]> CRG : Ultime Notizie #32

CRG-2013.jpg

Nel 2015 Paolo De Conto rafforza la squadra ufficiale, ma è attesa anche qualche new-entry dopo che Jordon Lennox-Lamb ha scelto di intraprendere altre strade. Ottime prospettive anche nell’Euro Rotax con l’ingresso di HRS e Martin Reuvers. Novità anche nella direzione sportiva del team ufficiale, affidata a Glenn Keyaert, mentre Euan Jeffery passa alla Ricerca e Sviluppo. A livello commerciale, stretto un importante accordo con K1 Speed per il Nord America.

Il bilancio della stagione 2014 per CRG è stato ancora una volta positivo, con un’ottima competitività dimostrata in tutti gli appuntamenti, anche se i risultati non sono stati così importanti come quelli acquisiti negli ultimi anni. Nel 2014 in casa CRG è arrivato il titolo europeo in KZ2 con Andrea Dalè, su CRG-Maxter, e da un certo punto di vista ancor più significativo perché conquistato da un pilota privato.

Un risultato importante a cui non hanno fatto seguito altri successi per varie situazioni sfortunate, ma come afferma Giancarlo Tinini, presidente della CRG, “non tutti gli anni sono uguali”. Di rilievo anche le perfomance di Jordon Lennox-Lamb con il secondo posto nell’Euro Rotax e il successo in S1 a Las Vegas e nel Campionato Americano.

“Quest’anno abbiamo fatto un po’ più fatica – ha precisato Giancarlo Tinini – e il 2014 non è stato certamente il migliore dei nostri anni, ma neanche possiamo dire che sia stata una stagione disastrosa, anzi abbiamo dimostrato un’ottima competitività in molte occasioni. Per il primo anno abbiamo affrontato anche il Challenge Euro Rotax, riuscendo a esprimerci ad alto livello e a potenziare le basi di preparazione per un buon sviluppo tecnico nella categoria. Naturalmente, sull’esperienza del 2014, puntiamo decisamente a una migliore stagione nel 2015.”

CRG-2013.jpg

- Intanto CRG vedrà in squadra l’ingresso di un pilota molto veloce, come Paolo De Conto, ma saluta Jordon Lennox-Lamb che proprio all’inizio del 2015 ha scelto di intraprendere altre strade...

“Paolo è indubbiamente uno dei maggiori attori di questi ultimi anni nella categoria KZ. Nel 2015 sarà con noi e sono sicuro che darà il massimo per poter ottenere i successi che merita. Lennox ha scelto invece di intraprendere un’altra strada. D’altra parte gli è stata fatta un’ottima offerta, alla quale era difficile poter dire di no. Siamo contenti per lui, e contenti anche di averlo lanciato fra i top-drivers a livello mondiale dopo essersi distinto ottimamente con CRG fin dal 2011. Insieme a Paolo De Conto, in KZ1 correrà Davide Forè che ancora farà qualche gara di rilievo. In KZ2 avremo Fabian Federer, oltre a Andrea Dalè come pilota privato. Probabilmente potremo contare su qualche altro interessante pilota con cui stiamo parlando in questi giorni. Per quanto riguarda la KF, confermato Felice Tiene, con l’appoggio di Pedro Hiltbrand. Ma con loro avremo anche altri piloti e probabilmente qualche new-entry. Per il programma Rotax 2015 abbiamo concluso un importante accordo con HRS Racing Engines e Martin Reuvers per il potenziamento del nostro team nell’Euro Challenge e negli appuntamenti Rotax di rilievo.”

CRG-2013.jpg

- Importanti novità anche per quanto riguarda la direzione sportiva del team...

“Dal 2015 Euan Jeffery, che in questi anni ha ricoperto ottimamente la direzione sportiva, passa al ruolo di manager Ricerca e Sviluppo Commerciale, un incarico strategico per lo sviluppo della nostra azienda, con l’obiettivo di assistere e potenziare la nostra rete vendita, oltre a individuare ulteriori mercati e partner. Nel ruolo di direttore sportivo passerà Glenn Keyaert, già con noi da alcuni anni e ottimo conoscitore di tutte le problematiche di gara e logistiche.”

CRG-2013.jpg

CRG-2013.jpg

- Quali novità sui prodotti CRG nel 2015?

“Saranno utilizzati i materiali di nuova omologa, ma non si tratta di grandi novità in quanto i nostri prodotti sono già stati sviluppati durante la stagione 2014. Partiamo comunque convinti di disporre di un ottimo materiale, con la certezza di ben figurare. Per quanto riguarda i motori, utilizzeremo Parilla per il KF e Maxter per il KZ.”

- Sul fronte pneumatici, nei giorni scorsi la CIK-FIA ha annunciato le forniture per il 2015. Quale è la sua opinione?

“Non ho mai avuto nessun pregiudizio per nessuna azienda, però se la CIK-FIA potesse coinvolgere anche i costruttori dei telai in queste scelte, forse sarebbe meglio. Credo che se si potessero fare preventivamente dei test in pista, dove valutare se un tipo di gomma rende meglio in una categoria piuttosto che in un’altra, potremmo arrivare ad una scelta migliore e di maggior soddisfazione per il pilota. E’ vero che in ogni categoria le gomme sono uguali per tutti, ma se manca il gradimento dei piloti che le usano, assistiamo alla continua emorragia di concorrenti verso campionati dove trovano più soddisfazione.”

- Per quanto riguarda invece le nuove motorizzazioni KF?

