]> CRG : Ultime Notizie #23

CRG-2013.jpg

CRG-MAXTER CON DE CONTO MATTATORE ALLA WSK CHAMPIONS CUP
De Conto su CRG-Maxter si aggiudica una spettacolare Finale ad Adria nella prima prova internazionale in KZ. Prestazione positiva per tutti i piloti CRG. Bene anche Pex, quarto. In OK ottimo Camponeschi e anche Tonteri. Un problema tecnico rallenta Tiene. Costretto alla resa Lloveras. Joyner penalizzato 10 secondi, così come Hauger in OKJ. Nella Mini eccelle Skocdopole.

E’ stato il primo riscatto al Mondiale di Le Mans. E’ questa l’impressione che si è avuta sul Circuito di Adria Karting Raceway nella finale bagnata della KZ della WSK Champions Cup vinta di prepotenza e di potenza dal pilota della CRG Paolo De Conto, su CRG-Maxter assistito da Renda Motorsport.

Un inizio d’anno in KZ proprio scoppiettante il 2016 per CRG, nella migliore continuazione di come è terminato il 2015, quando ad aggiudicarsi il Campionato del Mondo con CRG era stato Jorrit Pex imponendosi all’ultimo giro su Paolo De Conto. E ad Adria è arrivata puntuale la risposta del pilota italiano, in una gara anche questa memorabile come è stata quella di Le Mans.

CRG-2013.jpg

IN KZ DE CONTO STELLARE ALLA WSK CHAMPIONS CUP

Ad Adria il mattatore del weekend è stato Paolo De Conto, grazie alle sue grandi capacità di pilota completato dalla competitività del telaio CRG Road Rebel e del nuovo motore Maxter MXS-2 messo a punto da Antonio Renda. Sul circuito di Adria questa volta De Conto ha messo a segno una vittoria incredibile. Dopo aver perso terreno nelle fasi iniziali della gara, distaccato a quasi 3 secondi dal leader Marco Ardigò, si è poi scatenato in un grande recupero fino riportarsi a ridosso del leader, ma proprio mentre era pronto al sorpasso risolutivo ha subito un tamponamento anche se involontario da parte di Patrick Hajek. Sembrava tutto compromesso per il pilota italiano, invece De Conto è riuscito a ripartire (da fermo) e farsi sotto di nuovo ai piloti di testa, fino a superarli uno a uno come... birilli e aggiudicarsi la gara con un sorpasso all’ultimo giro su Rick Dreezen, mentre Ardigò è terminato a podio con il terzo posto. Quarto si è piazzato il campione del mondo della CRG Jorrit Pex, in rimonta dopo essere rimasto attardato in prova e soprattutto nelle manches. In finale è uscito subito di scena invece suo fratello Stan Pex, fino a quel momento autore di un ottimo weekend e in grande crescita agonistica.

CRG-2013.jpg

CRG-2013.jpg

MOLTO BENE I PILOTI CRG IN OK E OK JUNIOR

Nella OK e OK Junior, le due nuove categorie internazionali al debutto assoluto ad Adria, le prestazioni sono state molto positive per CRG, sia a livello tecnico che per la competitività dei suoi piloti. Il nuovo acquisto di CRG, Flavio Camponeschi, ha concluso al quarto posto rivelandosi sempre protagonista, così come il giovane finlandese Paavo Tonteri, a proprio agio nella categoria superiore e ottimo quinto in finale. Fra i maggiori protagonisti anche Felice Tiene, 11.mo sul traguardo della finale per un problema tecnico all’assale, dopo essersi piazzato quinto in Prefinale e con un gran secondo posto in una manche. Un problema tecnico ha invece fermato lo spagnolo Xavier Lloveras in Prefinale. A Tom Joyner, su Zanardi, sono stati inflitti 10 secondi di penalizzazione per lo spoiler dopo la sua vittoria in Prefinale. Il pilota inglese del Gruppo CRG, in Finale ha recuperato fino a concludere all’ottavo posto. In OK Junior è incappato nella “tagliola” dei 10 secondi anche il giovane Dennis Hauger, su CRG-Parilla, rimanendo escluso dalla Finale. Per Hauger si è trattato del debutto nella categoria superiore dopo aver dominato negli ultimi due anni nella 60 Mini. Per il pilota norvegese è stata quindi una gara di apprendistato e comunque molto positiva.

CRG-2013.jpg

IL BRAND CRG ECCELLE ANCHE NELLA MINI

Nella 60 Mini fra i molti piloti scesi in pista ad Adria con il telaio CRG, chi ha dimostrato di possedere una grande competitività è stato soprattutto il pilota ceco Dan Skocdopole del team Gamoto Racing, autore della pole position in prova, vincitore nelle manches, vincitore della sua Prefinale. A Dan purtroppo però in Finale è stato sottratto il terzo gradino del podio dopo che anche lui è incappato nella penalità di 10 secondi per la fuoriuscita del paraurti anteriore, scivolando così all’ottavo posto. Sempre del team Gamoto molto competitivo si è rivelato anche Riccardo Camplese, sesto in Finale. Molto bene anche Federico Cecchi del team Morsicani, 14mo in Finale e autore di una bella rimonta dopo essere stato penalizzato anche lui di 10 secondi in Prefinale per il solito problema del paraurti anteriore staccato dalla sua sede dopo un un contatto.

