]> CRG : Ultime Notizie #28

CRG-2013.jpg

In Francia a Salbris nella prima prova del Rotax Max Euro Challenge i piloti CRG ottengono un risultato complessivo positivo in tutte le categorie.

Sul circuito francese di Salbris nel weekend del 5 aprile si è disputata la prima prova del Rotax Max Euro Challenge, dove la CRG si è presentata in forze con i suoi piloti in tutte le categorie. Esperienza alla fine positiva per i colori della casa italiana, al debutto di stagione per la prima delle quattro prove in programma, con un podio nella DD2 Master e una serie di prestazioni di rilievo in tutte le categorie.

SFORTUNATO DE CONTO IN DD2

In DD2 le aspirazioni maggiori erano riposte in Paolo De Conto, ma il pilota italiano, dopo aver fatto segnare il secondo tempo in prova nel proprio gruppo su pista bagnata e il terzo posto in una manche, ha incontrato un po’ di avversità nelle altre due manches, a causa del fondo scivoloso e soprattutto per essere stato costretto al ritiro per la rottura del cablaggio. Paolo De Conto ha poi recuperato in Prefinale fino al 13mo posto, per concludere poi al 7mo posto in Finale, poi retrocesso di due posizioni per un contatto con gli avversari. Buona anche la prova del tedesco Luka Kamali, anche questi in recupero fino alla 14ma posizione finale.

CRG-2013.jpg

PODIO IN DD2 MASTERS CON MUKHIN

In DD2 Master ci ha pensato invece il russo Igor Mukhin a guadagnare il podio con un ottimo secondo posto, alle spalle di Kawase Tomokazu e davanti a Tamsin Germain, anche questi su CRG.

NELLA SENIORS QUINTO POSTO PER BRAND

Nella Max Seniors sono stati gli inglesi Harry Webb e Edward Brand, e lo spagnolo Mauricio van der Laan a rappresentare i colori ufficiali CRG. Il migliore in prova è risultato Webb, con il 19mo tempo assoluto, autore poi di ottimi recuperi nelle manches fino al 6. posto assoluto. In Prefinale è stato invece Brand a farsi valere fino a ottenere un ottimo 4. posto, con Van der Laan piazzato in 12ma posizione, mentre Webb è stato costretto alle retrovie per un contatto al primo giro. In Finale è ancora Brand fra i più veloci cogliendo alla fine il 5. posto, Van der Laan conclude 15mo, Webb conclude al 22mo posto.

CRG-2013.jpg

QUINN VICINO AL PODIO NELLA JUNIORS

Nella Max Juniors con la squadra ufficiale CRG sono stati impegnati il giovane inglese Alex Quinn, l’israeliano Ido Cohen, i tedeschi Tim Mika Metz e Phil Dorr, lo svedese David Rehme e lo spagnolo Kilian Meyer. Nelle manches molto veloce si è rilevato Alex Quinn, buon 9. assoluto dopo aver messo a segno un prodigioso recupero dalla 42ma posizione in prova, così come Ido Cohen, 14mo dalla 40ma posizione in prova. Non sono invece riusciti a passare la qualificazione gli altri, rimasti attardati nelle manches. In Finale Quinn si è poi piazzato al quinto posto, rimontando cinque posizioni dalla Prefinale ma avrebbe potuto raggiungere il podio, mentre Cohen ha concluso in 19ma posizione al termine di una rimonta dal 32mo posto della Prefinale.

Il prossimo appuntamento con l’Euro Challenge 2015 è fissato in Italia il 31 maggio alla Pista 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (Pavia).

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
08 aprile 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, DD2; 2) Igor Mukhin, DD2 Masters; 3) Edward Brand, Seniors; 4) Alex Quinn, Juniors. Ph. Timo Deck.

 

CRG-2013.jpg

Presentato il Team Valentino Racing per la stagione 2015 in Italia con i telai LH. Il presidente del Team Valerio Carofano ha annunciato i programmi e i sei piloti per la stagione agonistica.

Il Team Valentino Racing inizia quest’anno l’attività agonistica in Italia con rinnovate ambizioni dopo aver stretto un importante accordo con Tinini Group per l’utilizzo dei telai LH, pronto a cimentarsi nelle gare nazionali con un agguerrito gruppo di piloti.

Il rinnovato Team Valentino Racing, sorto nel 2011 in provincia di Benevento e diretto dal presidente Valerio Carofano, è stato presentato nei giorni scorsi nella bella cornice del Castello di Limatola, con i suoi 6 piloti che saranno in pista con i telai LH caratterizzati da una grafica personalizzata.