“Sento pareri abbastanza discordanti, la maggior parte purtroppo negativi. Per quanto ci riguarda, seguiremo con minore interesse la KF per concentrarci soprattutto sulla motorizzazione KZ. Se nelle categorie KF il numero dei piloti è drasticamente diminuito, è perché non si è voluto semplificare una motorizzazione che si è rivelata troppo complicata. Chi redige i regolamenti evidentemente non ha un’adeguata conoscenza del problema. Non si devono confondere i numeri delle gare WSK o CIK-FIA - che raccolgono piloti da tutto il mondo - con quelli dei campionati nazionali, vere realtà per quanto riguarda il successo o meno di una categoria, e in questi campionati le categorie KF praticamente non esistono più. Ad avvantaggiarsi di questa situazione sono categorie come la Rotax o altri campionati monomarca, che continuano invece ad avere un sempre maggior numero di piloti.”

- I campionati nazionali soffrono in effetti sempre di più a causa della crisi della motorizzazione KF. Quali sono i rimedi che potrebbero essere adottati per invertire la rotta?

“I campionati che funzionano sono quei campionati che fanno le cose da sé, ovvero valutano di volta in volta se vale la pena o meno di seguire certi indirizzi. Nel mondo ci sono già esempi di Campionati di buon successo perché sono riusciti ad andare incontro alle esigenze e alle aspettative degli addetti ai lavori e dei piloti. Anche la scelta di un tipo di pneumatico può influire molto sul successo di un campionato. Al di là del brand, anche solamente la giusta mescola del pneumatico può attirare più piloti e ridare interesse a un campionato.”

- Sul piano commerciale, come è stato il 2014 per CRG?

“Il nostro trend negli ultimi tre anni prosegue sugli stessi livelli, e con l’attuale situazione economica è già un successo mantenere gli stessi numeri. In Europa i mercati migliori per noi si sono rivelati ancora una volta la Francia e la Germania. Ma abbiamo fatto un buon lavoro quest’anno anche in Cina, così come nel Nord America, dove per il 2015 abbiamo stretto un nuovo accordo con l’organizzazione K1 Speed, per sviluppare un nuovo programma di distribuzione ben strutturato e capillare, in modo da offrire un alto livello di servizio e supporto in pista a tutti i nostri affezionati clienti.”

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
2 gennaio 2015

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Andrea Dalè (369) e Felice Tiene (422), Campionato Europeo KZ2, Kristianstad 2014 (Ph. Cunaphoto); 2) Giancarlo Tinini e Nicole (Ph. CRG Press); 3) Paolo De Conto (Ph. CRG Press); 4) Glenn Keyaert e Felice Tiene (Ph. CRG Press); 5) Euan Jeffery (Ph. Cunaphoto); 6) Davide Forè (Ph. Cunaphoto).

 

CRG-2013.jpg

Words from Giancarlo Tinini, CRG S.p.A. founder and president regarding the latest change of strategy in North America.

“Sono lieto di annunciare che CRG adotterà un nuovo programma di distribuzione e di sviluppo gara per l'intero continente del Nord America attraverso l'organizzazione K1 Speed.

La scelta di collaborare con K1 è basata sul fatto che questa azienda ha dimostrato un format esemplare ed unico a livello nazionale, come poche entità hanno fatto prima d'ora. Questo sistema innalza alla massima priorità il valore del marchio e la qualità del servizio, accompagnandola ad un programma molto ben strutturato in tutte le varie location. Questo è esattamente ciò che richiede il settore racing del nostro business, se vogliamo offrire lo stesso livello di servizio, notorietà di marca e supporto in pista a tutti gli affezionati clienti di CRG. Lavoreremo duramente per raggiungere questo risultato attraverso una distribuzione ben strutturata e capillare, che è uno dei nostri obiettivi a breve termine.”

Giancarlo Tinini
CRG S.p.A.

 

CRG-2013.jpg

Nel 2015 il team CRG è pronto ad un’altra stagione di grande rilevanza nel Rotax Euro Challenge, con il supporto tecnico di HRS Racing Engines e la direzione del team CRG-Rotax affidata a Martin Reuvers. Il team CRG anche nelle tappe del Florida Winter Tour, International Cup di Angerville e International Open di Adria. Fra i top drivers anche Jordon Lennox-Lamb e Paolo De Conto.

E’ da appena conclusa la stagione 2014 e già sono in arrivo i primi appuntamenti del 2015, e la squadra ufficiale CRG è già pronta ad altre importanti sfide. Otre ai consueti e prestigiosi campionati internazionali CIK-FIA e WSK dove CRG vanta un palmares invidiabile in oltre 30 anni di attività, la casa italiana nel 2015 sarà ancora una volta presente nei Campionati Rotax, con un team dedicato e di primaria importanza.
.

Nel 2015 già con la Winter Cup del 15 febbraio a Campillos in Spagna, il team ufficiale CRG sarà al via della nuova stagione Rotax con il supporto di HRS Racing Engines responsabile dello sviluppo del programma motoristico Rotax e la direzione del team CRG-Rotax affidata a Martin Reuvers, 33 anni, manager olandese trapiantato in Spagna, di grande esperienza nell’universo Rotax, nonché poliglotta (parla olandese, spagnolo, inglese e italiano).

CRG-2013.jpg

IL TEAM CRG PER IL PROGRAMMA ROTAX CHALLENGE 2015

Un team ufficiale CRG-Rotax quindi con ottime credenziali che si annuncia quanto mai competitivo, grazie alla performance dei telai CRG di nuova omologazione e a una assistenza sportiva e tecnica di provata esperienza, come appunto lo è Martin Reuvers a livello sportivo-logistico e la struttura HRS Racing Engines a livello tecnico, con già all’attivo innumerevoli successi nei campionati Europei Rotax, oltre alle serie nazionali per i campionati conquistati in Inghilterra, Canada, Germania, Austria, Ungheria, Olanda, Belgio, Danimarca, Spagna. Nel palmares di HRS Racing Engines anche la Florida Winter Tours e ben 5 vittorie in varie categorie del Rotax Max Challenge Grand Finals. Tra HRS e Martin Reuvers sono ben 8 i titoli vinti nel mondiale Rotax!

