.

In Finale il miglior pilota con telaio CRG è stato il tedesco Maik Siebecke di SRP Racing Team, giunto quinto. Fra i piloti del team ufficiale, il brasiliano Gaetano Di Mauro ha concluso al 18mo posto, Fabrizio Rosati 31mo per una penalizzazione di 30 secondi dopo essersi piazzato sesto nel repechage. L’altro brasiliano, Enzo Bortoleto, non è riuscito invece a superare la gara di repechage, così come il giapponese Fuma Horio.

CRG-2013.jpg

LA FARSA DELLE PENALIZZAZIONI PER LO SPOILER

A Genk è “scoppiato” il caso delle penalizzazioni di 30 secondi assegnate nel caso lo spoiler perda l’originaria posizione dopo un contatto, fortuito o voluto non importa. Nella precedente gara in Inghilterra a PFI per il Campionato Europeo KF-KFJ è stata però usata discrezionalità sul tipo di contatto, cioè quando non è stata riscontrata l’intenzionalità da parte del pilota, non è stata assegnata alcuna penalità. A Genk questo metro di giudizio è stato accantonato, ed è stata affibbiata una penalità di 30 secondi anche a Pedro Hiltbrand incolpevole in una manche per aver riportato un danno allo spoiler anteriore per non aver potuto evitare in partenza un “muro” di kart aggrovigliati davanti a lui. Risultato: 30 secondi di penalità per un contatto assolutamente non voluto. Lo stesso rigido metro di giudizio è stato però clamorosamente disatteso domenica nelle due Prefinali di KZ2 e di KZ quando si è perso il conto degli spoiler danneggiati per i vari contatti sull’asfalto viscido per la pioggia. In questa occasione il regolamento non è stato applicato, ma interpretato. Per Hiltbrand invece il regolamento è stato applicato senza tener conto di alcuna attenuante. Insomma, a tanti è sembrata una farsa...

CRG-2013.jpg

LA VISITA DI MAX VERSTAPPEN

Fra le note liete di Genk, alla CRG ha fatto molto piacere ricevere la gradita visita di Max Verstappen, grande protagonista del karting fino a due anni fa proprio con CRG. Max Verstappen, insieme a suo padre Jos, si è fermato a salutare i piloti e tutto il personale della CRG consegnando poi a Giancarlo Tinini, presidente della CRG, il casco (con dedica) con il quale nel 2013 si è aggiudicato il Campionato del Mondo KZ e il Campionato Europeo KZ e KF, oltre ai titoli WSK conquistati sempre in quella mitica stagione del 2013.

LE INTERVISTE

Pedro Hiltbrand, KZ2: “Abbiamo sbagliato qualcosa nelle prove di qualificazione, nelle manches abbiamo migliorato, ma un incidente e poi la penalizzazione avuta nell’ultima manche di sabato perché in partenza non ho potuto evitare alcuni concorrenti che si erano scontrati al via davanti a me, con penalizzazione di 30 secondi per lo spoiler danneggiato, non ho conquistato punti che sarebbero stati molto importanti. Ho perso il campionato per soli 3 punti. Ringrazio comunque la CRG per tutto il lavoro che è stato svolto. Questa volta non siamo riusciti a conquistare il titolo, ma con il materiale che ho a disposizione sono sicuro che ci riuscirò la prossima occasione.”

Simo Puhakka, KZ: “Siamo stati molto competitivi a Genk, abbiamo iniziato molto bene, sia nelle prove che nelle manches. Ho ottenuto la pole position per la Prefinale, ma qui abbiamo scelto di preparare il kart con assetto da bagnato, e abbiamo sbagliato. La pioggia è cessata e questo, al di là del fatto che sono arrivato troppo veloce alla prima curva, l’errore di assetto non mi ha permesso di recuperare. In Finale ho avuto subito un incidente, sono stato spinto contro Andrea Dalè, e ho rimediato un taglio al pneumatico. Siamo stati molto competitivi, credo che il podio ci stava tranquillamente.”

Tutti i risultati nei siti cikfia.com e cikfiachampionship.com. In TV nei prossimi giorni servizio speciale su Motors TV.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
12 luglio 2015

Nella foto: 1) Pedro Hiltbrand, KZ2; 2) Simo Puhakka, KZ; 3) CRG Racing Team; 4) Il momento della consegna del casco con dedica da parte di Max Verstappen a Giancarlo Tinini.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

Un’ottima fase di qualificazione per i piloti CRG a Genk, soprattutto con Simo Puhakka in KZ e Felice Tiene in KZ2. Hiltbrand, candidato al titolo, penalizzato da un incidente. Domenica la fase finale.

CRG-Maxter in Belgio a Genk con Simo Puhakka in KZ e Felice Tiene in KZ2 domina la scena nelle manches di qualificazione della terza e ultima prova del Campionato Europeo, mentre si è un po’ complicata la situazione per Pedro Hiltbrand, leader di campionato in KZ2 ma attardato in due manches per un incidente e una penalizzazione.

