]> CRG : Ultime Notizie #33

CRG-2013.jpg

Sul Circuito Internazionale di Siena Leonardo Marseglia si aggiudica la finale nazionale della Rok Cup Italia nella 60 Mini.

Gran bel risultato quello ottenuto da CRG con Gamoto Racing e il giovane Leonardo Marseglia nella finale nazionale Rok Cup Italia della 60 Mini al Circuito Internazionale di Siena, con una vittoria magistrale che esalta le qualità del telaio CRG e premia il talento del giovane pilota pugliese, insieme alle capacità tecniche della squadra capitanata dal team manager Gatto.

SUCCESSO INECCEPIBILE DI MARSEGLIA

E’ stato un successo ineccepibile quello ottenuto da Leonardo Marseglia a Siena, dominatore della Finale della Rok Cup Italia 60 Mini con oltre 3 secondi di vantaggio dopo essersi aggiudicato anche la Prefinale e aver fatto segnare il terzo tempo nelle prove ufficiali. In Finale Marseglia ha preceduto Giuseppe Fusco (trasparente ai fini del campionato) e Skeed, in un arrivo fra l’altro di caratura nazionale davanti ai suoi consueti antagonisti dei campionati WSK e del Campionato Italiano ACI CSAI Karting, che aggiunge valore al risultato ottenuto.

Il Team Gamoto festeggia così per la terza volta consecutiva la vittoria nella Rok Cup Italia, dopo i due successi nelle due precedenti edizioni del malese Muizzuddin Mussyaffa Abdul, trasparente ai fini del titolo, e il dominio di quest’anno con Leonardo Marseglia che si era qualificato dopo aver preso parte alla Rok Cup Area Nord.

Con questa vittoria Leonardo Marseglia ha così acquisito il diritto a partecipare all’importante International Final Rok Cup 2014 in programma a Lonato il prossimo 25 ottobre.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
15 settembre 2014

CRG-2013.jpg

Nelle foto:
1) Leonardo Marseglia vittorioso all’arrivo della Rok Cup Italia; 2) Leonardo Marseglia sul primo gradino del podio. (Foto Angiolella)

 

CRG-2013.jpg

Con una vittoria in gara-1 a Kerpen nella quarta prova del DKM, e un secondo posto in gara-2, Jorrit Pex è passato in testa alla classifica a pari punti con Dreezen. Sul podio in gara-1 anche Davide Forè, terzo, ma poi ritirato in gara-2 per incidente.

Gran passo avanti nel Campionato Tedesco Deutsche Kart Meisterschaft in KZ2 per l’olandese di CRG Holland Jorrit Pex, autore di uno splendido doppio risultato in Germania a Kerpen, vittoria in gara-1 e secondo posto in gara-2, che lo hanno lanciato in testa alla classifica e in corsa per aggiudicarsi il titolo nell’ultima gara della stagione a Genk.

Assistito dal un telaio CRG quanto mai performante e mosso dal motore Tm, Jorrit Pex è riuscito a mettere a segno una spettacolare vittoria in gara-1 dopo aver recuperato brillantemente nelle manches, dove aveva colto un successo e un secondo posto a seguito del nono tempo in prova. Pex in gara-2 ha poi ottenuto un ottimo secondo posto che lo ha fatto balzare al comando in campionato con 107 punti, e raggiungere Rick Dreezen, anche lui con CRG Holland ma su Zanardi, che nelle due gare di Kerpen è incappato invece in un ritiro e un settimo posto.

Sarà quindi l’ultima gara della stagione del DKM, in Belgio a Genk il 5 ottobre, a decidere le sorti di questo campionato, di cui Jorrit Pex detiene gli ultimi tre titoli conquistati con CRG nel 2011, 2012 e 2013, un primato che divide per l’appunto proprio con Rick Dreezen, anche lui vincitore del titolo per tre volte nel 2007, 2008 e 2009 quando correva con CRG-Maxter.

Un bel risultato a Kerpen l’ha ottenuto anche Davide Forè, anche lui su CRG-Tm, terzo in gara-1 dopo una bella rimonta dal settimo posto dopo le manches, ma poi purtroppo costretto al ritiro in gara-2 per una toccata con Norris mentre stava per superare il pilota irlandese.

Sfortunato Fabian Federer, su CRG-Maxter, quarto dopo le manches e candidato a disputare una bella fase finale, ma costretto subito al ritiro in gara-1 per un incidente alla prima curva. In gara-2 Federer è poi risalito fino al 17mo posto. Stessa sorte anche per il giapponese Fuma Horio, su CRG-Maxter, coinvolto anche questi nell’incidente alla prima curva di gara-1. Nella seconda finale Horio si è poi piazzato al 23mo posto.

Fra i piloti con CRG, in evidenza anche l’olandese Finn Kooijman (CRG-Tm) autore di un quinto e un quarto posto nelle due gare di Kerpen.

