]> CRG : Ultime Notizie #40

CRG-2013.jpg

Terzo successo consecutivo per CRG e Jorrit Pex nel Campionato Tedesco. Il giovane pilota olandese si aggiudica con una prova d’anticipo il titolo con una vittoria e un secondo posto sul Circuito di Hahn/Hunsrück in Germania. Forè fuori pista nella prima finale, recupera fino al quarto posto in Finale-2 e rimane in lotta per il titolo di vice-campione. A Genk il 13 ottobre l’ultima prova.

Con la quarta prova del Campionato Tedesco di Karting ad Hahn in Germania è praticamente ripartita in pieno l’attività agonistica internazionale dopo la breve pausa estiva, ma soprattutto dalla gara tedesca disputata nel weekend del 18 agosto è subito arrivata una bella notizia per i colori CRG che con Jorrit Pex ha centrato per la terza volta consecutiva il campionato DKM Deutsche Kart Meisterschaft in KZ2.

LA STRISCIA VINCENTE DI PEX. Una vittoria strameritata per il giovane pilota olandese in forza a CRG Holland, che con il telaio CRG e motore TM si è aggiudicato il campionato con una gara d’anticipo vincendo la prima finale di Hahn per poi piazzarsi secondo nella seconda finale e chiudere quindi a proprio favore ogni discorso sul titolo.

La striscia vincente di Jorrit Pex, già campione europeo KZ1 e della WSK Euro Series nel 2012, quest’anno nel Campionato Tedesco era iniziata con la doppia vittoria di Ampfing, per poi proseguire con una vittoria a Wackersdorf e due secondi posti a Kerpen.

Sul Circuito di Hahn/Hunsrück Jorrit Pex è stato perfetto in ogni momento, dalle prove ufficiali dove ha saputo conquistare la pole position davanti al compagno di colori Davide Forè su CRG-Tm del team polacco DTK, alle manches di qualificazione dove sia Pex che Forè si sono distinti con due vittorie andate al pilota olandese e una vittoria e un secondo posto per il pilota italiano.

CRG-2013.jpg

FINALI CON PIOGGIA E BRIVIDO. La prima finale di Hahn ha avuto come protagonista la pioggia, iniziata a cadere poco prima del via. Dopo il cambio gomme, Jorrit Pex si è subito portato in testa, mentre Davide Forè a metà del primo giro si è reso autore di una scivolata fuori pista conclusa contro le gomme di protezione. Mentre per il pilota italiano la gara è praticamente finita lì, per Jorrit Pex è arrivato un successo impeccabile dopo aver condotto in testa con autorità per tutta la gara.

La seconda finale ha avuto un inizio col brivido quando nel giro di formazione Jorrit Pex si è visto tamponare dal compagno di colori e connazionale Kevin Illgen (CRG-Tm), per fortuna senza particolari conseguenze per Pex se non per qualche problema al kart soprattutto nell’assetto. Nonostante l’inconveniente, Pex è riuscito a restare nel gruppo di testa per poi terminare secondo alle spalle dello stesso Illgen, mentre Davide Forè si rendeva autore di una spettacolare rimonta dal fondo dello schieramento fino inserirsi in quarta posizione e infine sfiorare il terzo posto.

Jorrit Pex con questo doppio podio ha comunque assicurarsi con una gara d’anticipo il titolo del Campionato Tedesco dopo averlo già conquistato nel 2012 (CRG-Tm) e 2011 (CRG-Maxter). In classifica Pex ha raggiunto 179 punti, seguito da Illgen con 105, De Conto con 88 e Forè con 82 che rimane in lizza per il titolo di vice-campione. La chiusura del DKM è fissata per il 13 ottobre a Genk in Belgio.

CRG-2013.jpg

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO TEDESCO DOPO 4 PROVE.
1. Jorrit Pex (CRG-Tm) punti 179
2. Kevin Illgen (CRG-Tm) 105
3. Paolo De Conto (Birel-Tm) 88
4. Davide Forè (CRG-Tm) 82

Tutti i risultati su www.kart-dm.de/startseite/

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
18 agosto 2013

Fotografie fonte Deutsche Kart Meistershaft.
Foto-1: la vittoria di Jorrit Pex (CRG-Tm) nella prima Finale di Hahn.
Foto-2: la partenza della prima Finale con prima fila CRG, Pex a sinistra e Forè a destra.
Foto-3: il podio della prima Finale di Hahn, con Jorrit Pex vincitore (al centro).

 

CRG-2013.jpg

Max Verstappen a Ortona si è aggiudicato il quarto titolo della stagione vincendo il Campionato Europeo KF. Molto bene anche l’altro candidato al titolo, Felice Tiene, e Jordon Lennox-Lamb nonostante la penalizzazione dopo il podio. Ottimo anche Alex Palou. Bella prova di Marcu Dionisios in KF Junior.

Ortona (Chieti, Italia). E quattro! CRG e Max Verstappen anche questa volta hanno fatto centro conquistando il quarto titolo in quattro campionati disputati nell’anno. A Ortona, sul rinnovato Circuito Internazionale d’Abruzzo, in casa CRG è arrivata la vittoria del titolo nel Campionato Europeo CIK-FIA della categoria KF con il velocissimo “enfant prodige” Max Verstappen, seguito come sempre con passione e dedizione dal padre Jos Verstappen, il campione di Formula 1 di cui è lecito pensare che abbastanza presto il figlio ne seguirà le orme per altri successi futuri nell’automobilismo. Il destino è già segnato, Max Verstappen ha veramente la stoffa dei grandi!

Il giovanissimo pilota olandese (compirà 16 anni il prossimo 30 settembre) ha così ottenuto il successo con CRG anche in questo Campionato Europeo CIK-FIA nella categoria monomarcia KF, unico pilota ad aver vinto l’Europeo in KZ e KF, ovvero nelle due categorie con e senza cambio. Quest’anno Max Verstappen aveva infatti già conquistato l’altro Campionato Europeo CIK-FIA nella categoria con il cambio KZ, quindi la WSK Euro Series in KZ1 e la WSK Master Series in KZ2. Un percorso netto, indiscutibile, che pone in risalto anche la performance di un telaio vincente come è quello CRG, in qualsiasi categoria.

CRG-2013.jpg

VITTORIA DI SQUADRA. A Ortona Max Verstappen su CRG-Tm ha ottenuto l’alloro continentale conquistando il secondo posto nella seconda e ultima prova del Campionato Europeo KF dopo essersi piazzato terzo nella prima prova di Alcaniz in Spagna. Ma la sua è stata anche una vittoria di squadra, insieme a tutti gli altri 3 piloti ufficiali CRG, Jordon Lennox-Lamb, Felice Tiene e Alex Palou, che hanno fatto “quadrato” sull’obiettivo da raggiungere, la vittoria per Max, il maggior candidato in seno alla squadra per portare a casa il risultato. Tutti sono stati molto competitivi, tutti grandi protagonisti.

Fra i candidati al successo finale c’era anche Felice Tiene, su CRG-Parilla, quinto ad Alcaniz dopo una rimonta strepitosa, ma qui a Ortona al pilota italiano è mancato quel pizzico di velocità in più che invece aveva trovato in Spagna, inserendosi comunque anche nella gara italiana nel gruppo di testa e lottando come un leone. In questa gara nella sua Prefinale Tiene aveva ottenuto il secondo posto alle spalle del vincitore Verstappen, in Finale invece si è dovuto accontentare del sesto posto diventato poi quinto a fine gara.

Jordon Lennox-Lamb, su CRG-Bmb, invece ha seguito Max Verstappen fin sul traguardo, piazzandosi al terzo posto alle spalle del compagno di squadra e del vincitore della Finale, Valentin Moineault, ma fuori dai giochi per il titolo per essere stato costretto ad Alcaniz alla resa per un inconveniente tecnico. Purtroppo Lennox, dopo aver assaporato la gioia del podio, in serata ha dovuto cedere la coppa guadagnata in pista per una penalizzazione di 10 secondi inflitta dagli ufficiali di gara a seguito di un contatto nella concitata partenza della Finale con Nicklas Nielsen, vincitore della gara di Alcaniz. Letteralmente la direzione gara ha motivato la sanzione in “bad manoeuvre”, ovvero cattiva manovra. Peccato, perché anche Lennox, campione del mondo KZ2 lo scorso anno, anche in questo weekend è stato sempre fra i migliori.

