]> CRG : Ultime Notizie #27

CRG-2013.jpg

CRG PROTAGONISTA NEL CAMPIONATO TEDESCO E NELL’EURO ROTAX CHALLENGE
Nel Campionato Tedesco ottimi risultati del Team CRG Keijzer Racing, in KZ2 Forè e Pex inseguono la leadership. Nel Rotax Euro Challenge De Conto si conferma il più veloce ma deve accontentarsi del titolo di Vice Campione.

Il doppio appuntamento di inizio settembre a Oschersleben per il Campionato Tedesco e a Genk per l’ultima della stagione del Rotax Euro Challenge ha visto ancora una volta una grande competitività dei piloti con i telai CRG, fra i maggiori protagonisti dei due eventi internazionali.

DKM, SUGLI ALLORI IL TEAM CRG KEIJZER RACING

Nel DKM in Germania il maltempo ha messo a dura prova i piloti impegnati a Oschersleben, a pagarne le spese in finale è stato soprattutto Davide Forè in KZ2, che sull’asfalto bagnato è stato “accompagnato” ad un fuoripista al pronti-via di Gara-1, ma il pilota italiano nonostante abbia dovuto abbandonare la leadership della classifica rimane comunque in lizza per il titolo insieme a Jorrit Pex, di nuovo alquanto competitivo al suo rientro con CRG. In Germania proprio il brand CRG si è rivelato vincente con l’olandese Dylan Davies del team CRG Keijzer Racing, andato al successo in gara-1, con Jorrit Pex terzo. Il gara-2 è stato il rivale Alexander Schmitz a ottenere il successo e a passare in testa al campionato con 155 punti, ma alle sue spalle sono ben quattro i piloti CRG pronti a sferrare l’ultimo attacco il prossimo 4 ottobre a Kerpen: Davide Forè ora è secondo con 136 punti, Jorrit Pex è terzo con 135, con altri due piloti CRG come il tedesco Maik Siebecke di SRP Racing Team al quarto posto con 91 punti e l’olandese Davies quinto con 90.

In KF è riuscito a mantenere il comando della classifica l’olandese del team CRG Keijzer Racing, Martijn Van Leeuwen, grazie al sesto posto di Gara-1 e soprattutto all’ottimo secondo posto in Gara-2. Per il titolo Van Leeuwen dovrà però vedersela con il suo connazionale Richard Verschoor, che con la doppietta messa a segno a Oschersleben è andato a pari punti con il pilota CRG, ora ambedue a quota 204.

Campionato Tedesco KZ2: 1. Schmitz punti 155; 2. Forè (CRG) 136; 3. Pex Jorrit (CRG) 135; 4. Siebecke (CRG) 91; 5. Davies (CRG) e Specken 90; 7. Stell (CRG) 82; 8. Paauwe 74; 9. Federer (CRG) 67; 10. Opmeer 51.

Campionato Tedesco KF: 1. Verschoor e Van Leeuwen (CRG) punti 204; 3. Soerensen 103; 4. Lautenschlager (CRG) 86; 5. Valier 85; 6. Stowell (CRG) 82; 7. Jochimsen 80; 8. Lassen 78; 9. Kjaergaard 74; 10. Backman 72.

Prossimo appuntamento: 4 ottobre a Kerpen.

Risultati e classifiche nel sito kart-dm.de/startseite/

CRG-2013.jpg

EURO ROTAX, DE CONTO VICE CAMPIONE

Con la quarta e ultima prova, a Genk si è concluso il Rotax Euro Challenge, vissuto anche in questa edizione fino all’ultimo momento con grande competitività in tutte le categorie, con il team CRG diretto da Martin Reuvers e l’apporto di HRS Racing Engines in grande evidenza.

In DD2 il pilota della CRG Paolo De Conto alla fine ha ottenuto il titolo di Vice Campione, dopo essersi rivelato anche a Genk fra i maggiori protagonisti dopo i successi ottenuti nella seconda prova di Castelletto e nella terza di Wackersdorf. Per poter ambire concretamente al titolo a De Conto è mancato purtroppo il risultato nella Prefinale di Genk, causa un tamponamento subito a inizio gara dopo essere partito dalla prima fila accanto al suo maggior rivale, l’ungherese Ferenc Kancsar, che poi ha vinto il titolo. Un incidente di gara che proprio non ci voleva, ma è andata così. La sua rimonta in Finale dal fondo dello schieramento fino a raggiungere il quinto posto, con il giro più veloce della gara realizzato costantemente giro dopo giro, gli ha comunque consentito di concludere il weekend con la migliore prestazione assoluta.

Settimo nell’Euro Rotax ha concluso Luka Kamali, ma il pilota tedesco della CRG avrebbe potuto raggiungere una migliore posizione se non fosse stato costretto al ritiro nella Finale di Genk. La sua stagione è stata comunque molto positiva, impreziosita dal bel podio di Wackersdorf.

Nella DD2 Master non è sfuggito invece il titolo di categoria over 32 al russo Igor Mukhin, sempre autore di belle gare e buon 15mo nella classifica assoluta.

Nella Rotax Seniors un’ottima conclusione di campionato l’ha realizzata l’inglese Ed Brand che grazie al podio con secondo posto conquistato a Genk ha terminato al quarto posto assoluto in classifica generale. Settimo in graduatoria si è classificato l’altro inglese Harry Webb, sesto nell’ultima finale di Genk. Lo spagnolo Mauricio Van der Laan ha concluso al 23mo posto in campionato.

Nella Rotax Juniors un incidente in Prefinale ha tolto la possibilità al giovane inglese Alex Quinn di poter lottare per il titolo della categoria. Dal terzo posto in campionato, Quinn è scivolato in 15ma posizione assoluta, una classifica che non evidenzia certamente le qualità velocistiche del pilota inglese della CRG dimostrate nelle prime quattro prove della stagione.

Lo spagnolo Kilian Meyer ha terminato l’ultima finale di Genk in 11ma posizione, con il 21mo posto in campionato. Nella Juniors di Genk hanno preso parte alla gara anche l’israeliano Ido Cohen e il tedesco Phil Dorr, ma senza potersi qualificare per la fase finale. Cohen si è piazzato 28mo in classifica generale.

Le classifiche di Campionato:

DD2: 1. Kancsar punti 257; 2. De Conto (CRG) 247; 3. Markkanen Roope 237; 4. Schirmer 227; 5. Markkanen Rasmus 224; ... 7. Kamali (CRG) 210; ... 15. Mukhin (CRG) 155; ... 46. Granz (CRG) 41.