IN KZ SUPER SIMO PUHAKKA

A raccogliere un bell’applauso nelle manches di sabato e prima ancora nei tempi di qualificazione di venerdì è stato Simo Puhakka, il veloce pilota finlandese su CRG Road Rebel con motore Maxter by Savard dopo aver sfiorato la pole position per appena 7 millesimi, si è preso la soddisfazione di mettere a segno una doppia vittoria nelle ultime due manche, e in tutte e due con il giro più veloce. Nella prima delle tre manche, Puhakka è stato costretto alla sesta posizione, ma nel computo della classifica dopo le manches il pilota della CRG è al primo posto, posizione da cui partirà in Prefinale nella fase finale di domenica di questo appuntamento di Genk.

CRG-2013.jpg

IN KZ2 GRANDE FELICE TIENE

In KZ2 ancora un pilota CRG sopra tutti. E’ Felice Tiene, eccellente interprete di questo appuntamento con il suo telaio CRG Road Rebel motorizzato Maxter-casa, vincitore di ben tre manche di qualificazione (e un giro più veloce in gara), decisamente pronto a lottare per il successo finale. Beneaugurante l’ultima manche della giornata, con ben sei CRG nelle prime nove posizioni, con giro più veloce fatto segnare da Martijn Van Leeuwen di CRG Keijzer Racing, terzo sul traguardo. Nel computo dei risultati di manches, Felice Tiene è primo a pari merito con Johansson, ma secondo per la discriminante dei tempi in prova.

Purtroppo invece lo spagnolo Pedro Hiltbrand, dopo essere stato sempre fra i più veloci nelle prove libere a inizio weekend, è restato attardato proprio nelle prove ufficiali di venerdì tanto trovarsi condizionato nelle manches e dover partire sempre indietro. Il pilota della CRG, maggior candidato al titolo, ha combattuto come un leone, ma in una manche un ritiro per incidente lo ha penalizzato nella classifica provvisoria del weekend, oltre a una penalizzazione di 30 secondi nell’ultima manche. Hiltbrand è così precipitato in 23ma posizione dopo le manche. Comunque Hiltbrand mantiene la leadership in campionato con 13 punti di vantaggio. Il suo rivale più accreditato per la conquista del titolo è diventato Johansson.

In KZ2 il brasiliano Gaetano De Mauro si è classificato 26mo. Gli altri piloti CRG dovranno affrontare la gara di repechage: Fuma Horio (33mo dopo le manches), Enzo Bortoleto (38mo), Fabrizio Rosati (45mo)

IL PROGRAMMA
Domenica 12.07.15. Prefinali dalle ore 11:25; Finale KZ2 ore 13:20; Finale Academy ore 14:10; Finale KZ ore 14:55.

CRG-2013.jpg

Live Timing e Live Streaming sui siti cikfia.com e cikfiachampionship.com. Servizio speciale la settimana successiva su Motors TV.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
11 luglio 2015

Nelle foto: 1) Simo Puhakka, KZ; 2) Felice Tiene, KZ2; 3) Pedro Hiltbrand, KZ2.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

In Belgio a Genk grande prestazione di Simo Puhakka in KZ nelle prove di qualificazione del Campionato Europeo. Pedro Hiltbrand, favorito al titolo in KZ2, inizia con qualche difficoltà.

Con le prove di qualificazione di venerdì, sulla pista di Genk in Belgio è iniziata la terza e ultima prova del Campionato Europeo KZ e KZ2, nella gara decisiva per l’assegnazione dei titoli continentali CIK-FIA.

IN BELGIO GRANDE VELOCITA’ DI SIMO PUHAKKA IN KZ

Intanto in KZ fra i maggiori protagonisti assoluti si è rivelato Simo Puhakka, che con 51.835 ha sfiorato la pole position piazzando il suo CRG-Maxter a soli 7 millesimi di secondo da Camponeschi. Un grande risultato che conferma le qualità velocistiche del telaio CRG Road Rebel, del motore Maxter e dell’eccezionale stato di grazia del pilota finlandese.

CRG-2013.jpg

KZ2, FORZA PEDRO!

In KZ2 CRG è in lizza per il titolo con Pedro Hiltbrand, leader del campionato dopo i due precedenti appuntamenti disputati a Sarno e Zuera, dove il veloce pilota spagnolo al volante del telaio CRG Road Rebel con motore Maxter ha riportato un secondo posto nella prima gara in Italia e una vittoria nel successivo appuntamento in Spagna. Il vantaggio di Hiltbrand sugli inseguitori è di 17 punti, e determinante già può rivelarsi il risultato delle manches di qualificazione di sabato nella gara in Belgio, dove ai migliori è assegnato un punteggio fino a 10 punti.

“Siamo primi in classifica – ha commentato Pedro Hiltbrand – ma cercherò di fare come al solito la mia gara, senza pensare troppo alle strategie per il campionato. Importante sarà il risultato nelle manches di qualificazione di sabato, poi vedremo se giocarsi tutto nella Finale. Dopo il mio problema fisico per il dolore alle costole accusato nella gara di Sarno, adesso sono al 100% e mi sento pronto a fare la miglior prestazione possibile.”