Benissimo è andato anche il quarto pilota CRG, lo spagnolo Alex Palou, su CRG-Parilla, veloce e costante anche nella sua Prefinale dove aveva conquistato il quinto posto alle spalle di Lennox. In Finale ha ottenuto un ottimo decimo posto, poi diventato nono per la penalizzazione di Lennox.

DIONISIOS VELOCISSIMO IN KF JUNIOR. Eccellente anche la prestazione di Marcu Dionisios nella categoria cadetta del Campionato Europeo, la KF Junior, finalmente tornato ad essere velocissimo come lo conosciamo. Ha dovuto superare qualche difficoltà nelle bagarre delle manches ma è riuscito a qualificarsi 13.mo nella sua Prefinale e quindi rientrare in Finale scattando dalla 26.ma posizione. Il pilota romeno della CRG si è prodotto in un gran bel recupero fino a portarsi in decima posizione, ma a 4 giri dal termine è incappato in un incidente con altri due piloti e praticamente lì ha finito la sua gara. Peccato, perché avrebbe potuto concludere con un bel risultato.

CRG-2013.jpg

LE INTERVISTE. Euan Jeffery, team manager CRG: “Ancora un campionato Europeo per Max Verstappen, è veramente incredibile! Questo weekend fra l’altro è stato veramente duro, perché tutti i piloti che hanno preso parte a questa prova di Ortona erano molto vicini, con scarti minimi. Max ha fatto valere comunque le sue qualità e la competitività del nostro mezzo, era sempre davanti. In Finale è stato in testa fino alla fine, poi però per non rischiare nessun contatto, ha preferito lasciato la prima posizione e accontentarsi del secondo posto che gli ha dato la certezza del titolo europeo. Importante questo fatto perché nonostante la sua giovane età, sta dimostrando di mettere a frutto tutta l’esperienza vissuta in questi anni di karting. Sul podio abbiamo avuto anche Lennox, purtroppo poi penalizzato per un contatto in partenza. Tutti i piloti CRG hanno fatto una gara veramente bella, con motori diversi, come Verstappen con il motore Tm, Lennox con il motore Bmb, Felice Tiene e Alex Palou con il motore Iame. In KF Junior Marcu Dionisios ha fatto una gara strepitosa, poi fermato da un incidente. Importante che acquisisca esperienza. Per noi comunque ora arriva una seconda parte della stagione molto importante, a cominciare dal Mondiale KF in Inghilterra del 1° settembre, torniamo subito al lavoro per prepararci al meglio.”

Max Verstappen: “In questa stagione ho vinto tutto finora, non poteva andare meglio, è fantastico. Qui siamo sempre stati consistenti, probabilmente non i più veloci ma gli altri hanno fatto errori mentre noi siamo rimasti fuori dai guai e ci siamo tenuti davanti. Voglio ringraziare tutti, in particolare CRG e TM per il loro duro lavoro svolto, sono veramente contento anche per loro. CRG è come una seconda casa per me, tutti sono sempre molto gentili ed ogni volta che ho una idea me la lasciano provare senza fermarmi, mi piace e mi diverto molto. Il prossimo appuntamento è il Mondiale KF, cercheremo di fare del nostro meglio e vedremo quel che succede. Cosa farò l’anno prossimo? Parteciperò all'Europeo e Mondiale karting, e poi in Formula Renault iniziando a fare molti test".

Felice Tiene: “Mi mancava un po’ di velocità per andare a podio, ma sono contento per il risultato di squadra. Prima del via della Finale ci siamo detti che non era importante il risultato del singolo, ma il risultato per CRG, e questo è arrivato con Verstappen campione. Ora speriamo di trovare quella velocità che ci serve nel motore. Su una pista come Alcaniz il telaio aveva fatto la differenza, anche qui il telaio ha funzionate bene, però serviva un po’ più di potenza nel motore. Vediamo se ci riesce trovare la soluzione.”

Jordon Lennox-Lamb: “Mi dispiace per aver dovuto rinunciare al terzo posto, ma importante è comunque il risultato finale, ovvero il Campionato Europeo per CRG. Del mio contatto con Nielsen posso solo dire che mi dispiace, ma dopo la partenza alla fine del lungo rettilineo eravamo più piloti a ventaglio in spazi strettissimi. Lui era all’esterno e mentre impostavamo la curva a destra mi sono accorto di averlo toccato appena, ma sono cose che succedono in gara quando si lotta in situazioni così ristrette e siamo in molti a volerci avvantaggiare alla prima staccata del primo giro.”

Tutti i risultati sui siti internet www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 luglio 2013

Campionato Europeo CIK FIA – KF
1. Verstappen (CRG-Tm) punti 36; 2. Moineault (ART GP-Tm) 29; 3. Sorensen (Tony Kart-Vortex) 29; 4. Basz (Tony Kart-Vortex); 5. Nielsen (Kosmic-Vortex); 6. Boccolacci (Energy-Tm); 7. Tiene (CRG-Parilla); 8. Convers (Kosmic-Vortex); 9. Nylund (Kosmic-Vortex); 10. Palou (CRG-Parilla); ... 21. Lennox-Lamb (CRGBmb).

Nella foto: l’arrivo di Max Verstappen, Campione Europeo in KF (Ph. CRG Press)

 

CRG-2013.jpg

Quarto titolo dell’anno per CRG e Max Verstappen, questa volta nel Campionato Europeo KF nella seconda e ultima prova disputata sul Circuito Internazionale d‘Abruzzo a Ortona (Chieti, Italia). Max Verstappen su CRG-Tm si è aggiudicato il titolo conquistando il secondo posto in Finale dopo aver vinto la sua Prefinale ed essersi piazzato terzo nella prima prova di Alcaniz in Spagna. Verstappen è il primo pilota ad aver conquistato il Campionato Europeo CIK-FIA KF e KZ, quest’ultimo vinto dopo aver dominato le due gare di Wackersdorf in Germania e Genk in Belgio. Max Verstappen con CRG quest’anno ha vinto anche il titolo nella WSK Euro Series KZ1 e WSK Master Series KZ2.

 

CRG-2013.jpg

Nella seconda e ultima prova del Campionato Europeo KF a Ortona, Max Verstappen si piazza al secondo posto nelle manches di qualificazione del sabato. Lennox conquista il settimo posto, Tiene l’ottavo. Palou è 19° in graduatoria. Marcu Dionisios rallentato da in incidente in KF Junior ma anche lui pronto alla rimonta.

Ortona (Chieti, Italia). Non proprio tutto benissimo come le aspettative facevano sperare, ma i piloti della squadra ufficiale CRG si sono spesso inseriti fra i migliori in questa seconda e definitiva prova del Campionato Europeo KF & KF Junior in svolgimento sul Circuito Internazionale d’Abruzzo. Comunque dopo le manches di qualificazione di sabato, in lizza per il titolo si è confermato Max Verstappen (terzo in campionato), ma anche Felice Tiene (quinto) non ha rinunciato alla possibilità di fare il “colpaccio”. La parola conclusiva ci sarà solamente domani con l’ultima fase di gare, nelle due Prefinali e nell’attesissima Finale.

I due piloti della CRG a Ortona si giocano il campionato della categoria KF, in un epilogo che magari forse potrà riservare sorprese, dettate da una assegnazione di punteggio talmente troppo semplice (solamente ai primi 20 piloti della precedente finale di Alcaniz e ai primi 20 in questa di Ortona) che probabilmente porterà all’uso delle discriminanti nel caso di parità fra più piloti nel computo finale della classifica.

IN KF VERSTAPPEN PRONTO ALLA SFIDA FINALE. Dopo il grande avvio di venerdì con la vittoria nella prima manche. Max Verstappen nella giornata di sabato ha incontrato qualche difficoltà ma anche momenti sfortunati, come quando nel giro di lancio di una manche si è trovato davanti un Pedro Hiltbrand del team LH in testacoda mentre stava facendo scaldare i pneumatici e colpendo il pilota spagnolo ha rovinato l’assale del proprio kart.