La squadra ufficiale CRG nel 2015 sarà presente in tutte le categorie Rotax dell’Euro Challenge, dalla Junior alla Senior Max, DD2 e DD2 Masters, oltre alla prova d’apertura della Winter Cup di Campillos, alla Florida Winter Tour, alla Rotax International Cup di Angerville e Rotax Max International Open di Adria.

CRG-2013.jpg

IN GARA ANCHE LENNOX E DE CONTO

Fra i piloti di punta del team ufficiale CRG, oltre ad importanti new-entry, anche Jordon Lennox-Lamb, secondo nel Rotax Euro Challenge 2014, e Paolo De Conto, nuovo pilota ufficiale CRG e già nel 2014 grande protagonista nel Rotax Euro Challenge con la vittoria in Italia a Castelletto di Branduzzo.

Il primo appuntamento della stagione Rotax 2015 è fissato in Spagna a Campillos dal 9 al 15 febbraio. Oltre alla 2015 Florida Winter Tour, di seguito il programma completo in Europa della squadra ufficiale CRG negli appuntamenti internazionali Rotax 2015.

CRG NEL CALENDARIO ROTAX CHALLENGE 2015
15.02.2015 - Winter Cup Rotax Euro Challenge, Campillos (Spagna)
05.04.2015 - Rotax Max Euro Challenge, Salbris (Francia) Rd.1
31.05.2015 - Rotax Max Euro Challenge, Castelletto (Italia) Rd.2
26.07.2015 - Rotax Max Euro Challenge, Wackersdorf (Germania) Rd.3
06.09.2015 - Rotax Max Euro Challenge, Genk (Belgio) Rd.4
11.10.2015 - Rotax Max International Cup, Angerville (Francia)
25.10.2015 - Rotax Max International Open, Adria (Italia)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
24 dicembre 2014

Nelle foto: 1) Jordon Lennox-Lamb, Rotax DD2; 2) Jordon Lennox Lamb e Paolo De Conto, Rotax Euro Challenge 2014 a Castelletto (ITA). Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

Davide Forè, Felice Tiene e la new entry Paolo De Conto, tre grandi campioni del karting, hanno messo “alla frusta” il nuovo kart da noleggio CRG Centurion in un test su piste indoor e outdoor. Molto positive le impressioni dei piloti CRG, con sensazioni simili al prodotto racing. E’ ideale per chi cerca il divertimento.

Un giorno intero con i nuovi kart da noleggio della CRG, messi “alla frusta” in un test su piste indoor e outdoor da un trio di campioni dal palmarès lunghissimo, Davide Forè, Felice Tiene e la new entry Paolo De Conto, che sommano un totale di 10 titoli fra Campionati del Mondo, Coppe del Mondo e Campionati Europei. I kart utilizzati nel test sono stati i bellissimi e grintosi Centurion, la nuova linea del kart da noleggio firmata CRG.
.

CRG-2013.jpg

IL TEST A VICENZA KART INDOOR E A LONATO

Non si sono fatti certamente pregare i tre piloti ufficiali della CRG per iniziare subito una “gara in famiglia” appena i kart CRG Centurion sono stati appoggiati sul cemento della pista indoor di “Vicenza Kart Indoor”, un tracciato ricco di sali-scendi su due piani che consente una bella accelerazione e violente staccate. E i kart CRG Centurion hanno risposto ottimamente alle sollecitazioni di Davide Forè, Felice Tiene e Paolo De Conto, dimostrando fino a che punto sia possibile andar forte con questi kart mossi dal propulsore Honda GX 270. Non è mancata qualche toccata contro le delimitazioni della pista del sistema “360° Karting”, ma i paraurti ad assorbimento differenziato del kart CRG Centurion e quelli perimetrali anti shock di colore rosso hanno retto benissimo agli urti.

Nella stessa giornata un secondo test è stato effettuato sulla pista outdoor South Garda Karting di Lonato, con velocità decisamente superiori, e anche qui non è mancato lo spettacolo con un’altra “gara in famiglia” condita da continui sorpassi e controsorpassi fra i tre piloti ufficiali della CRG, che hanno dato fondo a tutta la potenza dei kart CRG Centurion rimanendo ben impressionati dalla guidabilità del mezzo.

CRG-2013.jpg

L’ESPERIENZA CRG PUNTO VINCENTE

Insomma prestazioni di tutto rispetto, dovute soprattutto all’esperienza di CRG nelle competizioni di tutto il mondo, che ha saputo trasferire sui kart da noleggio il valore aggiunto di tecnologia ed esperienza acquisita in oltre trent’anni di attività al vertice del karting internazionale, portando così una significativa evoluzione anche in questo settore.

Fra le caratteristiche del kart CRG Centurion, l’aspetto accattivante di un kart da gara, la sensazione di guida molto simile ad un kart racing e la semplicità di regolazione della posizione dei pedali del freno e dell’acceleratore per trovare la migliore posizione sul sedile.

CRG-2013.jpg

LE IMPRESSIONI DEI CAMPIONI CRG

Davide Forè: “Ci siamo divertiti moltissimo a provare questo nuovo kart da noleggio della CRG. Siamo rimasti molto soddisfatti del test, sia nella pista indoor di Vicenza che a Lonato. Volevo fare i complimenti a CRG per il prodotto che è stato realizzato, e per quanto mi riguarda sono rimasto soddisfatto della prova. Per chi ama il karting, e magari non ha possibilità economiche per intraprendere un programma agonistico con un kart da gara, credo che debba provare questo go-kart CRG Centurion perché si divertirà ugualmente.”

Felice Tiene: “Il kart da noleggio della CRG è sicuramente divertente. E’ molto simile ad un kart racing, anche se le velocità ovviamente sono diverse. Se una persona vuole andare a divertirsi con gli amici o con la famiglia, è certamente un ottimo svago. Le sensazione della guida di un go-kart ci sono tutte, è un prodotto indicato per chi si vuole divertire. Molto utile e veloce la regolazione dei pedali, con l’apposita leva è un attimo regolare la corretta posizione di guida.”