Prossimo e ultimo appuntamento a Genk (Belgio) il 5 ottobre.

DKM – KZ2
Gara-1: 1. Pex Jorrit (CRG-Tm); 2. Norris; 3. Forè (CRG-Tm); 4. Puhakka; 5. Kooijman (CRG-Tm); 6. Lorkowski; 7. Paauwe; 8. Specken; 9. Berndt; 10. Myszkier; ... 20. Pex Stan (CRG-Tm); ... 27. Horio (CRG-Maxter); ... 32. Federer (CRG-Maxter).

Gara-2: 1. Puhakka; 2. Pex Jorrit (CRG-Tm); 3. Kremers; 4. Kooijman (CRG-Tm); 5. Specken; 6. Davies; 7. Dreezen; 8. Geurts; 9. Paawe; 10. Myszkier; ... 17. Federer (CRG-Maxter); ... 20. Pex Stan (CRG-Tm); ... 23. Horio (CRG-Maxter); ... 30. Forè (CRG-Tm).

Tutti i risultati su www.kart-dm.de/en/home/

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
14 settembre 2014

Nella foto: Jorrit Pex vincitore di gara-1 a Kerpen e ora leader del campionato tedesco (Ph. DKM).

 

CRG-2013.jpg

A Ortona nella quarta prova del Campionato Italiano Loris Spinelli su CRG con il team Modena Kart si rivela il maggior protagonista in KZ2. Nella 60 Mini il danese Dennis Hauger è secondo in campionato e in lizza per il titolo.

Nel quarto appuntamento del Campionato Italiano è stato Loris Spinelli su CRG il grande protagonista del weekend che si è disputato sul Circuito Internazionale d’Abruzzo a Ortona. Il pilota del team Modena Kart in KZ2 ha dominato la prova riuscendo a prevalere nettamente nella seconda finale dopo essere stato il maggior interprete anche della prima finale.

IN KZ2 DOMINA SPINELLI

Grazie ad un telaio CRG particolarmente performante, Loris Spinelli a Ortona si è reso autore di una prova maiuscola dominando la seconda finale, e solamente un momento sfortunato per un testacoda nell’ultima curva prima del traguardo in gara-1, quando il pilota di Modena Kart era in testa e a pochi metri dall’arrivo, non gli ha consentito di metter a segno un en-plein. Nella prima delle due finali di Ortona a vincere è stato così il leader di classifica Lorenzo Camplese seguito da Marco Zanchetta, ambedue su Maranello.

CRG-2013.jpg

Spinelli si è però riscattato in pieno in gara-2, dominando la seconda finale del Campionato Italiano dall’inizio alla fine, conquistando una vittoria più che meritata che lo proietta al sesto posto in classica. Obiettivo di Spinelli ora è concludere al meglio il Campionato Italiano nell’ultima prova in Friuli del 5 ottobre e prepararsi per la tappa iridata di Sarno di KZ2 nell’International Super Cup CIK-FIA del 12 ottobre.

In evidenza a Ortona anche gli altri piloti con telai CRG, come Matteo Mazzucchelli, quinto in gara-2, e gli altri due piloti di Modena Kart, Riccardo Longhi e Mauro Simoni, rispettivamente nono e decimo, mentre Mattia Loddo per una penalizzazione di 10 secondi è stato retrocesso dal 5. al 14. posto dopo una bella gara in rimonta.

CRG-2013.jpg

NELLA 60 MINI PODIO PER HAUGER

Nella 60 Mini, i piloti con i colori CRG hanno ottenuto buone prestazioni, specialmente con il team Gamoto con il norvegese Dennis Hauger, grazie al podio conquistato in gara-1 e il quarto posto in gara-2, risultati che lo confermano secondo in campionato e in lizza per il titolo. Bene in gara-2 anche Leonardo Marseglia, quinto alle spalle di Hauger.

Tutti i risultati www.ficr.it/karting/4035

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
10 settembre 2014

Nelle foto:
1) Loris Spinelli, KZ2; 2) Podio KZ2; 3) Dennis Hauger e Leonardo Marseglia, 60 Mini.

 

CRG-2013.jpg

A Salbris il pilota della CRG termina secondo in Finale nella quarta e ultima prova del Rotax Euro Challenge e conclude al secondo posto in Campionato in DD2. Molto competitivo anche Luka Kamali, bene anche Alessandro Bizzotto.

C’è mancato veramente poco, ma questa volta la sfortuna per una serie di contatti in Prefinale non ha permesso a Jordon Lennox-Lamb di giocarsi fino in fondo il titolo del Rotax Euro Challenge in DD2. In Francia a Salbris per la quarta prova il pilota della CRG ha comunque lottato come un leone, e alla fine si è confermato protagonista della serie europea con un ottimo secondo posto in campionato.