Insomma sabato per Verstappen nessun’altra vittoria ma è stato sempre dentro la mischia per cercare di assicurarsi un altro successo. Alla fine ha conquistato un secondo e due terzi posti, che gli hanno valso la conquista della prima fila in Prefinale preceduto solamente dal suo maggior rivale di campionato, Nicklas Nielsen, attuale capoclassifica dopo la sua vittoria di Alcaniz e anche qui a Ortona velocissimo con due vittorie, un secondo e un terzo posto.

Questo il commento di Max Verstappen: "Nella prima manche di oggi la velocità non era male, ho concluso in seconda posizione ed ero abbastanza veloce. Nella seconda manche sono incappato in un incidente con Hiltbrand nel giro di lancio e il telaio si è piegato. Prima della terza manche il kart è stato riparato, ma appena sono tornato in pista avevo ancora problemi di setup. Tutto sommato siamo competitivi, non appena tutto sarà sistemato, sarò di nuovo competitivo per la Prefinale e la Finale. Di sicuro domani sarà difficile, ma farò del mio meglio. Vediamo."

CRG-2013.jpg

Buoni i piazzamenti ottenuti anche dagli altri due alfieri CRG, Jordon Lennox-Lamb, buon settimo dopo le manches, e Felice Tiene, ottavo. I due piloti speravano di ottenere qualcosa di più, ma pur lottando con il coltello fra i denti, è mancata loro un po’ di velocità per ambire alle vittorie di tappa. Cercheranno senz’altro le migliori soluzioni tecniche prima di affrontare Prefinale e Finale.

Un po’ più indietro partiranno Hiltbrand, 15.mo dopo le manches, e lo spagnolo Alex Palou, 19.mo, con quest’ultimo anche un po’ sfortunato per una mancata partenza in una manche dove è stato costretto a recuperare uno svantaggio enorme.

IN KF JUNIOR DIONISIOS DETERMINATO A RIMONTARE. In KF Junior Marcu Dionisios in Prefinale sarà costretto anche lui alla rincorsa da dietro, complice anche un incidente in una partenza. In classifica complessiva dopo le manches è andato ad occupare la 32.ma posizione, nella sua Prefinale partirà dalla 16.ma casella.

CLASSIFICHE DEL CAMPIONATO EUROPEO.
KF: 1. Nielsen (Kosmic-Vortex) punti 25; 2. Sorensen (Tony Kart-Vortex) 20; 3. Verstappen (CRG-Tm) 16; 4. Basz (Tony Kart-Vortex) 13; 5. Tiene (CRG-Parilla) 11; 6. Boccolacci (Energy-Tm) 10; 7. Nylund (Kosmic-Vortex) 9; 8. Russell (Birel-Tm) 8; 9. Barnicoat (Art GP-Tm) 7; 10. Ilott (Zanardi-Tm) 6; 11. Snell (Energy-Tm) 5; 12. Moineault (Art GP-Tm) 4; 13. Gonzales (Kosmic-Parilla) 3; 14. Palou (CRG-Parilla) 2; 15. Bailly (Birel-Tm) 1.

KF Junior: 1. Norris (FA Kart-Vortex) punti 25; 2. Raspatelli (Tony Kart-Parilla) 20; 3. Van Leeuwen (Zanardi-Tm) 16; 4. Thompson (Energy-Tm) 13; 5. Shwartzman (Tony Kart-Tm) 11; 6. Elpitiya (Energy-Tm) 10; 7. Sette Camara (Art GP-Tm) 9; 8. Azedo Sousa (Zanardi-Tm) 8; 9. Lorandi Leonardo (Tony Kart-Parilla) 7; 10. Raucci (Energy-Tm) 6; 11. Daruvala (FA Kart-Vortex) 5; 12. Sitnikov (Tony Kart-Bmb) 4; 13. Ahmed (FA Kart-Vortex) 3; 14. Chaimongkol (Kosmic-Tm) 2; 15. Lessennes (Kosmic-Vortex) 1.

Tutti i risultati sui siti internet www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com

IN TV. Domenica 21 luglio le gare dell’Europeo di Ortona saranno trasmesse in LIVE STREAMING sui siti internet www.cikfia.tv e www.cikfiachampionship.com. Su RAI Sport2 in differita martedì 23 luglio e un servizio speciale per venerdì 26 luglio.

PROGRAMMA. Domenica 21 luglio. Prefinali dalle ore 11.30; Finale KFJ ore 15.00; Finale KF ore 15.40.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
20 luglio 2013

Nella foto: sopra, Max Verstappen, terzo in campionato e in seconda posizione a Ortona dopo le manches di qualificazione nel Campionato Europeo KF. Nell'altra foto, Jordon Lennox-Lamb (Ph. CRG Press).

 

CRG-2013.jpg

A Ortona Max Verstappen si aggiudica la prima manche di qualificazione, Jordon Lennox si piazza buon quinto, Alex Palou decimo. Domani entra in scena anche Felice Tiene. Inizio in salita per Marcu Dionisios in KF Junior.

Ortona (Chieti, Italia). Per la squadra ufficiale CRG è iniziata con ottimi propositi, e soprattutto con ottimi risultati, la prima giornata di gare sul Circuito Internazionale d’Abruzzo a Ortona (Chieti, Italia) per la seconda e ultima prova del Campionato Europeo CIK-FIA delle categorie KF e KF Junior.

IN KF SUBITO BENE VERSTAPPEN E LENNOX. Sulla rinnovata pista abruzzese, ora di 1.580 metri senza più le due chicane in discesa e soprattutto senza quel “rampino” stile “cavatappi” da Moto GP che tanto indentificava questo tracciato anche se spesso si rivelava tagliola per i piloti, i colori CRG hanno subito brillato con Max Verstappen. Il pilota olandese, terzo in classifica di campionato e in lizza per il suo quarto titolo della stagione, si è subito assicurato la prima vittoria nella prima manche disputata in KF.

In prova Max Verstappen su CRG-Tm aveva realizzato il quinto tempo assoluto a poco più di due decimi di secondo da Nielsen, Convers, Basz e Ilott, ma nella prima manche del weekend la musica è cambiata. “L'inizio delle prove libere è stato un po' difficile – ha detto Max Verstappen - ma poi abbiamo testato varie soluzioni sul kart ed in qualifica le cose sono andate decisamente meglio. Abbiamo lavorato ancora prima delle manche e abbiamo dimostrato di essere in grado di lottare per le prime posizioni. Sono soddisfatto.”

CRG-2013.jpg

A brillare nella prima giornata di venerdì è stato anche Jordon Lennox-Lamb (CRG-Bmb), subito a proprio agio in questo circuito dove nella manche disputata ha ottenuto un promettente quinto posto alle spalle dello spagnolo Pedro Hiltbrand su LH-Tm del team LH Racing. Anche Lennox è molto fiducioso di poter proseguire ancor meglio.

Nella stessa prima manche vinta da Max Verstappen, Alex Palou su CRG-Parilla si è piazzato al decimo posto, disputando una buona gara.

GRANDE FIDUCIA DI FELICE TIENE. L’altro atteso protagonista della squadra ufficiale CRG, Felice Tiene anche questi su CRG-Parilla, per ora ha disputato solamente le prove ufficiali, dove ha colto il 16.mo tempo. Il pilota italiano, anche lui con ottime possibilità di potersi aggiudicare il titolo (in classifica di campionato ora è quinto), è però estremamente tranquillo. Ha grande fiducia su ciò che potrà fare nelle manches di qualificazione ed è consapevole di avere grandi possibilità di recupero. Insomma è sicuro che il suo passo di gara sarà buono. Già nella prima prova di Alcaniz Tiene è stato capace di recuperare dal 30.mo posto al quinto, quindi attendiamoci anche qui una bella serie di sorpassi.

IN KFJ DIONISIOS IN SALITA. In KF Junior l’inizio non è stato brillantissimo per Marcu Dionisios (CRG-Bmb), un po’ in salita nelle prove di qualificazione con il 32.mo tempo, ha poi recuperato nella manche disputata venerdì piazzandosi al 13.mo posto.