Paolo De Conto: “Le mie impressione sul kart CRG Centurion sono molto positive. Le sensazioni rispetto ad un kart da gara sono abbastanza simili come telaio, naturalmente quello che fa la differenza con un kart racing è il motore. La posizione di guida è molto simile al kart tradizionale, la posizione del volante è diritta e comoda, e la pedaliera si può sistemare facilmente. E’ un kart molto divertente. Per quanto riguarda invece il mio nuovo ingresso in CRG, il mio obiettivo per il 2015 è uno solo, vincere ogni gara!”

CRG-2013.jpg

LA NUOVA LINEA DEL KART DA NOLEGGIO CRG CENTURION

La nuova linea CRG Centurion, oltre al kart Centurion Standard con motore Honda GX270, comprende anche il Centurion Mini per il kart da noleggio per bambini con motore GX120, lo spettacolare Centurion Biposto, il Centurion Big Foot per piloti di taglia forte e il Centurion Rotax equipaggiato con il motore Rotax Max 125 cc.

Responsabile CRG della nuova linea dei kart da noleggio CRG Centurion è Christopher Sparacino, email: chris.r2r@kartcrg.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
15 dicembre 2014

Nelle foto: Il test con i kart da noleggio CRG Centurion al “Vicenza Kart Indoor” e in pista al South Garda Karting di Lonato (Ph. CRG Press).

1) De Conto, Forè, Tiene; 2) Felice Tiene; 3) De Conto, Forè, Tiene; 4) Davide Forè.

 

CRG-2013.jpg

L’italiano Paolo De Conto è il nuovo pilota CRG ufficiale per la stagione internazionale KZ nel 2015. E’ uno dei maggiori protagonisti del karting mondiale, nel suo palmares il Campionato Europeo KZ1 nel 2011 e KZ2 nel 2010.

La squadra ufficiale CRG si rafforza per la stagione 2015 con l’ingaggio di Paolo De Conto, nuovo pilota ufficiale CRG in KZ. Un grande acquisto per CRG Racing Team che potenzia la propria squadra in KZ in vista della prossima stagione e una grande opportunità per Paolo De Conto, pilota velocissimo e di grandi capacità.

Apprezzato da tutti per il suo carattere estroverso, le sue qualità umane oltreché sportive, Paolo De Conto è uno dei maggiori protagonisti del karting mondiale e fra i piloti più determinati e competitivi, particolarmente deciso nei sorpassi e in grado di risolvere a proprio favore gli eventi di una gara.

CRG-2013.jpg

E’ IL VINCITORE DI LAS VEGAS 2014

Paolo De Conto ha concluso quest’anno con ottime prestazioni, come il recente successo conquistato in KZ2 a Las Vegas nella prestigiosa SuperNationals. Nel 2014 ha ottenuto la vittoria anche alla Winter Cup a Lonato e ha dominato la terza prova del Campionato Europeo CIK-FIA KZ a Kristianstad, terminando l’Europeo in 7. posizione. Nel Campionato del Mondo KZ 2014 si è classificato al 5. posto dopo aver condotto in testa per due giri nella prima parte della finale. Nella WSK Super Master si è classificato quinto. In questa stagione ha corso anche nell’Euro Rotax DD2, dove si è aggiudicato la prova di Castelletto di Branduzzo. Ha vinto anche la quinta edizione del Memorial Ciao Thomas Knopper KZ2 a Kerpen.

PALMARES IMPORTANTE

Paolo De Conto è in credito con la fortuna, perché diverse volte è stato fermato da problemi tecnici quando ormai sembrava certa una sua vittoria. Nel suo palmarès spicca comunque la vittoria nel Campionato Europeo KZ1 di Wackersdorf nel 2011 e nello stesso anno la vittoria nella WSK Master Series KZ1 e nel Memorial Ciao Thomas Knopper a Kerpen in KZ2. Nel 2010 De Conto ha vinto il Campionato Europeo KZ2 dopo le due prove di Sarno e Varennes, si è aggiudicato la WSK Euro Series KZ2 e il primo Memorial Ciao Thomas Knopper KZ2. Nel 2010 si è anche piazzato secondo nel Campionato Tedesco KZ2 e secondo nella Monaco Kart Cup KZ2. Nel 2009 è giunto secondo nel Campionato Tedesco KZ2 e ha vinto la Bridgestone Cup Europe KZ2.

CRG-2013.jpg

Paolo De Conto (ITA)
22 anni - Farra di Soligo, Treviso (Italia)

2014 - 1. Skusa SuperNationals, KZ2
2014 - 1. Winter Cup Lonato, KZ2
2011 - 1. Campionato Europeo, KZ1
2011 - 1. WSK Master Series, KZ1
2010 - 1. Campionato Europeo, KZ2
2010 - 2. Campionato Tedesco, KZ2
2010 - 2. Monaco kart Cup, KZ2
2010 - 1. WSK Euro Series, KZ2
2009 - 2. Campionato Tedesco, KZ2
2009 - 1. Bridgestone Cup Europe, KZ2

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
3 dicembre 2014

Nelle foto: 1) La fiancata del nuovo kart CRG di Paolo De Conto per la stagione 2015; 2) Paolo De Conto, pilota ufficiale CRG; 3) Paolo De Conto fra Davide Forè e Jordon Lennox-Lamb nel recente Campionato Europeo KZ a Genk (Ph. Cunaphoto.it).

 

CRG-2013.jpg

Sul Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero il britannico Sean Babington domina la categoria DD2 e su CRG vince il prestigioso titolo internazionale Rotax Max Challenge Grand Finals in una finale resa insidiosa dalla pioggia.