Anche a Salbris la squadra ufficiale CRG si è rivelata fra i team più competitivi del Challenge Europeo Rotax, specialmente in DD2 con Jordon Lennox-Lamb, in lizza per il titolo fino all’ultimo momento, ma anche con il giovane tedesco Luka Kamali, sempre fra i migliori, e Alessandro Bizzotto.

In DD2 per i piloti CRG il weekend sul circuito francese Sologne Karting era iniziato abbastanza bene, con Lennox (#665) e Kamali (#617) autori rispettivamente del quarto e quinto miglior tempo in prova, mentre Bizzotto (#675) aveva staccato il 19mo tempo. Bene anche le manches, con ancora Lennox in grande evidenza con una vittoria e il terzo posto assoluto, e la sesta posizione per Kamali.

CRG-2013.jpg

LENNOX TRADITO DALLA PREFINALE

Per la conquista del titolo, con lo scarto obbligatorio sia in una Prefinale che in una Finale, a Salbris a Lennox sarebbe stato necessario disputare una buona Prefinale per scartare quella della gara d’apertura a Genk dove era stato coinvolto in un incidente. Invece purtroppo in Francia nella Prefinale una serie di contatti (e poi anche una penalizzazione di 10 secondi) hanno tolto a Lennox ogni possibilità, anche perché il suo avversario diretto, il canadese Ben Cooper, in Prefinale era andato a conquistare una preziosa seconda posizione.

La Finale è vissuta su una entusiasmante rimonta di Lennox, conclusa con uno spettacolare secondo posto sul traguardo alle spalle di Backman e davanti a Cooper, ma ormai il titolo era già assicurato nelle mani del pilota canadese. In Campionato Lennox si è confermato al secondo posto, con un distacco di soli 5 punti da Cooper. Un vero peccato per Lennox, perché al pilota della CRG sarebbe bastata una manciata di punti in più in Prefinale (sufficiente il 7. posto) per vincere il titolo.

In Finale anche Luka Kamali ha concluso con una rimonta fino alla 14ma posizione dal 30mo posto per un incidente in Prefinale, mentre Alessandro Bizzotto in Finale si è piazzato 18mo. In campionato Bizzotto ha concluso al 25mo posto, Kamali al 26mo, con due gare in meno (Castelletto e Zuera).

Nella Rotax Senior Lukasz Bartoszuk (#307) in Finale purtroppo è stato costretto al ritiro. Bartoszuk ha concluso il campionato in 16ma posizione, i suoi migliori risultati sono stati nella prima prova di Genk (13mo) e nella terza di Zuera (12mo).

CRG-2013.jpg

Il prossimo grande appuntamento Rotax è fissato per il 29 novembre in Spagna a Valencia per il Grand Finals 2014, preceduto il 26 ottobre a Zuera dal Rotax International Open.

DD2. Classifica Finale a Salbris: 1. Backman; 2. Lennox-Lamb (CRG); 3. Cooper; 4. Kalesis; 5. Abbasse; 6. Eerden (CRG); 7. Ludi; 8. Baptista; 9. Coursault; 10. Berteaux; 11. Collings (CRG); 12. Schoell; 13. Adams; 14. Kamali (CRG); 15. Vuillaume... 18. Bizzotto (CRG).

DD2. Classifica di campionato: 1. Cooper punti 249 (tot. 330); 2. Lennox 244 (tot. 305); 3. Backman 241 (tot. 315); 4. Babington 229 (tot. 285); 5. Kalesis 222 (tot. 268); 6. Abbasse 219 (tot. 271); 7. Eerden 216 (to. 279); 8. Christiansen 212 (tot. 268); 9. Ludi 210 (tot. 240); 10. Vuillaume 209 (tot. 261).

Tutti i risultati www.rotaxmaxeurochallenge.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
9 settembre 2014

Nelle foto:
1) Jordon Lennox-Lamb, Rotax DD2; 2) Podio DD2 Rotax Euro Challenge 2014; 3) Luka Kamali, Rotax DD2 (Ph. Timo Deck).

 

CRG-2013.jpg

In Francia a Salbris la quarta e ultima prova del Rotax Euro Challenge decide i titoli di Campionato. Jordon Lennox-Lamb è in lizza per il titolo in DD2, in gara con il team ufficiale CRG anche Kamali e Bizzotto, oltre a Bartoszuk nella Senior.

Sul circuito francese Sologne Karting di Salbris questo weekend si disputa la quarta e ultima prova del Rotax Euro Challenge, con la squadra ufficiale CRG impegnata nel rush finale e in lizza per il titolo in DD2 con Jordon Lennox-Lamb, grande protagonista della categoria con il cambio e fra i maggiori candidati al titolo europeo.