DINO CHIESA, CRG TEAM PRINCIPAL

Ad Adria ha debuttato anche Dino Chiesa in qualità di Team Principal del Gruppo CRG. Questo il suo commento alla sua prima uscita ufficiale in questo ruolo. “Siamo molto soddisfatti per questo primo appuntamento internazionale dell’anno dove erano presenti quasi tutti i maggiori contendenti con i loro piloti ufficiali. Una vittoria meritatissima è stata quella di Paolo De Conto, davvero superbo in KZ. Nella nuova categoria OK poi siamo andati a sfiorare il podio con Flavio Camponeschi, ma con la pioggia le carte spesso si mescolano. Ottima la prestazione anche di Paavo Tonteri, sia sull’asciutto che sul bagnato. Dispiace per Felice Tiene che non ha potuto esprimersi al meglio in Finale a causa dell’assale che gli si è storto in un contatto in partenza. Dispiace anche per lo spagnolo Xavier Lloveras escluso in Prefinale per un problema tecnico. In OK Junior Dennis Hauger si è rivelato competitivo nonostante sia al debutto in questa categoria. Purtroppo le molte penalità inflitte in questa manifestazione sul “problema spoiler” per urti anche involontari ha tolto a molti la possibilità di comparire nelle posizioni che avrebbero meritato. Non credo sia giusto proseguire su questa strada. Non so quale possa essere la soluzione, ma questa certamente è sbagliata.”

LA SODDISFAZIONE DI PAOLO DE CONTO

Questo il commento di Paolo De Conto, il vincitore della Finale di KZ: “Sono molto contento, ho riscattato il Campionato del Mondo perso all’ultimo giro. Ad Adria invece proprio all’ultimo giro ho dato il meglio di me stesso. Quando Hajek mi ha tamponato non mi sono dato per perso, anzi ho dato fondo a tutte le mie energie. Alla fine ero molto competitivo, perché ero partito con una pressione alle gomme abbastanza bassa, e questo ha premiato la mia rimonta. Mi aspettavo che Ardigò calasse dopo il suo vantaggio iniziale, e così è avvenuto. Ho imparato ad andare bene anche sull’acqua, e di questo sono molto contento. E’ stata una bella soddisfazione anche per il team di Antonio Renda. Tutto ottimo, sia per la messa a punto del telaio CRG Road Rebel che per la preparazione del nuovo motore Maxter MXS-2, davvero super.”

Tutti i risultati nel sito www.wsk.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
7 febbraio 2016

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ (Ph. Cunaphoto); 2) Paolo De Conto, podio KZ (Ph. Cunaphoto); 3) Flavio Camponeschi e Paavo Tonteri, OK (Ph. CRG Press); 4) Dennis Hauger, OK Junior (Ph. CRG Press); 5) Team Gamoto, 60 Mini (Ph. CRG Press); 6) Paolo De Conto, KZ, Adria (Ph. Cunaphoto).

 

CRG-2013.jpg

CRG INAUGURA LA STAGIONE 2016 ALLA WSK CHAMPIONS CUP DI ADRIA
Per l’apertura delle gare WSK nel weekend del 7 febbraio a Adria, CRG si presenta con un bel numero di piloti in tutte le categorie. Al via anche il Campione del Mondo KZ, Jorrit Pex, e il vice iridato Paolo De Conto, oltre al neo campione europeo Flavio Camponeschi al debutto con CRG nella categoria OK.

E’ in occasione della WSK Champions Cup che il Racing Team CRG affronta la prima uscita ufficiale del 2016, nel weekend del 7 febbraio sul circuito Adria Karting Raceway (Rovigo, Italia) dove si disputa il primo appuntamento internazionale della stagione.

Sarà un momento importante per CRG, soprattutto di verifica per le proprie potenzialità da esprimere poi nel proseguo della stagione per tutte le novità che presenta quest’anno la squadra ufficiale, sia a livello tecnico che sul fronte dei piloti, fra i più competitivi a livello mondiale e alcuni dei quali all’esordio con il brand CRG.

IN KZ LE STELLE JORRIT PEX E PAOLO DE CONTO

Con i colori CRG nel weekend di Adria sarà in pista anche il campione del mondo della KZ Jorrit Pex, in gara assistito dal proprio team Pex Racing Team e al volante del telaio CRG Road Rebel. Un confronto quanto mai interessante e diretto soprattutto con il suo compagno di colori Paolo De Conto, su CRG-Maxter, che ricordiamo insieme proprio a Jorrit Pex lo scorso anno si rivelò l’altro grande protagonista della finale di Le Mans nella prova del Campionato del Mondo. Paolo De Conto sarà in gara con il nuovo motore Maxter MXS-2 e per l’occasione è assistito da Renda Motorsport.

Ad Adria in KZ non saranno presenti gli altri alfieri CRG confermati anche per la stagione 2016, Simo Puhakka, Fuma Horio e Fabrizio Rosati, che completeranno la rosa del team CRG a partire dalla prossima Winter Cup di Lonato del 21 febbraio.

NELLA “OK” CON CRG DEBUTTA FLAVIO CAMPONESCHI

Nella nuova categoria internazionale OK, una grande attenzione sarà incentrata sul campione europeo in carica della KZ, Flavio Camponeschi, che per la prima volta si presenta ufficialmente in gara con CRG. Flavio Camponeschi si alternerà nella stagione correndo anche in KZ.

Con CRG ad Adria in OK si presenta anche Felice Tiene, campione iridato nella World Cup 2012 della ex KF2, insieme a due nuovi acquisti, il finlandese Paavo Tonteri e lo spagnolo Xavier Lloveras, tutti su CRG-Parilla. Sotto le insegue CRG sarà anche l’inglese Tom Joyner, su Zanardi-Parilla, campione del mondo KF nel 2014.