E’ stato il pilota britannico Sean Babington ad essersi aggiudicato la finale Rotax Grand Finals a Valencia in Spagna nella categoria più potente, la DD2, vincendo su CRG una gara impeccabile in una manifestazione resa difficile anche dalla pioggia. Babington sul traguardo ha preceduto di oltre 2 secondi il vincitore del Grand Finals 2012, il canadese Ben Cooper e l’australiano Jordon Boys.

IN DD2 CON CRG DARK RIDER EVO

Nella categoria DD2, di cui la factory CRG è stata ancora una volta partner tecnico con la fornitura dei performanti telai CRG Dark Rider Evo, sono stati 72 i piloti presenti da 46 paesi, sul totale di 288 piloti di 58 paesi della manifestazione compreso le altre categorie impegnate nell’evento sul Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero, per la 15ma edizione di uno dei più importanti appuntamenti internazionali al mondo dove hanno potuto confrontarsi tutti i vincitori dei campionati nazionali Rotax.

A VALENCIA DOMINIO BABINGTON

Babington in DD2 si è rivelato il dominatore del weekend in Spagna e il più veloce fin dalle prove di qualificazione, dove aveva colto il miglior tempo in 55”190, con 80 millesimi di secondo sull’ungherese Ferenc Kancsar e 0.108 sullo spagnolo Javier Rodelas. Nelle manches è stato ancora Babington ad essersi rivelato vincente con 3 successi, seguito ancora da Ben Cooper con 2 vittorie.

Annullata la Prefinale per il nubifragio che si è abbattuto sulla pista spagnola, la Finale ha potuto corrersi regolarmente, anche se in alcune fasi disturbata dalla pioggia. Non ha avuto problemi comunque Sean Babington a condurre la gara e imporsi davanti a Ben Cooper di oltre due secondi, mentre al terzo posto si è classificato l’australiano Jordan Boys a 5.420. Nella top-ten, le altre posizioni sono andate al canadese Fred Woodley, il finlandese Rasmus Markkanen, il francese Maxim Gravouille, il britannico Shaun Slavin, lo svizzero Kevin Luedi, lo statunitense Nick Neri, il canadese Jeffrey Kingsley.

CRG-2013.jpg

BABINGTON PROTAGONISTA ROTAX

In questa stagione il britannico Sean Babington, che vive a Dubai, si era rivelato protagonista anche nel Rotax Euro Challenge in DD2, con il quarto posto alle spalle del vincitore Ben Cooper, Jordon Lennox-Lamb e Andreas Backman. Sempre quest’anno Babington si era aggiudicato in Spagna a Campillos la Rotax Winter Cup DD2. Nel 2013 Babington in DD2 nel Rotax Grand Finals negli Stati Uniti vinto da Simas Juodvirsis si era piazzato undicesimo e nell’Euro Challenge DD2 al secondo posto alle spalle di Ben Cooper.

A VALENCIA PRESENTATI I NUOVI MOTORI ROTAX EVO

A Valencia è stato presentata anche la nuova gamma di motori per kart Rotax 125 MAX evo. Facilità di utilizzo e stesse opportunità date a tutti i piloti sono le caratteristiche di questa nuova versione della serie Rotax 125 Max evo, che combina il concetto collaudato di evoluzione Rotax e le più recenti tecnologie applicate al karting. In sostanza, questa tecnologia motoristica avanzata, studiata specificamente per questa nuova generazione di motori, impressiona per la sua facilità di utilizzo e per la migliore durata, che richiede minori costi di gestione e meno manutenzione.

VINCITORI ROTAX MAX CHALLENGE GRAND FINALS 2014

DD2: Sean Babington (United Emirates)
DD2 Master: Mikko Laine (Finland)
Max Senior: Carlos Gil (Spain)
Junior: Jueri Vips (Estonia)
Micro Max (Spain, Portugal): Daniel Nogales (Spain)
Nation’s Cup: South Africa

Tutti i risultati: www.rotax-kart.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
30 novembre 2014

CRG-2013.jpg

Nelle foto: 1) Sean Babington, DD2; 2) Nick Neri (357), DD2; 3) Partenza DD2.
Ph. Media RMCGF BRP

 

CRG-2013.jpg

CRG in Spagna nel Grand Finals Rotax di Valencia è il fornitore ufficiale dei telai nella categoria più prestazione DD2. Nell’importante evento mondiale monomarca Rotax in gara 288 piloti, con tutti i vincitori dei trofei nazionali. In DD2 con i telai CRG 72 iscritti provenienti da 46 paesi. Sabato 29 novembre tutte le finali.

Quest’anno si disputa a Valencia, in Spagna, sul Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero, il Rotax Max Challenge Grand Finals, che festeggia la 15ma edizione per una delle più grandi manifestazioni del karting internazionale, con ben 288 piloti provenienti da ogni parte del mondo nel monomarca più diffuso sul pianeta e targato Rotax.

CRG PARTNER DELL’EVENTO

Anche nel 2014 CRG è partner dell’evento, nella categoria DD2, la più potente e con il cambio, dove CRG è fornitrice dei telai particolarmente ambiti dagli appassionati in tutto il mondo. Leader nel karting a livello mondiale, CRG ha costruito il successo del brand proprio per l’elevata qualità dei suoi prodotti che negli anni hanno conquistato innumerevoli titoli internazionali, consentendo alla casa italiana di vantare un palmarès straordinario.

In questa stagione CRG ha incrementato il palmarès con la vittoria nel Campionato Europeo CIK-FIA KZ2, con Andrea Dalè, raggiungendo così quota 40 titoli nei Campionati Europei CIK-FIA dal 1979 al 2014, oltre ai 38 Campionati del Mondo e Coppe del Mondo CIK-FIA dal 1984 al 2013, e altri 41 titoli in altri eventi CIK-FIA, WSK e altre importanti manifestazioni internazionali.