IL TEAM CRG A SALBRIS

A pochi giorni dai Campionati Europei di Brandon in Inghilterra, il team ufficiale CRG si è spostato in Francia a Salbris per l’ultima prova del Rotax Euro Challenge, dove con Jordon Lennox-Lamb (#665) si gioca il titolo in DD2. Nella categoria con le marce, CRG a Salbris è presente anche con il tedesco Luka Kamali (#617), al rientro nel campionato, e il canadese Alessandro Bizzotto (#675). Nella Max Senior i colori della casa italiana sono rappresentati dal polacco Lukasz Bartoszuk (#307), buon interprete della categoria anche nelle tre precedenti prove del Challenge.

LENNOX CANDIDATO AL TITOLO IN DD2

Dopo le prime tre prove di Genk (B), Castelletto (I) e Zuera, in DD2 Jordon Lennox-Lamb si è confermato al vertice della categoria e autore di grandi prestazioni, confermando ancora una volta le qualità vincenti del telaio CRG. Il pilota inglese è reduce dal podio conquistato nell’ultima spettacolare gara a Zuera, che insieme alla sua vittoria nella prima gara di Genk e il quinto posto di Castelletto lo ha portato ad occupare la seconda posizione in campionato ad appena 7 punti dal leader Ben Cooper.

La classifica di campionato comprende anche il punteggio acquisito nelle Prefinali, e se Lennox al momento è secondo si deve proprio all’incidente con il quale il pilota della CRG fu messo fuori causa nella Prefinale di Genk, altrimenti Lennox potrebbe già vantare una leadership ineccepibile. Comunque il regolamento del campionato, alla fine prevede uno scarto obbligatorio di un risultato di una Prefinale oltre a un secondo scarto di una Finale sugli 8 risultati della stagione, quindi il campionato offre ancora a Lennox grandi possibilità per ambire al titolo.

CRG-2013.jpg

Classifica Euro Rotax Challenge DD2 dopo 3 prove:
1. Cooper (CAN) punti 247; 2. Lennox-Lamb (ITA) 240; 3. Backman (SWE) 232; 4. Babington (GBR) 227; 5. Abbasse (FRA) 215; 6. Christiansen (DNK) 207; 8. Eerden (NLD) 203; 9. Kalesis (GRC) 188; 10. Kancsar (HUN) 181; ... 16. Formal (USA) 139; ... 36. Kamali (DEU) 46; ... 43. Bizzotto (CAN) 42.

Classifica Euro Rotax Challenge Max Senior dopo 3 prove:
1. Brand (GBR) punti 230; 2. Zhou (GBR) 228; 3. Reilly (GBR) 198; 4. Grice (GBR) 196; 5. Demelo (CAN) 190; 6. Mortensen (DNK) 188; 7. Lamborelle (NLD) 186; 8. Oberg (SWE) 184; 9. Lehane 179 (AUS); 10. Webb (GBR) 178; ... 14. Bartoszuk (POL) 156.

Tutti i risultati www.rotaxmaxeurochallenge.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
3 settembre 2014

CRG-2013.jpg

Nelle foto:
1) Jordon Lennox-Lamb, Rotax DD2 (Ph. Timo Deck); 2) Lukasz Bartoszuk, Rotax Max Senior (Ph. Timo Deck); 3) Luka Kamali, Rotax DD2 (Ph. CRG Press).

 

CRG-2013.jpg

Nell’ultima prova del Campionato Europeo KF sul Circuito PF International di Brandon è Perdo Hiltbrand a sfiorare il podio in Finale. Costretto al ritiro Felice Tiene dopo essersi messo in evidenza nelle manches di sabato.

Un finale piuttosto sfortunato per CRG in Inghilterra per la quarta e ultima prova dei Campionati Europei KF e KF Junior, con il solo Pedro Hiltbrand a tenere alte le credenziali della casa italiana e sfiorare il podio nella gara decisiva della KF, mancato solamente per poco prima della bandiera a scacchi.

IN KF BRILLA HILTBRAND

In KF alla fine è stato lo spagnolo della CRG, Pedro Hiltbrand, a brillare sul Circuito PF International di Brandon, al termine di una bella rimonta dalle qualificazioni sul bagnato di venerdì dove si era dovuto accontentare del 20. crono. Sempre fra i migliori nelle manches di qualificazioni, terminate con la 7. posizione, in Prefinale si è ben presto inserito nel gruppo di testa piazzandosi ancora 7. dopo essere stato a lungo al comando. In Finale è riuscito a installarsi al terzo posto e a rimanere in questa posizione fino a quando proprio negli ultimi giri ha dovuto rinunciare al podio e accontentarsi della 5. posizione. Comunque un bel risultato quello di Pedro Hiltbrand, che gli consente di andare ad occupare la 7. posizione finale in Campionato con 42 punti.

CRG-2013.jpg

Trasferta invece da dimenticare per Felice Tiene, nonostante l’eccellente prestazione nelle manches di sabato dove è stato protagonista anche di una vittoria, oltre a rimonte spettacolari dal 24. tempo delle qualificazioni di venerdì. Ma in Prefinale il pilota italiano ha accusato subito un problema tecnico e il suo weekend è praticamente finito lì. In Finale un incidente nei primi momenti di gara lo ha definitivamente fermato. In campionato Tiene ha concluso all’8. posto con 39 punti.