In questa gara è assente lo spagnolo Pedro Hiltbrand, attualmente impegnato negli Stati Uniti. Hiltbrand inizierà la stagione con CRG dalla prossima gara della Winter Cup.

“OK JUNIOR” CON DENNIS HAUGER

Nell’altra nuova categoria OK Junior, a rappresentare la squadra ufficiale CRG è il giovane e promettente pilota norvegese Dennis Hauger, su CRG-Parilla, al debutto nella categoria superiore dopo aver prevalso con numerosi successi nella 60 Mini. Nel 2015 Hauger, con il team Gamoto nella 60 Mini nel 2015 aveva ottenuto uno splendido poker di successi: WSK Super Master Series, WSK Winter Trophy, WSK Champions Cup e WSK Gold Cup.

A breve la squadra ufficiale CRG potrà contare su altri innesti che andranno ad arricchire ulteriormente le potenzialità del team ufficiale.

MOLTI I PILOTI CRG CON I TEAM PRIVATI

Diversi anche i team privati che saranno in gara con i telai CRG. In KZ Renda Motorsport schiera anche lo spagnolo Enrico Prosperi, il team tedesco SRP Racing Team si presenta con il tedesco Toni Tshentscher, CRG Holland con lo svedese Benjamin Tornqvist, Pex Racing anche con l’olandese Stan Pex, fratello minore di Jorrit, Modena Kart con Alessio Baldi.

Nella categoria OK il team CRG Keijzer Racing è presente ad Adria con gli olandesi Dennis Kramp e Alexander Gaal, oltre all’israeliano Ido Cohen proveniente dal Challenge Euro Rotax.

Nella OK Junior CRG Holland punta le proprie forze sull’olandese Max Tubben e sul tedesco Phil Hill. Un buon numero di piloti con telai CRG è anche nella 60 Mini.

Tutti i risultati e Live Timing nel sito www.wsk.it

PROGRAMMA
Venerdì 5 febbraio: ore 15.20 prove cronometrate OKJ, OK, KZ2.
Sabato 6 febbraio: ore 10.10 prove cronometrate 60 Mini; ore 10.40 manche.
Domenica 7 febbraio: ore 9.50 manche; ore 11.10 Prefinali; ore 14.00 Finale OK, ore 14.30 Finale 60 Mini, ore 15.00 Finale OKJ, ore 15.30 Finale KZ2.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
4 febbraio 2016

Nella foto: CRG Racing Team, Adria Karting Raceway (Cunaphoto.it).

 

CRG-2013.jpg

OTTIME PRESTAZIONI DEI PILOTI CRG AL FLORIDA WINTER TOUR
Nella prima prova Rotax Max Challenge a Homestead con CRG Nordam lo spagnolo Kilian Meyer ottiene il quarto posto dopo aver lottato per la vittoria. Il suo connazionale Mauricio Van der Laan è protagonista nella Senior dove si piazza settimo. Christian Brooks è 13mo aver occupato la sesta posizione. Bene Enzo Scionti nella Micro Max. Jack Crawford 18mo nella Rotax Mini.

Nella prima prova del Florida Winter Tour del Rotax Max Challenge di Homestead-Miami, i piloti in gara con CRG Nordam hanno registrato subito ottime prestazioni, confermando la competitività dei telai della casa italiana e l’apporto del team manager Martin Reuvers con HRS Racing Engines per la preparazione e lo sviluppo tecnico della motorizzazione.

Nella Junior un bel risultato lo ha ottenuto il giovane pilota spagnolo Kilian Meyer, gran protagonista della Finale dove è anche andato in testa alla gara in lotta per la vittoria rimanendo nel gruppo dei primi fino al termine, piazzandosi infine al quarto posto dopo essersi piazzato terzo in Prefinale. In classifica dopo la prima prova Meyer occupa ora il terzo posto con 445 punti, a pari merito con Michael Dorlando, ambedue preceduti da Ryan MacDermid con 505 punti e dal vincitore della prima prova Arthur Leist con 468.

CRG-2013.jpg

Nella Senior Max ottima prestazione anche dell’altro spagnolo della CRG, Mauricio Van der Laan, in bella evidenza in Finale con il settimo posto, dopo una rimonta dal 12mo posto della Prefinale. L’americano Christian Brooks, dopo il nono posto in Prefinale, in Finale si è messo in mostra nella prima parte della gara andando ad occupare la sesta posizione per concludere poi al 13mo posto.

Nella Micro Max, l’italo-americano Enzo Scionti in Finale si è confermato nella top-ten andandosi a piazzare in nona posizione.

Fra gli altri piloti CRG presenti nella prova di Homestead, nella Rotax Mini Jack Crawford ha concluso al 18mo posto.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
31 gennaio 2016

Nelle foto: 1) Kilian Meyer (#210); 2) Mauricio Van der Laan (#310). Foto fonte DSM/CRG West/Andrew Campbell.

 

CRG-2013.jpg

CRG TRIONFA IN MESSICO CON PAOLO DE CONTO E DARREN ELLIOTT
In GP1 Paolo De Conto con il telaio CRG Road Rebel a Guadalajara si aggiudica il Grand Prix International Wing’s Army. Simo Puhakka si piazza al quarto posto. Darren Helliot conquista la vittoria in GP4.

Prima uscita della stagione e primo trionfo CRG con Paolo De Conto, in Messico per la seconda edizione del Grand Prix International Wing’s Army nella gara internazionale disputata a Guadalajara nei pressi dello stadio Omnilife.

