]> CRG : Ultime Notizie #40

CRG-2013.jpg

MAX VERSTAPPEN SI AGGIUDICA LA PRIMA DELLE DUE FINALI IN BELGIO E VINCE IN ANTICIPO IL TITOLO. PAURA PER UN INCIDENTE A TIENE IN KF MA IL PILOTA ITALIANO SE LA CAVA CON UNA CONTUSIONE AL BRACCIO. DOMENICA MATTINA LA CONCLUSIONE DEL WEEKEND DI GENK CON TUTTE LE FINALI.

Genk (Belgio). Finalmente il raggio di sole tanto auspicato è arrivato a Genk nel quarto e ultimo appuntamento della WSK Euro Series che in Belgio in questo weekend doveva laureare i suoi campioni. E dopo giorni non proprio primaverili, il primo raggio di sole è arrivato sabato pomeriggio a illuminare la vittoria di Max Verstappen e della CRG nella prima delle due Finali, giusto per mettere al sicuro il titolo della massima categoria, la KZ1, che si concluderà domenica con la seconda Finale.

IN KZ1 DOMINA VERSTAPPEN. E’ stato un bel successo, e per la verità mai messo in discussione vista la superiorità dimostrata da Max Verstappen in questa stagione, salito subito in “cattedra” nella categoria con il cambio nonostante la sua giovane età, appena 15 anni, assistito dall’eccellente e plurititolato telaio CRG e dall’ottimo motore TM messo a punto direttamente dal padre, l’ex pilota F1 Jos Verstappen, che non si è perso un attimo di questo momento così felice per suo figlio e per tutto il team CRG.

La striscia vincente di Max Verstappen in questo campionato della WSK Euro Series 2013 aveva preso il via a Muro Leccese con un doppio successo nelle due Finali del primo weekend di stagione nel sud d’Italia, con un ottimo seguito a Zuera in Spagna nella seconda prova con un altro doppio successo.


Una battuta d’arresto è arrivata però a Sarno, nella terza prova, dove qualche problema tecnico ha fermato l’ascesa del pilota olandese. In Belgio, nel quarto e decisivo appuntamento, con 60 punti di vantaggio Max Verstappen ha voluto subito chiudere a proprio favore ogni discorso, vincendo con grande autorità la prima delle due Finali e quindi il titolo di categoria. La seconda Finale, in programma domenica, sarà pura formalità.

Se il titolo è già nelle mani di Verstappen, gli altri rimangono in corsa per i posti d’onore. Fra i pretendenti al terzo posto sul podio virtuale del campionato si inserisce anche Jonathan Thonon (CRG-Maxter), giunto ottimo quarto nella prima Finale di sabato alle spalle del trio Verstappen, Ardigò e Hanley. Gli altri protagonisti CRG: Davide Forè (CRG-Tm) ottavo, Jorrit Pex (CRG-Tm) nono, Fabian Federer (CRG-Modena) tredicesimo. Incappato in un incidente Jordon Lennox-Lamb, costretto all’abbandono.

IN KF PAURA PER TIENE. In KF un incidente a Felice Tiene (CRG-Parilla) in una partenza in una manche del mattino ha creato un po’ di apprensione per la botta rimediata dal pilota italiano nell’impatto contro le barriere di sicurezza e contro un palo di una telecamera del circuito, ma tutto si è risolto abbastanza bene, ad eccezione di un ematoma all’avanbraccio destro che comunque non ha impedito allo stoico pilota italiano di poter proseguire il programma disputando anche le altre manches della giornata. Per il bilancio definitivo dei risultati in KF, dove per CRG è impegnato anche lo spagnolo Alex Palou, sarà necessario attendere le ultime manches di domenica mattina, così come per la categoria KF Junior dove con la squadra ufficiale CRG ha debuttato il romeno Marcu Dionisios. In questa categoria saranno le due Prefinali di domenica mattina a determinare i finalisti della gara conclusiva del pomeriggio.

In KZ2 la prima Finale di sabato ha visto la vittoria andare a Riccardo Negro (DR-Tm) mentre il leader di campionato Marco Zanchetta (Maranello-Tm) è stato costretto al ritiro per la rottura della leva del cambio quando era secondo. Per il titolo sarà quindi determinante la seconda Finale di domenica, con Negro ora in testa con due punti di vantaggio su Zanchetta.