Sempre in KF, Dionisios Marcu ha concluso in 22. posizione dopo il ritiro accusato in Prefinale.

Il Campionato Europeo, che lo scorso anno conquistò Max Verstappen su CRG, è andato a Callum Ilott (Zanardi), vincitore anche della Finale.

Campionato: 1. Ilott punti 99; 2. Nielsen 89; 3. Norris 64; 4. Joyner 59; 5. Kari 55.

IN KF JUNIOR BUONI PROGRESSI

In KF Junior è stato purtroppo costretto al forfait l’inglese Alex Quinn, che già sabato aveva accusa forti dolori alle costole. Il suo esordio, alla sua prima gara in KF Junior, è stato comunque positivo, dimostrando una buona velocità soprattutto in prova. L’altro pilota della squadra ufficiale CRG, l’altro inglese Archie Tillett, da parte sua ha compiuto interessanti progressi riuscendo a qualificarsi per la fase finale, dove però un ritiro in Prefinale ha condizionato il risultato della sua Finale dove alla fine si è piazzato 25mo.

Campionato: 1. Ahmed punti 76; 2. Junior 52; 3. Defrancesco 49; 4. Ticktum 48; 5. Beckmann 47.

CRG-2013.jpg

PROSSIMI APPUNTAMENTI

In chiusura di stagione per i titoli CIK-FIA rimangono da disputare i due appuntamenti dei Campionati del Mondo, per le categorie KF-KF Junior in Francia il 21 settembre e per le categorie KZ-KZ2 il 12 ottobre in Italia a Sarno.

Tutti i risultati su www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
31 agosto 2014

Nelle foto:
1) Pedro Hiltbrand, KF; 2) Felice Tiene, KF; 3) Archie Tillett, KFJ.
(Ph. Cunaphoto.it)

 

CRG-2013.jpg

In Inghilterra le manches di qualificazione mettono in evidenza un “super” Tiene, autore di una vittoria di manche e di spettacolari rimonte, così come Pedro Hiltbrand. Buone prove anche di Tillett e Quinn in KF Junior.

L’ultima prova della stagione dei Campionati Europei KF e KF Junior in svolgimento in Inghilterra sul Circuito PFI di Brandon ha il compito di assegnare i titoli continentali CIK-FIA nelle due categorie, ma è anche una buona opportunità per chiudere al meglio la stagione in preparazione del Campionato del Mondo del 21 settembre in Francia a Essay. E intanto a sembrare già pronti per la grande sfida appaiono proprio Felice Tiene e Pedro Hiltbrand.

IN KF FELICE TIENE “SUPER” NELLE MANCHE

Proprio la gara di Brandon ha evidenziato ancora una volta le eccezionali qualità di Felice Tiene, protagonista nelle manches del sabato della KF insieme a Pedro Hiltbrand e tutti e due autori di ottime performances con i loro telai CRG dotati del motore preparato da KVS.

Ambedue costretti a partire da dietro per una sessione di prove del venerdì sull’acqua non proprio felicissima, i due piloti della CRG si sono rivelati particolarmente competitivi con rimonte spettacolari e tempi sul giro fra i migliori in assoluto. Tiene è stato “super” in tutte e quattro le manche, con una vittoria nell’ultima manche, dopo un 6. e un 2. posto. A rovinargli parzialmente la giornata è stato un ritiro nella terza manche dopo che era riuscito anche a portarsi in testa, per il distacco del cablaggio.

Hiltbrand ha chiuso anche lui con belle rimonte conquistando due quinti posti, un settimo e infine un terzo posto dopo aver condotto in testa alcuni giri nella manche dove Tiene è stato costretto al ritiro. Dionisios Marcu ha completato la prima manche in 7. posizione, ma poi nelle altre si è dovuto accontentare di un 14. posto, quindi 11. e 15.

CRG-2013.jpg

IN KF JUNIOR BUONI PIAZZAMENTI PER TILLETT E QUINN

In KF Junior si sono ben comportati sia Archie Tillett che la new entry Alex Quinn, conquistando sempre interessanti piazzamenti. Peccato solamente per l’ultima manche di Quinn, dove il pilota inglese al suo esordio in KF Junior è stato costretto al ritiro per un forte dolore alle costole, condizionando così un po’ la sua fase di qualificazione.

CRG-2013.jpg

Tutti i risultati e diretta streaming TV su www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com

PROGRAMMA (orario locale).
Domenica 31 agosto: Repechage alle ore 10.15. Prefinali KF Junior ore 12.15, KF ore 12.40. Finali KF Junior ore 14.25, KF ore 15.15.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
30 agosto 2014


Nelle foto:
1) Felice Tiene, KF; 2) Pedro Hiltbrand, KF; 3) Archie Tillett, KFJ.
(Ph. Cunaphoto.it)

 

CRG-2013.jpg

Il Circuito Internazionale PF a Brandon chiude la stagione dei Campionati Europei con la quarta prova delle categorie KF e KF Junior. La squadra ufficiale CRG con l’obiettivo di confermare un’ottima competitività in tutte e due le categorie.