Nell’evento karting fra i più importanti del Messico, i due alfieri della squadra ufficiale CRG Paolo De Conto e Simo Puhakka sono stati fra i maggiori protagonisti della manifestazione, in gara nella prova messicana grazie all’importatore CRG per il Messico, Kart Entretenimiento Mexico di Alejandro Herrera e Roberto Elizondo, per l’occasione con il loro team al gran completo.

A Guadalajara De Conto e Puhakka hanno partecipato al volante dei plurititolati CRG Road Rebel, in questo caso mossi dal propulsore Honda 125. Dopo le tre manches con una vittoria di Puhakka e una di De Conto, nella Finale GP1 è stato Paolo De Conto a prendere le redini del comando e concludere con una spettacolare vittoria, davanti al neozelandese Daniel Bray e al belga Jonathan Thonon, mentre Simo Puhakka si è piazzato in quarta posizione.

“E’ stata una gara molto bella – ha dichiarato Paolo De Conto – e sono molto contento di aver vinto il Grand Prix International Wing’s Army alla mia prima partecipazione. Tutta la manifestazione è stata organizzata molto bene. Ringrazio l’importatore CRG del Messico, Alejandro Herrera e Roberto Elizondo, per tutto il supporto e l’assistenza che mi hanno prestato. E’ stata una bella esperienza.”

CRG-2013.jpg

In GP4 ha vinto il pilota americano su CRG Darren Elliott, che dopo essersi rivelato fra i maggiori pretendenti alla vittoria nelle manches, è riuscito a cogliere uno splendido successo in Finale. In GP4 ottimo anche il quarto posto del messicano Juan Carlos Garcia.

Questi i risultati della Finale GP1:
1. Paolo De Conto 20 giri 20:34.525; 2. Daniel Bray +0.141; 3. Jonathan Thonon +1.417; 4. Simo Puhakka +1.544; 5. Luca Tilloca +4.904; 6. Arturo Hernandez +6.375; 7. Salvador De Alba + 7.788; 8. Sabré Cook +11.222; 9. Ricardo Gonzalez +14.224; 10. David Reyes +19.389; 11. Taylor Greenfield +19.497; 12. Max Gonzalez +29.878; 13. Emiliano Salazar +32.628; 14. Santiago Fernandez +35.781; 15. Ricardo Abarca +46.989; 16. Axel Matus; 17. Hugo Oliveras; 18. Andrew Vargas; 19. Rafael Diaz; 20. Oscar Luebbert; 21. Daniel Luebbert; 22. Enrique Meza; 23. Juane Robledo; 24. Mariana Ramirez; 25. Daniel Morales; 26. Guillermo Lopez; 27. Fausi Dib Saad; 28. Diego Reyes.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
20 gennaio 2016

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Paolo De Conto e Simo Puhakka; 2) Paolo De Conto e Darren Elliott; 3) CRG Mexico Racing Team.

 

CRG-2013.jpg

CRG ALLA FIERA DI OFFENBACH
Il 16 e 17 gennaio alla Fiera di Offenbach sarà presentata tutta la nuova produzione CRG. In evidenza la gamma dei telai racing da competizione, il Centurion da noleggio, il kart elettrico e il nuovo motore Maxter MXS-2.

Il primo appuntamento ufficiale dell’anno per CRG è alla Fiera di Offenbach, il 16 e 17 gennaio 2016 in Germania nei pressi di Francoforte, per la 24ma edizione della rassegna del karting internazionale, dove la casa italiana presenta in anteprima tutte le maggiori novità della sua produzione.

Nello stand CRG di Offenbach capeggiano fra l’altro i nuovi telai della gamma racing “Gold Line”, la linea Centurion Rental Kart, il kart elettrico “E-Drenaline” e anche i nuovi motori Maxter MXS-2 per le classi con il cambio.

CRG-2013.jpg

Fra le novità presentate alla Fiera di Offenbach, la nuova gamma racing Gold Line per KZ, la nuova categoria OK e Rotax, con i modelli Road Rebel Zuera-B, Dark Rider EVO15, KT2, oltre al Mini CRG Hero. Una parte importante è dedicata anche alla linea Centurion, con lo spettacolare kart da noleggio Centurion mosso dal motore Honda GX270, affiancato dal Centurion Biposto, il Centurion Big Foot per taglie forti, il Centurion Rotax e il Centurion Mini per i bambini. In evidenza anche l’avveniristico nuovo kart elettrico “E-Drenaline” con prestazioni da primato di categoria, utilizzabile con grande soddisfazione sia nelle piste indoor che all’esterno, dove è evidente tutta l’esperienza CRG acquisita in 30 anni di successi. Attesissimo anche il nuovo motore Maxter MXS-2, evoluzione del motore Vice Campione del Mondo 2015 KZ con Paolo De Conto.

CRG-2013.jpg

E’ una grande esposizione quella di CRG S.p.A. a Offenbach, che si appresta a raccogliere l’interesse dei visitatori e dei tanti appassionati ed estimatori del brand CRG. Gli stand CRG sono ubicati al Padiglione A2, con la presenza anche dell’importatore per la Germania Prespo. Al Padiglione A1 espone anche CRG-UK by Koden Ltd. Gli orari di apertura: sabato 16 gennaio ore 9:00-18:00, domenica 17 gennaio ore 9:00-17:00.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
14 gennaio 2016

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) CRG Road Rebel “Zuera-B” Gold Line; 2) Maxter MXS-2; 3) Centurion Biposto; 4) Kart elettrico CRG “E-Drenaline”.

 

CRG-2013.jpg

NICO ROSBERG TORNA IN KART CON CRG AD ADRIA
Test in kart del pilota di F1 della Mercedes insieme al nuovo acquisto della CRG Flavio Camponeschi, con i telai CRG KZ Road Rebel motorizzati Maxter.