CLASSIFICHE DEL CAMPIONATO EUROPEO.
KF: 1. Nielsen (Kosmic-Vortex) punti 25; 2. Sorensen (Tony Kart-Vortex) 20; 3. Verstappen (CRG-Tm) 16; 4. Basz (Tony Kart-Vortex) 13; 5. Tiene (CRG-Parilla) 11; 6. Boccolacci (Energy-Tm) 10; 7. Nylund (Kosmic-Vortex) 9; 8. Russell (Birel-Tm) 8; 9. Barnicoat (Art GP-Tm) 7; 10. Ilott (Zanardi-Tm) 6; 11. Snell (Energy-Tm) 5; 12. Moineault (Art GP-Tm) 4; 13. Gonzales (Kosmic-Parilla) 3; 14. Palou (CRG-Parilla) 2; 15. Bailly (Birel-Tm) 1.

KF Junior: 1. Norris (FA Kart-Vortex) punti 25; 2. Raspatelli (Tony Kart-Parilla) 20; 3. Van Leeuwen (Zanardi-Tm) 16; 4. Thompson (Energy-Tm) 13; 5. Shwartzman (Tony Kart-Tm) 11; 6. Elpitiya (Energy-Tm) 10; 7. Sette Camara (Art GP-Tm) 9; 8. Azedo Sousa (Zanardi-Tm) 8; 9. Lorandi Leonardo (Tony Kart-Parilla) 7; 10. Raucci (Energy-Tm) 6; 11. Daruvala (FA Kart-Vortex) 5; 12. Sitnikov (Tony Kart-Bmb) 4; 13. Ahmed (FA Kart-Vortex) 3; 14. Chaimongkol (Kosmic-Tm) 2; 15. Lessennes (Kosmic-Vortex) 1.

Nelle foto: Max Verstappen vincitore della prima manche del Campionato Europeo KF a Ortona. Nella foto seguente Jordon Lennox-Lamb

LA SQUADRA UFFICIALE CRG AL CAMPIONATO EUROPEO KF&KFJ DI ORTONA:
KF
2 – FELICE TIENE (CRG-Parilla-Vega)
3 – JORDON LENNOX-LAMB (CRG-Bmb-Vega)
5 – MAX VERSTAPPEN (CRG-Tm-Vega)
44 –ALEX PALOU (CRG-Parilla-Vega)
KF JUNIOR
108 – MARCU DIONISIOS (CRG-Bmb-LeCont)

Tutti i risultati sui siti internet www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com

IN TV. Domenica 21 luglio le gare dell’Europeo di Ortona saranno trasmesse in LIVE STREAMING sui siti internet www.cikfia.tv e www.cikfiachampionship.com. Su RAI Sport2 in differita martedì 23 luglio e un servizio speciale per venerdì 26 luglio.

PROGRAMMA. Sabato 20 luglio. Manches dalle ore 10.20.
Domenica 21 luglio. Prefinali dalle ore 11.30; Finale KFJ ore 15.00; Finale KF ore 15.40.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
19 luglio 2013

 

CRG-2013.jpg

In lizza per il titolo continentale è ancora Max Verstappen, terzo nella prima prova di Alcaniz. Grandi possibilità di rimonta in classifica anche per Felice Tiene, ma a mirare al podio è anche Jordon Lennox-Lamb. Attesa una bella prova da Alex Palou. In KF Junior in gara per i colori CRG Marcu Dionisios.

Lonato del Garda (Brescia). La squadra ufficiale CRG è pronta a un’altra sfida “di fuoco”, immediata. Questa volta in palio c’è il Campionato Europeo KF, nel secondo e ultimo appuntamento che comprende anche la categoria cadetta KF Junior. Teatro della contesa il Circuito Internazionale d’Abruzzo a Ortona (Chieti, Italia), un po’ nuovo per tutti ad eccezione di coloro che nel 2011 vi disputarono il Campionato del Mondo U18 e il Trofeo Academy.

IN KF OBIETTIVO IL TITOLO. A presentarsi con tutte le credenziali per puntare al titolo è ancora Max Verstappen (CRG-Tm), quest’anno davvero insaziabile dopo aver già vinto il Campionato Europeo KZ, la WSK Euro Series KZ1 e la WSK Master Series KZ2. Nel Campionato Europeo CIK-FIA Verstappen è terzo in classifica con 16 punti dopo la prima prova di Alcaniz in Spagna, alle spalle di Nielsen con 25 e Sorensen con 20. Verstappen aveva ottenuto la vittoria in Prefinale e appunto il terzo posto in Finale a causa di un piccolo problema tecnico di resa del motore poi risolto in gara.

Ma se per il pilota olandese l’impresa è possibile, c’è anche un altro pilota CRG che ha grandi possibilità di attaccare la leadership e proporsi alla candidatura dell’Europeo: è Felice Tiene su CRG-Parilla, anche lui in gran “palla” in questa seconda parte della stagione e determinato a sferrare l’attacco finale. Ad Alcaniz Tiene si è rivelato il più veloce di tutti in Finale, mettendo a segno una rimonta spettacolare dal 30. posto al 5. finale. In classifica ha 11 punti, e ce la può fare.

Fuori dai giochi per il titolo, ma pronto a salire sul podio è anche il velocissimo e combattivo Jordon Lennox-Lamb (CRG-Bmb), veramente sfortunato ad Alcaniz dove si è dovuto fermare in Finale per la rottura della catena. Atteso ad una bella prova anche lo spagnolo Alex Palou (CRG-Parilla), 14.mo ad Alcaniz con 2 punti, ma in grande crescita in questa categoria dopo i suoi successi dello scorso anno in KF3.

IN KF JUNIOR IN GARA DIONISIOS. In KF Junior con i colori ufficiali CRG è in gara Marcu Dionisios (CRG-Bmb), autore di una buona prova ad Alcaniz conclusa con un 16.mo posto in Finale al termine di un weekend iniziato con difficoltà. Anche per Dionisios sarà importante questa gara per potersi mettere in mostra come merita.

CLASSIFICHE DEL CAMPIONATO EUROPEO.
KF: 1. Nielsen (Kosmic-Vortex) punti 25; 2. Sorensen (Tony Kart-Vortex) 20; 3. Verstappen (CRG-Tm) 16; 4. Basz (Tony Kart-Vortex) 13; 5. Tiene (CRG-Parilla) 11; 6. Boccolacci (Energy-Tm) 10; 7. Nylund (Kosmic-Vortex) 9; 8. Russell (Birel-Tm) 8; 9. Barnicoat (Art GP-Tm) 7; 10. Ilott (Zanardi-Tm) 6; 11. Snell (Energy-Tm) 5; 12. Moineault (Art GP-Tm) 4; 13. Gonzales (Kosmic-Parilla) 3; 14. Palou (CRG-Parilla) 2; 15. Bailly (Birel-Tm) 1.

KF Junior: 1. Norris (FA Kart-Vortex) punti 25; 2. Raspatelli (Tony Kart-Parilla) 20; 3. Van Leeuwen (Zanardi-Tm) 16; 4. Thompson (Energy-Tm) 13; 5. Shwartzman (Tony Kart-Tm) 11; 6. Elpitiya (Energy-Tm) 10; 7. Sette Camara (Art GP-Tm) 9; 8. Azedo Sousa (Zanardi-Tm) 8; 9. Lorandi Leonardo (Tony Kart-Parilla) 7; 10. Raucci (Energy-Tm) 6; 11. Daruvala (FA Kart-Vortex) 5; 12. Sitnikov (Tony Kart-Bmb) 4; 13. Ahmed (FA Kart-Vortex) 3; 14. Chaimongkol (Kosmic-Tm) 2; 15. Lessennes (Kosmic-Vortex) 1.