SENIORS: 1. Lehane punti 258; 2. Van Kalmthout 249; 3. Stewart 242; 4. Brand (CRG) 230; 5. Marsh 223; ... 7. Webb (CRG) 201; ... 23. Van Der Laan (CRG) 141.

JUNIORS: 1. McCarthy punti 254; 2. Kenneally 228; 3. Symons 219; 4. Hoggard 209; 5. Gamble 190; ... 15. Quinn (CRG) 155; ... 21. Meyer (CRG) 145; ... 28. Cohen (CRG) 102; ... 52. Metz (CRG).

Risultati e classifiche nel sito rotaxmaxeurochallenge.com.

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
7 settembre 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) DKM KZ2, Dylan Davies, Ph. Fast-Media; 2) Rotax DD2, Paolo De Conto, Ph. Timo Deck; 3) DKM KZ2, podio con Dylan Davies e Jorrit Pex, Ph. Fast-Media.

 

CRG-2013.jpg

SETTEMBRE 2015, CRG INIZIA IL “MESE DI FUOCO” DA OSCHERSLEBEN E GENK
Questo weekend prende il via un intenso mese di gare. Si inizia il 6 settembre con un doppio impegno, la penultima prova del Campionato Tedesco a Oschersleben e l’ultima prova del Rotax Euro Challenge a Genk.

Con l’inizio di settembre, prende il via un vero e proprio “mese di fuoco” per CRG, impegnata su più fronti con il proprio Racing Team e le squadre collegate. In ballo questo weekend il DKM a Oschersleben e il Rotax Euro Challenge a Genk, a seguire il 13 settembre il Campionato del Mondo a Le Mans e il 27 settembre il Campionato del Mondo a La Conca.

Intanto in questo weekend del 6 settembre l’impegno di CRG è doppio, su due fronti, in Germania sulla pista di Oschersleben per la quarta e penultima prova del Campionato Tedesco e in Belgio sulla pista di Genk per la quarta e ultima prova del Rotax Max Euro Challenge per l’assegnazione dei titoli in palio.

DKM, FORE’ E PEX DI NUOVO LOTTA IN FAMIGLIA

Nel Campionato Tedesco all’Arena Oschersleben c’è gran attesa per quanto saprà offrire la categoria più prestazionale, la KZ2, che presenta il pilota della CRG Davide Forè con Renda Motorsport leader della classifica provvisoria con 129 punti seguito dall’ex rivale e ora neo compagno di colori, l’olandese Jorrit Pex, a quota 102 punti e al rientro proprio da questa gara con i colori CRG con Pex Racing Team, insieme al fratello Stan Pex, quest’ultimo decimo in classifica.

Davide Forè è reduce dalla doppia vittoria della scorsa gara di Ampfing, ed è ben determinato a cogliere un altro bel risultato per coronare al meglio il suo primo anno in gara su tutto il Campionato Tedesco. Jorrit Pex vanta invece una vittoria e un secondo posto nella precedente gara di Genk, e proprio per il suo rientro in CRG da parte sua è altrettanto motivato a tornare alla vittoria. Sarà certamente una gara intensa e tutta da seguire. Fra i migliori piloti CRG in classifica, anche i tedeschi Maik Siebecke di SRP Racing Team, quinto, e Daniel Stell di TB Motorsport, sesto.

CRG-2013.jpg

CRG è in lotta per il titolo anche nella categoria KF, con l’olandese Martijn Van Leeuwen con il team CRG Keijzer Racing, in testa alla classifica con 165 punti, con 3 vittorie e 3 secondi posti nelle sei finali finora disputate a Wackersdorf, Genk e Ampfing.

Il Campionato Tedesco si concluderà poi a Kerpen il 4 ottobre.

Risultati e classifiche nel sito kart-dm.de/startseite/

CRG-2013.jpg

EURO ROTAX, DE CONTO PER IL RUSH FINALE

Nel Rotax Euro Challenge di Genk nella Classe DD2 è in lizza per il titolo il pilota italiano della CRG Paolo De Conto, secondo in campionato ad appena 3 punti dal leader ungherese Kancsar. De Conto vanta un doppio en-plein di punti fra Prefinale e Finale nella seconda prova di Castelletto e nella terza prova di Wackersdorf. Deciderà tutto questo rush finale di Genk nella quarta prova della stagione che dovrà assegnare il titolo.


Fra i migliori della DD2 anche il tedesco della CRG Luka Kamali, anche lui fra i maggiori protagonisti della scorsa gara di Wackersdorf, sesto in campionato con 201 punti. Nella DD2 Master è il russo Igor Mukhin a comandare la classifica.

Nella Rotax Senior l’inglese Harry Webb occupa la sesta posizione in campionato staccato di 67 punti, con tre punti di vantaggio sui due compagni di squadra in CRG, lo spagnolo Mauricio Van Der Laan e l’altro inglese Ed Brand, settimi a pari punti.

CRG è in lotta per il titolo anche nella Junior, con l’inglese Alex Quinn reduce dalla bella prestazione con podio a Wackersdorf. Quinn è terzo in campionato con 227 punti ed è preceduto dai suoi connazionali MacCarthy con 233 e MacDonald con 231.

Risultati e classifiche nel sito rotaxmaxeurochallenge.com.

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
4 settembre 2015

Nelle foto: 1) Davide Forè, DKM, KZ2, Ph. Fast-Media; 2) Martijn Van Leeuwen, DKM, KF, Ph. Fast-Media; 3) Paolo De Conto, Rotax, DD2, Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

LONGHI SU CRG TRIONFA NEL CAMPIONATO ITALIANO IN KZ2
Riccardo Longhi su CRG-Tm con il team Modena conquista il titolo italiano in KZ2 con la vittoria a Siena in Gara-2. Sul podio anche Paolo Ippolito. Nella 60 Mini a Dennis Hauger sfugge la vittoria finale ma è Vice Campione.

Grande gara quella di Riccardo Longhi al Circuito di Siena nell’ultima prova del Campionato Italiano ACI Karting, dove su CRG-Tm con il Team Modena è riuscito a mettere a segno una finale entusiasmante che gli ha consentito di conquistare il titolo in KZ2 con la vittoria in Gara-2. Dennis Hauger nella 60 Mini termina al secondo posto confermandosi fra i più veloci della categoria

IL TRIONFO DI LOGHI IN KZ2

La reazione di Riccardo Longhi a Siena dopo il terzo posto ottenuto in Gara-1 che gli aveva pregiudicato la classifica di campionato nei riguardi dei suoi due maggiori rivali, Mirko Torsellini e Loris Spinelli, è stato indubbiamente il momento chiave di tutto il weekend di Siena. Longhi ha reagito alla grande alla situazione e nonostante si sia ritrovato a partire in Gara-2 dalla sesta posizione per la griglia invertita rispetto all’arrivo di Gara-1 nelle prime 8 posizioni, è andato subito all’attacco portandosi ben presto in testa alla gara, fino ad aggiudicarsi la vittoria con autorità e un vantaggio di quasi due secondi.