Sul Circuito PFI di Brandon in Inghilterra è il momento della quarta e ultima prova del Campionato Europeo CIK-FIA per KF e KF Junior, con le due categorie di nuovo riunite insieme dopo i primi appuntamenti disputati a La Conca (Italia) e Zuera (Spagna), quindi a Genk (Belgio) per la KF e Kristianstad (Svezia) per la KF Junior.

Con la prova di PFI del 31 agosto saranno assegnati tutti e quattro i Campionati Europei CIK-FIA della stagione, dopo i due Campionati Europei per le categorie con le marce conclusi a Kristianstad a fine luglio e conquistati rispettivamente dal belga Rick Dreezen (Zanardi-Parilla) in KZ e Andrea Dalè (CRG-Maxter) in KZ2.

In Inghilterra la squadra ufficiale CRG si presenta con l’obiettivo di raccogliere un buon risultato in tutte e due le categorie e andare ad occupare una posizione di prestigio nella classifica finale di Campionato, oltre a sfruttare l’occasione per prepararsi al meglio in vista del Campionato del Mondo che per tutte e due le categorie KF e KF Junior si disputerà il 21 settembre a Essay in Francia.

CRG-2013.jpg

FELICE TIENE IN KF PRONTO AL RISCATTO

In KF grandi aspettative sono riposte in Felice Tiene, autore di un’ottima stagione ma purtroppo fuori dalla lotta per il titolo nel Campionato Europeo KF a causa dell’incidente di cui è restato vittima nella scorsa prova in Belgio. Buone credenziali per disputare una buona prova le vantano anche Pedro Hiltbrand e Dionisios Marcu, tutti con il telaio CRG mosso dal propulsore curato da KVS.

IN KF JUNIOR SUBITO COMPETITIVO ALEX QUINN

In KF Junior sono soprattutto i due inglesi Archie Tillett e la new entry Alex Quinn a poter giocare un ruolo da protagonista sulla pista di casa, e i primi riscontri cronometrici stanno già evidenziando le potenzialità di questi due giovanissimi piloti per ambire a un bel risultato. Nelle prime prove è stato in particolare Alex Quinn, su CRG-Lke, a mettersi in mostra al suo debutto assoluto in KF Junior.

CRG-2013.jpg

Tutti i risultati e diretta streaming TV su www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com

PROGRAMMA (orario locale).
Sabato 30 agosto: Manches di qualificazione dalle ore 9.45.
Domenica 31 agosto: Repechage alle ore 10.15. Prefinali KF Junior ore 12.15, KF ore 12.40. Finali KF Junior ore 14.25, KF ore 15.15.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
29 agosto 2014

CRG-2013.jpg

Nelle foto:
1) Felice Tiene, KF; 2) Alex Quinn, KFJ; 3) Archie Tillett, KFJ; 4) Pedro Hiltbrand, KF
(Ph. Cunaphoto.it)

 

CRG-2013.jpg

Il giovane talento olandese è pronto al debutto in Formula 1 nel 2015 con Toro Rosso. Un percorso di crescita agonistica maturato in CRG, fucina di campioni, come tanti altri piloti che hanno corso con i telai CRG e approdati in F1.

La notizia dell’anno è arrivata a metà agosto con l’annuncio di Max Verstappen in Formula 1, ingaggiato dalla Toro Rosso per la stagione 2015 quando il giovane talento olandese avrà solo 17 anni. Un evento importante che conferma una volta di più la preparazione agonistica che in questi ultimi anni ha rappresentato il karting, con giovani sempre più pronti ad affrontare la competizione in pista.

Al di là delle indiscusse qualità di pilota e di maturità di Max Verstappen, seguito e assistito sempre con grande professionalità dal padre Jos Verstappen, se c’è da attribuire qualche altro merito alla veloce crescita agonistica di giovani come Max, si deve indubbiamente alla preparazione che ha saputo offrirgli un team ufficiale come la CRG, da sempre fucina di campioni, e anche alle capacità organizzative che il karting in questi ultimi anni ha espresso.
Insomma oggi i giovani kartisti maturano più velocemente anche perché hanno maggiori possibilità di misurarsi ai massimi livelli, e Max Verstappen, nel karting internazionale con CRG negli ultimi 4 anni, ne è un esempio, avvalorato anche dal successo subito riscontrato quest’anno al suo esordio in automobilismo nel Campionato Europeo di Formula 3.