PROGRAMMA. Domenica 2 giugno. Warm-up dalle ore 8.20; Manches eliminatorie dalle ore 10.30; Prefinali KFJ ore 11.50; Prefinale KF ore 14.00; Finale-2 KZ2 ore 14.30; Finale KFJ ore 15.00; Finale-2 KZ1 ore 15.30; Finale KF ore 16.00.

IN TV. Domenica 2 giugno le gare della WSK Euro Series di Genk saranno trasmesse LIVE STREAMING sul sito internet www.wskarting.it. Venerdì 7 giugno andrà in onda WSK TV Magazine su Rai Sport.

Tutti i risultati su www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
1 giugno 2013

 

CRG-2013.jpg

LE CONDIZIONI METEO FRA FREDDO, CALDO E SABBIA IN PISTA RENDONO OSTICA LA PRIMA GIORNATA DI PROVE UFFICIALI. VERSTAPPEN STACCA IL QUARTO TEMPO IN PROVA, LENNOX IL SESTO. IN KF BELLA PRESTAZIONE DI HILTBRAND E DI TIENE. AVVIO SFORTUNATO DI DIONISIOS IN KF JUNIOR.

Genk (Belgio). Primavera virtuale anche in Belgio, con tempo bizzarro che passa dal freddo al caldo in maniera repentina, rendendo critico il setup dei telai per l’assoluta mancanza di grip. E poi ad aggravare la situazione non manca il vento a portare sabbia sull’asfalto, rendendolo ancor più scivoloso. Insomma non mancano gli ingredienti dell’incertezza in questa quarta e ultima prova della WSK Euro Series che si disputa questo fine settimana a Genk, e le prove disputate venerdì confermano questo iniziale stato di fatto.

IN KZ1 LENNOX IN GRAN FORMA. Per la squadra ufficiale CRG la gara belga è determinante per la classifica di campionato nella massima categoria, la KZ1, dove Max Verstappen su CRG-Tm si presenta leader con un abbondante margine di 60 punti. Il pilota olandese ha fatto segnare il miglior tempo nel primo turno della giornata nelle prove libere, ma poi nella sessione cronometrata delle prove ufficiali ha lasciato sull’asfalto mezzo decimo che gli ha voluto dire la quarta prestazione alle spalle degli avversari De Brabander, Ardigò e Hanley.

Nelle prove, la sesta prestazione assoluta è andata a Jordon Lennox-Lamb (CRG-Parilla), che appare in gran forma per questo appuntamento della WSK, a conferma delle sue quotazioni in continua crescita. L’ottavo tempo è stato ottenuto da Jorrit Pex (CRG-Tm), altro pilota di casa insieme a Verstappen, dal quale c’è da attendersi molto.

Più indietro gli altri piloti CRG, 13.mo Davide Forè (CRG-Tm) in forza al team DTK, 14.mo Fabian Federer (CRG-Modena), e solamente 15.mo Jonathan Thonon (CRG-Maxter) che ha accusato anche un problema tecnico. Insomma, più o meno per tutti i piloti CRG, in KZ1 il percorso delle manches di sabato e della prima Finale sarà un po’ in salita.

HILTBRAND VOLA IN KF. In KF per la factory CRG un’ottima prova l’ha messa a segno il pilota spagnolo del team LH Pedro Hiltbrand Aguilar (LH-Tm), quinto tempo nelle prove ufficiali e quinto tempo nella Superpole, con Felice Tiene (CRG-Parilla) buon 13.mo e Alex Palou (CRG-Parilla) con un produttivo 17.mo tempo, mentre il giapponese Fuma Horio (CRG-Bmb) ha fatto segnare il 33.mo tempo.

Intanto nelle prime manches di sabato pomeriggio, Hiltbrand si è preso una prima soddisfazione conquistando il secondo posto nella manche disputata, così come Felice Tiene che ha recuperato alla grande fino al quarto posto. Combattivo anche Fuma Horio, decimo nella sua manche, così come Alex Palou, ottimo ottavo.

DIONISIOS INIZIO SFORTUNATO IN KFJ. Nella KF Junior debutto con CRG piuttosto sfortunato per ora per il romeno Marcu Dionisios (CRG-Parilla), fermo al palo nelle prove ufficiali per un problema elettrico e poi nella manche disputata sabato ritirato per incidente mentre era intento a rimontare posizioni. Un vero peccato, ma il pilota romeno saprà senz’altro recuperare.