CRG-2013.jpg

Sul podio con il terzo posto è terminato anche il suo compagno di team Paolo Ippolito, anche lui autore di un ottimo weekend concluso nella seconda finale alle spalle di Mazzali. Torsellini è terminato in quinta posizione perdendo così la testa della classifica, in seguito poi è stato retrocesso in 13ma posizione per la penalizzazione sullo spoiler anteriore a seguito di un contatto con Spinelli andato in testacoda. In campionato Longhi ha concluso al primo posto con 185 punti, Torsellini secondo con 180, Spinelli terzo con 142.
Oltre al terzo posto e alla vittoria a Siena, nel Campionato Italiano Longhi vanta anche una vittoria e un terzo posto nella prima prova in Sicilia e un secondo posto a Sarno.

CRG-2013.jpg

HAUGER VICE CAMPIONE NELLA 60 MINI

Nella 60 Mini molte aspettative erano riposte in Dennis Hauger, il pilota norvegese su CRG-Tm del team Gamoto protagonista assoluto della categoria e leader del campionato fino alla tappa di Siena. Qui purtroppo è stato vittima incolpevole di un incidente in una manche di qualificazione e con il telaio danneggiato ha continuato ad accusare problemi di assetto e di velocità, tanto da concludere quinto Gara-1 in dopo essersi inserito al terzo posto, e sesto in Gara-2. In Campionato Hauger nonostante abbia terminato con un maggior punteggio, 258 contro i 246 di Michelotto, è stato superato dal rivale per i tre scarti obbligatori ed ha concluso secondo staccato di 16 punti.

CRG-2013.jpg

Hauger ha concluso il Campionato Italiano con all’attivo una spettacolare vittoria a Val Vibrata, tre secondi posti a Sarno, Adria e ancora a Val Vibrata, due terzi posti a Triscina a Adria. Nel suo palmares di questa stagione anche il Winter Trophy di Adria, la WSK Champions Cup, la WSK Gold Cup e la WSK Super Master.

Fra i più veloci della tappa di Siena, anche l’inglese Luca Griggs, in grande evidenza in gara-1 con il sesto posto finale e la 12ma posizione in classifica. Con i colori CRG si sono difesi bene anche l’italo-americano Enzo Riccardo Scionti, il marocchino Suleimane Zanfari e il debuttante russo Egor Litvinenko.

Tutte le classifiche su www.acisportitalia.it.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
1 settembre 2015

Nelle foto: 1) Riccardo Longhi, KZ2; 2) Riccardo Longhi, Siena; 3) Dennis Hauger, 60 Mini; 4) CRG Gamoto Team.

 

CRG-2013.jpg

CRG CON GAMOTO E HAUGER SUPERSTAR A VAL VIBRATA NEL CAMPIONATO ITALIANO
Nella quarta prova del Campionato Italiano Dennis Hauger nella 60 Mini allunga il suo vantaggio nella classifica. Sfortunato nonostante un’ottima competitività Riccardo Longhi in KZ2, ma è ancora leader per i tre scarti obbligatori.

La quarta prova del Campionato Italiano ACI Karting sul Circuito Val Vibrata di Sant’Egidio alla Vibrata (Teramo) ha visto i piloti CRG grandi attori dell’evento nelle due categorie con maggiore partecipazione, la KZ2 e la 60 Mini, oltre alla KF Junior, con risultati molto positivi anche se condizionati da alcuni incidenti.

HAUGER GRANDE PROTAGONISTA

Nella 60 Mini uno spettacolo eccezionale lo ha offerto il giovane norvegese Dennis Hauger, autore probabilmente del suo migliore weekend della stagione. Hauger, già leader del campionato e in gara su CRG con il team Gamoto, a Val Vibrata è stato perfetto in tutti i frangenti, molto competitivo e determinato fin dalle prove ufficiali con il miglior tempo, poi vincente nelle manches e andato ancora al successo in Gara-1 al termine di un entusiasmante duello con i suoi avversari.

In Gara-2 Hauger è stato ancora protagonista assoluto conquistando il secondo posto, in rimonta dall’ottava posizione per la griglia invertita, in un arrivo in volata che lo ha portato ancora con merito sul podio. Con questo risultato Hauger si conferma candidato numero 1 al titolo italiano, con un vantaggio ancora più evidente in classifica.

CRG-2013.jpg

Sarà l’ultima gara al Circuito di Siena il 30 agosto a decretare la graduatoria finale del Campionato Italiano 2015, in un appuntamento che si annuncia decisivo anche per l’applicazione del punteggio con coefficiente 1,5, così come è avvenuto nella gara di Val Vibrata.

Un buon weekend nella 60 Mini l’hanno concluso anche gli altri piloti CRG, come Mathias Torreggiani, Filippo Pierannunzio, e quelli del team Gamoto Luca Griggs, Suleimane Zanfari, Dan Skocdopole. Con i colori CRG ha debuttato nel Campionato Italiano anche il giovanissimo americano Enzo Riccardo Scionti, che negli Stati Uniti gareggia nella Rotax Micro e nella Cadetti.

CRG-2013.jpg

LONGHI ANCORA LEADER IN KZ2

I piloti CRG hanno dimostrato una fortissima competitività anche in KZ2. Fra questi anche il leader di classifica Riccardo Longhi, su CRG-Tm del team Modena Kart. Longhi è stato però abbastanza sfortunato in questo weekend, nonostante abbia più volte dimostrato una grande competitività. Dopo il sesto tempo in prova e due buoni piazzamenti in quarta e sesta posizione in due manches, nella terza è stato centrato incolpevolmente da due avversari. Con caparbietà Longhi è risalito in gara-1 fino al sesto posto, guadagnando 18 punti in campionato, poi in gara-2 mentre occupava la seconda posizione Longhi è stato ancora una volta tamponato da un avversario quando ancora non era terminato il primo giro.