LA SQUADRA DEL TEAM VALENTINO RACING

Nella 60 Mini fanno parte della squadra i giovanissimi Antonio Napolitano e Gianni Oropallo ambedue di Roma, nella KF Junior Giuseppe Sparaco di Telese Terme, in KZ2 il giovane Valentino Carofano e Achille Marotta, anche questi di Telese Terme, e Giovanni Pulcinaro di Rimini.

Fra gli obiettivi del Team Valentino Racing, rinnovare il successo dei telai LH e raccogliere risultati di prestigio nelle gare nazionali in Italia, dove il team in questi anni ha già avuto modo di mettersi in ottima evidenza.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
07 aprile 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) La presentazione del telaio LH all’evento del Team Valentino Racing; 2) Valerio Carofano e Giancarlo Tinini; 3) La serata di Gala del Team Valentino Racing.

CRG-2013.jpg

 

CRG-2013.jpg

Al South Garda Karting di Lonato Davide Forè conquista in KZ2 una spettacolare vittoria su CRG assistito da Renda Motorsport e inserisce il proprio nome nel prestigioso Albo d’Oro del Trofeo Andrea Margutti. Nella Mini un altro successo CRG con Leonardo Marseglia e il team Gamoto.

Grande Davide Forè! Al 26. Trofeo Andrea Margutti, il pilota italiano della CRG sbaraglia gli avversari e si aggiudica con autorità la vittoria in una Finale di KZ2 combattutissima fino al traguardo. Un gran bel risultato quello ottenuto al South Garda Karting di Lonato, che permette di aggiungere un altro sigillo alla lunga carriera del pilota italiano e che conferma la competitività di un telaio vincente come CRG.

E’ stata indubbiamente una bella prestazione quella di Davide Forè, che impreziosisce ancor più questo evento del Trofeo Andrea Margutti organizzato da Parma Karting e giunto quest’anno alla 26ma edizione nel ricordo della giovane speranza del karting internazionale Andrea Margutti, scomparso prematuramente nel 1989.

Il weekend di Lonato per Davide Forè si è sviluppato in crescendo, su CRG-Tm assistito da Renda Motorsport, fino a ottenere prima il successo in Prefinale al termine di un vivace scambio di posizioni con Alexander Schmitz (Tony Kart-Vortex) e Massimo Dante (Maranello-Tm), e poi il successo in Finale dopo aver preso la testa della corsa dopo pochi giri dal via e averla mantenuta con autorità fino alla conclusione dei 25 giri.

CRG-2013.jpg

A completare il successo del brand CRG nel 26. Trofeo Andrea Margutti è arrivata anche la vittoria del giovanissimo Leonardo Marseglia, su CRG-Tm del team Gamoto, eccellente protagonista nella 60 Mini con una spettacolare prestazione vincente in Finale. Marseglia si è rivelato fra i più veloci in tutto il weekend di Lonato, dopo aver ottenuto anche il miglior tempo nelle prove di qualificazione, la vittoria nelle manches e il secondo posto in Prefinale in un arrivo in volata.

CRG-2013.jpg

IL COMMENTO DI DAVIDE FORE’

Subito dopo l’arrivo Davide Forè è apparso felicissimo e anche commosso per questa vittoria: “Questo è il mio primo successo nel Trofeo Andrea Margutti, era un risultato che mancava nel mio palmares, e sono contento di essersi riuscito con CRG. Siamo stati veloci tutta la settimana, anche se sapevamo che sarebbe stata dura, perché ci mancava ancora qualcosa per arrivare al massimo della prestazione. Abbiamo però sempre creduto di poter arrivare alla vittoria sulla distanza, cercando di stare sempre fra i primi fin dalle manches per contenere soprattutto Schmitz, che è stato veramente velocissimo e il mio maggior avversario. Per me è stato importante riuscire a portarmi in testa e poter esprimere il mio passo gara con qualche metro di vantaggio su tutti gli altri. Credo sia venuta fuori un’ottima gara. Avevo bisogno di fare un risultato molto importante, è un buon momento per me, anche le mie ultime gare sono andate molto bene. Ma la vittoria non viene mai da sola, per questo voglio dedicare questo successo a tutto il Gruppo CRG, a Renda che ha messo a disposizione il materiale, al presidente CRG Giancarlo Tinini che mi ha permesso di correre in questa gara, a tutti i meccanici che mi hanno assistito. E speriamo che anche per quest’anno sia l’inizio di tante vittorie per tutto il Gruppo CRG.”

Tutti i risultati completi nel sito www.trofeomargutti.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
31 marzo 2015

Nelle foto: 1) Davide Forè, KZ2; 2) Leonardo Marseglia, 60 Mini; 3) Leonardo Marseglia e Davide Forè sul podio (Ph. FM Press).

