]> CRG : Ultime Notizie #31

CRG-2013.jpg

Sul Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero il britannico Sean Babington domina la categoria DD2 e su CRG vince il prestigioso titolo internazionale Rotax Max Challenge Grand Finals in una finale resa insidiosa dalla pioggia.

E’ stato il pilota britannico Sean Babington ad essersi aggiudicato la finale Rotax Grand Finals a Valencia in Spagna nella categoria più potente, la DD2, vincendo su CRG una gara impeccabile in una manifestazione resa difficile anche dalla pioggia. Babington sul traguardo ha preceduto di oltre 2 secondi il vincitore del Grand Finals 2012, il canadese Ben Cooper e l’australiano Jordon Boys.

IN DD2 CON CRG DARK RIDER EVO

Nella categoria DD2, di cui la factory CRG è stata ancora una volta partner tecnico con la fornitura dei performanti telai CRG Dark Rider Evo, sono stati 72 i piloti presenti da 46 paesi, sul totale di 288 piloti di 58 paesi della manifestazione compreso le altre categorie impegnate nell’evento sul Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero, per la 15ma edizione di uno dei più importanti appuntamenti internazionali al mondo dove hanno potuto confrontarsi tutti i vincitori dei campionati nazionali Rotax.

A VALENCIA DOMINIO BABINGTON

Babington in DD2 si è rivelato il dominatore del weekend in Spagna e il più veloce fin dalle prove di qualificazione, dove aveva colto il miglior tempo in 55”190, con 80 millesimi di secondo sull’ungherese Ferenc Kancsar e 0.108 sullo spagnolo Javier Rodelas. Nelle manches è stato ancora Babington ad essersi rivelato vincente con 3 successi, seguito ancora da Ben Cooper con 2 vittorie.

Annullata la Prefinale per il nubifragio che si è abbattuto sulla pista spagnola, la Finale ha potuto corrersi regolarmente, anche se in alcune fasi disturbata dalla pioggia. Non ha avuto problemi comunque Sean Babington a condurre la gara e imporsi davanti a Ben Cooper di oltre due secondi, mentre al terzo posto si è classificato l’australiano Jordan Boys a 5.420. Nella top-ten, le altre posizioni sono andate al canadese Fred Woodley, il finlandese Rasmus Markkanen, il francese Maxim Gravouille, il britannico Shaun Slavin, lo svizzero Kevin Luedi, lo statunitense Nick Neri, il canadese Jeffrey Kingsley.

CRG-2013.jpg

BABINGTON PROTAGONISTA ROTAX

In questa stagione il britannico Sean Babington, che vive a Dubai, si era rivelato protagonista anche nel Rotax Euro Challenge in DD2, con il quarto posto alle spalle del vincitore Ben Cooper, Jordon Lennox-Lamb e Andreas Backman. Sempre quest’anno Babington si era aggiudicato in Spagna a Campillos la Rotax Winter Cup DD2. Nel 2013 Babington in DD2 nel Rotax Grand Finals negli Stati Uniti vinto da Simas Juodvirsis si era piazzato undicesimo e nell’Euro Challenge DD2 al secondo posto alle spalle di Ben Cooper.

A VALENCIA PRESENTATI I NUOVI MOTORI ROTAX EVO

A Valencia è stato presentata anche la nuova gamma di motori per kart Rotax 125 MAX evo. Facilità di utilizzo e stesse opportunità date a tutti i piloti sono le caratteristiche di questa nuova versione della serie Rotax 125 Max evo, che combina il concetto collaudato di evoluzione Rotax e le più recenti tecnologie applicate al karting. In sostanza, questa tecnologia motoristica avanzata, studiata specificamente per questa nuova generazione di motori, impressiona per la sua facilità di utilizzo e per la migliore durata, che richiede minori costi di gestione e meno manutenzione.

VINCITORI ROTAX MAX CHALLENGE GRAND FINALS 2014

DD2: Sean Babington (United Emirates)
DD2 Master: Mikko Laine (Finland)
Max Senior: Carlos Gil (Spain)
Junior: Jueri Vips (Estonia)
Micro Max (Spain, Portugal): Daniel Nogales (Spain)
Nation’s Cup: South Africa

Tutti i risultati: www.rotax-kart.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
30 novembre 2014

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Sean Babington, DD2; 2) Nick Neri (357), DD2; 3) Partenza DD2.
Ph. Media RMCGF BRP

 

CRG-2013.jpg

CRG in Spagna nel Grand Finals Rotax di Valencia è il fornitore ufficiale dei telai nella categoria più prestazione DD2. Nell’importante evento mondiale monomarca Rotax in gara 288 piloti, con tutti i vincitori dei trofei nazionali. In DD2 con i telai CRG 72 iscritti provenienti da 46 paesi. Sabato 29 novembre tutte le finali.

Quest’anno si disputa a Valencia, in Spagna, sul Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero, il Rotax Max Challenge Grand Finals, che festeggia la 15ma edizione per una delle più grandi manifestazioni del karting internazionale, con ben 288 piloti provenienti da ogni parte del mondo nel monomarca più diffuso sul pianeta e targato Rotax.

CRG PARTNER DELL’EVENTO

Anche nel 2014 CRG è partner dell’evento, nella categoria DD2, la più potente e con il cambio, dove CRG è fornitrice dei telai particolarmente ambiti dagli appassionati in tutto il mondo. Leader nel karting a livello mondiale, CRG ha costruito il successo del brand proprio per l’elevata qualità dei suoi prodotti che negli anni hanno conquistato innumerevoli titoli internazionali, consentendo alla casa italiana di vantare un palmarès straordinario.