A VALENCIA IN PISTA I TELAI CRG DARK RIDER EVO

Nel Rotax Grand Finals a Valencia sono in totale 288 i partecipanti nelle 4 categorie della manifestazione (Micro Max, Junior, Senior, DD2 Master, DD2). Nella categoria DD2, in pista con i telai CRG Dark Rider Evo sono 72 gli iscritti, i migliori dei tanti campionati nazionali Rotax in DD2 nel mondo, per piloti dall’età di 15 anni provenienti da 46 paesi e da tutti e 5 i continenti. Sede dell’evento è appunto Valencia, sul Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero di 1.428 metri.

CRG-2013.jpg

CRG IN SPAGNA, ANCORA UNA GRAFICA DA URLO

Caratteristica per questa importante manifestazione, è anche l’originale e accattivante grafica utilizzata da CRG per festeggiare l’evento in Spagna: un toro riprodotto nelle fiancate e nel musetto anteriore del kart. Una vera e propria opera d’arte, molto gradita da tutti i partecipanti e sicuramente oggetto d’interesse per collezionisti, così come lo fu la grafica dello scorso anno, con una bellissima e originale bandiera americana riprodotta sui kart per la manifestazione negli USA a New Orleans.

CRG-2013.jpg

I VINCITORI DELLE ULTIME 3 EDIZIONI

Nello scorso anno, nel Grand Finals in USA, il titolo internazionale in DD2 andò al lituano Simas Juodvirsis, nel 2012 nell’evento organizzato in Portogallo il vincitore si rivelò il canadese di origini britanniche Ben Cooper, nel 2011 negli Emirati Arabi Uniti vinse il canadese Pier-Luc Ouellette. Nel Grand Finals di Valencia si ripresenta ancora Ben Cooper, mentre a rappresentare l’Italia è Alex Beggi, alla seconda esperienza nel Grand Finals e per il secondo anno vincitore del Trofeo Rotax Italia DD2.

CRG-2013.jpg

VALENCIA, PRIMI RISCONTRI

Intanto nella prima giornata di mercoledì 26 novembre dedicate alle prove, il miglior tempo nelle qualificazioni è stato fatto segnare dall’inglese Sean Babington in 55.190, con 80 millesimi di secondo sull’ungherese Ferenc Kancsar e 0.108 sullo spagnolo Javier Rodelas. Ben Cooper è decimo a 0.263, Alex Beggi quindicesimo a 0.350.

IL PROGRAMMA

Giovedì 27 novembre: Manches di qualificazione.
Venerdì 28 novembre: Manches di qualificazione; Repechages.
Sabato 29 novembre: Prefinali dalle ore 9:45; Prefinale DD2 ore 11:35. Finali dalle ore 13:30: Finale DD2 ore 16:30.

Live Timing e Live Streaming: www.rotax-kart.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
27 novembre 2014

Nelle foto: 1) Ben Cooper in DD2 in azione a Valencia (Ph Media RMCGF BRP); 2) La grafica utilizzata quest’anno da CRG nel Rotax Grand Finals a Valencia (Ph. CRG Press); 3) Presentazione CRG Team Racing a Valencia (Ph. Rotax New Age Karting).

 

CRG-2013.jpg

Nel SuperNationals di Las Vegas Jordon Lennox-Lamb con CRG-PSL trionfa nella categoria S1 davanti a Davide Forè con CRG-USA. Lennox si aggiudica anche il Campionato nazionale. Forè è protagonista anche in KZ2 dove conquista la quarta posizione dopo essere stato al comando della Finale.

Clamorosa doppietta CRG a Las Vegas al “Skusa Supernationals XVIII”, con Jordon Lennox-Lamb e Davide Forè al primo e secondo posto nella categoria S1 Pro, la più performante categoria americana con il cambio e motore Honda.
.

Un bel risultato che premia la competitività dei piloti CRG e il lavoro svolto dai due team CRG USA e CRG PSL Karting che hanno messo in campo un’ottima organizzazione e assistito un gran numero di piloti nelle categorie impegnate nell’imponente manifestazione americana. Un grande spettacolo che anche quest’anno ha visto al via oltre 500 concorrenti sfidarsi nel circuito realizzato nel parcheggio dell’Hotel Rio di Las Vegas.

CRG-2013.jpg

LENNOX VINCE IL SUPERNATS E IL CAMPIONATO AMERICANO

La vittoria di Jordon Lennox-Lamb con CRG-PSL Karting in S1 Pro è stata netta dopo un iniziale scambio di posizioni con Davide Forè assistito da CRG USA. La coppia dei piloti CRG ha dominato tutta la finale, con Lennox che dopo un terzo di gara ha preso il sopravvento per tagliare per primo il traguardo, facendo registrare anche il giro più veloce, in un arrivo quasi in parata e con Forè in scia. Con questa vittoria Lennox si aggiudica anche il Campionato Americano della categoria S1 con un en-plein di vittorie dopo i due successi di Dallas e di Modesto Grand Prix. Un bel successo festeggiato da Lennox anche con una originale grafica sul kart CRG e con una tuta da gara in stile retrò.

A Las Vegas nelle prove di qualificazione il miglior tempo era stato fatto segnare da Forè, primo anche dopo le manches con una vittoria, mentre Lennox, una volta trovato il miglior set-up, è stato autore di un weekend in crescendo dal quinto posto in prova e il quarto posto dopo le manche.

In Finale Fritz Leesmann con CRG-PSL si è piazzato quinto alle spalle di Danny Formal (DR) e Nick Neri (Tony Kart). Molto veloce anche la ragazza americana Sabré Cook in gara con CRG-USA, già in evidenza nello scorso mese di ottobre nel Mondiale CIK-FIA KZ2 a Sarno. Sabré a Las Vegas si è piazzata 16ma dopo aver realizzato un eccellente settimo tempo in prova, a meno di 3 decimi da Forè.