 

CRG-2013.jpg

Dopo le splendide fasi di qualificazione, le bagarre delle finali sotto la pioggia hanno creato qualche problema ai piloti CRG. In KZ2 il migliore è stato Davide Forè, in KF Pedro Hiltbrand, ambedue sesti. Nella Mini è arrivata però la vittoria di Hauger.

A Castelletto l’arrivo della Primavera è stata un’illusione del calendario. Dopo un buon sabato 21 marzo, domenica il meteo si è proprio trasformato e non è mancata la pioggia, il vento e il freddo. Con la conseguenza di cambiare anche tutte le regole in gioco nella seconda prova della WSK Super Master Series.

IN KZ2 BRILLA FORE’

In KZ2, dopo gli exploit di venerdì in prova e di sabato nelle manches, dove il migliore era risultato Paolo De Conto con il telaio CRG Road Rebel e motore Maxter MX-S by Savard, insieme a Fabian Federer con il motore Maxter preparato direttamente dalla casa, è stato Davide Forè a porsi all’attenzione peraltro dopo aver disputato anche questi un’ottima fase di qualificazione. Forè in finale nella bagarre sotto la pioggia è riuscito a concludere con il sesto posto, confermando comunque la competitività del telaio Road Rebel e del motore Maxter MX-S. Sul traguardo, Forè è stato preceduto da Ardigò, Abbasse, Camponeschi, Corberi e Lennox.

Simo Puhakka è riuscito a recuperare fino alla 12ma posizione, dopo una fase di qualificazione un po’ difficile. Fabian Federer si è dovuto accontentare del 18mo posto vanificando la straordinaria prestazione nelle manches di qualificazione dove aveva colto anche una vittoria. Costretto al ritiro invece Paolo De Conto, per un problema tecnico alla corona. Peccato perché il pilota italiano della CRG si era rivelato a inizio weekend fra i maggiori protagonisti in assoluto, e il migliore dopo le manches con due vittorie. Un po’ indietro anche il campione europeo Andrea Dalè, 18mo, mentre Fabrizio Rosati è stato costretto al ritiro dopo un testacoda.

CRG-2013.jpg

IN KF HILTBRAND FRA I MIGLIORI

Anche in KF la situazione non ha volto a favore dei piloti CRG dopo le grandi prestazioni di sabato nella fase di qualificazione. Con i telai CRG Gem Star, la competitività è stata comunque buona, ma sotto il diluvio e la pioggia abbondante era necessario trovare anche un po’ di fortuna sulla pista praticamente allagata. Il migliore fra i piloti CRG è stato lo spagnolo Pedro Hiltbrand, sesto, ma avrebbe potuto raccogliere una migliore posizione se non avesse subito un tamponamento. L’olandese Martijn Van Leeuwen, del team CRG Keijzer, si è ritrovato nelle retrovie e alla fine si è piazzato 16mo, davanti a Felice Tiene, poi penalizzato anche di 10 secondi e retrocesso al 23mo posto. Un risultato che non dice la verità sulla competitività di Tiene, autore di spettacolari rimonte nelle manches di qualificazione. Dionisios Marcu ha accusato qualche problema di setup e alla fine si è piazzato 20mo, così come Archie Tillett che ha concluso 22mo. La finale è stata vinta da Basz.

Nella KF Junior, il malese Muizzuddin Musyaffa Bin Abdul Gafar del team Gamoto, in gara con il telaio CRG KT2, non è riuscito a capitalizzare quanto aveva prodotto di buono fino alle manches di qualificazione, dove aveva concluso al 10mo posto. Un contatto in partenza in Prefinale lo ha costretto alla resa e a non rientrare fra i finalisti.

NELLA 60 MINI DOMINA HAUGER

Nota alquanto lieta per i colori CRG invece arriva dalla 60 Mini, dove il giovane norvegese Dennis Hauger del team Gamoto si è aggiudicato una splendida finale conducendo dall’inizio alla fine della gara con il telaio CRG Hero. Con questo risultato Hauger è balzato in testa alla classifica, confermandosi anche in questa serie internazionale protagonista assoluto dopo aver già vinto quest’anno la WSK Champions Cup e la WSK Golden Cup. Leonardo Marseglia ha concluso 11mo dopo aver subito un tamponamento.

Tutti i risultati completi nel sito www.wsk.it

Gli appuntamenti WSK Super Master Series
3) 12 aprile 2015 – Circuito Internazionale La Conca, Muro (I)
4) 26 aprile 2015 – Circuito Internazionale Napoli, Sarno (I)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 marzo 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Davide Forè, KZ2; 2) Pedro Hiltbrand, KF; 3) Dennis Hauger, 60 Mini (Ph. CRG Press).