In questa stagione CRG ha incrementato il palmarès con la vittoria nel Campionato Europeo CIK-FIA KZ2, con Andrea Dalè, raggiungendo così quota 40 titoli nei Campionati Europei CIK-FIA dal 1979 al 2014, oltre ai 38 Campionati del Mondo e Coppe del Mondo CIK-FIA dal 1984 al 2013, e altri 41 titoli in altri eventi CIK-FIA, WSK e altre importanti manifestazioni internazionali.

A VALENCIA IN PISTA I TELAI CRG DARK RIDER EVO

Nel Rotax Grand Finals a Valencia sono in totale 288 i partecipanti nelle 4 categorie della manifestazione (Micro Max, Junior, Senior, DD2 Master, DD2). Nella categoria DD2, in pista con i telai CRG Dark Rider Evo sono 72 gli iscritti, i migliori dei tanti campionati nazionali Rotax in DD2 nel mondo, per piloti dall’età di 15 anni provenienti da 46 paesi e da tutti e 5 i continenti. Sede dell’evento è appunto Valencia, sul Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero di 1.428 metri.

CRG-2013.jpg

CRG IN SPAGNA, ANCORA UNA GRAFICA DA URLO

Caratteristica per questa importante manifestazione, è anche l’originale e accattivante grafica utilizzata da CRG per festeggiare l’evento in Spagna: un toro riprodotto nelle fiancate e nel musetto anteriore del kart. Una vera e propria opera d’arte, molto gradita da tutti i partecipanti e sicuramente oggetto d’interesse per collezionisti, così come lo fu la grafica dello scorso anno, con una bellissima e originale bandiera americana riprodotta sui kart per la manifestazione negli USA a New Orleans.

CRG-2013.jpg

I VINCITORI DELLE ULTIME 3 EDIZIONI

Nello scorso anno, nel Grand Finals in USA, il titolo internazionale in DD2 andò al lituano Simas Juodvirsis, nel 2012 nell’evento organizzato in Portogallo il vincitore si rivelò il canadese di origini britanniche Ben Cooper, nel 2011 negli Emirati Arabi Uniti vinse il canadese Pier-Luc Ouellette. Nel Grand Finals di Valencia si ripresenta ancora Ben Cooper, mentre a rappresentare l’Italia è Alex Beggi, alla seconda esperienza nel Grand Finals e per il secondo anno vincitore del Trofeo Rotax Italia DD2.

CRG-2013.jpg

VALENCIA, PRIMI RISCONTRI

Intanto nella prima giornata di mercoledì 26 novembre dedicate alle prove, il miglior tempo nelle qualificazioni è stato fatto segnare dall’inglese Sean Babington in 55.190, con 80 millesimi di secondo sull’ungherese Ferenc Kancsar e 0.108 sullo spagnolo Javier Rodelas. Ben Cooper è decimo a 0.263, Alex Beggi quindicesimo a 0.350.

IL PROGRAMMA

Giovedì 27 novembre: Manches di qualificazione.
Venerdì 28 novembre: Manches di qualificazione; Repechages.
Sabato 29 novembre: Prefinali dalle ore 9:45; Prefinale DD2 ore 11:35. Finali dalle ore 13:30: Finale DD2 ore 16:30.

Live Timing e Live Streaming: www.rotax-kart.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
27 novembre 2014

Nelle foto: 1) Ben Cooper in DD2 in azione a Valencia (Ph Media RMCGF BRP); 2) La grafica utilizzata quest’anno da CRG nel Rotax Grand Finals a Valencia (Ph. CRG Press); 3) Presentazione CRG Team Racing a Valencia (Ph. Rotax New Age Karting).

 

CRG-2013.jpg

Nel SuperNationals di Las Vegas Jordon Lennox-Lamb con CRG-PSL trionfa nella categoria S1 davanti a Davide Forè con CRG-USA. Lennox si aggiudica anche il Campionato nazionale. Forè è protagonista anche in KZ2 dove conquista la quarta posizione dopo essere stato al comando della Finale.

Clamorosa doppietta CRG a Las Vegas al “Skusa Supernationals XVIII”, con Jordon Lennox-Lamb e Davide Forè al primo e secondo posto nella categoria S1 Pro, la più performante categoria americana con il cambio e motore Honda.
.

Un bel risultato che premia la competitività dei piloti CRG e il lavoro svolto dai due team CRG USA e CRG PSL Karting che hanno messo in campo un’ottima organizzazione e assistito un gran numero di piloti nelle categorie impegnate nell’imponente manifestazione americana. Un grande spettacolo che anche quest’anno ha visto al via oltre 500 concorrenti sfidarsi nel circuito realizzato nel parcheggio dell’Hotel Rio di Las Vegas.

CRG-2013.jpg

LENNOX VINCE IL SUPERNATS E IL CAMPIONATO AMERICANO

La vittoria di Jordon Lennox-Lamb con CRG-PSL Karting in S1 Pro è stata netta dopo un iniziale scambio di posizioni con Davide Forè assistito da CRG USA. La coppia dei piloti CRG ha dominato tutta la finale, con Lennox che dopo un terzo di gara ha preso il sopravvento per tagliare per primo il traguardo, facendo registrare anche il giro più veloce, in un arrivo quasi in parata e con Forè in scia. Con questa vittoria Lennox si aggiudica anche il Campionato Americano della categoria S1 con un en-plein di vittorie dopo i due successi di Dallas e di Modesto Grand Prix. Un bel successo festeggiato da Lennox anche con una originale grafica sul kart CRG e con una tuta da gara in stile retrò.