Nella prima delle tre serie di qualificazione di Genk, Pedro Hiltbrand ha avuto però qualche problema di set-up e si è dovuto accontentare del 12mo tempo in 51.986. Meglio di Hiltbrand ha fatto il neo pilota ufficiale della CRG, il brasiliano Gaetano Di Mauro, in 51.952. Velocissimo Felice Tiene nella terza serie con il quinto tempo in 51.775. Decimo tempo di serie invece per Fabrizio Rosati in 52.074, il giapponese Fuma Horio 11mo tempo in 52.094, l’altro brasiliano Enzo Bortoleto con il 14mo tempo in 52.302.

Il migliore nelle prove di qualificazione in KZ è stato Camponeschi in 51.828, in KZ2 Stan Pex in 51.498.

CRG-2013.jpg

IL PROGRAMMA
Sabato 11.07.15. Manche di qualificazione dalle ore 10:45.
Domenica 12.07.15. Prefinali dalle ore 11:25; Finale KZ2 ore 13:20; Finale Academy ore 14:10; Finale KZ ore 14:55.

Live Timing e Live Streaming sui siti cikfia.com e cikfiachampionship.com. Servizio speciale la settimana successiva su Motors TV.

CAMPIONATO EUROPEO KZ2
1. Hiltbrand punti 52; 2. Johansson, Besancenez e Corberi 35; 5. Fasberg 34; 6. Kremers 29; 7. Tiene 22; 8. Siebecke 19; 9. Federer e Celenta 18.

CAMPIONATO EUROPEO KZ
1. Camponeschi punti 67; 2. Ardigò 56; 3. Hanley 53; ... 11. Dalè 12; 12. Forè 11; 13. Puhakka 10.

CRG, PALMARES CAMPIONATO EUROPEO KZ-KZ2

Lunghissimo il palmarès CRG nei Campionati Europei, ricco di ben 40 titoli. Da quando nel 2007 è stata istituita la categoria KZ e KZ2, questi i titoli vinti da CRG nel Campionato Europeo:
2008: Jonathan THONON (B), KZ1, CRG / Maxter / Dunlop
2011: Fabian FEDERER (I), KZ2, CRG / TM / Dunlop
2012: Jorrit PEX (NL), KZ1, CRG / TM / Bridgestone
2013: Max VERSTAPPEN (NL), KZ, CRG / TM / Bridgestone
2014: Andrea DALE’ (I), KZ2, CRG / Maxter / Bridgestone

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
10 luglio 2015

Nelle foto: 1) Simo Puhakka, KZ; 2) Pedro Hiltbrand, KZ2; 3) Di Mauro e Bortoleto, KZ2.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

La terza e ultima prova del Campionato Europeo KZ e KZ2 si disputa il 12 luglio in Belgio a Genk. CRG è leader di classifica in KZ2 con Pedro Hiltbrand, maggior favorito alla conquista del titolo.

A Genk in Belgio questo fine settimana si assegna il titolo CIK-FIA nel Campionato Europeo KZ e KZ2, e la CRG con suo telaio plurititolato e il motore Maxter affidato al veloce pilota spagnolo Pedro Hiltbrand è in lizza per la vittoria in KZ2, dopo aver già conquistato il titolo lo scorso anno con Andrea Dalè.

A Genk Hiltbrand sarà supportato in gara da una squadra CRG in parte rinforzata. Oltre a Felice Tiene, Fuma Horio e Fabrizio Rosati, con i colori ufficiali della casa italiana saranno in gara anche due piloti brasiliani, Gaetano Di Mauro e Enzo Bortoleto. In KZ la squadra ufficiale CRG è rappresentata da Simo Puhakka.

PEDRO HILTBRAND MAGGIOR FAVORITO

Il leader della classifica del Campionato Europeo KZ2 è Pedro Hiltbrand con 52 punti, grazie al secondo posto ottenuto in Finale nella prima prova di Sarno e alla vittoria nella seconda prova di Zuera, oltre ai 7 punti ottenuti ancora a Zuera nella fase di qualificazione della gara spagnola. I suoi più immediati inseguitori sono staccati di 17 punti: Joel Johansson, vice campione europeo nel 2011 e 2013, Paolo Besancenez e Luca Corberi, tutti a quota 35 punti.

CRG-2013.jpg

Pedro Hiltbrand si presenta a Genk quale maggior favorito alla vittoria, ma niente può essere dato per scontato. In palio in Belgio ci sono fino a 10 punti nella fase di qualificazione e fino a 25 punti in Finale. Il regolamento prevede sui 6 risultati ottenuti tra qualificazioni e Finali, uno scarto relativo al peggior punteggio di una qualificazione e di una Finale. Insomma solo dopo la bandiera a scacchi sarà possibile stabilire chi potrà gioire per aver guadagnato la corona d’alloro del titolo europeo del 2015.

IL PROGRAMMA
Giovedì 09.07.15. Prove libere.
Venerdì 10.07.15. Prove libere; Prove di Qualificazione dalle ore 16:50.
Sabato 11.07.15. Manche di qualificazione dalle ore 10:45.
Domenica 12.07.15. Prefinali dalle ore 11:25; Finale KZ2 ore 13:20; Finale Academy ore 14:10; Finale KZ ore 14:55.

Live Timing e Live Streaming sui siti cikfia.com e cikfiachampionship.com. Servizio speciale la settimana successiva su Motors TV.