CRG-2013.jpg

FORE’ PROTAGONISTA ANCHE IN KZ2

A Las Vegas doppio impegno per Davide Forè che ha preso parte anche all’evento KZ2 con CRG-USA su CRG-Maxter dove anche qui si è rivelato fra i maggiori protagonisti. Quarto in prova alle spalle di Paolo De Conto (BirelArt-Tm), Jonathan Thonon (Praga-Parilla) e Bas Lammers (Formula K-Parilla), Forè si è poi piazzato quinto nelle manches. Ma in Finale Forè ha ben presto recuperato posizioni fino a guadagnare la testa della corsa, poi da metà gara ha dovuto cedere concludendo con il quarto posto. La vittoria è andata a De Conto che aveva dominato per tutto il weekend.

Secondo si è piazzato Thonon, terzo Lammers. Nella top-ten in quinta posizione AJ Myers (Pcr-Tm) davanti a Alessandro Bressan (Comp-Tm), Lorenzo Camplese (Maranello-Tm), Phillip Orcic (Tony Kart-Tm), Kel Treseder (Energy-Tm) e Fritz Leesmann (CRG-PSL, CRG-Parilla).

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
24 novembre 2014

Nelle foto: 1) Las Vegas, Jordon Lennox-Lamb, S1; 2) Las Vegas, Jordon Lennox-Lamb Lennox e Davide Forè sul podio, S1; 3) Las Vegas, Davide Forè e Jordon Lennox-Lamb, S1.
Ph. Cunaphoto.it

 

CRG-2013.jpg

Leonardo Marseglia su CRG-Lke con la vittoria nella 60 Mini conquista il Trofeo assoluto “Memorial Carlo Fabi” della 43. edizione del Trofeo delle Industrie.

Gran bel successo del Team Gamoto con Leonardo Marseglia su CRG-Lke al 43. Trofeo delle Industrie disputato al South Garda Karting di Lonato. Una bella vittoria che al giovane pilota di Gamoto ha dato il successo nella 60 Mini e anche nel Trofeo assoluto “Memorial Carlo Fabi”, il premio più ambito e riservato al pilota con la migliore prestazione generale della manifestazione che ha visto al via anche le categorie KF Junior, KF e KZ2.
.

IL TREND POSITIVO DI MARSEGLIA

La gara del 43. Trofeo delle Industrie è stata resa ancor più difficile dalle condizioni meteo, con la pioggia che a tratti nell’arco del weekend ha imperversato su Lonato. Con 37 piloti in pista nella 60 Mini, il team Gamoto si è presentato al Trofeo delle Industrie con la sua squadra di giovanissimi ben collaudati e decisi a ottenere un bel risultato: Leonardo Marseglia, Muizzuddin Bin Abdul Gafar, Suleiman Zanfari e Muhammad Sidqi.

I piloti Gamoto hanno vissuto qualche difficoltà nel loro turno di prove, dove il migliore è stato Marseglia con il settimo tempo del proprio gruppo, ma il riscatto è arrivato ben presto nelle manches con Marseglia buon quarto, Muizzuddin tredicesimo e Sidqi diciassettesimo, mentre Zanfari è stato costretto al repechage dal quale non è riuscito a qualificarsi.
In Prefinale Marseglia è stato subito auto di una bella rimonta, si è inserito in seconda posizione e ha poi terminato sul traguardo alle spalle di Moretti, con Sidqi al sesto posto mentre Muizzuddin è scivolato indietro in 20. posizione a causa di un contatto con un avversario.

Sull’asfalto umido della Finale, gli eventi hanno premiato il trend positivo di Marseglia, alla fine vincitore di una gara condizionate dal regime di bandiere gialle per un incidente, mentre Abrusci che aveva tagliato per primo il traguardo è stato classificato al 23. posto per una penalizzazione di 10 secondi per partenza anticipata. Muizzuddin si è piazzato settimo dopo una rimonta effettuata subito nei primi giri di gara, mentre Sidqi si è dovuto accontentare del 24. posto.

CRG-2013.jpg

I SUCCESSI DEL TEAM GAMOTO CON CRG

Onore quindi al team Gamoto e a Leonardo Marseglia per la sua vittoria che lo inserisce nel prestigioso Albo d’Oro del Trofeo delle Industrie con la conquista anche del Trofeo “Memorial Carlo Fabi”, un risultato che conferma le qualità di un telaio vincente come CRG che anche nella classe più piccola sta raccogliendo ottimi risultati. In questa stagione il team Gamoto vanta infatti con Marseglia anche il terzo posto nella WSK Final Cup, oltre alla vittoria nella WSK Champions Cup e il secondo posto nella WSK Super Master di Muizzuddin Bin Abdul Gafar, e il secondo posto nel Campionato Italiano ACI-CSAI di Dennis Hauger.

Il prossimo impegno del team Gamoto con CRG è a Las Vegas nella Cadetti, con Leonardo Marseglia già vincitore della scorsa edizione, insieme a Suleiman e Sofia Zanfari.

RISULTATI TROFEO DELLE INDUSTRIE

60 MINI: 1. Leonardo Marseglia (CRG-Lke); 2. Guidetti (Energy-Lke); 3. Moretti (Tony Kart-Lke); 4. Skeed (Top kart-Parilla); 5. Moya Lopez (Tony Kart-Lke); 6. Papalia (Tony Kart-Lke); 7. Bin Abdul Gafar Muizzuddin (CRG-Lke); 8. Anderutti (CRG-Lke); 9. Bogdanov (Tony Kart-Lke); 10. Kacovsky (FA-Lke).