LE CLASSIFICHE WSK EURO SERIES DOPO 3 PROVE.
KZ1. 1. Verstappen punti 180; 2. Hanley 120; 3. De Conto 73; 4. Lammers 70; 5. Pex 69; 6. Thonon 60; 7. Lennox 39; 8. Hajek 38; 9. Iglesias 37; 10. Ardigò 34.

KZ2. 1. Zanchetta punti 202; 2. Negro 169; 3. Midrla 115; 4. Celenta 52; 5. Juodvirsis 50; 6. Dragan 41; 7. Johansson e Antonsen 37; 9. Cunati 27; 10. Roy 25.

KF. 1. Boccolacci punti 161; 2. Basz 90; 3. Nielsen 87; . Barnicoat 84; 5. Tiene 68; 6. Russell 66; 7. Convers 57; 8. Kodric e Lavelli 37; 10. Romanov 34.

KFJ. 1. Norris punti 229; 2. Lorandi Alessio 130; 3. Ticktum 88; 4. Pulcini 83; 5. Shwartzman 65; 6. Beckmann 50; 7. Sitnikov 49; 8. Van Leeuwen 47; 9. Thompson 46; 10. Atoev 43.

PROGRAMMA. Sabato 1 giugno. Warm-up dalle ore 8.20; Manches eliminatorie dalle ore 10.30; Finale 1 KZ2 ore 16.20; Finale 1 KZ1 ore 17.20.
Domenica 2 giugno. Warm-up dalle ore 8.20; Manches eliminatorie dalle ore 10.30; Prefinali KFJ ore 11.50; Prefinale KF ore 14.00; Finale-2 KZ2 ore 14.30; Finale KFJ ore 15.00; Finale-2 KZ1 ore 15.30; Finale KF ore 16.00.

IN TV. Domenica 2 giugno le gare della WSK Euro Series di Genk saranno trasmesse LIVE STREAMING sul sito internet www.wskarting.it. Venerdì 7 giugno andrà in onda WSK TV Magazine su Rai Sport.

Tutti i risultati su www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
31 maggio 2013

 

CRG-2013.jpg

MAX VERSTAPPEN SI PRESENTA IN BELGIO CON 60 PUNTI DI VANTAGGIO. IN KZ1 SCHIERATA TUTTA LA SQUADRA UFFICIALE IN VISTA ANCHE DELL’APPUNTAMENTO DEL CAMPIONATO EUROPEO DI FINE GIUGNO. AL DEBUTTO CON CRG IN KF JUNIOR MARCU DIONISIOS.

Lonato del Garda (Brescia). L’appuntamento con il karting internazionale questa settimana è in Belgio, sul Circuito di Genk, per il quarto e ultimo atto della WSK Euro Series che vale l’assegnazione dei titoli in palio. CRG è in lizza per il titolo in KZ1 con Max Verstappen che praticamente ha già quasi cucito sulla propria tuta lo “scudetto 2013”, visto il vantaggio del pilota olandese di 60 punti sul più immediato rivale.

CRG AL COMPLETO IN KZ1. Con 85 punti in palio nella doppia Finale in Belgio, Max Verstappen ha tutte le possibilità per chiudere a proprio favore il discorso sul titolo, anche se nel mondo dei motori l’esperienza insegna che è meglio attendere la bandiera a scacchi prima di pensare ai festeggiamenti. Nella WSK Euro Series, dopo l’en-plein di vittorie nelle prime due gare di La Conca e Zuera, con 4 successi su 4 Finali, Verstappen con il suo CRG motorizzato TM ha accusato una battuta d’arresto nel terzo round di Sarno con un terzo posto in gara-1 e poi purtroppo un ritiro per problemi tecnici in gara-2. Nel frattempo il ruolino di marcia del pilota olandese e della CRG è ripreso a pieno ritmo: secondo posto e vittoria nella WSK Master Series di Precenicco, vittoria nella tappa del Campionato Europeo a Wackersdorf, secondo posto nel Rotax Euro Challenge di domenica scorsa a Castelletto.

Ma grandi possibilità di poter raccogliere bei risultati per la squadra ufficiale CRG a Genk in KZ1 sono riposte anche in Jonathan Thonon (CRG-Maxter), che ricordiamo proprio a Genk nel 2011 conquistò il suo quarto titolo mondiale, e in Jordon Lennox-Lamb (CRG-Parilla). I due piloti attualmente sono in graduatoria al settimo e ottavo posto. Grandi possibilità di ben figurare anche per il compagno di colori Jorrit Pex (CRG-Tm), in forza a CRG Holland, anche questi ben determinato a inserirsi ai vertici della classifica. Nella gara belga, sempre in KZ1, sarà al via anche Fabian Federer su CRG-Modena. Con il materiale CRG, ma con il team polacco DTK, in gara anche Davide Forè, in grado di risalire la classifica e prepararsi al meglio, come tutti gli altri, al secondo appuntamento conclusivo del Campionato Europeo che a fine giugno si disputerà proprio a Genk.