Nico Rosberg è tornato ad assaporare il kart e anche in questa occasione grazie agli ottimi rapporti con Dino Chiesa, neo team principal della CRG che ricordiamo, a suo tempo a cavallo degli anni Duemila, team manager proprio di Nico quando il pilota che oggi corre Formula 1 con Mercedes gareggiava in kart nel team MBM (Mercedes Benz McLaren) per CRG, insieme al suo attuale compagno di team e ancor oggi maggior rivale Lewis Hamilton.

Come spesso è accaduto in questi ultimi anni, a Nico Rosberg nei momenti di pausa dalla Formula 1 con Mercedes, piace allenarsi in kart. Questa volta il momento giusto è arrivato per un test con CRG sulla pista di Adria Karting Raceway, nell’occasione insieme al recentissimo acquisto CRG, Flavio Camponeschi, Campione del Mondo Karting KF1 e due volte campione europeo di KZ e KF. Ambedue i piloti ad Adria hanno trascorso quasi tre ore al volante dei telai CRG Road Rebel mossi dall’ultima evoluzione del motore Maxter, con sessioni di guida abbastanza impegnative ma anche divertenti.

Insomma un momento di pausa negli impegni di Nico Rosberg, ma anche un ritorno al passato mai dimenticato per il pilota tedesco-finlandese. In karting Nico Rosberg con CRG dal 1998 al 2001 è stato sempre fra i maggiori protagonisti, nel Campionato Italiano e in Nord America, fino a guadagnare nel 2000 il secondo posto Campionato Europeo di Formula A, curiosamente in quell’anno alle spalle di Lewis Hamilton e davanti a Marco Ardigò e Robert Kubica.

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
12 gennaio 2016

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Adria Karting Raceway, Nico Rosberg e Dino Chiesa; 2) Adria Karting Raceway, Flavio Camponeschi e Nico Rosberg.

 

CRG-2013.jpg

CRG, BENTORNATO DINO CHIESA
La factory italiana annuncia il grande ritorno, in veste di team principal, di Dino Chiesa all’interno del proprio organico.

Dino Chiesa, talent scout e vero e proprio guru nel mondo del karting, nel 2016 sarà il team principal del CRG Racing Team. Quello di Chiesa, in seno alla CRG, in realtà è un ritorno alle origini, considerato che all’interno della casa costruttrice di Giancarlo Tinini è nato e cresciuto professionalmente negli Anni ’90.

Il padovano Dino Chiesa aveva poi intrapreso un proprio percorso professionale in maniera indipendente, fondando prima MBM, e poi all’interno di Chiesa Corse che distribuisce i telai Zanardi, rimanendo sempre legato ai prodotti CRG e Zanardi by CRG.

Oggi, invece, è il momento del ritorno in grande stile, nel ruolo di team principal, ovvero di responsabile del Racing Team e di tutte le attività connesse al reparto corse (sviluppo telai in primis). La scelta è stata dettata dall’attuale importante espansione di CRG e il conseguente doveroso impegno da parte di patron Tinini nel coordinare sempre più in maniera strategica le diverse divisioni dell’azienda.

CRG, infatti, sta vivendo un momento di grande evoluzione all’estero con l’avvio di filiali strategicamente fondamentali, quali CRG Nordam (la filiale nord americana) e CRG Great Britain (Inghilterra). CRG, inoltre, prosegue l’attività con la divisione motori Maxter oltre che con la nuovissima linea di prodotti Centurion che sta rivoluzionando il settore del rental karting.

Una così elevata diversificazione degli impegni obbliga a una doverosa organizzazione delle attività e a una scelta oculata delle persone di riferimento nei punti nevralgici dell’organico. Per questo è stata introdotta la figura del team principal, nella persona di Dino, che seguirà tutte le attività del reparto corse, da quelle sul campo durante le gare internazionali, al coordinamento della squadra di meccanici e tecnici, passando per la scelta dei piloti ufficiali nelle varie categorie, senza dimenticare lo sviluppo dei telai e di tutto il materiale by CRG che è poi destinato alla produzione in serie.

Per quanto riguarda il brand Zanardi sostanzialmente non cambia niente, in quanto Dino Chiesa continuerà ad essere il referente per la ricerca e lo sviluppo, con l’unica variante che il reparto corse Zanardi sarà integrato nel contesto CRG. Il distributore ufficiale dei prodotti Zanardi continua ad essere sempre rappresentato dall’azienda Chiesa Corse, che ricopre questa mansione fin dalla nascita del brand Zanardi.

Dino Chiesa sarà in sostanza il punto di contatto tra il boss CRG, Giancarlo Tinini, e il Racing Team, non solo per quanto riguarda le scelte tecniche, ma anche per quelle strategiche. All’interno della struttura racing, Dino Chiesa sarà coadiuvato da figure chiave, come Glenn Keyaert, riconfermato nel ruolo di team manager CRG, dopo l’ottimo lavoro svolto nel 2015.

Dino Chiesa sarà quindi il vero e proprio “terminale sul campo” di Giancarlo Tinini, riporterà direttamente al gran patron dell’azienda italiana che così avrà modo di implementare e sviluppare tutte le branche aziendali in questa fase di crescita e investimento da parte del Gruppo, sia per quanto riguarda il brand CRG che per il brand Zanardi con Chiesa Corse.

Il ricongiungimento tra Dino Chiesa e CRG porterà molteplici vantaggi. Su tutti, l’unione di due forze, quella del Racing Team CRG e di quello Zanardi, due marchi che negli anni sono stati in grado di vincere la bellezza di 42 titoli mondiali e 44 titoli europei nelle varie gare titolate CIK-FIA alle quali hanno partecipato.