LA SQUADRA UFFICIALE CRG AL CAMPIONATO EUROPEO KF&KFJ DI ORTONA:
KF
2 – FELICE TIENE (CRG-Parilla-Vega)
3 – JORDON LENNOX-LAMB (CRG-Bmb-Vega)
5 – MAX VERSTAPPEN (CRG-Tm-Vega)
44 –ALEX PALOU (CRG-Parilla-Vega)
KF JUNIOR
108 – MARCU DIONISIOS (CRG-Bmb-LeCont)

Tutti i risultati sui siti internet www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com

IN TV. Domenica 21 luglio le gare dell’Europeo di Ortona saranno trasmesse in LIVE STREAMING sui siti internet www.cikfia.tv e www.cikfiachampionship.com. Su RAI Sport2 in differita martedì 23 luglio e un servizio speciale per venerdì 26 luglio.

PROGRAMMA. Venerdì 19 luglio. Prove ufficiali dalle ore 12.40; Manches di qualifica dalle ore 15.40. Sabato 20 luglio. Manches dalle ore 10.20.
Domenica 21 luglio. Prefinali dalle ore 11.30; Finale KFJ ore 15.00; Finale KF ore 15.40.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
18 luglio 2013

Nella foto: Felice Tiene nella prima prova del Campionato Europeo in Spagna (Ph. CRG Press).

 

CRG-2013.jpg

Max Verstappen festeggia il titolo della WSK Master Series in KZ2 con un secondo posto in Finale-2 dopo il terzo posto di sabato in Finale-1 che gli aveva dato la certezza della vittoria in campionato. Lo spagnolo Eliseo Martinez vince il titolo nella 60 Mini. Costretto al ritiro Fuma Horio nella Finale della KF.

A Castelletto di Branduzzo (Pavia, Italia) sulla Pista 7 Laghi si è conclusa con un doppio podio per CRG e Max Verstappen la WSK Master Series 2013, con il titolo in KZ2 saldamente nelle mani del giovane pilota olandese e della factory italiana dopo il bel risultato ottenuto nella prima finale di Castelletto corsa di sabato. Con il secondo posto della finale di domenica, Max Verstappen e CRG hanno così chiuso con un altro bel successo questa serie internazionale dopo aver già conquistato quest’anno la WSK Euro Series in KZ1 e il Campionato Europeo CIK-FIA della KZ.

LA SUPERIORITA’ DI VERSTAPPEN. Una superiorità netta quella dimostrata da Max Verstappen, mai messa in discussione sebbene per il pilota olandese si sia trattato del suo primo anno di esperienza nella categoria con il cambio, in questa prima metà di stagione costellata da continui successi fra l’altro conquistati confrontandosi con campioni e avversari di grande levatura internazionale.

Una superiorità assicurata anche dal punto di vista tecnico, per merito di un telaio performante come è quello CRG e dal motore TM preparato direttamente dal padre di Max, l’ex pilota di Formula 1 Jos Verstappen.

Ma neanche il tempo di festeggiare che Max Verstappen dovrà subito concentrarsi per un altro importante appuntamento immediato, il Campionato Europeo CIK-FIA del 21 luglio sul Circuito Internazionale d’Abruzzo a Ortona, questa volta nella categoria monomarcia KF dove anche qui il pilota olandese e la CRG si presentano da protagonisti in classifica dopo il terzo posto della prima prova di Alcaniz.

Max Verstappen: “Sono molto contento di come sono stato competitivo in questa seconda finale di domenica rispetto alla prima gara di sabato. Abbiamo fatto enormi progressi, tornando ad essere molto veloci. Sono felice per questo titolo, ma già da domani devo pensare al prossimo impegno che mi attende in settimana, il Campionato Europeo in KF. Il mio obiettivo è cercare di vincere anche questo titolo della CIK-FIA.”

ELISEO MARTINEZ CAMPIONE 60 MINI. Ma a Castelletto i colori CRG sono stati arricchiti anche da un altro bel risultato, quello conquistato dal giovanissimo spagnolo Eliseo Martinez nella 60 Mini che ha corso e vinto il titolo di categoria su CRG/Hero-Lke con il team Gamoto Racing. Anche Martinez nella quarta e ultima prova della WSK Master Series era riuscito ad assicurarsi il campionato in anticipo, già nella Prefinale di domenica mattina con i 10 punti per il suo terzo posto in gara. Poi purtroppo un incidente in partenza nella Finale ha negato al pilota spagnolo la gioia di poter suggellare sul podio il titolo appena conquistato, ma il risultato finale comunque era già stato messo al sicuro, grazie al doppio podio iniziale di La Conca, il piazzamento di Sarno e l’en-plein ottenuto nella terza prova di Precenicco nel Friuli.

IN KF FUMA HORIO COSTRETTO AL RITIRO. A Castelletto in KF per la squadra ufficiale CRG era impegnato anche il pilota giapponese Fuma Horio, su CRG-Bmb, autore un buon weekend sebbene concluso in maniera sfortunata. Dopo la bella prestazione in prova per essere rientrato nella Superpole e i buoni risultati nelle manches, in Prefinale Fuma non è però riuscito ad emergere a causa di alcuni contatti, e in Finale è stato costretto al ritiro per la rottura del motore. Positive comunque nel complesso le sue prestazioni.

Euan Jeffery, team manager CRG: “E’ stato un weekend molto difficile, non certo ideale per le condizioni della pista non ottimali dovute al gran caldo. Nonostante ciò, abbiamo fatti dei buoni risultati e siamo riusciti a portare a casa il campionato della KZ2 della WSK Master Series. Un altro titolo ottenuto con Verstappen, in forma sempre smagliante e al suo terzo titolo in questa stagione. A Castelletto abbiamo avuto anche la soddisfazione di vincere il campionato della 60 Mini con Eliseo Martinez del team Gamoto, anche se in Finale il giovane spagnolo ha avuto un problema tecnico in partenza per il quale è rimasto coinvolto in un incidente. Veramente sfortunato Fuma Horio invece in KF per la rottura del motore dopo aver recuperato fino al nono posto. Ora abbiamo un altro importante impegno, il Campionato Europeo KF a Ortona, dove sempre con Max Verstappen siamo in lizza per il titolo. Ma anche con gli altri nostri piloti contiamo di fare un bel risultato per la squadra.”

In TV. Su RAI Sport 2 servizio speciale venerdì 19 luglio.

Le classifiche della WSK Master Series.

KZ2: 1. Verstappen punti 211 (campione); 2. Hanley 133; 3. Negro 109; 4. Leclerc 109; 5. Hajek 93; 6. De Conto 70; 7. Pex 45; 8. Marcon 39; 9. Manetti 28; 10. Federer 22.

KF: 1. Boccolacci punti 226 (campione); 2. Barnicoat 127; 3. Basz 107; 4. Kodric 91; 5. Stroll 82; 6. Corberi 59; 7. Ilott 59; 8. Romanov 44; 9. Convers 39; 10. Darras 36.

KFJ: 1. Lorandi Alessio punti 204 (campione); 2. Norris 184; 3. Sitnikov 121; 4. Mazepin 101; 5. Ticktum 88; 6. Thompson 81; 7. Fewtrell 75; 8. Shwartzman 71; 9. Pulcini 61; 10. Kari 60.

60 MINI: 1. Martinez punti 168 (campione); 2. Marseglia 131; 3. Maini 123; 4. Fusco 107; 5. Lindh 84; 6. Abdul Gafar 75; 7. Kostantinos 53; 8. Negro 38; 9. Vidales 37; 10. Legeret 34.

Tutti i risultati su www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
16 luglio 2013

Nella foto, in prima pagina Max Verstappen a Castelletto in KZ2 (Foto MikePhoto/Sportinphoto).