CAMPIONATO EUROPEO KZ2
1. Hiltbrand punti 52; 2. Johansson, Besancenez e Corberi 35; 5. Fasberg 34; 6. Kremers 29; 7. Tiene 22; 8. Siebecke 19; 9. Federer e Celenta 18.

CAMPIONATO EUROPEO KZ
1. Camponeschi punti 67; 2. Ardigò 56; 3. Hanley 53; ... 11. Dalè 12; 12. Forè 11; 13. Puhakka 10.

CRG-2013.jpg

CRG, PALMARES CAMPIONATO EUROPEO KZ-KZ2

Lunghissimo il palmarès CRG nei Campionati Europei, ricco di ben 40 titoli. Da quando nel 2007 è stata istituita la categoria KZ e KZ2, questi i titoli vinti da CRG nel Campionato Europeo:
2008: Jonathan THONON (B), KZ1, CRG / Maxter / Dunlop
2011: Fabian FEDERER (I), KZ2, CRG / TM / Dunlop
2012: Jorrit PEX (NL), KZ1, CRG / TM / Bridgestone
2013: Max VERSTAPPEN (NL), KZ, CRG / TM / Bridgestone
2014: Andrea DALE’ (I), KZ2, CRG / Maxter / Bridgestone

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
8 luglio 2015

Nelle foto: 1) Pedro Hiltbrand, KZ2; 2) Felice Tiene, Fuma Horio, Pedro Hiltbrand, KZ2; 3) Simo Puhakka, KZ. Ph. Cunaphoto

 

CRG-2013.jpg

Nella terza prova sul Circuito Adria Karting Raceway Dennis Hauger nella 60 Mini conquista un doppio podio e sale in testa alla classifica di campionato. Riccardo Longhi in KZ2 incontra qualche difficoltà ma mantiene il comando in KZ2.

Dopo la terza prova del Campionato Italiano disputata sul circuito di Adria Karting Raceway, la nuova leadership della 60 Mini e della KZ2 è tutta targata CRG, rispettivamente con Dennis Hauger che è andato a prendere il comando della categoria dei giovanissimi, e Riccardo Longhi che si è confermato in testa alla categoria più prestazionale.

HAUGER, DOPPIO PODIO E LEADER DELLA 60 MINI

E’ stato un bel doppio podio quello conquistato a Adria dal giovane norvegese Dennis Hauger in forza al Team Gamoto, sempre più protagonista della 60 Mini dopo aver già conquistato quest’anno il titolo nella WSK Champions Cup, nella WSK Gold Cup e nella WSK Super Master.

Sul circuito di Adria Hauger ha ottenuto la terza posizione in Gara-1, terminando in volata alle spalle di Ruvolo e Cecchi, e il secondo posto in Gara-2 alle spalle di Minì, recuperando bene a causa della griglia invertita nelle prime 8 posizioni rispetto al precedente ordine d’arrivo. Con questo doppio podio Hauger è così balzato in testa alla classifica di campionato con 3 punti di vantaggio su Ruvolo, mentre il precedente leader Michelotto è sceso in terza posizione.

Nella 60 Mini una interessante crescita agonistica l’ha dimostrata anche il giovane inglese Luca Griggs, anche questi in forza al Team Gamoto e rientrato agevolmente nella fase finale di Adria. Soprattutto in Gara-1 Griggs si è rivelato molto veloce conquistando un ottimo quarto posto alle spalle di Hauger. Dispiace che in gara-2 il pilota inglese sia stato invece attardato per un incidente, altrimenti anche qui avrebbe lottato per le prime posizioni, invece ha concluso al 24mo posto.

Campionato Italiano 60 Mini: 1. Hauger (CRG) punti 126; 2. Ruvolo 123; 3. Michelotto 111; 4. Minì 87; 5. Marseglia 83; ... 11. Griggs (CRG) 22.

CRG-2013.jpg

IN KZ2 LONGHI MANTIENE IL COMANDO

In KZ2 questa volta Riccardo Longhi con il Team Modena Kart ha accusato una serie di difficoltà dovute soprattutto a problemi di pneumatici, ma quantomeno ha mantenuto la testa della classifica che aveva conquistato dalla scorsa gara di Sarno. In ambedue le finali Longhi si è dovuto accontentare della 14ma posizione, ma con 2 punti in più in campionato. Ad aggiudicarsi Gara-1 è stato Tommaso Mosca, in gara-2 ha vinto Kristijan Habulin. In questa occasione anche gli altri piloti CRG non hanno potuto esprimersi come nelle due precedenti prove del Campionato Italiano, anche loro con problemi di pneumatici. In Gara-1 il migliore è risultato Flavio Sani con il 13mo posto, davanti a Riccardo Longhi 14mo e Paolo Ippolito 15mo. In Gara-2 alle spalle di Longhi si sono piazzati invece Leonardo Fuoco 16mo e Pasquale Tellone 19mo, ambedue autori di una rimonta dal fondo dello schieramento dopo essersi dovuti ritirare in Gara-1.

Campionato Italiano KZ2: 1. Longhi (CRG-Tm) 94 punti; 2. Mollo 76; 3. Santonocito 62; 4. Torsellini 60; 5. Cesetti 56; ... 8. Fuoco (CRG-Tm) 50.