 

CRG-2013.jpg

Nelle manches della WSK Super Master di Castelletto, in KZ2 exploit di De Conto e Federer. In KF grande rimonta di Felice Tiene, molto bene Van Leeuwen. In KFJ Muizzuddin risale la classifica, nella 60 Mini Marseglia e Hauger protagonisti.

La CRG ha festeggiato nel migliore dei modi il primo giorno di Primavera nel suo impegno agonistico nella WSK Super Master di Castelletto, seconda prova della serie internazionale in programma sulla pista 7 Laghi nei pressi di Pavia (Italia). E’ stata veramente una bella giornata per i colori della casa italiana, in tutte le categorie, con una qualificazione eccellente nelle manches di sabato.

IN KZ2 CRG DA PRIMA FILA

Soprattutto in KZ2 c’è stata una netta prevalenza dei super competitivi telai Road Rebel e i sempre più performanti motori Maxter, portati in gara da Paolo De Conto, due vittorie ineccepibili su due manche, e Fabian Federer, autore di un successo nella terza manche dove si è letteralmente scatenato dopo il 13mo posto della prima gara per un problema a un pneumatico. Molto bene anche Davide Forè, che ha sofferto un po’ la bagarre di gara con un sesto e un quarto posto. Buona prova anche del campione europeo KZ2 Andrea Dalè, anche questi su CRG-Maxter, terzo nella prima manche e nono nella sua seconda gara di qualificazione. Fra i piloti CRG un po’ indietro invece Simo Puhakka, penalizzato di 10 secondi nella sua prima manche per una toccata con un avversario, e 12mo nell’altra manche. Fabrizio Rosati nelle sue due manche si è piazzato 20mo e 19mo.

CRG-2013.jpg

IN KF TIENE IN GRAN RIMONTA

Buone notizie per CRG arrivano anche dalla categoria KF, dove a rivelarsi competitivi si sono rivelati i telai Gem Star, nome che si adatta ottimamente a Felice Tiene, in gran forma e sopraffino autore di rimonte spettacolari, sesto con 11 posizioni guadagnate nella sua prima manche, quinto con 12 posizioni guadagnate nella seconda manche. Ottimo interprete della categoria anche l’olandese Martijn Van Leeuwen, del team CRG Keijzer, che è riuscito a esaltare le qualità del telaio Gem Star con un secondo posto nella sua prima manche e un terzo posto nella seconda gara dopo aver recuperato con un controsterzo magistrale a seguito di un tamponamento subito nel corso del primo giro. Bene anche Pedro Hiltbrand, ottavo e decimo nelle due manche, così come Dionisios Marcu, 12mo e 17mo. Più indietro Archie Tillett, 21mo e 23mo. Fra i piloti privati, ha eccelso il tedesco Hannes Janker, 7. e 9. nelle due manches.

MUIZZUDDIN SCALA LA KF JUNIOR

In KF Junior, il malese Muizzuddin Musyaffa Bin Abdul Gafar, dopo un iniziale apprendistato, sta iniziando la scalata alla categoria. A Castelletto il pilota del team Gamoto, con il telaio CRG KT2, si è preso la soddisfazione di mettersi in evidenza con un terzo e un sesto posto, oltre una 15ma posizione che lo costringerà a recuperare nella Prefinale di domenica mattina.

CRG-2013.jpg

CRG HERO PROTAGONISTA DELLA 60 MINI

Nella 60 Mini, con i telai CRG Hero, due fra i più quotati giovani drivers della categoria e del team Gamoto, al termine delle manches sono andati ad occupare la seconda piazza con Dennis Hauger e la terza con Leonardo Marseglia con una vittoria ciascuno, alle spalle di Moretti con due successi. Luca Griggs dopo le manches è 15mo, Marcos Flack 25mo.

Grande attesa quindi per la fase finale di domenica, con un programma che vedrà le Prefinali scattare alle ore 10,50 e le Finali dalle ore 14,30.

Tutti i risultati, Live Timing e Live Streaming nel sito www.wsk.it

Gli appuntamenti WSK Super Master Series
2) 22 marzo 2015 – Circuito 7 Laghi, Castelletto (I)
3) 12 aprile 2015 – Circuito Internazionale La Conca, Muro (I)
4) 26 aprile 2015 – Circuito Internazionale Napoli, Sarno (I)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
21 marzo 2015

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ2; 2) Felice Tiene, KF; 3) Leonardo Marseglia, 60 Mini (Ph. CRG Press).