Palmares di Max Verstappen, dal 2010 con CRG:
2013 WSK MASTER SERIES KZ2
2013 EUROPEAN CHAMPIONSHIP CIK-FIA KZ
2013 WSK EURO SERIES KZ1
2013 WINTER CUP SOUTH GARDA KF2
2012 WORLD CUP KF2 (2.)
2012 WINTER CUP SOUTH GARDA KF2
2012 WSK MASTER SERIES KF2
2011 WSK EURO SERIES KF3
2011 WINTER CUP SOUTH GARDA KF3 (2.)
2010 WSK NATIONS CUP KF3
2010 WSK WORLD SERIES KF3
2010 WSK EURO SERIES KF3
2010 WINTER CUP SOUTH GARDA KF3 (2.)
2010 BRIDGESTONE CUP EUROPE KF3
2010 WORLD CUP KF3 (2.)
2009 CHAMPIONSHIP KF5 BELGIUM
2009 KARTING SERIES MINI MAX BENELUX
2009 ROTAX MAX CHALLENGE MINI MAX BELGIUM
2008 CHAMPIONSHIP CADET BELGIUM
2008 KARTING SERIES MINI MAX BENELUX
2008 ROTAX MAX CHALLENGE MINI MAX BELGIUM
2007 ROTAX MAX CHALLENGE MINI MAX BELGIUM
2007 ROTAX MAX CHALLENGE MINI MAX HOLLAND
2006 CHAMPIONSHIP MINI BELGIUM
2005 CHAMPIONSHIP MINI BELGIUM

 

CRG-2013.jpg

Terzo titolo dell’anno per la CRG e Max Verstappen. Con il terzo posto nella prima finale di Castelletto, Verstappen è il campione KZ2 nella WSK Master Series dopo i titoli già conquistati nella WSK Euro Series KZ1 e nel Campionato Europeo KZ.

“Good job, Max” è proprio l’espressione più significativa per sottolineare l’ottimo lavoro svolto da Max Verstappen, da tutta la squadra ufficiale CRG e dal padre del 15.enne pilota olandese, l’ex F1 Jos Verstappen che cura la preparazione sportiva del figlio e l’assistenza tecnica dei motori TM, per aver portato a casa quest’anno anche il terzo titolo in tre campionati già conclusi.

TERZO SUGGELLO PER CRG E VERSTAPPEN. Il terzo suggello dell’anno di CRG e Max Verstappen è arrivato nell’assolato sabato 13 luglio in quel di Castelletto di Branduzzo (Pavia, Italia) nella quarta e ultima prova della WSK Master Series, in KZ2, dove il giovane talento olandese ha badato a non strafare nella prima finale del weekend e a conquistare il titolo della serie con un terzo posto che gli ha voluto dire la vittoria in campionato prima dell’ultima finale di domenica pomeriggio.

Già in Belgio a Genk a inizio giugno Max Verstappen chiuse ogni discorso sul titolo nella prima finale di sabato della KZ1 per la WSK Euro Series, segno di una superiorità evidente, rimarcata poi sempre a Genk a fine mese di giugno nella seconda prova del Campionato Europeo KZ con la vittoria dell’alloro continentale CIK-FIA.

Tutto perfetto quindi, anche se niente è scontato, specialmente nel karting, ma i risultati parlano chiaro. Il weekend di Castelletto Max Verstappen l’aveva iniziato bene con il secondo tempo nelle prove ufficiali ad appena 127 millesimi di secondo dal poleman, quindi ha proseguito il suo cammino con le due manches di qualificazione concludendole con un secondo e un quarto posto. In Finale è resto freddo e determinato fino al traguardo, dove dopo 16 giri e 12 minuti di gara ha terminato al terzo posto lasciando a Hanley e a Leclerc le prime due posizioni della gara.

In campionato Max Verstappen ha raggiunto quota 181 punti, inavvicinabile per tutti i suoi avversari, il primo dei quali è ancora Negro (quinto sul traguardo) staccato di 69 punti. Troppi, quando in palio ne rimangono solamente 50 per l’ultima finale di domenica.

Questo il commento di Max Verstappen: “Naturalmente sono felice per il titolo, ma oggi abbiamo avuto un po’ di difficoltà nel trovare il setup giusto. Abbiamo fatto varie prove e tentativi, ma semplicemente non eravamo abbastanza veloci per vincere. Ci riproveremo domani, nella seconda finale. L'importante comunque era vincere il campionato e ce l'abbiamo fatta! La prossima settimana avremo un altro importante appuntamento a Ortona, per la seconda prova del Campionato Europeo KF, sarà un’altra opportunità per vincere, vedremo...”

Per i colori CRG, a Castelletto in KF è in gara anche il giapponese Fuma Horio su CRG-Bmb, autore di un ottimo tempo in prova tanto da rientrare nella Superpole dove ha ottenuto l’11.mo tempo.

Nella 60 Mini, in lotta per il titolo nella 60 Mini è il giovanissimo spagnolo Eliseo Martinez su CRG/Hero-Lke del team Gamoto Racing. Dopo il 9. tempo assoluto in prova, si è piazzato quinto dopo le manches di qualificazione con una vittoria e due terzi posti.

IN TV. Su RAI Sport 2 servizio speciale venerdì 19 luglio.

PROGRAMMA. Domenica 14 luglio. Manche dalle ore 10.40; Prefinali KFJ ore 11.20 e Mini dalle ore 12.00; Prefinale KF ore 12.40; Finale Mini ore 14.00; Finale KFJ ore 14.30; Finale KZ2 ore 15.00; Finale KF ore 15.30.

LE CLASSIFICHE DELLA WSK MASTER SERIES.

KZ2: 1. Verstappen punti 181 (campione); 2. Negro 112; 3. Hajek 93; 4. Leclerc 89; 5. Hanley 83; 6. De Conto 70; 6. Pex 45; 8. Marcon 27; 9. Federer e Fasberg 22.

KF: 1. Boccolacci punti 188; 2. Basz 107; 3. Barnicoat 86; 4. Stroll 82; 5. Kodric 75; 6. Convers 39; 7. Hanley 26; 8. Romanov 25; 9. Snell 24; 10. Rossel 22.

KFJ: 1. Lorandi Alessio (campione) punti 203; 2. Norris 96; 3. Sitnikov 82; 4. Ticktum e Mazepin 76; 6. Thompson 75; 7. Shwartzman 57; 8. Pulcini 53; 9. Ahmed 47; 10. Duravala 43.

60 MINI: 1. Martinez 158; 2. Maini 116; 3. Lindh 80; 4. Marseglia 61; 5. Abdul Gafar 51; 6. Kostantinos 50; 7. Fusco 42; 8. Negro 38; 9. Skeed 32; 10. Chinelli 26.

Tutti i risultati su www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
13 luglio 2013

Nella foto di Cunaphoto.it: Max Verstappen in azione nella Finale KZ2 di sabato della WSK Master Series di Castelletto.

 

CRG-2013.jpg

Nella quarta e ultima prova della WSK Master Series del 14 luglio al Circuito 7 Laghi, la CRG con Max Verstappen si presenta al vertice della KZ2. In KF in gara per i colori della squadra ufficiale il giapponese Fuma Horio. Nella 60 Mini a un passo dal titolo anche Eliseo Martinez con il team Gamoto su telaio CRG/Hero.

Lonato del Garda (Brescia). Sul Circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo questo weekend si disputa la quarta prova della WSK Master Series, ultima tappa di questa serie internazionale dopo i precedenti appuntamenti di La Conca, Sarno e Precenicco in Friuli. In palio ancora quasi tutti i titoli di categoria, ma molti giochi sembrano già fatti, come in KZ2 dove il pilota ufficiale della CRG Max Verstappen si prepara a festeggiare il suo terzo alloro della stagione 2013 dopo aver già conquistato il Campionato Europeo KZ e la WSK Euro Series KZ1.

VERSTAPPEN VERSO IL TERZO TITOLO. In KZ2 il vantaggio accumulato da Max Verstappen è davvero consistente, e l’obiettivo di centrare il terzo titolo della stagione sembra davvero alla portata del giovane pilota olandese, reduce dal recente successo nel Campionato Europeo KZ e dalla precedente vittoria nella WSK Euro Series KZ1.

Sugli 85 punti in palio a Castelletto, nella classifica WSK Master Series Verstappen è in testa con 171 punti e un vantaggio di 77 lunghezze su Negro e 78 su Hajek.

Insomma un margine davvero importante, dovuto ad un ruolino di marcia del pilota CRG sempre al vertice, a partire dalla doppia vittoria nella gara d’apertura di La Conca, ai due piazzamenti di Sarno e infine ancora al doppio podio di Precenicco con un’altra vittoria e un secondo posto.

Il momento magico di Max Verstappen al suo primo vero anno nella categoria con il cambio, coadiuvato da un telaio CRG più che mai performante e imbattibile, insieme al motore TM preparato ottimamente da Jos Verstappen, lascia davvero ben poco spazio agli avversari.