Max Verstappen, con CRG fin dall’esordio in KF3 nel 2010, ha percorso proprio questa palestra di crescita fino a diventare quello che è diventato nel 2013: campione del mondo in KZ, doppio campione europeo in KF e KZ, vincitore della WSK Euro Series in KZ1 e vincitore della WSK Master Series in KZ2, terzo nel Campionato del Mondo KF dopo esserne stato il maggior protagonista.

La carriera di Max Verstappen è iniziata da giovanissimo e si è avviata in Olanda e Belgio vincendo da subito tutti i campionati nazionali ai quali ha preso parte, nella Cadetti, Mini e Rotax Mini. Nel 2010 è arrivato l’ingaggio con CRG, costruttore leader di kart a livello mondiale che in passato ha già lanciato molti giovani promettenti nell’Olimpo della Formula 1, come lo stesso papà di Max Verstappen, Jos Verstappen, approdato in Formula 1 nel 1994.

Dalle competizioni con i telai CRG in un percorso fino alla Formula 1 sono arrivati Michael Schumacher, Alessandro Zanardi, Ralf Schumacher, Giancarlo Fisichella, Nick Heidfeld, Jan Magnussen, Giorgio Pantano, Tonio Liuzzi, Robert Kubica, Sébastien Buemi, e nei piloti attuali di F1 Nico Hulkenberg, Nico Rosberg, Lewis Hamilton, Kimi Raikkonen, Pastor Maldonado, Giedo Van der Garde e tanti altri campioni dell’automobilismo.

CRG-2013.jpg

Nel primo anno in CRG e all’esordio in KF3 Max Verstappen si è subito rivelato estremamente competitivo, aggiudicandosi nel 2010 la WSK World Series, la WSK Euro Series, la WSK Nations Cup, la Bridgestone Cup Europe, quindi il secondo posto nella gara d’esordio assoluto nella combattuta Winter Cup di Lonato, secondo posto nella CIK-FIA World Cup e quinto posto nel Campionato Europeo.

Nel 2011, sempre in KF3, ha vinto la Winter Cup e ancora la WSK Euro Series, mentre si è piazzato 14mo nel Campionato Europeo. Nel 2012, passato in KF2 e dopo un inizio stagione in un altro team, è rientrato in CRG piazzandosi secondo nella CIK-FIA KF2 World Cup a Zuera e ottavo nel Campionato del Mondo, con un secondo posto nella prima delle quattro finali di Macao. E’ stato protagonista anche al suo debutto a fine stagione in KZ2, nella Coppa del Mondo CIK-FIA, dove però al primo giro è incappato in un incidente mentre stava tentando un sorpasso per andare al comando della gara.

Il 2013, sempre con CRG, è stato l’anno della sua apoteosi e della sua maturità agonistica. Al debutto con la categoria con il cambio, ha vinto la WSK Euro Series KZ1 e la WSK Master Series KZ2, ha trionfato nel Campionato del Mondo CIK-FIA KZ e nel Campionato Europeo KZ, vincendo anche il Campionato Europeo KF. Suo il record del doppio titolo vinto nella stessa stagione nel Campionato Europeo KZ e KF 2013, e suo il record del più giovane Campione del Mondo della storia nella massima categoria con il cambio, la KZ, con il titolo vinto a Varennes (Francia) il 22 settembre 2013 all’età di 15 anni e 357 giorni! A completamento dei suoi risultati del 2013, la vittoria nella Winter Cup KF2 e il terzo posto nel Campionato del Mondo KF dopo le due tappe in Inghilterra e in Barhain.

Nella pagina Facebook di CRG (“CRG racing team”) è pubblicata una completa e significativa fotogallery dei 4 anni trascorsi con successo da Max Verstappen in CRG.

CRG-2013.jpg

Max Verstappen, di nazionalità olandese, è nato a Hasselt (Belgio) il 30 settembre 1997, figlio di Jos Verstappen (con all’attivo 107 Gran Premi di Formula 1 dal 1994 al 2003) e di Sophie-Marie Kumpen (ex pilota di Karting internazionale e vincitrice del Trofeo Andrea Margutti nel 1995 in Formula A su CRG-Rotax).

MAX VERSTAPPEN CON CRG

2013 - 1. World Championship - KZ (CRG-Tm)
2013 - 1. European Championship - KZ (CRG-Tm)
2013 - 1. European Championship - KF (CRG-Tm)
2013 - 1. WSK Euro Series - KZ1 (CRG-Tm)
2013 - 1. WSK Master Series - KZ2 (CRG-Tm)
2013 - 1. Winter Cup - KF2 (CRG-Tm)
2013 - 3. World Championship - KF (CRG-Tm)

2012 - 2. World Cup - KF2 (CRG-Tm)
2012 - 8. World Championship KF1 (CRG-Tm)

2011 - 14. European Championship - KF3 (CRG-Parilla)
2011 - 1. WSK Euro Series - KF3 (CRG-Parilla)
2011 - 1. Winter Cup South Garda - KF3 (CRG-Maxter)