L’unione tra i due marchi all’interno di una stessa strategia di gare e sviluppo del materiale porterà innegabili benefici ai prodotti che verranno poi immessi sul mercato, da CRG per i propri prodotti e da Chiesa Corse per i telai Zanardi.

L’impegno per il 2016, però, non sarà solamente concentrato verso le classi CIK-FIA: la struttura guidata da Dino Chiesa, sotto la supervisione di Giancarlo Tinini, sarà impegnata anche nelle classi Rotax e Iame X30, con ambedue i marchi CRG e Zanardi.

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
5 gennaio 2016

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Giancarlo Tinini, a sinistra, e Dino Chiesa; 2) Dino Chiesa, team principal CRG e responsabile dell’attività sportiva del brand Zanardi con Chiesa Corse.

PALMARES CRG & ZANARDI (dal 2007, categorie KZ e KF)
Campionati del Mondo, Coppe del Mondo, Campionati Europei CIK-FIA

2015: Jorrit Pex (NL), KZ, CRG / TM / Bridgestone
CIK-FIA KZ World Championship
Le Mans (F), 13.09.2015

2014: Rick Dreezen (B), KZ, Zanardi / Parilla / Bridgestone
CIK-FIA KZ European Championship
Rd.1 Genk (B), 15.06.2014 – Rd.2 Wackersdorf (D), 13.07.2014
Rd.3 Kristianstad (S), 27.07.2014

2014: Andrea Dalè (I), KZ2, CRG / Maxter / Bridgestone
CIK-FIA KZ2 European Championship
Rd.1 Genk (B), 15.06.2014 – Rd.2 Wackersdorf (D), 13.07.2014
Rd.3 Kristianstad (S), 27.07.2014

2014: Callum Ilott (GB), KF, Zanardi / Parilla / Dunlop
CIK-FIA KF European Championship
Rd.1 La Conca (I), 11.05.2014 – Rd.2 Zuera (E), 01.06.2014
Rd.3 Genk (B), 15.06.2014 – Rd.4 PF Int’l (GB), 31.08.2014

2013: Max Verstappen (NL), KZ, CRG / TM / Bridgestone
CIK-FIA KZ World Championship
Varennes (F), 22.09.2013

2013: Max Verstappen (NL), KF, CRG / TM / Vega
CIK-FIA KF European Championship
Rd.1 Alcaniz (E), 16.06.2013 – Rd.2 Ortona (I), 21.07.2013

2013: Max Verstappen (NL), KZ, CRG / TM / Bridgestone
CIK-FIA KZ European Championship
Rd.1 Wackersdorf (D), 19.05.2013 – Rd.2 Genk (B), 30.06.2013

2013: Tom Joyner (GBR), KF, Zanardi / TM / Vega
CIK-FIA KF World Championship
Rd.1 PF Int’l (GB), 01.09.2013 – Rd.2 Bahrain (BHR), 23.11.2013

2012: Felice Tiene (I), KF2, CRG / BMB / Vega
CIK-FIA KF2 World Cup
Zuera (E), 23.09.2012

2012: Jordon Lennox-Lamb (GB), KZ2, CRG / Maxter / Vega
CIK-FIA KZ2 World Cup
Sarno (I), 02.09.2012

2012: Jorrit Pex (NL), KZ1, CRG / TM / Bridgestone
CIK-FIA KZ1 European Championship
Wackersdorf (D), 10.06.2012

2011: Nyck De Vries (NL), KF1, Zanardi / Parilla / Bridgestone
CIK-FIA KF1 World Championship
Rd.1 Wackersdorf (D), 12.06.2011 – Rd. 2 Zuera (E), 24.07.2011
Rd.3 Genk (B), 04.09.2011 - Rd.4 Sarno (I), 18.09.2011 – Rd.5 Suzuka (J), 13.11.2011

2011: Jonathan Thonon (B), KZ1, CRG / Maxter / Dunlop
CIK-FIA KZ1 World Cup
Genk (B), 04.09.2011

2011: Matthew Graham (GB), U18, Zanardi / Wke / LeCont
CIK-FIA “U18” World Championship
Rd.1 Ortona (I), 10.07.2011 – Rd. 2 Essay (F), 28.08.2011 – Rd.3 Sarno (I), 06.11.2011

2011: Fabian Federer (I), KZ2, CRG / TM / Dunlop
CIK-FIA KZ2 European Championship
Wackersdorf (D), 12.06.2011

2010: Nyck De Vries (NL), KF2, Zanardi / Parilla / Dunlop
CIK-FIA KF2 World Championship
Zuera (E), 19.09.2010

2010: Oliver Rowland (GB), SKF, Zanardi / Parilla / Bridgestone
CIK-FIA SKF World Cup
Suzuka (J), 24.05.2010

2009: Arnaud Kozlinski (F), SKF, CRG / Maxter / Bridgestone
CIK-FIA SKF World Championship
Macao (MO), 11.10.2009

2009: David Da Luz (P), KF2, Zanardi / Parilla / Dunlop
CIK-FIA KF2 World Cup
Alcaniz (E), 20.09.2009

2009: Jonathan Thonon (B), KZ1, CRG / Maxter / Dunlop
CIK-FIA KZ1 World Cup
Sarno (I), 06.09.2009

2009: Nyck De Vries (NL), KF3, Zanardi / Parilla / Vega
CIK-FIA KF3 European Championship
Zuera (E), 12.07.2009