CRG-2013.jpg

Tutte le classifiche su www.acisportitalia.it.

PROSSIMI APPUNTAMENTI
4^ - 7-9.8.2015 - Kartodromo Val Vibrata (TE), World Racing Team srl - Coeff. 1,5
5^ - 28-30.8.2015 - Circuito di Siena (SI), Valdibiena S.r.l. - Coeff. 1,5

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
2 luglio 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Dennis Hauger, 60 Mini; 2) Riccardo Longhi, KZ2); 3) Leonardo Fuoco, KZ2; 4) Dennis Hauger, 60 Mini.

 

CRG-2013.jpg

In KF Junior è Alex Quinn a prendersi una bella soddisfazione con il secondo posto, primo podio per il pilota inglese della CRG. In KF Hiltbrand si conferma fra i maggiori protagonisti, sesto in Finale. Tiene fermato da un incidente.

La seconda prova del Campionato Europeo KF e KF Junior disputata sul Circuito PFI in Inghilterra questa volta ha visto salire sul podio della KF Junior, per la prima volta, il giovanissimo inglese della CRG Alex Quinn, in gara con il telaio CRG KT2, grande protagonista nella fase finale del weekend fino a conquistare il secondo posto.

IN KF HILTBRAND SESTO DOPO UN BUON WEEKEND

Ottima anche la performance messa in mostra nella categoria KF dallo spagnolo Pedro Hiltbrand, al volante del telaio CRG Gem Star, sempre fra i più veloci sulla pista di PFI, con il secondo posto di serie in qualifica e il quarto assoluto, il terzo posto dopo le manches e il terzo posto in Prefinale. Purtroppo in Finale dopo essersi inserito in terza posizione ha dovuto cedere qualche metro al termine di una gara alquanto combattuta, e si è dovuto accontentare della sesta posizione, confermandosi comunque fra i più veloci del weekend.

CRG-2013.jpg

La Finale della KF ha visto purtroppo l’impossibilità di raggiungere un bel risultato a Felice Tiene, in bagarre nelle posizioni di testa dopo un bel recupero dalla 12ma posizione ottenuta in Prefinale e una brillante sessione nelle manches di qualificazione con il quinto posto che gli ha valso 6 punti in campionato. Purtroppo Tiene mentre stava guadagnando posizioni ed era a ridosso di Hiltbrand, è stato vittima di un contatto con l’olandese Martijn Van Leeuwen (settimo) del team CRG Keijzer Racing terminando fuori pista.

Nella Finale di KF è stato costretto al ritiro dopo 8 giri anche Archie Tillett, dopo aver dovuto disputare la gara di repechage da cui era risalito bene in Prefinale fino al 19mo posto. Il tedesco Hannes Janker del team TB Motorsport è rientrato nella top ten concludendo al 10. posto. Benjamin Lessennes ha chiuso invece in 13ma posizione dopo un inizio abbastanza difficile.

CRG-2013.jpg

IN KF JUNIOR OTTIMO SECONDO POSTO DI QUINN

La KF Junior saluta quindi l’arrivo di un altro protagonista della categoria, l’inglese Alex Quinn, ottimo in questo appuntamento e già da qualche tempo in crescendo di prestazioni con la squadra ufficiale CRG, peraltro in evidenza anche lo scorso anno con un’ottima velocità dimostrata anche nella prova del Campionato del Mondo a Essay. Sul Circuito PFI Alex Quinn si è reso irresistibile in Prefinale fino a ottenere la seconda posizione. In Finale il pilota inglese della CRG ha lottato nelle prime posizioni con duelli molto serrati con i suoi avversari, portandosi anche in testa alla gara per 5 giri nella parte finale. Nella bagarre degli ultimi due giri è scivolato in quinta posizione per poi riguadagnare il secondo posto sotto la bandiera a scacchi. E’ il suo primo podio in un Campionato Europeo e il suo primo podio con CRG.

In KF Junior buona anche la prova di Muizzuddin, 12mo in Finale dopo aver recuperato 13 posizioni dalla Prefinale. In prova aveva ottenuta la settima posizione, nelle manches la 16ma.

La terza e ultima prova del Campionato Europeo KF e KF Junior è in programma il 26 luglio a Kristianstad in Svezia.

Tutti i risultati nei siti cikfia.com e cikfiachampionship.com.

CRG-2013.jpg

LE CLASSIFICHE
KF: 1. Jorner; 2. Hanley; 3. Correa; 4. Verschoor; 5. Nielsen; 6. Hiltbrand (CRG-Parilla); 7. Van Leeuwen (CRG-Tm); 8. Basz; 9. Travisanutto; 10. Janker (CRG-Parilla); ... 13. Lessennes (CRG-Parilla).

Campionato Europeo KF: 1. Hanley punti 65; 2. Joyner 52; 3. Tiene (CRG-Parilla) 31; ... 6. Van Leeuwen (CRG-Tm) 23; ... 9. Janker (CRG-Parilla) 20; ... 11. Hiltbrand (CRG-Parilla) 18; ... 19. Lessennes (CRG-Parilla) 3.