A Las Vegas nelle prove di qualificazione il miglior tempo era stato fatto segnare da Forè, primo anche dopo le manches con una vittoria, mentre Lennox, una volta trovato il miglior set-up, è stato autore di un weekend in crescendo dal quinto posto in prova e il quarto posto dopo le manche.

In Finale Fritz Leesmann con CRG-PSL si è piazzato quinto alle spalle di Danny Formal (DR) e Nick Neri (Tony Kart). Molto veloce anche la ragazza americana Sabré Cook in gara con CRG-USA, già in evidenza nello scorso mese di ottobre nel Mondiale CIK-FIA KZ2 a Sarno. Sabré a Las Vegas si è piazzata 16ma dopo aver realizzato un eccellente settimo tempo in prova, a meno di 3 decimi da Forè.

CRG-2013.jpg

FORE’ PROTAGONISTA ANCHE IN KZ2

A Las Vegas doppio impegno per Davide Forè che ha preso parte anche all’evento KZ2 con CRG-USA su CRG-Maxter dove anche qui si è rivelato fra i maggiori protagonisti. Quarto in prova alle spalle di Paolo De Conto (BirelArt-Tm), Jonathan Thonon (Praga-Parilla) e Bas Lammers (Formula K-Parilla), Forè si è poi piazzato quinto nelle manches. Ma in Finale Forè ha ben presto recuperato posizioni fino a guadagnare la testa della corsa, poi da metà gara ha dovuto cedere concludendo con il quarto posto. La vittoria è andata a De Conto che aveva dominato per tutto il weekend.

Secondo si è piazzato Thonon, terzo Lammers. Nella top-ten in quinta posizione AJ Myers (Pcr-Tm) davanti a Alessandro Bressan (Comp-Tm), Lorenzo Camplese (Maranello-Tm), Phillip Orcic (Tony Kart-Tm), Kel Treseder (Energy-Tm) e Fritz Leesmann (CRG-PSL, CRG-Parilla).

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
24 novembre 2014

Nelle foto: 1) Las Vegas, Jordon Lennox-Lamb, S1; 2) Las Vegas, Jordon Lennox-Lamb Lennox e Davide Forè sul podio, S1; 3) Las Vegas, Davide Forè e Jordon Lennox-Lamb, S1.
Ph. Cunaphoto.it

 

CRG-2013.jpg

Leonardo Marseglia su CRG-Lke con la vittoria nella 60 Mini conquista il Trofeo assoluto “Memorial Carlo Fabi” della 43. edizione del Trofeo delle Industrie.

Gran bel successo del Team Gamoto con Leonardo Marseglia su CRG-Lke al 43. Trofeo delle Industrie disputato al South Garda Karting di Lonato. Una bella vittoria che al giovane pilota di Gamoto ha dato il successo nella 60 Mini e anche nel Trofeo assoluto “Memorial Carlo Fabi”, il premio più ambito e riservato al pilota con la migliore prestazione generale della manifestazione che ha visto al via anche le categorie KF Junior, KF e KZ2.
.

IL TREND POSITIVO DI MARSEGLIA

La gara del 43. Trofeo delle Industrie è stata resa ancor più difficile dalle condizioni meteo, con la pioggia che a tratti nell’arco del weekend ha imperversato su Lonato. Con 37 piloti in pista nella 60 Mini, il team Gamoto si è presentato al Trofeo delle Industrie con la sua squadra di giovanissimi ben collaudati e decisi a ottenere un bel risultato: Leonardo Marseglia, Muizzuddin Bin Abdul Gafar, Suleiman Zanfari e Muhammad Sidqi.

I piloti Gamoto hanno vissuto qualche difficoltà nel loro turno di prove, dove il migliore è stato Marseglia con il settimo tempo del proprio gruppo, ma il riscatto è arrivato ben presto nelle manches con Marseglia buon quarto, Muizzuddin tredicesimo e Sidqi diciassettesimo, mentre Zanfari è stato costretto al repechage dal quale non è riuscito a qualificarsi.
In Prefinale Marseglia è stato subito auto di una bella rimonta, si è inserito in seconda posizione e ha poi terminato sul traguardo alle spalle di Moretti, con Sidqi al sesto posto mentre Muizzuddin è scivolato indietro in 20. posizione a causa di un contatto con un avversario.

Sull’asfalto umido della Finale, gli eventi hanno premiato il trend positivo di Marseglia, alla fine vincitore di una gara condizionate dal regime di bandiere gialle per un incidente, mentre Abrusci che aveva tagliato per primo il traguardo è stato classificato al 23. posto per una penalizzazione di 10 secondi per partenza anticipata. Muizzuddin si è piazzato settimo dopo una rimonta effettuata subito nei primi giri di gara, mentre Sidqi si è dovuto accontentare del 24. posto.

CRG-2013.jpg

I SUCCESSI DEL TEAM GAMOTO CON CRG

Onore quindi al team Gamoto e a Leonardo Marseglia per la sua vittoria che lo inserisce nel prestigioso Albo d’Oro del Trofeo delle Industrie con la conquista anche del Trofeo “Memorial Carlo Fabi”, un risultato che conferma le qualità di un telaio vincente come CRG che anche nella classe più piccola sta raccogliendo ottimi risultati. In questa stagione il team Gamoto vanta infatti con Marseglia anche il terzo posto nella WSK Final Cup, oltre alla vittoria nella WSK Champions Cup e il secondo posto nella WSK Super Master di Muizzuddin Bin Abdul Gafar, e il secondo posto nel Campionato Italiano ACI-CSAI di Dennis Hauger.