 

CRG-2013.jpg

Esordio molto positivo in KZ2 per i piloti CRG nelle prove di qualificazione della seconda prova della WSK Master Series a Castelletto. De Conto, Forè e Federer fra i più veloci in assoluto. In KF per ora brilla soprattutto Van Leeuwen.

La squadra ufficiale CRG si presenta a Castelletto di Branduzzo (Pavia, Italia) nel weekend del 22 marzo con ottime credenziali per la seconda prova della WSK Master Series. Soprattutto in KZ2 è la coppia targata CRG-Maxter, Paolo De Conto e Davide Forè, ad aver messo a segno i migliori crono nel primo turno di prove ufficiali, insieme a Fabian Federer anche questi velocissimo nel secondo turno di prove.

DE CONTO, FORE’ E FEDERER FRA I PIU’ VELOCI IN KZ2

Subito un’ottima presentazione quindi per CRG, grazie all’ottima competitività dell’accoppiata telaio e motore, e di un pilota veloce come Paolo De Conto che ha fermato i cronometri a 46”313, e di Davide Forè ad appena 25 millesimi di secondo.

Nel secondo turno sono riusciti a staccare un tempo migliore di qualche centesimo di secondo sia Pescador che Kozlinski, facendo così intravedere una bella battaglia per le manches di sabato e la fase finale di domenica. Sempre nel secondo turno però anche gli altri due piloti CRG-Maxter, Fabian Federer e Simo Puhakka si sono portati vicinissimi ai primi, Federer con il terzo tempo di gruppo in 46”344, Puhakka con il sesto in 46”453.

Andrea Dalè, anche questi su CRG-Maxter, ha fatto segnare il quinto tempo del primo gruppo in 46”404, Fabrizio Rosati il 12mo in 46”782.

Insomma c’è sa attendersi un altro bel confronto in questo secondo appuntamento della WSK Master Series, dopo la bella prova di Adria da dove CRG è reduce dal triplo podio con Puhakka in KZ2, Van Leeuwen in KF e Hauger nella 60 Mini.

IN KF VAN LEEUWEN ANCORA IN EVIDENZA

In KF in grande evidenza ancora il pilota olandese Martijn Van Leeuwen del team CRG Kaijzer Racing, terzo nel primo gruppo con 47”111 a 57 millesimi di secondo da Fewtrell, mentre Dionisios Marcu ha ottenuto il 13mo tempo di gruppo in 47”426. Nel secondo gruppo il migliore in prova fra i piloti con telaio CRG è stato il tedesco Hannes Janker del team TB Motorsport in 47”231, mentre Pedro Hiltbrand ha ottenuto il 7mo tempo in 47”392. Un po’ indietro ancora Felice Tiene, 11mo tempo in 47”494, ma il pilota italiano è in grado di proporre un bel recupero. L’altro pilota CRG, Archie Tillett, ha fatto segnare il 13mo tempo di gruppo in 47”635.

In KF Junior ottima la prestazione del malese Muizzuddin Musyaffa Bin Abdul Gafar del team Gamoto, quinto tempo di gruppo in 48”426. Il team Gamoto è presente anche nella 60 Mini con diversi protagonisti, fra i quali il giovanissimo Dennis Hauger, terzo nella scorsa gara di Adria e già vincitore quest’anno sia della WSK Champions Cup che della WSK Gold Cup.

PROGRAMMA
Sabato 21 marzo: ore 10.10 prove di qualificazione 60 Mini; ore 10,40 manches.
Domenica 22 marzo: ore 10.50 Prefinali; ore 14.30 Finali.
Tutti i risultati, Live Timing e Live Streaming nel sito www.wsk.it

Gli appuntamenti WSK Super Master Series
2) 22 marzo 2015 – Circuito 7 Laghi, Castelletto (I)
3) 12 aprile 2015 – Circuito Internazionale La Conca, Muro (I)
4) 26 aprile 2015 – Circuito Internazionale Napoli, Sarno (I)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
20 marzo 2015

Nella foto: Paolo De Conto, CRG-Maxter, WSK Castelletto, KZ2 (Ph. Cunaphoto).

 

CRG-2013.jpg

IN RICORDO DI GIOVANNI

Giovanni Paterlini, the valid collaborator of CRG SpA that left us early on Sunday 22 February, distinguished himself in his profession of journalist and karting photographer on the international scene. Here is an emotional memory that some magazines reserved to Giovanni as an homage to the friend and to the role he had for a long time in karting information and communication.

.

CRG-2013.jpg

.

CRG-2013.jpg

.

CRG-2013.jpg

.

CRG-2013.jpg

.