2009: Nyck De Vries (NL), KF3, Zanardi / Parilla / Vega
CIK-FIA KF3 European Championship Northern Qualif.
Genk (B), 03.05.2009

2008: Jonathan Thonon (B), KZ1, CRG / Maxter / Dunlop
CIK-FIA KZ1 World Cup
Varennes (F), 07.09.2008

2008: Jonathan Thonon (B), KZ1, CRG / Maxter / Dunlop
CIK-FIA KZ1 European Championship
Rd.1 Angerville (F), 04.05.2008 – Rd.2 Mariembourg (B), 29.06.2008

2007: Jonathan Thonon (B), KZ1, CRG / Maxter / Dunlop
CIK-FIA KZ1 World Cup
Sarno (I), 02.09.2007

2007: Felice Tiene (I), KF2, CRG / Parilla / Dunlop
CIK-FIA KF2 European Championship, Central Qualif.
Sosnova (CZ), 15.07.2007

 

CRG-2013.jpg

FLAVIO CAMPONESCHI E’ PILOTA CRG
Dal 2016 Flavio Camponeschi è pilota ufficiale nel Racing Team CRG. Nel palmares del pilota italiano un Campionato del Mondo KF1 e due titoli di Campione Europeo nel 2015 in KZ e nel 2008 in KF2.

Flavio Camponeschi è passato nelle file del Racing Team CRG. Il forte pilota italiano, uno dei maggiori talenti del karting internazionale e fresco detentore del Campionato Europeo KZ, dal 2016 entra a far parte della squadra ufficiale CRG. Con la casa italiana Camponeschi affronterà tutta la stagione agonistica internazionale.

“Per me inizia una nuova esperienza – ha dichiarato Flavio Camponeschi – ma sono motivato ed anche emozionato per il mio debutto con CRG. Ho lasciato un’ottima casa dopo 8 anni trascorsi ad alto livello con un brand di primissimo piano, ma ho trovato subito in CRG una casa altrettanto molto valida che mi ha offerto una grande opportunità per il mio futuro. CRG è stato il mio primo obiettivo per la prosecuzione della mia carriera, e con il presidente Giancarlo Tinini ho potuto concludere un accordo molto soddisfacente. Non avevo alcun dubbio di trovare in CRG un personale tecnico molto qualificato, ma mi ha fatto molto piacere verificarne di persona anche la completa disponibilità, e questa è stata una bella premessa per il mio futuro impegno sportivo.”

Flavio Camponeschi, 25 anni (nato il 22 Febbraio 1992, Roma), vanta un ottimo palmarès. Nel 2015 si è laureato per la seconda volta Campione Europeo CIK-FIA, in KZ, dopo aver già vinto nel 2008 il primo Campionato Europeo CIK-FIA in KF2. Nel 2012 si è imposto nel Campionato del Mondo CIK-FIA in KF1. Fra i suoi successi, nel 2008 anche la vittoria nella WSK International Series in KF2, nel 2005 il Campionato Italiano ICA Junior.

PALMARES FLAVIO CAMPONESCHI
2015 1. European Championship - KZ
2014 2. CIK-FIA World Championship - KZ
2014 2. WSK Champions Cup - KZ2
2012 1. CIK-FIA World Karting Championship KF1
2011 3. CIK-FIA World Championship KF1
2008 1. CIK-FIA European Championship KF2
2008 1. WSK International Series - KF2
2007 3. World Cup - KF2
2007 2. Italian Championship Open Masters - KF2
2006 2. Andrea Margutti Trophy - ICA Junior
2005 1. Italian Championship - ICA Junior

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
1 gennaio 2016

Nella foto: Flavio Camponeschi.

 

CRG-2013.jpg

LA PREMIAZIONE CIK-FIA ESALTA JORRIT PEX, CAMPIONE DEL MONDO KZ CON CRG
Premiato a Parigi Jorrit Pex, Campione del Mondo KZ, insieme al compagno di colori CRG Paolo De Conto, i due mattatori di Le Mans. Nel palmares CRG un altro titolo mondiale dopo quello di Max Verstappen nel 2013, e un altro bilancio positivo nella stagione CIK-FIA 2015.

Dopo la premiazione della FIA a Parigi per i Campioni dell’automobilismo e i Campioni del Mondo di Karting 2015, la Ville Lumière il 19 dicembre è stata ancora al centro delle più prestigiose cerimonie con i riconoscimenti assegnati dalla CIK-FIA ai Campioni del Karting internazionale.

Come già avvenne alla premiazione FIA, a ritirare il premio più ambito per la vittoria nel Campionato del Mondo CIK-FIA KZ 2015 è stato il giovane olandese della CRG Jorrit Pex, che in casa CRG ha riportato il titolo iridato dopo quello conquistato nel 2013 da Max Verstappen.

Nell’occasione Jorrit Pex è stato premiato questa volta insieme al suo compagno di colori, l’italiano Paolo De Conto, secondo classificato i quell’epica gara di Le Mans che resterà per sempre negli annali della storia del karting per il duello spettacolare scaturito nelle ultime battute nel finale di gara.

Ad accompagnare i due mattatori della gara di Le Mans Jorrit Pex e Paolo De Conto, sul palco del Paris Marriott Hotel è salito anche il terzo classificato della prova mondiale, Arnaud Kozlinski, che dal 2016 fra l’altro tornerà anch’egli a vestire i panni della CRG con il suo nuovo incarico tecnico con il racing team della pluri-vittoriosa casa italiana.

CRG-2013.jpg

La premiazione di Parigi ha quindi avuto il compito di esaltare i Campioni del Karting 2015, in un anno che ha contraddistinto un altro bilancio più che positivo per l’attività sportiva di CRG.