Il prossimo impegno del team Gamoto con CRG è a Las Vegas nella Cadetti, con Leonardo Marseglia già vincitore della scorsa edizione, insieme a Suleiman e Sofia Zanfari.

RISULTATI TROFEO DELLE INDUSTRIE

60 MINI: 1. Leonardo Marseglia (CRG-Lke); 2. Guidetti (Energy-Lke); 3. Moretti (Tony Kart-Lke); 4. Skeed (Top kart-Parilla); 5. Moya Lopez (Tony Kart-Lke); 6. Papalia (Tony Kart-Lke); 7. Bin Abdul Gafar Muizzuddin (CRG-Lke); 8. Anderutti (CRG-Lke); 9. Bogdanov (Tony Kart-Lke); 10. Kacovsky (FA-Lke).

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
13 novembre 2014

Nelle foto: Leonardo Marseglia, 60 Mini
Ph. Davide Pastanella

 

CRG-2013.jpg

Jordon Lennox si conferma velocissimo in KZ2 e su CRG-Maxter e ottiene un buon quinto posto. Felice Tiene protagonista di una bella rimonta in KF, così come Dionisios Marcu. In KFJ bene Alex Quinn, nella Mini podio per Leonardo Marseglia.

Sulla nuovissima pista di Adia Karting Raceway si è conclusa la stagione agonistica 2014 della WSK e anche quella del team ufficiale CRG Racing Team, che ha mandato in archivio un anno ricco di ulteriori emozioni e tanta competitività in tutte le categorie.
.

In attesa di preparare il nuovo anno che in casa CRG già si annuncia interessante per l’arrivo di diverse novità tecniche e una squadra ancor più competitiva, la gara di Adria ha proposto ancora una volta i piloti CRG al centro dell’attenzione, a partire da Jordon Lennox-Lamb in KZ2, protagonista e combattivo come sempre, che sull’asfalto dei 1.302 metri di Adria ha fatto valere come al solito le qualità del telaio CRG e una evoluzione del motore Maxter destinato a regalare altri successi alla casa italiana.

LENNOX VELOCISSIMO IN KZ2

In Finale Lennox ha raccolto un buon 5. posto, dopo aver dimostrato in tutto il weekend un’ottima competitività, con il secondo posto dopo le manches e il terzo posto al termine della Prefinale. Dopo essere scattato molto bene anche in Finale, Lennox ha dovuto cedere qualche posizione nel corso della gara e dal secondo posto iniziale è passato al quinto, con il merito tuttavia di tenere bene il ritmo dei primi facendo suo il secondo miglior tempo assoluto della gara in 48.077. Sul traguardo Lennox è stato preceduto da Ardigò, quindi Hayek, Thonon e Camponeschi.

CRG-2013.jpg

TIENE REGALA LE SOLITE EMOZIONI

Emozioni le ha regalate anche Felice Tiene in KF, mai domo nonostante un doppio problema tecnico che aveva relegato il pilota italiano a doversi prodigare in una rincorsa dopo le manche di qualificazione. In Prefinale Tiene ha recuperato dal fondo dello schieramento fino al 10. posto, in Finale ha recuperato ancora fino al 6. posto. Un’altra prestazione di rilievo quindi, che ha reso giustizia ad una bella performance tecnica e anche alle indiscusse qualità di un pilota vincente come Felice Tiene.

In KF una bellissima prestazione l’ha segnata anche Dionisios Marcu, incappato in un incidente in Prefinale e poi superlativo in Finale, dove dall’ultima posizione è riuscito a recuperare brillantemente fino al 10. posto. La Finale è stata vinta da Basz su Fewtrell e Van Leeuwen. Quarto si è piazzato Nicklas Nielsen e quinto Kevin Rossel.

IN KF JUNIOR MOLTO BENE QUINN

In KF Junior una grande conferma è arrivata dal giovane Alex Quinn, 9. sul traguardo dopo una combattutissima finale, con il pilota della CRG in scia ai piloti nel gruppo dei primi dopo essere scattato dalla 15. posizione. In Finale si è imposto Martono su Sargeant e Leonardo Lorandi. L’altro pilota CRG, Archie Tillett, è stato un po’ sfortunato in Prefinale e solamente per poco non ce l’ha fatta a qualificarsi per la Finale.

CRG-2013.jpg

MARSEGLIA CON GAMOTO SUL PODIO DELLA MINI

In gara anche la 60 Mini, dove la CRG era rappresentata dal team Gamoto, che in Finale ha presentato tutti e cinque i suoi piloti. La gioia del podio l’ha guadagnata Leonardo Marseglia, con il terzo posto alle spalle di Bogdanov e Serravalle. Il norvegese Dennis Hauger è terminato al quinto posto, ma avrebbe potuto anche lui andare sul podio se non fosse stato attardato nelle ultime concitate fasi di gara. Il malese Muizzuddin Bin Abdul Gafar, anche lui sempre in bagarre con i primi, si è classificato al 7. posto. Gli altri due piloti del team Gamoto, Muhammad Sidqi si è piazzato 22. e il marocchino Souleimane Zanfari 33.