Un vero peccato, anche se comunque Longhi mantiene la testa della classifica in considerazione dei tre scarti obbligatori. In campionato, con l’applicazione dei tre scarti obbligatori, prima dell’ultimo appuntamento di Siena Longhi resta leader con 110 punti, Torsellini è secondo con 106, Spinelli è terzo con 96.

Fra i migliori con CRG, Mauro Simoni, quinto in gara-1 e quarto in gara-2. Ottimo anche il recupero di Mattia Loddo, dal 18mo posto di gara-1 al 7. di gara-2. A punti sono andati anche Franco Stinchelli, 14mo in gara-1, e Leonardo Fuoco, 13mo in gara-2.

CRG-2013.jpg

BUON RIENTRO DI SHION TSUJIMOTO IN KFJ

Per i colori CRG in KF Junior si è messa in evidenza la giovane giapponese Shion Tsujimoto del team Gamoto, al rientro nel Campionato Italiano. A Val Vibrata Shion è stata spesso a ridosso dei primi, ma è stata anche bersagliata da alcuni contatti di gara che più volte l’hanno costretta a recuperare posizioni. Comunque Shion ha concluso gara-1 in nona posizione e gara-2 in dodicesima. Riccardo Martinello con il team KS Racing si è piazzato 12. in gara-1 e 10. in gara-2, Alessandro Loddo 14. in gara-1, il messicano Sebastian Alvarez con il team Gamoto 17. in gara-1 e 11. in gara-2.

Tutte le classifiche su www.acisportitalia.it.

PROSSIMO APPUNTAMENTO
5^ - 28-30.8.2015 - Circuito di Siena (SI), Valdibiena S.r.l. - Coeff. 1,5

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
12 agosto 2015

Nelle foto: : 1) Dennis Hauger, 60 Mini; 2) Podio 60 Mini Dennis Hauger; 3) Riccardo Longhi, KZ2; 4) Shion Tsujimoto, KFJ.

 

CRG-2013.jpg

RITORNO IN “FAMIGLIA” PER I FRATELLI PEX, NEL CAMPIONATO DEL MONDO CON CRG

Jorrit e Stan Pex rientrano con CRG e disputeranno il prossimo Campionato del Mondo a Le Mans con la plurititolata casa italiana.

I due fratelli Jorrit e Stan Pex disputeranno il prossimo Campionato del Mondo KZ e KZ2 con CRG. Per i due fortissimi fratelli olandesi si tratta di un importante rientro con la prestigiosa casa italiana dopo una breve esperienza con un altro brand nella prima parte della stagione.

PEX A LE MANS CON CRG

Nella loro carriera Jorrit e Stan Pex hanno ottenuto le più grandi soddisfazioni proprio con CRG, e alla vigilia del Campionato del Mondo del 13 settembre a Le Mans il Team Pex Racing ha preso la decisione di puntare di nuovo sulla competitività dei vittoriosi telai CRG, con l’apporto della motorizzazione TM e la preziosa assistenza tecnica di Jos Verstappen.

L’ultimo Campionato del Mondo in KZ vinto da CRG è stato con Max Verstappen nel 2013 (oltre al Campionato Europeo di quello stesso anno) che nella parte motoristica era assistito proprio dal padre del pilota che oggi corre in Formula 1.

CRG-2013.jpg

JORRIT E STAN PEX

Con CRG Jorrit Pex ha vinto il Campionato Europeo KZ1 e la WSK Euro Series del 2012 e ben quattro edizioni del Campionato Tedesco in KZ2, nel 2011 su CRG-Maxter e nel 2012, 2013 e 2014 su CRG-Tm.

Il più giovane dei due fratelli, Stan Pex, è al suo secondo anno in KZ2 e ha già dimostrato una importante crescita agonistica. Attualmente Stan è decimo nel Campionato Tedesco dopo le prime tre prove.

Un primo esordio con i telai CRG i due fratelli Pex lo affronteranno già il 6 settembre a Oschersleben nella quarta prova del Campionato Tedesco DKM, dove Jorrit Pex occupa la seconda posizione alle spalle del leader Davide Forè. La settimana seguente poi l’importante appuntamento con il Campionato del Mondo KZ e CIK-FIA International Super Cup KZ2 in Francia a Le Mans.

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
11 agosto 2015

Nelle foto: 1) Jorrit Pex; 2) I due fratelli Jorrit e Stan Pex.
Cunaphoto.it.

 

CRG-2013.jpg

Davide Forè su CRG con una doppia vittoria a Ampfing in KZ2 si porta in testa alla classifica DKM, dopo aver conquistato anche la vetta della classifica negli US Open. Ottimo risultato anche per Fabian Federer, a podio in gara-2. Vittoria piena per CRG anche in KF con Martijn Van Leeuwen, nuovo leader del campionato.

E’ proprio un gran momento magico per Davide Forè, in forza alla CRG, reduce da uno splendido weekend sul circuito di Ampfing dove in KZ2 è andato a conquistare una spettacolare doppietta vincente portandosi in testa al campionato Tedesco DKM dopo essere diventato negli USA il nuovo leader negli US Open.

FORE’ DOMINA IN KZ2

Con l’assistenza di Renda Motorsport, Davide Forè, 41 anni da poco compiuti e alle spalle con 4 Campionati del Mondo e 3 Coppe del Mondo, a Ampfing si è rivelato il dominatore della terza prova dell’appuntamento del Deutsche Kart Meisterschaft del 2 agosto, con pole position, vittoria in gara-1 sul bagnato e ancora vittoria in gara-2 su asfalto asciutto. Un percorso netto e vincente che ha proiettato Forè in testa alla classifica KZ2 del DKM con un vantaggio di 27 punti prima delle ultime due prove del 6 settembre a Oschersleben e del 4 ottobre a Kerpen.

“Meglio di così non poteva andare – ha ammesso un raggiante Davide Forè – nelle mie ultime uscite sono stato sempre vincente, con la sola eccezione della sfortunata trasferta del Campionato Europeo a Zuera. Per me è un momento molto bello, è un po’ di tempo che non mi capitava una serie di risultati consecutivi così vincenti. Per questo voglio ringraziare chi mi permette di correre, a partire da Giancarlo Tinini e la CRG, quindi CRG USA per le gare in America e Antonio Renda per il DKM. Adesso arriverà il gran finale, a settembre con la gara più importante dell’anno per il campionato del Mondo KZ a Le Mans, poi è molto probabile che disputerò anche il Campionato del Mondo KF a La Conca!”