KF Junior: 1. Martono; 2. Quinn (CRG-Parilla); 3. Novalak; 4. Vidales; 5. Shvetsov; 6) garcia; 7. Roosens; 8. Maini; 9. Blomqvist; 10. Lindh; ... 12. Muizzuddin (CRG-Vortex).

Campionato Europeo KF Junior: 1. Roosens punti 44; 2. Novalak 38; 3. Martono 36; 4. Lundgaard 36; 5. Quinn (CRG-Parilla) 32; ... 22. Muizzuddin (CRG-Vortex) 4.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
21 giugno 2015

Nelle foto: 1) Alex Quinn, KFJ; 2) Pedro Hiltbrand, KF; 3) KF Junior podio; 4) Felice Tiene, KF.
Ph. Cunaphoto.it

 

CRG-2013.jpg

In Inghilterra sul Circuito PFI di Brandon si svolge la seconda prova del Campionato Europeo KF e KF Junior. In KF fra i maggiori favoriti si presenta Felice Tiene, terzo in campionato. Dopo il forfait di Portimao, rientra in gara Hiltbrand.

Questo weekend la squadra ufficiale CRG è pronta ad affrontare in Inghilterra, sul Circuito PFI di Brandon, la seconda prova del Campionato Europeo CIK-FIA KF e KF Junior. Un appuntamento importante per la classifica e le potenzialità dei piloti CRG intenti a raggiungere un risultato di prestigio.

IN KF FELICE TIENE GUIDA LA SQUADRA CRG

La tappa al PF International Kart Circuit fa seguito al primo evento dell’Europeo KF e KF Junior di Portimao del 10 maggio scorso, dove un eccellente risultato lo ottenne proprio Felice Tiene al volante del telaio CRG Gem Star, terzo in Finale dopo una serie di brillanti risultati nella fase di qualificazione con il secondo posto nelle manches, facendogli così guadagnare altri 9 punti oltre ai 16 della Finale. Con il risultato di Portimao, Tiene sul Circuito di PFI si presenta terzo in campionato, e pronto a scalare la vetta della classifica.

In Inghilterra torna in gara per CRG anche il veloce spagnolo Pedro Hiltbrand, costretto a dare forfait nella prima prova per un problema fisico, ma ora pronto a inserirsi fra i maggiori protagonisti del campionato.

CRG-2013.jpg

In KF al Circuito PFI è attesa anche la prova del belga Benjamin Lessennes, che a Portimao aveva sostituito proprio Hiltbrand e che ora si ripresenta in campionato con la squadra ufficiale CRG. Lessennes è reduce dal buon risultato ottenuto domenica a Genk nel Campionato Tedesco, così come Hannes Janker del team TB Motorsport, dominatore della gara a Genk e quarto in Finale a Portimao. Fra i favoriti in Inghilterra anche l’olandese Martijn Van Leeuwen del team CRG Keijzer Racing, costantemente fra i più veloci e quinto nella prima prova di Portimao.

In gara con la squadra ufficiale CRG anche il giovane inglese Archie Tillett, più che mai deciso a farsi valere sul circuito di casa.

IN KFJ IN GARA QUINN E MUIZZUDDIN

In KF Junior la squadra ufficiale CRG si presenta con l’inglese Alex Quinn con il telaio CRG KT2 e autore di grandi rimonte a Portimao fino alla nona posizione in Finale. Nella gara in Inghilterra Quinn sarà ancora affiancato dal malese Muizzuddin, costretto a non poter terminare il primo appuntamento di Portimao per un inconveniente tecnico nella gara di repechage.

CRG-2013.jpg

PROGRAMMA
Venerdì 19 giugno: prove ufficiali dalle ore 17:00.
Sabato 20 giugno: manches di qualificazione dalle ore 9:50.
Domenica 21 giugno: manches di repechage dalle ore 9:40; Prefinali dalle ore 12:15; Finali dalle ore 14:45.

VIDEO
Domenica 21 giugno Live Streaming nei siti cikfia.tv e cikfiachampionship.com. La settimana successiva speciale su Motors TV.

Tutti i risultati nei siti cikfia.com e cikfiachampionship.com.

LE CLASSIFICHE
Campionato Europeo KF: 1. Hanley punti 35; 2. Joyner 27; 3. Tiene (CRG-Parilla) 25; ... 6. Janker (CRG-Parilla) 14; 7. Van Leeuwen (CRG-Tm) 11.

Campionato Europeo KF Junior: 1. Roosens punti 35; 2. Lundgaard 25; 3. Collet 20; ... 10. Quinn (CRG-Parilla) 7.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
17 giugno 2015

Nelle foto: 1) Felice Tiene, KF; 2) Van Leeuwen, KF; 3) CRG Racing Team, Portimao.
Ph. Cunaphoto.it

 

CRG-2013.jpg

In KZ2 Davide Forè conquista due podi e ora nel DKM è secondo in Campionato. In KF la CRG domina con il tedesco Hannes Janker, e Martijn Van Leeuwen con due podi è secondo in classifica. Bene anche Felice Tiene.