Nella tappa di Castelletto, con la squadra ufficiale CRG sarà in gara anche il giapponese Fuma Horio nella categoria KF, dove la classifica è dominata da Dorian Boccolacci, anche questi a un passo dal titolo.

In KF Junior i giochi sono già andati a buon fine per Alessio Lorandi, già campione della categoria dalla scorsa gara di Precenicco.

Nella più piccola 60 Mini, un altro pilota con telaio CRG è al vertice della categoria con il team Gamoto Racing, il giovane spagnolo Eliseo Martinez, e anche lui si presenta con ottime possibilità di chiudere a proprio favore ogni discorso sul titolo. Il vantaggio nelle mani di Martinez è di 42 punti su Kush Maini, grazie al doppio successo nell’ultima prova di Precenicco e al doppio podio nella gara d’apertura di Sarno con un primo e un secondo posto.

IN TV. Su RAI Sport 2 servizio speciale venerdì 19 luglio.

PROGRAMMA. Venerdì 12 luglio. Prove libere dalle ore 8.20; Prove ufficiali dalle ore 16.15; Superpole KFJ e KF dalle ore 17.45.

Sabato 13 luglio. Manches dalle ore 10.40; Finale-1 KZ2 ore 17.40.
Domenica 14 luglio. Manche dalle ore 10.40; Prefinali KFJ ore 11.20 e Mini dalle ore 12.00; Prefinale KF ore 12.40; Finale Mini ore 14.00; Finale KFJ ore 14.30; Finale KZ2 ore 15.00; Finale KF ore 15.30.

LE CLASSIFICHE DELLA WSK MASTER SERIES.

KZ2: 1. Verstappen punti 171; 2. Negro 94; 3. Hajek 93; 4. De Conto 70; 5. Leclerc 69; 6. Hanley 48; 6. Pex 45; 8. Marcon 23; 9. Federer e Fasberg 22.

KF: 1. Boccolacci punti 188; 2. Basz 107; 3. Barnicoat 86; 4. Stroll 82; 5. Kodric 75; 6. Convers 39; 7. Hanley 26; 8. Romanov 25; 9. Snell 24; 10. Rossel 22.

KFJ: 1. Lorandi Alessio (campione) punti 203; 2. Norris 96; 3. Sitnikov 82; 4. Ticktum e Mazepin 76; 6. Thompson 75; 7. Shwartzman 57; 8. Pulcini 53; 9. Ahmed 47; 10. Duravala 43.

60 MINI: 1. Martinez 158; 2. Maini 116; 3. Lindh 80; 4. Marseglia 61; 5. Abdul Gafar 51; 6. Kostantinos 50; 7. Fusco 42; 8. Negro 38; 9. Skeed 32; 10. Chinelli 26.

Tutti i risultati su www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
11 luglio 2013

Foto: Verstappen nella vittoriosa gara del Campionato Europeo KZ a Genk, davanti a Thonon e Lennox.

 

CRG-2013.jpg

Schiacciante dominio CRG: il pilota olandese domina la Finale e conquista il titolo del Campionato Europeo in KZ, sul podio anche Jonathan Thonon. La superiorità di CRG è completata da Felice Tiene che si aggiudica la gara di Genk in KZ2.

Genk (Belgio). Spettacolare successo della CRG a Genk per la seconda e decisiva prova del Campionato Europeo KZ&KZ2. Dopo la vittoria nel primo appuntamento di Wackersdorf, Max Verstappen su CRG-TM domina anche in Belgio e si aggiudica il Campionato Europeo KZ senza lasciare scampo agli avversari. Sul secondo gradino del podio di Genk anche Jonathan Thonon su CRG-Maxter. In KZ2 è Felice Tiene (CRG-Maxter) a ottenere una perentoria vittoria e a completare il Trionfo CRG nelle due categorie con il cambio.

VERSTAPPEN NUOVO CAMPIONE EUROPEO KZ. Non c’è stato bisogno di dover fare particolari sforzi matematici per dirimere la classifica del Campionato Europeo KZ del 2013, Max Verstappen ha semplificato in un sol colpo il regolamento CIK-FIA con un doppio successo che non lascia il minimo dubbio: alla vittoria del primo round di Wackersdorf in Germania ha concesso uno schiacciante bis a Genk in Belgio portando in casa CRG ancora una volta il titolo continentale dopo quello conquistato lo scorso anno da Jorrit Pex.

Il campione olandese (assistito con dedizione anche a livello tecnico dal padre Jos Verstappen, ex pilota della F1 che per il figlio fra l’altro prepara i motori TM), ha saputo imporsi con grande autorità alla sua prima stagione completa nella categoria con il cambio nonostante la sua giovane età (compirà 16 anni il prossimo 30 settembre) e conquistare il secondo titolo dell’anno in KZ dopo aver già vinto a inizio giugno anche quello della WSK Euro Series.

THONON COMPLETA IL SUCCESSO CRG. Il trionfo della CRG a Genk è stato completato da Jonathan Thonon su CRG-Maxter, grande campione della categoria con 4 titoli mondiali alle spalle e un titolo Europeo KZ1. Il pilota belga della CRG ha condotto ache lui una gara perfetta,
conquistando un ottimo secondo posto alle spalle di Verstappen con un risultato che ha sancito la superiorità CRG in questa categoria.

L’esito avrebbe potuto essere ancora più eclatante se a pochi giri dal termine della Finale di Genk Jordon Lennox-Lamb su CRG-Parilla non avesse accusato un problema tecnico al suo motore. Il pilota inglese campione del mondo KZ2 lo scorso anno era scattato dalla pole position e già prefigurava di poter firmare un podio tutto CRG. Dopo aver lasciato strada a Verstappen che si stava involando verso il successo, Lennox ha mantenuto con sicurezza il secondo posto davanti a Thonon, ma purtroppo a due terzi di gara per lui è arrivata la rottura del motore privandolo di una gioia che già stava assaporando.

Anche Jorrit Pex, del team CRG-Holland su CRG-TM, avrebbe potuto inserirsi tranquillamente nel gruppo di testa se non avesse accusato un problema tecnico in una manche, con la rottura della catena. Un fatto che lo ha costretto a partire molto indietro dallo schieramento di partenza della Finale, dal 22.mo posto. La sua è stata una gara di rimonta, conclusa con un più che positivo 7.mo posto.

Alle spalle di Jorrit Pex è terminato Davide Forè, su CRG-TM del team DTK, afflitto in questa occasione da alcuni problemi di set-up e da incidenti nelle manches che non gli hanno permesso di emergere come avrebbe voluto in questa pista dove proprio a inizio mese di giugno era riuscito a conquistare la vittoria nell’ultima prova della WSK Euro Series.

IN KZ2 FELICE TIENE DA 84° A 1°. Il Campionato Europeo di Genk ha vissuto un’altra pagina esaltante per i colori CRG con Felice Tiene su CRG-Maxter, autore di una impresa che merita di essere ricordata fra le pagine d’oro del karting internazionale. Il pilota italiano non era riuscito infatti a disputare le prove di qualificazione per uno stupido contatto elettrico che non gli aveva permesso di prendere il via. Risultato: partire ultimo in tutte le manche di qualificazione, ultimo di 84 (ottantaquattro) piloti in un Campionato Europeo!

Magari al suo posto qualcuno sarebbe già tornato a casa prima di cominciare. Ma non è stato il caso di Felice Tiene, campione del mondo KF2 lo scorso anno. Tiene è risalito caparbiamente nelle manches di qualificazione, pur con qualche inconveniente nelle bagarre delle gare, fino a piazzarsi 36.mo nel ranking totale (18.mo sulla griglia di partenza della sua Prefinale). In Prefinale da 18.mo si è piazzato 4. (conquistando il 7.mo posto in griglia di partenza). E in Finale se li è “mangiati” tutti! Che dire... è stato grande!

Per Tiene rimane un po’ di rammarico per come è andata a Wackersdorf, fermato in Finale per un problema al paraurti posteriore dopo un tamponamento, quando era quarto e anche lì pronto a vincere. Forse avremmo potuto festeggiare un altro titolo Europeo anche in KZ2...