2010 - 1. WSK Nations Cup - KF3 (CRG-Maxter)
2010 - 1. WSK World Series - KF3 (CRG-Maxter)
2010 - 1. WSK Euro Series - KF3 (CRG-Maxter)
2010 - 1. Bridgestone Cup Europe - KF3 (CRG-Maxter)
2010 - 2. Winter Cup South Garda - KF3 (CRG-Maxter)
2010 - 2. World Cup - KF3 (CRG-Maxter)
2010 - 5. European Championship - KF3 (CRG-Maxter)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 agosto 2014

Nelle foto:
1) Un momento significativo della spettacolarità agonistica di Max Verstappen impegnato nella chicane di La Conca nel WSK Master 2013 (Ph. Manuela Nicoletti FotoFormulaK);
2) Max Verstappen all’esordio con CRG nel momento dell’accordo con la casa italiana a fine 2009 (Ph. FM Press);
3) Max Verstappen insieme a Jordon Lennox-Lamb festeggiati dal team CRG per il primo e il terzo posto nel Campionato del Mondo KZ a Varennes (Ph. FMPress).

 

CRG-2013.jpg

Eccellente vittoria di Fabian Federer in KZ2 a Oschersleben nel Campionato Tedesco DKM, su CRG con il motore Maxter preparato direttamente dalla casa, vincitore della seconda finale dopo aver ottenuto il podio in gara-1.

Ancora un trionfo per CRG e il nuovo motore Maxter MXS in KZ2 grazie all’ottima prestazione di Fabian Federer nella terza prova del Campionato Tedesco DKM a Oschersleben, con il pilota italiano e l’accoppiata CRG-Maxter protagonisti assoluti in Germania con un gran bel doppio podio: secondo posto in gara-1 e vittoria in gara-2!

Il weekend di Oschersleben era iniziato con Fabian Federer in bella evidenza fin dalle prove ufficiali, autore del quinto tempo alle spalle degli altri due piloti CRG Maik Siebecke e Jorrit Pex, mentre la pole era stata appannaggio di John Norris davanti a Simo Puhakka. Sempre in prova, bene anche il giovanissimo Stan Pex di CRG Holland con il settimo tempo e il giapponese Fuma Horio con un positivo decimo tempo. In gara anche il venezuelano della CRG Sidney Gomez, al suo debutto nella categoria con le marce e autore del 21.mo crono.

Al termine delle manches, il migliore fra i piloti CRG è ancora Federer, con una vittoria e un secondo posto che lo hanno portato ad occupare la prima fila nello schieramento delle due finali. E nella prima finale Federer si è subito confermato fra i maggiori protagonisti andando a conquistare la seconda posizione alle spalle di Norris, con Stan Pex ottimo quarto e suo fratello Jorrit Pex ottavo, ambedue su CRG-TM.

Ma è stato nella seconda finale che Federer ha potuto esprimersi al massimo e dare sfogo a tutta la sua competitività, portando alla vittoria il telaio CRG mosso dal motore Maxter preparato direttamente dalla casa, restando sempre in testa e contenendo fin sul traguardo gli attacchi di Simo Puhakka. Più staccati gli altri, terzo si è piazzato Maik Siebecke su CRG-Modena, davanti al neo campione europeo KZ1 Rick Dreezen su Zanardi. Quinto ha concluso Jorrit Pex al termine di una bella rimonta, mentre Stan Pex è giunto settimo. In gara-2 Fuma Horio ha concluso al 19.mo posto dopo esser partito dall’ultima posizione per un ritiro in gara-1, mentre purtroppo Sidney Gomez che aveva terminato 17mo in gara-1, nella seconda finale è stato costretto al ritiro.

CRG-2013.jpg

DKM - KZ2, Oschersleben, 17.08.2014

Finale-1: 1. Norris; 2. Federer (CRG-Maxter); 3. Puhakka; 4. Pex Stan (CRG-Tm); 5. Geurts; 6. Dreezen; 7. Tschentscher; 8. Pex Jorrit (CRG-Tm); 9. Schmitz; 10. Specken; ... 17. Gomez (CRG-Maxter); ... RT. Horio (CRG-Maxter).

CRG-2013.jpg

Finale-2: 1. Federer (CRG-Maxter); 2. Puhakka; 3. Siebebecke (CRG-Modena); 4. Dreezen; 5. Pex Jorrit (CRG-Tm); 6. Norris; 7. Pex Stan (CRG-Tm); 8. Geurts; 9. Di Martino; 10. Kooijman (CRG-Tm); ... 19. Horio (CRG-Maxter); ... RT. Gomez (CRG-Maxter).

Tutti i risultati su www.kart-dm.de/en/home/

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
17 agosto 2014

Nelle foto: Fabian Federer su CRG-Maxter verso la vittoria in KZ2 gara-2 e i due podi di gara-1 e gara-2 (Ph. DKM)

 
TUTTE LE NOTIZIE :