 

CRG-2013.jpg

Simo Puhakka conquista il suo primo podio per CRG in KZ2, ottimo il quinto posto di Davide Forè. Paolo De Conto costretto al ritiro. Martijn Van Leeuwen è terzo in KF dopo una bella rimonta. Serie di problemi per Felice Tiene e Pedro Hiltbrand. Dennis Hauger con il team Gamoto è terzo nella 60 Mini.

Tre podi, tutti e tre spettacolari. E’ questo il premio per CRG al Circuito Adria International Raceway al termine della prima prova del WSK Super Master, con Simo Puhakka in KZ2, Martijn Van Leeuwen del team CRG Keijzer Racing in KF, Dennis Hauger del team Gamoto nella 60 Mini.

GRAN PODIO DI SIMO PUHAKKA IN KZ2

Eccezionale la prestazione del finlandese Simo Puhakka in KZ2, su CRG-Maxter. Il neo pilota ufficiale CRG per il 2015 si è letteralmente scatenato in Finale, dopo essersi piazzato sesto nella sua Prefinale. Dall’ottava posizione di partenza, in Finale Puhakka è riuscito a recuperare fino a conquistare con merito un bel podio alle spalle di Ardigò e lo spagnolo Pescador, superando nella sua scalata anche il compagno di squadra Davide Forè (ottimo in questo evento) e negli ultimi giri anche un combattivo Lennox-Lamb.

CRG-2013.jpg

In KZ2 il terzo posto di Puhakka e il quinto di Forè sono stati i risultati utili per CRG, in chiusura di un weekend molto difficile. Paolo De Conto si è dovuto ritirare in Finale per la foratura di un pneumatico, dopo aver accusato problemi di blister in Prefinale. Problemi di gomme anche per Fabrizio Rosati, non rientrato in Finale, e problemi tecnici per Fabian Federer, anche questi fuori dalla Finale. Andrea Dalè, anche questi su CRG-Maxter, ha concluso al 14mo posto. Consolazione per De Conto il miglior giro fatto registrare in Finale, un dato che dà comunque molta fiducia per la competitività di telaio, motore e pilota.

CRG-2013.jpg

VAN LEEUWEN IN AUGE IN KF

In KF la notizia lieta è arrivata dall’impresa dell’olandese Martijn Van Leeuwen del team CRG Keijzer Racing, autore di un ottimo weekend terminato alla grande dopo aver perso diverse posizioni a metà gara in Finale e recuperate brillantemente fino a conquistare il terzo posto alle spalle del vincitore Basz e di Nielsen. Dionisios Marcu si è dovuto fermare per un guasto tecnico, peccato perché il pilota romeno aveva disputato un buon weekend. Da dimenticare questa trasferta invece per Felice Tiene e Pedro Hiltbrand, alle prese con diversi problemi anche in Prefinale, per Tiene pneumatico stallonato, per Hiltbrand motore, inconvenienti che li hanno esclusi dalla Finale. Il tedesco Hannes Janker del team TB Motorsport si è piazzato al nono posto, Archie Tillett ha concluso onorevolmente in 18ma posizione.

CRG-2013.jpg

TEAM GAMOTO A PODIO NELLA 60 MINI

In KF Junior un contatto in Prefinale ha penalizzato oltremodo il malese Muizzuddin Musyaffa Bin Abdul Gafar del team Gamoto, quando si trovava nelle prime posizioni. Suo malgrado Muizzuddin si è trovato quindi fuori dalla Finale. Per i colori CRG con il team Gamoto è andata molto meglio con il norvegese Dennis Hauger, terzo sul traguardo della Finale al termine di una volata che avrebbe potuto premiarlo anche con la vittoria. La Finale è stata vinta da Michelotto su Muller. L’altro pilota di CRG Gamoto, Leonardo Marseglia, si è piazzato quinto nella gara finale dopo aver vinto la sua Prefinale.

CRG-2013.jpg

PROSSIMI APPUNTAMENTI WSK SUPER MASTER SERIES
2) 22 marzo 2015 – Circuito 7 Laghi, Castelletto (I)
3) 12 aprile 2015 – Circuito Internazionale La Conca, Muro (I)
4) 26 aprile 2015 – Circuito Internazionale Napoli, Sarno (I)

Tutti i risultati nel sito www.wsk.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
8 marzo 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Simo Puhakka e Davide Forè, KZ2; 2) Simo Puhakka sul podio, KZ2; 3) Martijn Van Leeuwen, KF; 4) Martijn Van Leeuwen sul podio, KF; 5) Dennis Hauger, 60 Mini. Ph. CRG Press. 6) Simo Puhakka Ph. Cunaphoto.