CRG-2013.jpg

POKER CRG IN GARA-2

A Ampfing a esaltare i colori CRG in KZ2 ci ha pensato anche Fabian Federer, su CRG-Maxter in gara con CRG Holland, secondo miglior tempo in prova ad appena 31 millesimi di secondo da Forè, quindi quarto sul bagnato in gara-1 e ottimo secondo in gara-2, con un distacco di soli 4 decimi da Forè.

Bene anche l’olandese Dylan Davies con CRG Keijzer Racing e il tedesco Daniel Stell con TB Motorsport, che si sono alternati sul podio di KZ2 in gara-1 con il terzo posto di Davies e in gara-2 con il terzo posto di Stell. Clamoroso l’arrivo di gara-2, con ben quattro telai CRG nelle prime quattro posizioni: Forè, Federer, Stell e Davies!

Fra i piloti CRG, ha mancato l’appuntamento con la fase finale di Ampfing Fabrizio Rosati, rimasto attardato nelle manches e ritirato nella gara di repechage.

Una buona gara-2 l’ha conclusa invece il tedesco Maik Siebecke, di SRP Racing Team, nono sul traguardo dopo il 14mo posto di gara-1.

CRG-2013.jpg

ANCHE IN KF DOMINIO CRG CON VAN LEEUWEN
Ampfing ha conosciuto il dominio dei telai CRG anche in KF, grazie all’olandese Martijn Van Leeuwen di CRG Keijzer Racing, autore della pole position, di una doppia vittoria nelle manches e poi anche lui a segno con una clamorosa doppietta vincente nelle due finali.

Con il punteggio pieno di Ampfing, anche Martijn Van Leeuwen è passato in testa alla classifica di campionato, con 23 punti di vantaggio dopo una eccezionale serie di risultati: 3 vittorie e 3 secondi posti nelle sei finali finora disputate a Wackersdorf, Genk e appunto Ampfing.

CRG-2013.jpg

RISULTATI

KZ2, Ampfing (D).

Gara-1: 1. Forè (CRG-Tm); 2. Schmitz; 3. Davies (CRG-Tm); 4. Federer (CRG-Maxter); 5. Stell (CRG-Modena).
Gara-2: 1. Forè (CRG-Tm); 2. Federer (CRG-Maxter); 3. Stell (CRG-Modena); 4. Davies (CRG-Tm); 5. Pex J.

Campionato KZ2: 1. Forè (CRG-Tm) punti 129; 2. Pex J. 102; 3. Schmitz 98; 4. Paauwe 74; 5. Siebecke (CRG-Modena) 71; 6. Stell (CRG-Modena) 69; 7. Specken 69; 8. Federer (CRG-Maxter) 67; 9. Davies (CRG-Tm) 48; 10. Pex S. 43.

KF, Ampfing (D).

Gara-1: 1. Van Leeuwen (CRG-Tm); 2. Soerensen; 3. Verschoor; 4. Valier; 5. Thorsen; 6. Stowell (CRG-Parilla).
Gara-2: 1. Van Leeuwen (CRG-Tm); 2. Soerensen; 3. Jochimsen; 4. Valier; 5. Chaimongkol; ... 8. Stowell (CRG-Parilla).

Campionato KF: 1. Van Leeuwen (CRG-Tm) punti 165; 2. Verschoor 142; 3. Soerensen 80; 4. Lassen 74; 5. Lautenschlager (CRG-Parilla) 70; 6. Valier 68; 7. Stowell (CRG-Parilla) 63; 8. Kjaergaard 53; 9. Thorsen 42; 10. Jochimsen 40.

Prossimi appuntamenti:
06.09.2015 Oschersleben (D)
04.10.2015 Kerpen (D)

Tutti i risultati e le classifiche nel sito kart-dm.de/startseite/

Ufficio Stampa
CRG SpA
kartcrg.com
4 agosto 2015

Nelle foto: 1) Davide Forè, KZ2; 2) Podio KZ2; 3) Podio KF; 4) Martijn Van Leeuwen, KF.
Ph. Joan Codina – FotoFormulaK.com

 

CRG-2013.jpg

Dal 1° Settembre 2015 Crg-Gran Bretagna è il nuovo importatore per il Regno Unito.

CRG SpA ha il piacere di annunciare il nuovo distributore CRG-Gran Bretagna per il Regno Unito. La nuova compagnia, creata direttamente da CRG SpA, è stata istituita per offrire ai clienti già esistenti e a quelli futuri un servizio ancora migliore, con l’opportunità di poter interagire direttamente con CRG SpA, leader mondiale nel karting.

CRG-GRAN BRETAGNA avrà la sua base operativa nei pressi del circuito di Whilton Mill, e sarà in grado di fornire ai clienti una consegna in 24 ore e un servizio di ricambi a tutti i principali eventi. La prima importante spedizione di telai e ricambi CRG è programmata per metà settembre.

CRG-2013.jpg

Il nuovo general manager di CRG-Gran Bretagna è Keiran Crawley, che sarà a completa disposizione per informazioni e assistenza. Keiran, di MSPORT Karting, ha già una notevole e pluriennale esperienza a tutti i livelli. In passato ha anche lavorato a stretto contatto con Lewis Hamilton nei suoi primi anni in karting. Con il suo team, Keiran vanta fra l’altro anche un titolo CIK-FIA nel Campionato del Mondo Karting.

CRG-2013.jpg

Dal 1° ottobre nella sede di CRG-GranBretagna sarà aperto anche uno showroom, per l’occasione tutti gli interessati sono invitati a visitare l’esposizione dove il personale sarà molto contento di illustrare e condividere le informazioni sulla nuova gamma di prodotti CRG del 2016, che appunto verrà presentata il 1° ottobre 2015.

CRG è più che mai determinata ad offrire ai potenziali rivenditori e ai clienti di tutte le categorie un valido supporto, per questo CRG-GB organizzarà anche una sessione di test in modo da offrire una migliore conoscenza della linea dei prodotti CRG 2016.

Oltre alla linea dei telai racing, CRG-GB disporrà anche della gamma di kart da noleggio Centurion per tutte le piste da noleggio interessate ad entrare a far parte del programma R2R di kart da noleggio. Ulteriori informazioni verranno fornite su richiesta.

Tutti i rivenditori attuali e futuri sono invitati a contattare Keiran e unirsi al nuovo gruppo CRG-GB, che avrà il piacere di offrire tutto il supporto e le informazioni necessarie.

CRG SpA
kartcrg.com
3 agosto 2015

Nelle foto: 1) il nuovo logo CRG-GB; 2) Keiran Crawley e Alex Quinn, CRG-GB; 3) Alex Quinn su CRG Rotax.