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
13 novembre 2014

Nelle foto: Leonardo Marseglia, 60 Mini
Ph. Davide Pastanella

 

CRG-2013.jpg

Jordon Lennox si conferma velocissimo in KZ2 e su CRG-Maxter e ottiene un buon quinto posto. Felice Tiene protagonista di una bella rimonta in KF, così come Dionisios Marcu. In KFJ bene Alex Quinn, nella Mini podio per Leonardo Marseglia.

Sulla nuovissima pista di Adia Karting Raceway si è conclusa la stagione agonistica 2014 della WSK e anche quella del team ufficiale CRG Racing Team, che ha mandato in archivio un anno ricco di ulteriori emozioni e tanta competitività in tutte le categorie.
.

In attesa di preparare il nuovo anno che in casa CRG già si annuncia interessante per l’arrivo di diverse novità tecniche e una squadra ancor più competitiva, la gara di Adria ha proposto ancora una volta i piloti CRG al centro dell’attenzione, a partire da Jordon Lennox-Lamb in KZ2, protagonista e combattivo come sempre, che sull’asfalto dei 1.302 metri di Adria ha fatto valere come al solito le qualità del telaio CRG e una evoluzione del motore Maxter destinato a regalare altri successi alla casa italiana.

LENNOX VELOCISSIMO IN KZ2

In Finale Lennox ha raccolto un buon 5. posto, dopo aver dimostrato in tutto il weekend un’ottima competitività, con il secondo posto dopo le manches e il terzo posto al termine della Prefinale. Dopo essere scattato molto bene anche in Finale, Lennox ha dovuto cedere qualche posizione nel corso della gara e dal secondo posto iniziale è passato al quinto, con il merito tuttavia di tenere bene il ritmo dei primi facendo suo il secondo miglior tempo assoluto della gara in 48.077. Sul traguardo Lennox è stato preceduto da Ardigò, quindi Hayek, Thonon e Camponeschi.

CRG-2013.jpg

TIENE REGALA LE SOLITE EMOZIONI

Emozioni le ha regalate anche Felice Tiene in KF, mai domo nonostante un doppio problema tecnico che aveva relegato il pilota italiano a doversi prodigare in una rincorsa dopo le manche di qualificazione. In Prefinale Tiene ha recuperato dal fondo dello schieramento fino al 10. posto, in Finale ha recuperato ancora fino al 6. posto. Un’altra prestazione di rilievo quindi, che ha reso giustizia ad una bella performance tecnica e anche alle indiscusse qualità di un pilota vincente come Felice Tiene.

In KF una bellissima prestazione l’ha segnata anche Dionisios Marcu, incappato in un incidente in Prefinale e poi superlativo in Finale, dove dall’ultima posizione è riuscito a recuperare brillantemente fino al 10. posto. La Finale è stata vinta da Basz su Fewtrell e Van Leeuwen. Quarto si è piazzato Nicklas Nielsen e quinto Kevin Rossel.

IN KF JUNIOR MOLTO BENE QUINN

In KF Junior una grande conferma è arrivata dal giovane Alex Quinn, 9. sul traguardo dopo una combattutissima finale, con il pilota della CRG in scia ai piloti nel gruppo dei primi dopo essere scattato dalla 15. posizione. In Finale si è imposto Martono su Sargeant e Leonardo Lorandi. L’altro pilota CRG, Archie Tillett, è stato un po’ sfortunato in Prefinale e solamente per poco non ce l’ha fatta a qualificarsi per la Finale.

CRG-2013.jpg

MARSEGLIA CON GAMOTO SUL PODIO DELLA MINI

In gara anche la 60 Mini, dove la CRG era rappresentata dal team Gamoto, che in Finale ha presentato tutti e cinque i suoi piloti. La gioia del podio l’ha guadagnata Leonardo Marseglia, con il terzo posto alle spalle di Bogdanov e Serravalle. Il norvegese Dennis Hauger è terminato al quinto posto, ma avrebbe potuto anche lui andare sul podio se non fosse stato attardato nelle ultime concitate fasi di gara. Il malese Muizzuddin Bin Abdul Gafar, anche lui sempre in bagarre con i primi, si è classificato al 7. posto. Gli altri due piloti del team Gamoto, Muhammad Sidqi si è piazzato 22. e il marocchino Souleimane Zanfari 33.

WSK FINAL CUP, 02.11.12

KZ2: 1. Ardigò; 2. Hajek; 3. Thonon; 4. Camponeschi; 5. Jordon Lennox-Lamb (CRG-Maxter); 6. Lammers; 7. Hansen; 8. Isaakyan; 9. Sportella; 10. Kenny; ... 18. Simoni (CRG-Tm); 19. Martynyuk (CRG-Modena).

KF: 1. Basz; 2. Fewtrell; 3. Van Leeuwen; 4. Nielsen; 5. Rossel; 6. Felice Tiene (CRG-Parilla); 7. Viganò; 8. Troitcky; 9. Korneev; 10 Dionisios Marcu (CRG-Parilla).

KF Junior: 1. Martono; 2. Sargeant; 3. Leronardo Lorandi; 4. Drugovich; 5. Correa; 6. Lundgaard; 7. Blomqvist; 8. Martinez; 9. Quinn (CRG-Parilla); 10 Yue Yang.

60 MINI: 1. Bogdanov; 2. Serravalle; 3. Leonardo Marseglia (CRG-Hero-Lke); 4. Vidales; 5. Dennis Hauger Dennis (CRG-Hero-Lke); 6. Michelotto; 7. Muizzuddin Bin Abdul Gafar (CRG-Hero-Lke); 8. Moya Lopez; 9. Abrusci; 10. Fusco; ... 22. Muhammad Sidqi (CRG-Hero-Lke); 33. Souleimane Zanfari (CRG-Hero-Lke).

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
02 novembre 2014

Nelle foto: 1) Jordon Lennox-Lamb, KZ2; 2) Felice Tiene, KF; 3) Team Gamoto, 60 Mini.
Ph. CRG Press

 
TUTTE LE NOTIZIE :