La seconda prova del Campionato Tedesco DKM disputata a Genk ha visto conquistare dai piloti CRG una serie di belle prestazioni, concluse con un bel doppio podio di Davide Forè in Gara-1 e Gara-2 in KZ2, e con il successo pieno in KF con una doppia vittoria di Hannes Janker e importanti piazzamenti di Martijn Van Leeuwen. In evidenza anche Felice Tiene.

IN KZ2 DOPPIO PODIO DI FORE’

A Genk, dove il 12 luglio è in programma la terza e ultima prova del Campionato Europeo, sono state avvincenti le due finali di KZ2, con Davide Forè in gran forma e autore di una bella prestazione complessiva. A cominciare dalle prove di qualificazione, dove il pilota italiano della CRG, assistito nell’occasione da Renda Motorsport, ha subito ottenuto un buon terzo tempo in prova nel suo gruppo, poi sempre fra i primi nelle manches tanto da piazzarsi quarto assoluto, e infine con l’affondo nelle due Finali: terzo in Gara-1 e ancor meglio in Gara-2 con il secondo posto. Un doppio podio che lancia Davide Forè in seconda posizione in campionato con 68 punti e a ridosso di Jorrit Pex, vincitore di tutte e due le finali di Genk, a quota 75.

CRG-2013.jpg

Fra i piloti CRG impegnati in questo importante appuntamento in KZ2, anche Fabian Federer e Fabrizio Rosati, ambedue su CRG-Maxter e in gara per i colori di CRG Holland. Sui 62 piloti in gara, dopo un buon piazzamento nelle manches con Rosati 15mo e Federer 17mo, purtroppo in Gara-1 tutti e due sono stati costretto al ritiro. Il riscatto dei due piloti italiani è arrivato in Gara-2, con Federer che è riuscito a recuperare dal fondo dello schieramento fino al 10mo posto finale, e Rosati con un altro buon 17mo posto e 2 punti in classifica. In evidenza con CRG anche il tedesco Maik Siebecke di SRP Racing Team, ottimo quarto in tutte e due le Finali.

Campionato Tedesco KZ2: 1. Pex Jorrit punti 75; 2. Forè (CRG-Tm) 68; ... 5. Siebecke (CRG-Modena) 58; ... 8. Stell (CRG-Modena) 34; 10. Federer (CRG-Maxter) 27.

CRG-2013.jpg

DOMINIO CRG IN KF

In KF si è rivelato velocissimo fin dalle prove l’olandese Martijn Van Leeuwen del team CRG Keijzer Racing, secondo assoluto nei tempi e secondo dopo le manches, insieme a Felice Tiene, autore di una bella rimonta dal 16mo tempo in prova fino alla terza posizione nelle manches, dove i colori CRG hanno dominato la scena con 6 piloti nelle prime 7 posizioni. Dopo il secondo posto di Van Leeuwen e il terzo di Tiene, nelle manches quarto si è piazzato il tedesco Hannes Janker, quinto Tom Lautenschlager, sesto Will Stowell, settimo Benjamin Lessennes.

Le Finali sono state tutte “targate” CRG, dominate da Hannes Janker (CRG-Parilla) del team TB Motorsport. In Gara-1 Janker ha vinto sul compagno di colori Martijn Van Leeuwen, che si è piazzato secondo dopo essere stato in testa nei primi giri. Lautenschlager ha concluso quinto, Tiene nono.

Grande gara si è rivelata anche la seconda Finale, con il tedesco Hannes Janker sempre in testa e ancora vincitore della prova, e con Martijn Van Leeuwen che con la terza posizione è andato a conquistare un altro importante podio. A completare la bella prova di CRG anche Felice Tiene, quarto assoluto, Benjamin Lessennes sesto dopo una bella rimonta, Tom Lautenschlager ottavo, il giapponese Takuya Okada nono e anche questi autore di un bel recupero.

Con il doppio podio conquistato da Martijn Van Leeuwen a Genk, il pilota olandese del team CRG Keijzer si è portato a soli tre punti dal leader di classifica Verschoor.

Campionato Tedesco KF: 1. Verschoor punti 106; 2. Van Leeuwen (CRG-Tm) 103; 3. Tom Lautenschlager (CRG-Parilla) 59; ... 6. Will Stowell (CRG-Parilla) 44; ... 10. Okada (CRG-Tm) 27.

BUONE PRESTAZIONI CRG ANCHE IN KF JUNIOR

In KF Junior i piloti in gara con CRG hanno ottenuto subito una buona prestazione nei tempi di qualificazione e nelle manches, in particolare con l’israeliano Ido Cohen di CRG Keijzer Racing in quinta posizione e l’olandese Max Tubben di CRG Holland in sesta. In Gara-1 il migliore si è rivelato Tubben con il sesto posto, davanti al compagno di squadra Max Weering, con il tedesco Esteban Muth di TB Motorsport in nona posizione. In gara-2 si è distinto ancora Tubben con la quinta posizione dopo una gran rimonta, Weering si è piazzato sesto, Cohen settimo.

Campionato Tedesco KF Junior: 1. Viscaal punti 90; 2. Hesse 77; 3. Tubben (CRG-Tm) 60; ... 9. Weering (CRG-Tm) 30; 10. Cohen (CRG-Tm) 30.