 

CRG-2013.jpg

In Germania doppietta CRG nell’Euro Rotax Challenge in DD2, vittoria in DD2 Master, podio nella Junior. In Svezia nel Campionato Europeo KF epilogo imprevisto per Felice Tiene, quarto in classifica finale.

Weekend dolce-amaro per CRG al termine della contemporanea trasferta in Germania a Wackersdorf per la terza prova del Rotax Euro Challenge e in Svezia a Kristianstad per la terza e ultima prova del Campionato Europeo CIK-FIA.

Una nota molto positiva è arrivata dalla Germania, con la clamorosa doppietta vincente in DD2 di Paolo De Conto e del tedesco Luka Kamali, oltre alla vittoria in DD2 Master del russo Igor Mukhin e il podio di Alex Quinn nella Junior. La nota ”amara” c’è stata invece in Svezia, dove Felice Tiene è stato privato della soddisfazione del sesto posto in Finale. Il pilota italiano ha concluso il Campionato Europeo KF in quarta posizione.

CRG-2013.jpg

ROTAX EURO CHALLENGE, PODIO CRG PER QUATTRO

DD2. Nel Rotax Euro Challenge in Germania ancora una volta Paolo De Conto si è rivelato il maggior protagonista in DD2, con il telaio CRG Dark Rider, e questa volta sugli allori insieme al compagno di team Luka Kamali, velocissimo nella sua gara di casa. I due piloti CRG si sono messi in evidenza fin dalle prove, con De Conto secondo miglior tempo nel primo gruppo (49.639) e Kamali più veloce in assoluto nel secondo gruppo (50.128). Il passo vincente dei due piloti CRG è proseguito anche nelle manches di qualificazione, con due vittorie a testa. In Prefinale Paolo De Conto e Luka Kamali si sono dovuti accontentare della seconda e terza posizione alle spalle di Lammers, ma in Finale ai due non è sfuggito il risultato di prestigio, con la vittoria di De Conto che dal secondo giro ha preso la testa della gara e ha salutato tutti, e con il bel secondo posto di Kamali. Il russo Igor Mukhin ha perfezionato il successo in casa CRG con la vittoria in DD2 Master, confermandosi in testa alla classifica di categoria. L’altro tedesco Niklas Granz, dopo il quinto posto nelle manche, in Prefinale è stato costretto al ritiro, ma in Finale ha recuperato bene fino al 13mo posto.

Nel Rotax Euro Challenge De Conto con questo secondo successo consecutivo (Castelletto e Wackersdorf) si è portato a soli 3 punti dal leader, diventando anche il maggior favorito per la conquista del titolo in DD2 per i due scarti obbligatori. Luka Kamali è salito al sesto posto della graduatoria.

SENIORS. Nella Seniors l’inglese Harry Webb ha concluso un buon weekend con il settimo posto in Finale, mentre lo spagnolo Mauricio van der Laan si è piazzato 17mo dopo una gran rimonta. L’inglese Ed Brand in Finale è stato invece fermato quasi subito da un incidente. In campionato Webb occupa la sesta posizione, Van der Laan e Brand la settima a pari merito.

JUNIORS. Nella Juniors, dalla gara di repechage è riuscito risalire e a mettersi in evidenza ancora una volta il giovane Alex Quinn, terminando ottavo in Prefinale al termine di una eccellente rimonta, e poi andato a podio in una Finale che addirittura avrebbe potuto far sua. Comunque ha conquistato un terzo posto che anche in questa occasione ha esaltato le qualità del telaio CRG KT2 e le indubbie doti velocistiche del pilota, regalando alla CRG il quarto podio del weekend. Lo spagnolo Kilian Meyer ha concluso 15mo dopo aver superato anche lui la gara di repechage, il tedesco Tim Mika Metz 28.mo. Subito ritirato invece l’israeliano Ido Cohen, dopo essersi piazzato 20mo in Prefinale. Sfortunati il tedesco Phil Doerr e lo svedese David Rehme che per molto poco non hanno superato il repechage per la qualificazione alla fase finale. In campionato Alex Quinn è andato ad occupare la terza posizione a soli 6 punti dal leader.

Tutti i risultati e le classifiche nel sito rotaxmaxeurochallenge.com.

CRG-2013.jpg

CAMPIONATO EUROPEO KF AMARO PER TIENE

“Decisione assurda” è stato il commento di Felice Tiene al termine della Finale del Campionato Europeo CIK-FIA a Kristianstad, quando il pilota italiano della CRG si è trovato escluso dalla classifica dopo aver tagliato il traguardo in sesta posizione, per una ipotetica manovra scorretta nei riguardi di Basz nel corso dell’ultimo giro. Considerando la correttezza sportiva del pilota italiano della CRG, diventa difficile non poter essere concordi con Tiene. Peccato, perché per Tiene e la CRG il Campionato Europeo KF poteva meritare un epilogo diverso.

A Kristianstad Felice Tiene si è rivelato comunque fra i maggiori protagonisti dell’evento conclusivo del Campionato Europeo KF, soprattutto nelle manches di qualificazione, con un quarto posto assoluto dopo tre seconde posizioni e un terzo posto. Bene nelle manches anche il suo compagno di colori, il belga Benjamin Lessennes, nono assoluto. La Prefinale non ha però purtroppo dato i risultati sperati, Tiene è stato costretto al 12mo posto, Lessennes all’ultima posizione per una penalizzazione nelle fasi di partenza. In Finale Tiene ha recuperato fino al sesto posto (ma poi appunto è stato escluso), Lessennes ha recuperato fino alla 12ma posizione. Fra i migliori con i colori CRG, il tedesco Hannes Janker del team TB Motorsport, quarto in Finale, e l’olandese Martijn Van Leeuwen del team CRG Keijzer Racing, nono. L’inglese Archie Tillett, costretto alla gara di repechage, non si è potuto qualificare alla fase finale. Felice Tiene ha concluso il Campionato Europeo KF in quarta posizione.

CRG-2013.jpg

Questa la classifica finale del Campionato Europeo KF:
1. Hanley punti 65; 2. Joyner 60; 3. Verschoor 51; 4. Tiene (CRG-Parilla) 32; 5. Correa 28; 6. Janker (CRG-Parilla) 27; 7. Nielsen 27; 8. Basz 27; 9. Amstrong 25; 10. Van Leeuwen (CRG-Tm) 23; ... 13. Hiltbrand (CRG-Parilla); 17. Lessennes (CRG-Parilla) 9.