ATTESO UN BEL RISULTATO ANCHE IN KF. In KF i portacolori della CRG saranno Felice Tiene, quinto in classifica dopo la sfortunata prestazione nella fase conclusiva dell’ultima prova di Sarno, oltre allo spagnolo Alex Palou in crescita in questa categoria dopo aver vinto lo scorso anno la WSK Euro Series in KF3, così come una bella prestazione è attesa dal sempre più determinato giapponese Fuma Horio e dallo spagnolo Pedro Hiltbrand Aguilar, quest’ultimo in gara con il team LH Racing.

DIONISIOS CON CRG IN KFJ. Nella KF Junior in questa occasione la CRG presenta nella propria squadra un pilota particolarmente competitivo, il romeno Marcu Dionisios, campione nella 60 Mini della WSK Nations Cupo nel 2010 e della WSK Master Series nel 2011, al suo debutto con la casa italiana e in grado di lottare da subito per la vittoria.

LE CLASSIFICHE WSK EURO SERIES DOPO 3 PROVE.
KZ1. 1. Verstappen punti 180; 2. Hanley 120; 3. De Conto 73; 4. Lammers 70; 5. Pex 69; 6. Thonon 60; 7. Lennox 39; 8. Hajek 38; 9. Iglesias 37; 10. Ardigò 34.

KZ2. 1. Zanchetta punti 202; 2. Negro 169; 3. Midrla 115; 4. Celenta 52; 5. Juodvirsis 50; 6. Dragan 41; 7. Johansson e Antonsen 37; 9. Cunati 27; 10. Roy 25.

KF. 1. Boccolacci punti 161; 2. Basz 90; 3. Nielsen 87; . Barnicoat 84; 5. Tiene 68; 6. Russell 66; 7. Convers 57; 8. Kodric e Lavelli 37; 10. Romanov 34.

KFJ. 1. Norris punti 229; 2. Lorandi Alessio 130; 3. Ticktum 88; 4. Pulcini 83; 5. Shwartzman 65; 6. Beckmann 50; 7. Sitnikov 49; 8. Van Leeuwen 47; 9. Thompson 46; 10. Atoev 43.

PROGRAMMA. Venerdì 31 maggio. Prove libere dalle ore 8.20; Prove ufficiali KFJ e KF dalle ore 12.35; Superpole KFJ e KF ore 15.00; Prove ufficiali KZ2 e KZ1 dalle ore 15.30; Manches eliminatorie dalle ore 16.00.
Sabato 1 giugno. Warm-up dalle ore 8.20; Manches eliminatorie dalle ore 10.30; Finale 1 KZ2 ore 16.20; Finale 1 KZ1 ore 17.20.
Domenica 2 giugno. Warm-up dalle ore 8.20; Manches eliminatorie dalle ore 10.30; Prefinali KFJ ore 11.50; Prefinale KF ore 14.00; Finale-2 KZ2 ore 14.30; Finale KFJ ore 15.00; Finale-2 KZ1 ore 15.30; Finale KF ore 16.00.

IN TV. Domenica 2 giugno le gare della WSK Euro Series di Genk saranno trasmesse LIVE STREAMING sul sito internet www.wskarting.it. Venerdì 7 giugno andrà in onda WSK TV Magazine su Rai Sport.

Tutti i risultati su www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
30 maggio 2013

 

CRG-2013.jpg

NELLA SECONDA PROVA DEL ROTAX MAX EURO CHALLENGE A CASTELLETTO DI BRANDUZZO, MAX VERSTAPPEN SI CONFERMA FRA I MIGLIORI E CONQUISTA IL SECONDO POSTO NELLA SENIOR. BELLA PROVA ANCHE DI JORDON LENNOX LAMB, QUARTO A UN SOFFIO DAL PODIO IN DD2.