 

CRG-2013.jpg

Prestazioni di rilievo alla WSK Master Series di Adria per i piloti CRG ma l’inizio del weekend è condizionato da una serie infinita di situazioni sfortunate. In KZ2 brilla De Conto, in KF l’olandese Van Leeuwen del team CRG Keijzer Racing.

La squadra ufficiale CRG è presente al gran completo sul Circuito Adria International Raceway per la prima prova della WSK Super Master Series, dove sono quasi 200 i piloti, tutti di altissimo livello, impegnati nelle 4 categorie KZ2, KF, KF Junior e 60 Mini.

Le prime due giornate dedicate alle prove ufficiali e alle manches di qualificazione non hanno mancato di mettere in evidenza i colori CRG, a parte qualche situazione particolarmente sfortunata per futili inconvenienti accaduti soprattutto in KF a Felice Tiene, alle prese con problemi tecnici di motore, o quello capitato nell’ultima manche a Paolo De Conto fermato da una foratura.

N KZ2 DE CONTO PRONTO A RECUPERARE

I primi responsi del cronometro e di competitività sono stati comunque positivi per la casa italiana. A far brillare il brand CRG in KZ2 ci ha pensato Paolo De Conto, su CRG-Maxter autore del miglior tempo nella sua sessione di prove ufficiali e terzo assoluto nel computo finale fra i 46 partecipanti nella categoria con il cambio. Peccato per il ritiro nell’ultima manche per foratura, dopo aver condotto in testa per la prima parte della gara. De Conto dopo le manches dovrà recuperare dalla 14ma posizione.

Competitivi si sono rivelati anche Davide Forè (7.), Simo Puhakka (12.) e Fabian Federer (23.), anche se quest’ultimo costretto al ritiro nell’ultima manche per un problema alla corona, mentre Fabrizio Rosati (34.) sta proseguendo con profitto il suo apprendistato alla KZ2 di alto livello come quella della WSK Super Master. Andrea Dalè, campione europeo KZ2 in carica, ha accusato invece qualche problema di messa a punto nel setup ed è 24.mo dopo le manches.

CRG-2013.jpg

IN KF TIENE PERSEGUITATO DALLA SFORTUNA

In KF Felice Tiene ha sofferto una serie incredibile di imprevisti, fin dalle prove di qualificazione. La sua rincorsa nelle manches ad una migliore posizione è stata vana, così che per il pilota italiano non rimane che la speranza di poter finalmente gareggiare in condizioni ottimali nella Prefinale di domenica mattina. Un po’ di sfortuna è toccata anche allo spagnolo Pedro Hiltbrand, lasciato a piedi nella sua ultima manche per la perdita della catena. Complessivamente molto buone le performance fatte registrare dal romeno Dionisios Marcu, mentre l’inglese Archie Tillett è rimasto un po’ attardato in alcune occasioni.

Soprattutto ottimi i risultati ottenuti dall’olandese Martijn Van Leeuwen del team CRG Keijzer Racing, ottavo assoluto nelle prove ufficiali, e nelle manches sempre fra i migliori nel gruppo di testa, tanto da piazzarsi al terzo posto nella classifica dopo le manche.

In KF Junior sono l’olandese Bard Verkroost del team CRG Keijzer Racing e il malese Muizzuddin Musyaffa Bin Abdul Gafar del team Gamoto a rappresentare i colori CRG.

CRG-2013.jpg

NELLA 60 MINI PROTAGONISTI I PILOTI CRG DI GAMOTO

Nella 60 Mini Leonardo Marseglia, Dennis Hauger e Souleimane Zanfari del team Gamoto, rispettivamente con il quarto, sesto e ottavo tempo in prova, si sono confermati fra i più competitivi anche nelle manches. Marseglia è secondo con una vittoria, Hauger è terzo anche lui con una vittoria, Zanfari è 14mo.

Grande attesa tutta incentrata per la fase finale di domenica, a partire dalle Prefinali dalle ore 10,50 e quindi dalle Finali del pomeriggio con inizio alle ore 14,30.

PROGRAMMA
Domenica 8 marzo: ore 10.50 Prefinali; ore 14.30 Finali.
Tutti i risultati, Live Timing e Live Streaming nel sito www.wsk.it

Gli appuntamenti WSK Super Master Series
1) 8 marzo 2015 – Adria International Raceway, Adria (I)
2) 22 marzo 2015 – Circuito 7 Laghi, Castelletto (I)
3) 12 aprile 2015 – Circuito Internazionale La Conca, Muro (I)
4) 26 aprile 2015 – Circuito Internazionale Napoli, Sarno (I)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
7 marzo 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ2; 2) Martijn Van Leeuwen, KF; 3) Pedro Hiltbrand, KF; 4) Leonardo Marseglia, 60 Mini. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

La squadra ufficiale CRG ad Adria con i suoi piloti nella prima delle quattro prove della WSK Super Master Series. Particolarmente attesa la prova in KZ2 e in KF. Nella 60 Mini Hauger pronto a replicare il successo della WSK Gold Cup e WSK Champions Cup.