Tutti i risultati e le classifiche nei siti cikfia.com e cikfiachampionship.com.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
26 luglio 2015

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, Rotax Euro Challenge, DD2, Wackersdorf, Ph. Timo Deck; 2) Paolo De Conto e Luka Kamali, Rotax Euro Challenge, DD2, Wackersdorf, Ph. Timo Deck; 3) Felice Tiene, CIK-FIA European KF Championship, Kristianstad, Ph. Cunaphoto; 4) CRG Racing Team, CIK-FIA European KF Championship, Kristianstad, Ph. Cunaphoto.

 

CRG-2013.jpg

La squadra ufficiale CRG impegnata in Svezia a Kristianstad per la terza e ultima prova del Campionato Europeo KF e in Germania a Wackersdorf per la terza e penultima prova del Rotax Euro Challenge.

E’ un weekend caratterizzato da un doppio impegno internazionale quello del 26 luglio per la squadra ufficiale CRG, in Svezia a Kristianstad per la conclusione del Campionato Europeo CIK-FIA KF e KF Junior, e in Germania a Wackersdorf per la penultima prova del Rotax Euro Challenge.

CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA A KRISTIANSTAD

In Svezia CRG è presente in KF con Felice Tiene, terzo in campionato con 31 punti e deciso a concludere al meglio nella graduatoria della classifica dell’Europeo. Purtroppo al pilota italiano è mancato il risultato nella scorsa prova di PFI in Inghilterra, vittima di un incidente in Finale mentre stava recuperando bene a ridosso delle prime posizioni dopo essersi ben piazzato nelle manche di qualificazione. Tiene vanta così un terzo posto nella prima prova in Portogallo a Portimao con 16 punti, insieme ai 9 punti del secondo posto nelle manche portoghesi, e ai 6 punti delle guadagnati con il quinto posto nelle manche in Inghilterra. L’obiettivo di Tiene è il titolo di vice campione, visto che Hanley con 65 punti è ormai irraggiungibile.

Con Tiene per CRG saranno in gara anche il belga Benjamin Lessennes e l’inglese Archie Tillett, ambedue alla ricerca di un risultato di prestigio per chiudere al meglio Il Campionato Europeo KF.

IL PROGRAMMA DI KRISTIANSTAD
Venerdì 24.07.15. Prove di Qualificazione dalle ore 17:00.
Sabato 25.07.15. Manche di qualificazione dalle ore 9:50.
Domenica 26.07.15. Prefinali dalle ore 11:35; Finali: KF Junior ore 14:20, KF ore 15:10.

Risultati, Live Timing e Live Streaming sui siti cikfia.com e cikfiachampionship.com.

CRG-2013.jpg

ROTAX EURO CHALLENGE A WACKERSDORF

In Germania, a Wackersdorf, è di scena la terza prova del Rotax Euro Challenge, dopo le prime due gare disputate in Francia a Salbris e in Italia a Castelletto di Branduzzo. In DD2 il pilota della CRG, Paolo De Conto, dopo la vittoria di Castelletto è a soli 6 punti dal leader di classifica, e per questo per i colori della casa italiana la terza tappa di Wackersdorf si presenta fondamentale prima dell’ultima prova in programma il 6 settembre a Genk. In DD2 con CRG sarà in gara anche il tedesco Luka Kamali, il suo connazionale Niklas Granz e il russo Igor Mukhin attuale leader nella DD2 Master.

CRG-2013.jpg

Nella Junior è particolarmente atteso alla prova in Germania il giovane e veloce pilota inglese della CRG Alex Quinn, quinto nella classifica Rotax e andato a podio a PFI nella scorsa prova del Campionato Europeo CIK-FIA KF Junior, in gara insieme al tedesco Phil Doerr, l’israeliano Ido Cohen, lo spagnolo Kilian Meyer, l’altro tedesco Tim Mika Metz, lo svedese David Rehme.

Nella Senior Max per CRG saranno in gara gli inglesi Edward Brand, secondo in campionato a soli 7 punti dal leader, Harry Webb, e lo spagnolo Mauricio Van Der Laan.

IL PROGRAMMA DI WACKERSDORF
Venerdì 24.07.15. Prove di Qualificazione dalle ore 14:00.
Sabato 25.07.15. Manche di qualificazione dalle ore 9:50.
Domenica 26.07.15. Repechage dalle ore 10:10; Prefinali dalle ore 11:20; Finali dalle ore 13:00.

Risultati, Live Timing e Live Streaming nel sito rotaxmaxeurochallenge.com.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
23 luglio 2015

Nelle foto: 1) Felice Tiene, KF, Ph. Cunaphoto; 2) Palo De Conto, Rotax DD2, Ph. CRG Press; 3) Alex Quinn, Rotax Junior, Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

Il pilota della CRG Pedro Hiltbrand è Vice Campione ma perde l’occasione del titolo nel Campionato Europeo in KZ2. Puhakka in KZ fermato da due incidenti nella fase finale. La farsa del regolamento sulle penalità per gli spoiler. A Genk Max Verstappen al motorhome CRG.

Gioia, speranza, ma anche delusione per il mancato risultato in Belgio dovuto a una serie di circostanze veramente sfortunate. Questi i sentimenti del dopo Genk in casa CRG-Maxter, soprattutto da parte di Pedro Hiltbrand, a cui è sfuggito il titolo nel Campionato Europeo di KZ2, e di Simo Puhakka, a cui in KZ è sfuggita la vittoria di tappa che sembrava alla sua portata.

KZ, DOPPIO INCIDENTE PER PUHAKKA

In KZ Simo Puhakka si è rivelato il principale protagonista del weekend in Belgio prima di affrontare la fase finale dell’evento, dopo essersi rivelato competitivo nelle prove ufficiali a 7 millesimi dalla pole position, e nelle manches di qualificazione dove con due vittorie si era guadagnato la prima posizione in Prefinale. La prima curva dopo il via della Prefinale è stata però subito fatale a Puhakka, arrivato lungo per l’asfalto ancora umido e poi coinvolto in un incidente. Da lì è iniziato il suo calvario, con un ordine d’arrivo che lo ha visto 13mo. Ancora peggio è andata in Finale. Al pronti-via, alla seconda curva è stato spinto da un avversario ed è andato a scontrarsi con Andrea Dalè. E qui è arrivato subito il ritiro, non solo per Puhakka ma poco dopo anche per Dalè. Un vero peccato, perché Puhakka in questo appuntamento ha dato una gran dimostrazione di competitività, per il telaio CRG Road Rebel, per il motore Maxter e per il set-up complessivo.