Nei Campionati Internazionali CIK-FIA, oltre appunto alla vittoria nel Campionato del Mondo KZ di Jorrit Pex (CRG-Tm) e al secondo posto di misura di Paolo De Conto (CRG-Maxter), risultati importanti sono stati ottenuti anche nell’International CIK-FIA Super Cup KZ2, con le belle prestazioni di Pedro Hiltbrand (CRG-Maxter), anche se purtroppo penalizzato nelle fasi convulse della finale, oltre al quinto posto di Stan Pex (CRG-Tm) e l’ottavo posto di Fabian Federer (CRG-Maxter).

Nel Campionato del Mondo KF Pedro Hiltbrand (CRG-Parilla) ha concluso settimo, così come nell’Europeo KF. Nel Campionato Europeo KF Felice Tiene (CRG-Parilla) ha ottenuto un significativo quarto posto.

Nel Campionato Europeo KZ il migliore è stato Simo Puhakka (CRG-Maxter) con il decimo posto.

Nel Campionato Europeo KZ2 la vittoria è sfuggita per un soffio a Pedro Hiltbrand (CRG-Maxter), che in classifica ha concluso comunque al secondo posto, dove anche Felice Tiene (CRG-Maxter) ha disputato una buona stagione con il settimo posto finale.

Nel Campionato Europeo KF Junior ottimo anche il settimo posto del giovane Alex Quinn (CRG-Parilla).

CRG-2013.jpg

CRG PALMARES KZ-KZ2
CIK-FIA Campionato del Mondo KZ-KZ2 (e precedenti categorie equivalenti)

2015: Jorrit Pex (NL), KZ, CRG / TM / Bridgestone
Le Mans, 13.09.15
2013: Max Verstappen (NL), KZ, CRG / TM / Bridgestone
Varennes, 22.09.13
2012: Jordon Lennox-Lamb (GB), KZ2 (World Cup), CRG / Maxter / Vega
Sarno, 02.09.12
2011: Jonathan Thonon (B), KZ1 (World Cup), CRG / Maxter / Dunlop
Genk, 04.09.11
2009: Jonathan Thonon (B), KZ1 (World Cup), CRG / Maxter / Dunlop
Sarno, 06.09.09
2008: Jonathan Thonon (B), KZ1 (World Cup), CRG / Maxter / Dunlop
Varennes, 07.09.08
2007: Jonathan Thonon (B), KZ1 (World Cup), CRG / Maxter / Dunlop
Sarno, 02.09.07
1993: Alessandro Piccini (I), FC 125 cc, CRG-Kalì-Kart / Pavesi / Dunlop
Val Vibrata, 05.09.93
1992: Danilo Rossi (I), FC 125 cc, CRG / Pavesi / Dunlop
Mariembourg, 06.09.92
1989: Gianluca Giorgi (I), FC 125 cc, CRG-Kalì-Kart / Kalì-Kart / Dunlop
Olomouc, 03.09.89
1985: Piermario Cantoni (I), FC 125 cc, CRG-Kalì-Kart / Balen / Dunlop
Laval, 01.09.85
1984: Gabriele Tarquini (I), FC 125 cc, CRG-Kalì Kart / Balen / Dunlop
Axamo, 09.09.84

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
23 dicembre 2015

Nelle foto: 1) Jorrit Pex, al centro, fra Paolo De Conto (a sinistra) e Arnaud Kozlinski; 2) Paolo De Conto (a sinistra) si congratula con Jorrit Pex. Ph. Cunaphoto.it; 3) Jorrit Pex e Paolo De Conto, Campionato del Mondo KZ, Le Mans 2015, Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

CONCLUSO IL RAPPORTO FRA CRG E DAVIDE FORE’
E’ terminato il rapporto fra CRG e Davide Forè dopo 7 anni di proficua collaborazione iniziata nel 2009.

A causa dei diversi obiettivi futuri, si è chiuso il rapporto fra CRG e Davide Forè dopo un intenso periodo di collaborazione iniziato nel 2009 e proseguito con soddisfazione fino ad oggi.

CRG ringrazia Davide Forè per l’importante contributo offerto dal pilota italiano e per i risultati conseguiti a livello internazionale.

Davide Forè, 41 anni con all’attivo cinque titoli iridati fra Campionati del Mondo e Coppe del Mondo, ha potuto mettersi in evidenza con CRG fin dalla sua prima stagione disputata per i colori della casa italiana e confermarsi fra i maggiori protagonisti della scena internazionale.

Fra i risultati più significativi di Davide Forè con il brand CRG, figura il quinto posto nel Campionato Europeo KZ1 del 2009, il terzo posto nella Coppa del Mondo KZ1 e il quinto nel Campionato Europeo KZ1 del 2011, il secondo posto nel Campionato Europeo KZ1 e il sesto nel Campionato del Mondo KF1 del 2012, il nono posto nel Campionato Europeo KZ del 2013. Particolarmente significativa anche la stagione 2015 di Davide Forè, con la conquista per la seconda volta consecutiva della “Race of Stars” in Australia, il Campionato US Open nella Shifter Senior Elite, il secondo posto nel Campionato Tedesco DKM in KZ2, la vittoria nel Trofeo Andrea Margutti in KZ2, il terzo posto a Las Vegas nella categoria S1.

CRG augura a Davide Forè il miglior proseguimento della sua attività e ulteriori soddisfazioni agonistiche.

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
15 dicembre 2015

Nella foto: Davide Forè (CRG Press).

 
TUTTE LE NOTIZIE :