Dopo gli esordi di stagione e alcuni riscontri molto positivi, la squadra ufficiale CRG si prepara ad affrontare il primo campionato dell’anno con la WSK Super Master Series per il primo appuntamento in programma sul nuovo circuito di Adria International Raceway nel weekend del 6-8 marzo 2015.

IN KZ2 SI ANNUNCIA UNA BELLA SFIDA

Grande attesa è incentrata sulla prova della KZ2, con quasi 50 piloti al via fra i più quotati a livello mondiale, dove CRG si presenta con i suoi nuovi telai con motorizzazione Maxter e con la squadra capitanata da Paolo De Conto, vincitore della Prefinale alla recente Winter Cup e gran protagonista nella gara d’esordio dell’anno, quindi Davide Forè più che mai intenzionato a suggellare la propria carriera con un bel risultato, Fabian Federer rientrato nei ranghi CRG dopo la sua occasionale partecipazione alla Winter Cup con Maranello, e gli altri due recenti acquisti di casa CRG Simo Puhakka insieme al giovane Fabrizio Rosati.

CRG-2013.jpg

Con CRG e motore Maxter sarà al via anche il campione europeo KZ2 Andrea Dalè, mentre assistito da Renda Motorsport su CRG-Tm debutta Riccardo Negro, vincitore della WSK Euro Series nel 2013.

CACCIA AL PODIO ANCHE IN KF

Ricca di campioni si presenta anche la categoria KF, con la squadra CRG composta da un pilota veloce come Felice Tiene, che non ha mancato il podio neanche alla recente Winter Cup, in gara insieme all’altrettanto pilota valido come lo spagnolo Pedro Hiltbrand, il romeno Dionisios Marcu e l’inglese Archie Tillett, quest’ultimo subito a proprio agio nella categoria superiore.
In gara anche il team olandese CRG Keijzer Racing con il veloce Martijn Van Leeuwen, reduce dall’ottimo terzo posto conquistato pochi giorni fa sempre a Adria nella WSK Gold Cup. Fra i team privati anche la squadra tedesca TB Motorsport con Hannes Janker e Tom Lautenschlager.
In KF Junior CRG è rappresentata ancora dal team CRG Keijzer Racing con l’olandese Bard Verkroost e dal team Gamoto con il malese Muizzuddin Musyaffa Bin Abdul Gafar.

CRG-2013.jpg

HAUGER DECISO A REPLICARE NELLA 60 MINI

Particolarmente interessante si presenta anche la 60 Mini, con i piloti CRG rappresentati in forza dal team Gamoto, che schiera un bel po’ di giovanissimi a partire dal dominatore della recente WSK Gold Cup di Adria e WSK Champions Cup, il sempre più forte norvegese Dennis Hauger, insieme a Leonardo Marseglia, terzo nella stessa gara di Adria, quindi Cenyu Han, Adam Putera, Souleimane Zanfari, Luca Griggs. Con i colori CRG anche Mathias Torreggiani di Elto Racing e Max Burkinshaw di AB Motorsport.

Tutti i risultati, Live Timing e Live Streaming nel sito www.wsk.it

PROGRAMMA
Venerdì 6 marzo: ore 16.20 prove cronometrate;
Sabato 7 marzo: ore 10.40 prove di qualificazione;
Domenica 8 marzo: ore 10.50 Prefinali; ore 14.30 Finali.

Gli appuntamenti WSK Super Master Series
1) 8 marzo 2015 – Adria International Raceway, Adria (I)
2) 22 marzo 2015 – Circuito 7 Laghi, Castelletto (I)
3) 12 aprile 2015 – Circuito Internazionale La Conca, Muro (I)
4) 26 aprile 2015 – Circuito Internazionale Napoli, Sarno (I)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
5 marzo 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ2 (CRG Press); 2) Martijn Van Leeuwen, KF (Ph. Cunaphoto.it); 3) Dennis Hauger (501), 60 Mini (Ph. Cunaphoto.it); 4) Dennis Hauger, al centro, vincitore nella 60 Mini alla recente WSK Gold Cup (Ph. Cunaphoto.it)

 
TUTTE LE NOTIZIE :