Ad aggiudicarsi la Finale di KZ è stato Iglesias, il Campionato Europeo invece è andato a Camponeschi, fin da sabato con il punteggio guadagnato nelle manches.

CRG-2013.jpg

KZ2, L’IMPONDERABILE PER HILTBRAND

In KZ2 la delusione è stata ancora più forte. Il pilota spagnolo della CRG, Pedro Hiltbrand, non è riuscito ad agguantare il suo primo titolo internazionale CIK-FIA dopo il secondo posto di Sarno e la vittoria ottenuta a Zuera. La tappa di Genk per lui doveva essere una semplice formalità, invece c’è stato l’imponderabile. Dopo aver fatto registrare un’ottima velocità nelle prove libere a inizio weekend, qualcosa è andato storto proprio nella sessione di prove ufficiali, dove Hiltbrand ha ottenuto solamente il 28mo tempo. E questo si è rivelato un danno superiore a quanto poteva sembrare. Partendo infatti indietro nelle manches, il pilota spagnolo è incappato in un ritiro per incidente, poi nell’ultima manche di sabato a causa di un incolpevole contatto al via per la pista sbarrata da un incidente multiplo fra cinque kart davanti a lui, ha ricevuto una penalizzazione di 30 secondi (spoiler) che lo ha fatto retrocedere al 23mo posto in griglia per la Prefinale. In Prefinale Hiltbrand ha concluso al 14mo posto, in Finale al 9. posto, ma a niente gli sono valsi i 7 punti guadagnati. Il suo rivale, Johansson, sul traguardo è arrivato terzo ed ha vinto il titolo con 3 punti di vantaggio su Hiltbrand.

In KZ2 non è terminata bene neanche a Felice Tiene, dopo essere partito in prima fila in Prefinale per i suoi tre ottimi successi nelle manches. Spinto fuori pista al secondo giro di gara, Tiene ha recuperato fino al 17mo posto. In Finale ha poi ricevuto anche lui una penalità di 30 secondi (insieme ad altri 7 piloti), sempre per lo spoiler venuto giù per un contatto. Ha quindi concluso 26mo.

In Finale il miglior pilota con telaio CRG è stato il tedesco Maik Siebecke di SRP Racing Team, giunto quinto. Fra i piloti del team ufficiale, il brasiliano Gaetano Di Mauro ha concluso al 18mo posto, Fabrizio Rosati 31mo per una penalizzazione di 30 secondi dopo essersi piazzato sesto nel repechage. L’altro brasiliano, Enzo Bortoleto, non è riuscito invece a superare la gara di repechage, così come il giapponese Fuma Horio.

CRG-2013.jpg

LA FARSA DELLE PENALIZZAZIONI PER LO SPOILER

A Genk è “scoppiato” il caso delle penalizzazioni di 30 secondi assegnate nel caso lo spoiler perda l’originaria posizione dopo un contatto, fortuito o voluto non importa. Nella precedente gara in Inghilterra a PFI per il Campionato Europeo KF-KFJ è stata però usata discrezionalità sul tipo di contatto, cioè quando non è stata riscontrata l’intenzionalità da parte del pilota, non è stata assegnata alcuna penalità. A Genk questo metro di giudizio è stato accantonato, ed è stata affibbiata una penalità di 30 secondi anche a Pedro Hiltbrand incolpevole in una manche per aver riportato un danno allo spoiler anteriore per non aver potuto evitare in partenza un “muro” di kart aggrovigliati davanti a lui. Risultato: 30 secondi di penalità per un contatto assolutamente non voluto. Lo stesso rigido metro di giudizio è stato però clamorosamente disatteso domenica nelle due Prefinali di KZ2 e di KZ quando si è perso il conto degli spoiler danneggiati per i vari contatti sull’asfalto viscido per la pioggia. In questa occasione il regolamento non è stato applicato, ma interpretato. Per Hiltbrand invece il regolamento è stato applicato senza tener conto di alcuna attenuante. Insomma, a tanti è sembrata una farsa...

CRG-2013.jpg

LA VISITA DI MAX VERSTAPPEN

Fra le note liete di Genk, alla CRG ha fatto molto piacere ricevere la gradita visita di Max Verstappen, grande protagonista del karting fino a due anni fa proprio con CRG. Max Verstappen, insieme a suo padre Jos, si è fermato a salutare i piloti e tutto il personale della CRG consegnando poi a Giancarlo Tinini, presidente della CRG, il casco (con dedica) con il quale nel 2013 si è aggiudicato il Campionato del Mondo KZ e il Campionato Europeo KZ e KF, oltre ai titoli WSK conquistati sempre in quella mitica stagione del 2013.

LE INTERVISTE

Pedro Hiltbrand, KZ2: “Abbiamo sbagliato qualcosa nelle prove di qualificazione, nelle manches abbiamo migliorato, ma un incidente e poi la penalizzazione avuta nell’ultima manche di sabato perché in partenza non ho potuto evitare alcuni concorrenti che si erano scontrati al via davanti a me, con penalizzazione di 30 secondi per lo spoiler danneggiato, non ho conquistato punti che sarebbero stati molto importanti. Ho perso il campionato per soli 3 punti. Ringrazio comunque la CRG per tutto il lavoro che è stato svolto. Questa volta non siamo riusciti a conquistare il titolo, ma con il materiale che ho a disposizione sono sicuro che ci riuscirò la prossima occasione.”

Simo Puhakka, KZ: “Siamo stati molto competitivi a Genk, abbiamo iniziato molto bene, sia nelle prove che nelle manches. Ho ottenuto la pole position per la Prefinale, ma qui abbiamo scelto di preparare il kart con assetto da bagnato, e abbiamo sbagliato. La pioggia è cessata e questo, al di là del fatto che sono arrivato troppo veloce alla prima curva, l’errore di assetto non mi ha permesso di recuperare. In Finale ho avuto subito un incidente, sono stato spinto contro Andrea Dalè, e ho rimediato un taglio al pneumatico. Siamo stati molto competitivi, credo che il podio ci stava tranquillamente.”

Tutti i risultati nei siti cikfia.com e cikfiachampionship.com. In TV nei prossimi giorni servizio speciale su Motors TV.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
12 luglio 2015

Nella foto: 1) Pedro Hiltbrand, KZ2; 2) Simo Puhakka, KZ; 3) CRG Racing Team; 4) Il momento della consegna del casco con dedica da parte di Max Verstappen a Giancarlo Tinini.
Ph. CRG Press

 
TUTTE LE NOTIZIE :