WSK FINAL CUP, 02.11.12

KZ2: 1. Ardigò; 2. Hajek; 3. Thonon; 4. Camponeschi; 5. Jordon Lennox-Lamb (CRG-Maxter); 6. Lammers; 7. Hansen; 8. Isaakyan; 9. Sportella; 10. Kenny; ... 18. Simoni (CRG-Tm); 19. Martynyuk (CRG-Modena).

KF: 1. Basz; 2. Fewtrell; 3. Van Leeuwen; 4. Nielsen; 5. Rossel; 6. Felice Tiene (CRG-Parilla); 7. Viganò; 8. Troitcky; 9. Korneev; 10 Dionisios Marcu (CRG-Parilla).

KF Junior: 1. Martono; 2. Sargeant; 3. Leronardo Lorandi; 4. Drugovich; 5. Correa; 6. Lundgaard; 7. Blomqvist; 8. Martinez; 9. Quinn (CRG-Parilla); 10 Yue Yang.

60 MINI: 1. Bogdanov; 2. Serravalle; 3. Leonardo Marseglia (CRG-Hero-Lke); 4. Vidales; 5. Dennis Hauger Dennis (CRG-Hero-Lke); 6. Michelotto; 7. Muizzuddin Bin Abdul Gafar (CRG-Hero-Lke); 8. Moya Lopez; 9. Abrusci; 10. Fusco; ... 22. Muhammad Sidqi (CRG-Hero-Lke); 33. Souleimane Zanfari (CRG-Hero-Lke).

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
02 novembre 2014

Nelle foto: 1) Jordon Lennox-Lamb, KZ2; 2) Felice Tiene, KF; 3) Team Gamoto, 60 Mini.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

Ottima l’impressione sul nuovo tracciato di Adria Karting Raceway, moderno e funzionale. La squadra ufficiale CRG con Jordon Lennox-Lamb in KZ2, Felice Tiene e Dionisios Marcu in KF, Alex Quinn e Archie Tillett in KF Junior.

L’ultimo atto della stagione WSK, la Final Cup, è in svolgimento sulla nuova e modernissima pista “Adria Karting Raceway”, il tracciato creato ex-novo a fianco dell’autodromo di Adria con uno sviluppo di 1289 metri.
.

Ottimo lo sviluppo della pista, con vie di fuga su cemento, ideali per la sicurezza, stile Bahrain, da dove la nuova pista di Adria ha preso diversi riferimenti. Insomma quello di Adria è il nuovo concetto di kartodromo, moderno ed efficiente.

Importante anche la struttura dedicata alla direzione gara e ai servizi, di circa 200 metri lineari, su due piani, con i box al piano terreno e sopra tutti gli uffici, oltre a una serie numerosa di salette. Importante la sala monitor e la sala stampa, ampia e di alta funzionalità.

La squadra ufficiale CRG è presente a quest’ultimo evento WSK con Jordon Lennox-Lamb in KZ2 su CRG-Maxter, quindi Felice Tiene e Dionisios Marcu in KF, Alex Quinn e Archie Tillett in KF Junior, su CRG-Parilla.

CRG-2013.jpg

IL GIUDIZIO SULLA NUOVA PISTA DI ADRIA

Questo il commento di Jordon Lennox-Lamb sul nuovo impianto di Adria: “E’ una pista abbastanza tecnica, di guida, qui conta molto anche il telaio. Mi piace molto, permette una bella percorrenza in curva ed è abbastanza veloce. E’ una pista dove mi trovo molto bene. Ottimi anche i cordoli, così come l’asfalto. Penso sia ideale per la guida del kart nella categoria KF, anche perché con il cambio è molto impegnativa.”

Felice Tiene: “L’impianto è uno dei migliori in assoluto, insieme a Sarno e La Conca. Anche il tracciato è ottimo. In questo evento sono in gara con il KF, e offre una buona guida. Forse manca un po’ di lunghezza nel dritto, ma va bene anche così.”

LE MANCHE DI QUALIFICAZIONE

Intanto è stata spettacolare la prestazione di Jordon Lennox-Lamb in KZ2 nelle manches di qualificazione, già una prefigurazione delle Finali di domenica 2 novembre. Il pilota inglese si è piazzato due volte secondo e una volta quinto nelle tre manches disputate. In Prefinale scatterà dalla prima fila. Abbastanza sfortunato invece Felice Tiene, costretto più volte alla resa per problemi tecnici, mentre Dionisios Marcu non è riuscito ad esprimersi al meglio. Ottimo in KF Junior Alex Quinn, un po’ più attardato invece Archie Tillett.

CRG-2013.jpg

IL PROGRAMMA

Domenica 2 novembre. Prefinali dalle ore 10.50; Finali dalle ore 14.00. Per seguire in diretta i risultati e le immagini TV, Live timing e Live streaming nel sito www.wsk.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
01 novembre 2014

Nelle foto: 1) Jordon Lennox Lamb; 2) Felice Tiene e Dionisios Marcu; 3) Alex Quinn.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

Davide Forè su CRG-Maxter si aggiudica la finale “Race of Stars” KZ2 in Australia, davanti a Daniel Bray su GP Racing e Lorenzo Camplese anche questi su CRG.

Gran bel risultato quello ottenuto da Davide Forè nell’evento più significativo e importante della stagione in Australia, nella gara “Race of Stars” nel Queensland a Gold Coast disputata sabato 18 ottobre nel Complesso Xtreme Karting di Pimpama, in un appuntamento internazionale organizzato per la prima volta con diversi piloti europei di primo piano in KZ2 nell’ambito di una manifestazione che ha compreso anche altre categorie nazionali.
.