Castelletto di Branduzzo (Pavia). CRG ancora protagonista negli appuntamenti clou della stagione, e questa volta nel Rotax Max Euro Challenge di Castelletto di Branduzzo (Pavia) per la seconda prova della serie internazionale dove fra gli oltre 170 piloti in gara la casa italiana si è presentata con Max Verstappen, Felice Tiene e Zachary Claman DeMelo nella categoria Senior, e Jordon Lennox-Lamb nella DD2 con il cambio.

NELLA SENIOR ECCELLE VERSTAPPEN. A eccellere con la squadra italiana e con il telaio CRG nella categoria Rotax Senior è stato Max Verstappen, sempre fra i maggiori protagonisti sul Circuito 7 Laghi sia sotto la pioggia delle manches di qualificazione che sulla pista asciutta della fase finale. Per il pilota olandese si è trattato di un ritorno alle origini, quando ancor giovanissimo iniziò con successo la sua carriera proprio dai Campionati Mini-Max Rotax vincendo due volte il titolo Benelux e una volta il Campionato olandese.

Nonostante l’iniziale difficoltà di adattamento soprattutto ai pneumatici Mojo mai utilizzati fino ad ora, Verstappen si è subito rivelato fra i più veloci in prova con il quarto tempo nel proprio gruppo e poi con due vittorie e due secondi posti nelle bagnatissime manches del sabato. In Prefinale il pilota olandese si è poi piazzato al secondo posto alle spalle del vincitore, l’inglese Harry Webb, facendo segnare il giro più veloce in gara, replicando poi lo stesso risultato in Finale ancora alle spalle di Webb dopo aver perso un po’ di tempo prezioso nelle fasi iniziali della gara. Un risultato comunque che ha soddisfatto tutta la squadra e che ancora una volta ha confermato la performance del telaio CRG in tutte le condizioni.

Un po’ meno fortunati invece sia Felice Tiene che il canadese Zachary Claman DeMelo, nonostante una buona prestazione in prova dove Tiene aveva fatto registrare il 9. tempo e Claman DeMelo il 15.mo. Nelle manches Felice Tiene è stato avversato dalla sfortuna in diverse circostanze oltre ad un ritiro in una manche che non la ha fatto rientrare fra i finalisti, mentre Claman DeMelo ha dovuto arrendersi nella gara di repechage conclusa al 22.mo posto.

LENNOX DA’ SPETTACOLO NELLA DD2. Una bella prova l’ha messa a segno anche Jordon Lennox-Lamb in DD2, al debutto in questa categoria. Partito bene con il quarto tempo assoluto in prova, il pilota inglese ha realizzato un bel 2. posto e un 7. in due manches, ma ha dovuto pagare a caro prezzo un ritiro nella terza manche tanto da essere costretto a una fase finale tutta imprentata alla rimonta.

Le qualità del veloce pilota inglese sono venute fuori in Prefinale quando è riuscito a recuperare dalla 18.ma alla 9. posizione, con giro più veloce in gara, e ancora in Finale fino a sfiorare il podio ad appena due decimi dal terzo posto.

Un risultato che va un po’ stretto a Lennox, anche se la sua spettacolare rimonta fino alla quarta posizione finale ha comunque esaltato le qualità del telaio CRG in questa categoria DD2, dove proprio la CRG sarà partner Rotax nel Grand Finals 2013 in programma negli USA a New Orleans.

Tutti i risultati nel sito www.rotaxmaxeurochallenge.com/index.php

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
28 maggio 2013
Foto “rgmmc.com”.

 

CRG-2013.jpg

IL PILOTA DELLA CRG MAX VERSTAPPEN COME DA PRONOSTICO SI AGGIUDICA LA FINALE DELLA KZ NELLA PRIMA PROVA DEL CAMPIONATO EUROPEO. PROTAGONISTI ANCHE TUTTI GLI ALTRI PILOTI CRG. LENNOX QUINTO, PEX SESTO, FORE’ OTTAVO. THONON E FEDERER COSTRETTI A RIMONTARE. IN KZ2 FELICE TIENE GRAN PROTAGONISTA MA FERMATO PER LE CONSEGUENZE DI UN TAMPONAMENTO.

Wackersdorf (Germania). Spettacolare e schiacciante vittoria CRG con Max Verstappen in KZ a Wackersdorf nel primo appuntamento del Campionato Europeo CIK-FIA, in un weekend dominato nella massima categoria dalla casa italiana e dal pilota olandese che si è aggiudicato tutto, senza lasciare scampo agli avversari, in un percorso netto che in Germania lo ha visto prevalere fin dalle manches eliminatorie, quindi in Prefinale e in Finale, con tanto di giro più veloce in tutte e due le gare conclusive.