Il Campionato è andato al norvegese Emil Antonsen (DR-TM), secondo a Genk e quarto a Wackersdorf. In classifica secondo si è piazzato Joel Johansson (Energy-Tm), con il terzo posto a Felice Tiene (CRG-Maxter).

Un bel weekend è da ascrivere anche al giovane spagnolo Alex Palou, anche lui su CRG-Maxter e al primo anno in KZ2. Nonostante non sia rientrato in Finale per una penalizzazione per partenza anticipata nella Prefinale che aveva concluso al 7.mo posto, ha dimostrato una sostanziale crescita agonistica rivelandosi fra i maggiori protagonisti della categoria cadetta del Campionato Europeo. Palou, già vice campione europeo KF3 e campione della WSK Euro Series KF3, ha già messo le basi per un ottimo futuro anche nella categoria con il cambio.

Fra chi non ha ottenuto quanto le premesse avevano fatto sperare, va annoverato anche lo spagnolo Pedro Hiltbrand (LH-Maxter), costretto al ritiro in Finale dopo aver disputato un’ottima fase di qualificazione fino a scattare in Finale dalla quarta fila accanto a Felice Tiene.

LE INTERVISTE. Euan Jeffery, team manager CRG: “E’ stato un weekend veramente entusiasmante. Abbiamo fatto centro su tutto, e tutto il team ha lavorato compatto per la vittoria. Dispiace solamente non aver potuto fare l’en-plein sul podio con Lennox in KZ a causa della rottura del motore. Max Verstappen è stato veramente fenomenale, ha fatto una gara bellissima, così come Thonon. Abbiamo meritato in pieno il titolo del Campionato Europeo KZ. La superiorità del nostro materiale si è vista anche in KZ2, soprattutto con Felice Tiene, che ha portato a termine una gara incredibile dopo aver mancato le prove di qualificazione per un problema elettrico. Anche Palou è andato benissimo. Tutti i piloti hanno fatto vedere quanto il nostro materiale sia ai vertici della categoria”.

Max Verstappen: “Sono davvero felice per il mio primo titolo CIK-FIA! Il telaio CRG è stato grande! Vorrei ringraziare enormemente mio padre per la messa a punto del motore TM. Insieme abbiamo lavorato molto duramente per conquistare questo titolo europeo. La mia partenza della finale è stata buona, dalla prima fila dalla posizione esterna sono partito bene, e la pista in quel punto ha maggior grip, quindi mi sono subito inserito al secondo posto. Poi sono andato in testa e mi sono subito concentrato sulla guida, senza guardare indietro. Quando a un certo punto mi sono girato e ho visto che avevo tutto quel vantaggio, mi sono meravigliato. Negli ultimi giri ho cercato di risparmiare il materiale per non avere problemi. E’ stato difficile, ma è bello vincere in una categoria così forte. Sono davvero felice! Per fortuna non mi ha dato molto fastidio la mia mano sinistra ferita nell’incidente nel quale sono rimasto coinvolto sabato nella seconda manche. Però ora credo di doverla fare vedere ad un medico, perché è diventata tutta blu...”

Jonathan Thonon: “Sono veramente contento. Anche nell’ultima gara qui a Genk per la WSK Euro Series ero andato sul podio. Quella di Genk è una bella pista, mi piace. In questa Finale avevo un’ottima velocità anche per vincere, ma era importante portare a casa il Campionato per Max. Insieme a Lennox abbiamo dimostrato quanto il telaio CRG sia vincente, indipendentemente dalla marca del motore, che sia Tm, Maxter o Parilla. Voglio ringraziare la CRG, Maxter e il motorista Tec-Sav, oltre al mio meccanico e il capo-meccanico per l‘ottimo lavoro che hanno svolto”.

Felice Tiene: “Il campionato l’ha vinto Antonesen, ma siamo noi ad aver dimostrato di essere i più forti. Mi dispiace per come è andata la gara di Wackersdorf, altrimenti a Genk avremmo festeggiato anche il titolo del Campionato Europeo KZ2. Tutti ci credevamo in un bel risultato, sono stato sempre il più veloce. Nonostante partissi sempre ultimo nelle manches, ho recuperato sempre piuttosto bene. E’ stato tutto perfetto, il motore Maxter preparato da Savard era velocissimo, il telaio andava... da solo. Davvero tutto perfetto. Ringrazio Tinini e CRG, Savard e tutti i tecnici per tutto l’aiuto che mi hanno dato ancora una volta per un weekend così vincente.”

I RISULTATI DELLA FINALE DI GENK, 2. PROVA DEL CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA:
KZ: 1. Verstappen (CRG-Tm); 2. Thonon (CRG-Maxter); 3. Leclerc (ART GP-Tm); 4. De Conto (Birel-Tm); 5. Ardigò (Tony Kart-Vortex); 6. Abbasse (Sodi-Tm); 7. Pex Jorrit (CRG-Tm); 8. Forè (CRG-Tm); 9. Dreezen (Tony Kart-Vortex); 10. Toninelli (Birel-Tm).

KZ2: 1. Tiene (CRG-Maxter); 2. Antonsen (DR-Tm); 3. Joahansson (Energy-Tm); 4. Marcon (Tony Kart-Vortex); 5. Schmitz (Tony Kart-Vortex); 6. Midrla (Birel-Tm); 7. Pex Yard (CRG-Tm); 8. Manetti (Praga-Parilla); 9. Specken (Birel-Tm); 10. Hays (Energy-Tm).

CLASSIFICHE FINALI DEL CAMPIONATO EUROPEO.
KZ: 1. Verstappen (CRG-Tm) punti 50; 2. Ardigò (Tony Kart-Vortex) 16; 3. Abbasse (Sodi-Tm) 23; 4. Thonon (CRG-Maxter) 22; 5. Lammers (Intrepid-Tm) 20; 6. Leclerc (Art-Tm) 20; 7. Jorrit Pex (CRG-Tm) 19; 8. De Conto (Birel-Tm) 18; 9. Forè (CRG-Tm) 16; 10. Toninelli (Birel-Tm) 12; 11. Lennox (CRG-Parilla) 11; 12. Di Martino (Energy-Tm) 9; 13. Dreezen (Tony Kart-Vortex) 7; 14. Hajek (Praga-Parilla) 7; 15. Torsellini (Tony Kart-Vortex) 5; 16. Cesetti (Top Kart-Tm) 4; 17. Van Der Raad (CRG-Tm) 3; 18. Camplese (Intrepid-Parilla) 3; 19. Fasberg (Tony Kart-Vortex) 2; 20. Davies (First-Tm) 2.

KZ2: 1. Antonsen (DR-Tm) punti 33; 2. Johansson (Energy-Tm) 32; 3. Tiene (CRG-Maxter) 25; 4. Negro (DR-Tm) 25; 5. Marcon Tony Kart-Vortex) 22; 6. Zanchetta (Maranello-Tm) 20; 7. Schmidt (CRG-Tm) 11; 8. Schmitz (Tony Kart-Vortex) 11; 9. Lundberg (Maranello-Tm) 10; 10. Midrla (Birel-Tm) 10; 11. Yard Pex (CRG-Tm) 9; 12. Manetti (Praga-Parilla) 8; 13. Tilloca (Maranello-Tm) 8; 14. Habulin (CRG-Modena) 7; 15. Specken (Birel-Tm) 7; 16. Hays (Energy-Tm) 6; 17. Fiault (Sodi-Parilla) 6; 18. Marconi (First-Tm) 5; 19. Brenna (TB Kart-Modena) 5; 20. Paauwe (Birel-Tm) 5; 21. Illgen (CRG-Tm) e Oberg (Gillard-Tm) 4; 23. Van Meever (Lenzokart-Tm) 3; 24. Da Silva (Birel-Tm) 2; 25. Piccini Alessio (Tony Kart-Vortex); 26. Kooijman (CRG-Tm) 1.

Tutti i risultati sui siti internet www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
30 giugno 2013

Nell foto: il Team CRG festeggia il successo di Max Verstappen con il secondo posto di Jonathan Thonon in KZ e la vittoria di Felice Tiene in KZ2.

 
TUTTE LE NOTIZIE :