Fra i piloti europei invitati all’evento di KZ2 in Australia, oltre a Forè anche Lorenzo Camplese, in questa occasione anche lui su CRG, quindi Jonathan Thonon, Simo Puhakka, Daniel Bray, Marijn Kremers e altri ancora, in gara insieme a diversi altri protagonisti australiani.

IN KZ2 SPLENDE FORE’

Il cinque volte campione del mondo Davide Forè si è presentato in Australia con il plurititolato telaio CRG e il motore Maxter preparato direttamente dalla casa, ed ha completato un weekend fantastico, dalla pole position alla vittoria in tutte le tre manches e quindi al perentorio successo in finale.

E’ stata una bella gara quella disputata sul velocissimo circuito di Gold Coast, dominata da Forè nella prima parte e infine nella fase conclusiva al termine di un bel duello con Lorenzo Camplese, reduce dal secondo posto con Maranello nella scorsa prova iridata della CIK-FIA KZ2 International Cup a Sarno, ma in Australia in gara anche lui su CRG. Camplese, dopo essere riuscito a passare in testa per alcuni giri, ha poi ceduto al recupero di Forè per poi dover lasciare anche il secondo posto al campione neozelandese Daniel Bray, in gara su GP Racing.

CRG-2013.jpg

SUL PODIO ANCHE BRAY E CAMPLESE

Sul gradino più alto del podio è quindi salito un eccellente Davide Forè, festeggiato e premiato anche con un tipico prodotto australiano rappresentato da una splendida e preziosa tavola da surf personalizzata. Il secondo posto è andato a Daniel Bray e il terzo a Lorenzo Camplese, che in volata ha avuto la meglio su Jonathan Thonon, in rimonta dopo aver perso diverse posizioni in partenza.

CRG-2013.jpg

INTERVISTE

Davide Forè: “Siamo venuti in Australia per vincere e per fare spettacolo per il pubblico, e credo sia esattamente quello che abbiamo fatto. Un ringraziamento al mio meccanico Mattia, a CRG Australia, alla Maxter e a tutte le persone che mi hanno aiutato in questo fantastico weekend.”



Darren King, Team Manager di CRG Australia: “L'opportunità di avere un pilota del calibro di Forè per noi è stata fonte di ispirazione. Siamo orgogliosi per la qualità del lavoro fatto qui e per il continuo miglioramento di CRG Australia. Lavorare con qualcuno dell'esperienza di Davide è stato incredibile.” 



Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 ottobre 2014

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Davide Forè, KZ2; 2) Podio: 1. Davide Forè, 2. Daniel Bray, 3. Lorenzo Camplese; 3) Davide Forè, KZ2; 4) Team CRG Australia.
Images by Cooper Photography.

 

CRG-2013.jpg

E’ la prima ragazza ad essere rientrata in una finale iridata di karting in KZ2. “Non sono abituata a queste gare così aggressive, a volte mi sono sembrati dei pazzi, ma i ragazzi che ho incontrato a Sarno sono semplicemente dei piloti fantastici.”

Si è presa il lusso di sfidare i migliori piloti di karting al mondo in KZ2 e di superare la prova fino a qualificarsi per la Finale. A raggiungere questo traguardo è stata la giovane Sabré Cook, la ragazza americana del Colorado che ha gareggiato a Sarno su CRG-Maxter con la squadra ufficiale CRG nell’International Super Cup KZ2 della CIK-FIA.
.

Al di là della titolazione di Super Coppa, l’evento di Sarno per la categoria cadetta del kart con il cambio è stato un vero e proprio Campionato del Mondo, che ha visto al via ben 96 partecipanti per la maggior parte iscritti dalle case ufficiali, con piloti provenienti da 21 paesi, in gran parte dall’Europa come Italia, Repubblica Ceca, Germania, Danimarca, Olanda, Svezia, Polonia, Gran Bretagna, Belgio, Spagna, Austria, Francia, Estonia, Svizzera, Portogallo, Russia, ma anche dal resto del mondo e da paesi dove il karting è altrettanto evoluto, come Stati Uniti, Brasile, Venezuela, Australia e Canada.

CRG-2013.jpg

LA PRIMA RAGAZZA IN UNA FINALE IRIDATA

Da quando la categoria cadetta KZ2 è assunta al ruolo di Coppa del Mondo nel 2011 e 2012 e in seguito passata alla titolazione CIK-FIA International KZ2 Super Cup, Sabré Cook è la prima ragazza ad essere entrata fra i 34 finalisti della prova iridata.

Ecco il commento di Sabré Cook sulla sua esperienza nell’International KZ2 Super Cup:
“Questo weekend per me è stata una buona occasione per imparare e sono molto contenta di essere riuscita ad arrivare in finale, anche se non avevo la migliore posizione di partenza. Ero molto soddisfatta per essere entrata nei migliori 34 piloti. Credo che avrei potuto fare una buona gara ma sfortunatamente ho avuto un problema tecnico dopo circa un giro e mezzo. Sono cose che succedono, è frustrante ma sono contenta di aver fatto questa esperienza, anche se non è andata nel modo in cui avrei voluto. La KZ2 è una categoria molto difficile e veramente impegnativa. La mentalità di gara qui in Europa è molto diversa dagli Stati Uniti, qui sono molto più aggressivi: è stato un gran cambiamento per me. Questi piloti a volte sono davvero pazzi, ma questo è positivo perché mi hanno spinto a migliorare, cosa di cui avevo bisogno in questa stagione, per cui sono molto contenta di esser venuta qui. Questi ragazzi con cui ho gareggiato sono semplicemente dei piloti fantastici.”