Prossimo appuntamento: terza prova il 2 agosto in Germania sul Circuito di Ampfing.

Tutte le classifiche su www.kart-dm.de/startseite/

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
16 giugno 2015

Nelle foto: 1) Davide Forè e Dylan Davies, KZ2; 2) Fabian Federer, KZ2; 3) Felice Tiene, KF.
Ph. Fast-Media

 

CRG-2013.jpg

La seconda prova del Campionato Italiano a Sarno ha visto una eccellente prestazione di Longhi, più veloce in prova e secondo in gara-1, e nuovo leader in KZ2. Molto veloce anche Leonardo Fuoco, anche lui a podio.

CRG con Riccardo Longhi e il team Modena Kart in testa alla classifica del Campionato Italiano KZ2. E’ questo il responso della seconda prova disputata sul Circuito Internazionale Napoli a Sarno, con Longhi protagonista e sul podio insieme all’altro pilota CRG Leonardo Fuoco.

LONGHI E FUOCO SUL PODIO IN KZ2

Dopo essersi messo in evidenza nella prima prova di Triscina in Sicilia, Riccardo Longhi su CRG-Tm ha conquistato un altro bel risultato a Sarno, prima facendo segnare il miglior tempo assoluto in prova, e poi autore di un gran ritmo nella prima delle due finali fino ad andare a conquistare la seconda posizione davanti a Leonardo Fuoco, in un doppio podio targato CRG. Il risultato di Longhi avrebbe potuto essere ancora più netto e vincente se in una manche non fosse incappato accidentalmente in una toccata con un avversario, con conseguente penalizzazione di 30 secondi per la nuova regola dello spoiler “rientrato”, che in gara-1 lo ha fatto partire decimo in griglia di partenza nonostante nell’altra manche avesse ottenuto la vittoria.

CRG-2013.jpg

Comunque con il secondo posto in gara-1, Longhi è balzato in testa alla classifica. La sua leadership, ora con 30 punti di vantaggio, è stata confermata dal quinto posto della seconda finale, dove Longhi è partito dalla settima posizione per la griglia invertita nella prime 8 posizioni, come da regolamento. Il successo in gara-1 lo ha ottenuto Mollo, in gara-2 Torsellini.

A usufruire della griglia invertita è stato invece l’altro pilota di Modena Kart, Paolo Ippolito, scattato dalla pole position in gara-2 dopo aver ottenuto l’ottava posizione nella prima finale. Purtroppo però Ippolito proprio all’ultimo giro ha perso un’ottima quarta posizione per un problema alla frizione, accusato fin dal via. Ippolito ha così tagliato il traguardo al 14mo posto.

CRG-2013.jpg

Fra gli altri piloti su CRG, a Sarno in evidenza si è posto anche il siciliano Lorenzo Scatà, 11mo in gara-1 e 13mo in gara-2. In gara-2 una penalizzazione di 30 secondi ha colpito anche Leonardo Fuoco, che dalla nona posizione sul traguardo è stato retrocesso in 23ma posizione. Flavio Sani e Mauro Simoni sono stati costretti al ritiro in gara-1, compromettendo anche gara-2. Una serie di problemi e incidenti hanno fermato anche Pasquale Tellone, che nella prima prova in Sicilia invece aveva ottenuto buone soddisfazioni.

Campionato KZ2 dopo due prove: 1. Longhi (CRG-Tm) punti 92; 2. Santonocito 62; 3. Mollo 58; 4. Fuoco (CRG-Tm) 50; ... 11. Scatà (CRG-Tm) 26; 12. Simoni (CRG-Tm) 9; ... 17. Ippolito (CRG-Tm) 8; ... 19. Tellone (CRG-Tm) 8.

CRG-2013.jpg

NELLA MINI BEL PODIO DI HAUGER

A Sarno ottimo anche il podio ottenuto in gara-2 dal giovanissimo norvegese Dennis Hauger, su CRG-Tm del Team Gamoto. Hauger, dopo aver realizzato il settimo tempo in prova e aver vinto una manche, anche nella prima delle due Finali è stato protagonista fino al termine, ma sul traguardo si è dovuto accontentare della quarta posizione alle spalle di Marseglia, Michelotto e Cecchi. Il pilota di Gamoto si è però rifatto in gara-2, dove Hauger è andato a conquistare un bel secondo posto che gli ha fatto raggiungere la seconda posizione in classifica generale, a soli 14 punti dal leader Michelotto, vincitore di gara-2.

Campionato 60 Mini dopo due prove: 1. Michelotto punti 94; 2. Hauger (CRG-Tm) 80; 3. Ruvolo 69; 4. Marseglia 67; 5. Fusco 62.

CRG-2013.jpg

La terza prova del Campionato Italiano è in programma il 28 giugno sul Circuito Adria Karting Raceway. Tutte le classifiche su www.acisportitalia.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
10 giugno 2015

Nelle foto: 1) Riccardo Longhi, KZ2; 2) Longhi e Fuoco, KZ2; 3) Leonardo Fuoco, KZ2; 4) Team Modena Kart; 5) Dennis Hauger, 60 Mini. Ph. CRG Press.

 
TUTTE LE NOTIZIE :