CRG-2013.jpg

PRESTAZIONE COMPLESSIVA MOLTO BUONA

Il risultato raggiunto da Sabré Cook a Sarno è maturato grazie all’ottima competitività espressa fin dalle prove di qualificazione e poi per i buoni risultati conquistati nelle manches. Determinante la sua Prefinale con quel prezioso 17mo posto che gli ha consentito di rientrare fra i 34 finalisti della prova e prendersi il lusso di rimandare “a casa” ben 68 rivali, oltre a quelli già eliminati al termine delle manches. Purtroppo per un banale inconveniente alla candela del suo kart, in Finale si è dovuta ritirare quasi subito, ma la sua prestazione complessiva rimane importante.

Sabré Cook, che recentemente ha iniziato anche in automobilismo in monoposto ed ha già ottenuto diverse vittorie in karting negli Stati Uniti con il team CRG USA, fra le quali Las Vegas in S2, è comunque la prima ragazza ad essere rientrata in una Finale in una competizione mondiale di karting in KZ2.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
14 ottobre 2014

Tutti i risultati su www.cikfia.com

CRG-2013.jpg

CRG-2013.jpg

Nelle foto: Sabré Cook a Sarno nella prova CIK-FIA International KZ2 Super Cup, su CRG-Maxter. (Foto 1-2 Cunaphoto; Foto 3-4-5 CRG Press).

 

CRG-2013.jpg

Una serie di circostanze negative penalizza per CRG il Campionato del Mondo KZ e KZ2 sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno, dopo aver fatto ben sperare in tutte e due le categorie nelle fasi di qualificazioni dell’evento.

Sarno (Italia). A Sarno tutto quello che i piloti CRG erano riusciti a capitalizzare nella fase iniziale di qualificazione dei Campionati del Mondo KZ e KZ2, purtroppo è svanito nelle due Finali per una serie di eventi davvero molto sfortunati, fra incidenti (tanti) e problemi tecnici di varia natura, alcuni anche abbastanza banali.
.

Il risultato finale premia quanto meno il Gruppo Tinini, vittorioso in KZ2 con il telaio DR con l’olandese Ryan Van Der Burgt e il secondo posto di Lorenzo Camplese con Maranello. Il Gruppo Tinini è stato rappresentato sul podio anche in KZ con il campione europeo Rick Dreezen, terzo su Zanardi, alle spalle del vincitore Marco Ardigò e di Flavio Camponeschi.

CRG-2013.jpg

IN KZ PEX CONCLUDE OTTAVO

In KZ aveva fatto sperare soprattutto Jorrit Pex, ma il fresco vincitore del Campionato Tedesco non è riuscito a trovare una buona competitività e si è dovuto accontentare dell’ottavo posto finale. Davide Forè, partito ultimo per un problema tecnico in Prefinale, in Finale è riuscito a recuperare bene concludendo al 15mo posto.

Felice Tiene è stato costretto al ritiro per incidente dopo 11 giri, quando stava dando l’impressione di potersi inserire a ridosso del gruppo di testa. Tre giri prima a doversi ritirare era toccato a Jordon Lennox-Lamb per un problema tecnico.

CRG-2013.jpg

IN KZ2 VINCE LA SFORTUNA

Per CRG un vero peccato anche in KZ2, dove era alla portata un bel risultato soprattutto con il Campione Europeo in carica della categoria Andrea Dalè, o anche per Loris Spinelli per tutto ciò di buono che avevano creato nelle manches di qualificazione. E molte aspettative erano riposte anche in Fabian Federer e Pedro Hiltbrand.

Il più redditizio alla fine è stato lo spagnolo Pedro Hiltbrand, rientrato nella top ten con un buon nono posto. Federer invece è incappato in un incidente, proprio con Dalè.

CRG-2013.jpg

La ragazza americana Sabré Cook è stata invece una nota lieta per tutta la squadra, al debutto nel Campionato del Mondo dopo aver brillato nelle gare in USA. Sabré è riuscita a cogliere un bell’obiettivo qualificandosi per la finale con un ottimo 17mo posto nella sua Prefinale, ma purtroppo anche per la giovane del Colorado è arrivata la sfortuna nei primi giri della Finale per un banale inconveniente alla candela del suo motore ed è stata costretta al ritiro.

André Reinhard, e Sidney Gomez, non sono invece riusciti a qualificarsi per la Finale. L’americano Joey Wimsett si è piazzato 22mo.

Euan Jeffery, team manager CRG: “E’ stato un weekend molto difficile, in tutte e due le categorie. In KZ2 abbiamo avuto sfortuna soprattutto per incidenti, con Federer, Hiltbrand, Spinelli, Dalè eravamo davanti, ma alla fine non abbiamo avuto risultati importanti. In KZ il livello era molto alto e anche qui gli incidenti ci hanno fermato. Ora dobbiamo lavorare per gli ultimi impegni dell’anno e soprattutto per la prossima stagione.”

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
12 ottobre 2014

Tutti i risultati su www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com

CRG-2013.jpg

RISULTATI

KZ: 1. Ardigò; 2. Camponeschi; 3. Dreezen; 4. Torsellini; 5. De Conto; 6. Kozlinski; 7. Hajek; 8. Pex Jorrit (CRG-Tm); 9. Thonon; 10. Abbasse;... 15. Forè (CRG-Maxter); 29. (Tiene (CRG-Maxter); 31. Lennox-Lamb;

KZ2: 1. Van Der Burgt; 2. Camplese; 3. Paauwe; 4. Tilloca; 5. Celenta; 6. Hansen; 7. Pescador; 8. Fasberg; 9. Hiltbrand (CRG-Maxter); 10. Davies;... 12. Pastacaldi (CRG-Tm); 15. Musio (CRG-Tm); 19. Orcic (CRG-Tm); 22. Wimsett (CRG-Maxter); 24. Federer (CRG-Maxter); 25. Spinelli (CRG-Maxter); 26. Siebecke (CRG-Modena); 28. Schureman (CRG-Tm); 30. Cook (CRG-Maxter); 31. Dalè (CRG-Maxter).

Nelle foto: 1) CRG Team; 2) Jorrit Pex, KZ; 3) Davide Forè, KZ; 4) Pedro Hiltbrand, KZ2; 5) KZ, Sabré Cook, KZ2. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

Ottime performance dei piloti CRG a Sarno per la prova unica del Campionato del Mondo KZ e International Super Cup KZ2. Si è distinta bene anche Sabré Cook, la ragazza americana al debutto in una prova di Campionato del Mondo. Ottimi Federer e Hiltbrand in KZ2. Molto bene Spinelli e Dalè, Pex super in KZ.

Sarno (Italia). Al Circuito Internazionale Napoli di Sarno, il Campionato del Mondo per le categorie KZ e KZ2 è entrato nel pieno delle selezioni con le manche di qualificazione di sabato. E per i colori CRG sono arrivate le prime soddisfazioni, soprattutto nella categoria cadetta KZ2 per l’International Super Cup CIK-FIA, mentre in KZ ha giocato contro un po’ di sfortuna, ma la competitività c’è tutta.
.

CRG-2013.jpg

IN KZ2 PROMOSSA SABRE’ COOK

In KZ2 una gran bella prova l’ha messa in atto la giovane americana Sabré Cook, la bella e brava ragazza del Colorado in “prestito” da CRG USA che si è fatta valere alla sua prima esperienza in una gara in Europa e per di più in una prova Mondiale. La ragazza si è così presa la soddisfazione di mettere dietro diversi maschietti, lottando alla pari nel mezzo del gruppo senza tanti timori reverenziali.

Chi ha brillato in KZ2 sono stati anche gli altri piloti CRG, tutti su CRG-Maxter. In lizza per la vittoria si è proposto soprattutto Fabian Federer, vincitore di due manches, così come lo spagnolo Pedro Hiltbrand. Bene anche l’altro americano Joey Wimsett, e lo svizzero André Reinhard, mentre un premio a parte va dato al venezuelano Sidney Gomez, nelle manches costretto a partire sempre in ultima posizione per uno sfortunato problema tecnico nelle prove di qualificazione di venerdì pomeriggio. In KZ2 con CRG ha gareggiato anche Giovanni Martinez ma in classifica è scivolato un po’ indietro.

CRG-2013.jpg

Con i colori CRG e in gara con team privati, fra tutti, ottimi protagonisti si sono rivelati il Campione Europeo in carica Andrea Dalè (tre vittorie di manches) e Loris Spinelli (una vittoria e due secondi posti), anche questi due su CRG-Maxter.

Tutta l’attenzione ora è rivolta alle due Prefinali di domenica mattina che sanciranno i 34 finalisti di domenica pomeriggio.

CRG-2013.jpg

IN KZ PILOTI CRG PRONTI A RECUPERARE

In KZ per una uscita di pista Davide Forè che involontariamente è andato a colpire il compagno di squadra Felice Tiene, ha tolto un po’ di possibilità ai due piloti di potersi distinguere maggiormente nel ranking delle manches, mentre velocissimo è apparso l’olandese Jorrit Pex, di CRG-Holland su CRG-Tm, recente vincitore del Campionato Tedesco e in gran forma anche a Sarno. Afflitto da qualche problema di setup invece Jordon Lennox-Lamb, che è atteso però a una bella prestazione nella fase finale di domenica.

LA SQUADRA UFFICIALE CRG

KZ1
5 - Jordon Lennox-Lamb (CRG-Maxter)
6 - Jorrit Pex (CRG-Tm) CRG Holland
16 - Davide Forè (CRG-Maxter)
36 - Felice Tiene (CRG-Maxter)

KZ2
103 - Fabian Federer (CRG-Maxter)
144 - Sabré Cook (CRG-Maxter)
145 - Sidney Gomez (CRG-Maxter)
146 - Pedro Hiltbrand (CRG-Maxter)
147 - Giovanni Martinez (CRG-Maxter)
148 - André Reinhard (CRG-Maxter)
149 - Joey Wimsett (CRG-Maxter)

IL PROGRAMMA
Domenica 12 ottobre: KZ manche repechage ore 10.15; KZ2 Prefinale-1 ore 11.40, KZ2 Prefinale-2 ore 12.05; KZ Prefinale ore 12.55. Finale KZ2 ore 14.20; Finale KZ ore 16.05.
Live streaming e tutti i risultati su www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com
Diretta TV su Motors TV.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
11 ottobre 2014

CRG-2013.jpg

Nelle foto:
1) Sabré Cook, KZ2; 2) Sabré Cook, KZ2; 3) Loris Spinelli, KZ2; 4) Fabian Federer, KZ2; 5) Jorrit Pex, KZ. (Ph. CRG Press)

 
TUTTE LE NOTIZIE :