Unico “tallone d’Achille” di Max Verstappen è la partenza, non ancora perfetta al suo primo anno di esperienza nella categoria con il cambio, che anche sul toboga di Wackersdorf ha permesso qualche vana speranza iniziale ai suoi rivali. Ma sono sempre stati sufficienti pochi giri per far prendere il volo al giovane pupillo della CRG assistito da un telaio super come il Road Rebel KZ e da un motore TM messo a punto direttamente da un tecnico d’eccezione come suo padre, l’ex pilota F1 Jos Verstappen.

PROTAGONISTI ANCHE GLI ALTRI PILOTI CRG. Se Max Verstappen ha potuto dimostrare tutta la propria superiorità senza incontrare alcun problema, in Finale purtroppo è mancato un risultato ancora più eclatante che per tutto il weekend sembrava essere alla portata della squadra, viste le premesse del tris vincente realizzato nelle prove ufficiali con Pex, Verstappen e Forè ai primi tre posti. Primo fra tutti, non è andata come doveva andare a Jorrit Pex, anche lui dominatore insieme a Verstappen fino alla Prefinale. Poi però nella gara conclusiva Pex, dopo un bel secondo posto in Prefinale e un avvio fulminante in Finale, si è dovuto accontentare del sesto posto conclusivo per un problema di grip ai pneumatici.

Una doppia gara “super” l’ha messa a segno anche Jordon Lennox-Lamb, vero combattente con il suo CRG-Parilla. Dopo un incidente nelle manches che lo aveva fatto precipitare in 19.ma posizione sulla griglia di partenza della Prefinale, ha concluso questa gara con una rimonta strepitosa fino al 7. posto. In Finale si è fatto ancora valere concludendo in quinta posizione, davanti a Pex. Davvero eccezionale la sua rimonta in Prefinale in un circuito difficile come quello di Wackersdorf, da 19.mo a 7.mo! In Finale avrebbe meritato il podio.

Ha mancato il podio anche Davide Forè, in forza al team DTK. Scattato in Finale dalla quarta posizione con grandi possibilità di ben figurare, nella gara conclusiva gli è mancata però un po’ di potenza nel motore ed ha concluso all’8. posto.

Il weekend tedesco sembrava sorridere anche a Jonathan Thonon, su CRG-Maxter, ma le speranze del 4 volte campione del mondo si sono infrante in Prefinale, quando insieme al compagno di squadra Fabian Federer (CRG-Modena) sono “franati” addosso a Ben Hanley bloccato dal motore grippato. In Finale Thonon ha recuperato molto bene fino al 14.mo posto con il quarto miglior crono sul giro, nonostante un contatto a inizio gara, mentre Federer ha concluso al 18.mo posto.

IN KZ2 SUPER TIENE, NONOSTANTE TUTTO. Un altro pilota CRG che nella categoria con il cambio sta dimostrando un notevole adattamento è Felice Tiene, campione del mondo KF2 e praticamente all’esordio in KZ2, ma assoluto protagonista di questo primo appuntamento europeo su CRG-Maxter. Il weekend di Tiene era iniziato bene con il sesto tempo nelle prove ufficiali ed era proseguito ancor meglio nelle manches di qualificazione, con 5 vittorie (di cui una tolta per un problema tecnico) e un ritiro per aver subito un tamponamento alla prima curva del primo giro.

Nonostante i due contrattempi incontrati nelle manches, Tiene non ha mancato il riscatto nella sua Prefinale con una rimonta che lo ha portato dal 10.mo al 2. posto con il giro più veloce in gara.

Incredibile invece la Finale di Tiene, fermato per un problema al paraurti posteriore come conseguenza di un tamponamento subito nelle fasi inziali della gara quando stava occupando la quarta posizione ed era pronto all’attacco finale. Una vera beffa per il pilota italiano che avrebbe potuto conquistare tranquillamente un risultato molto prestigioso.

In gara in KZ2 anche Alex Palou, vice campione europeo della KF3 e campione della WSK Euro Series. Al debutto in questa categoria, per il pilota spagnolo si è trattato di un weekend di adattamento. Anche lui su CRG-Maxter, per poco non è riuscito a qualificarsi per la Finale dopo aver superato lo scoglio delle manches di qualificazione. In Prefinale Palou si è infatti piazzato 19.mo a un soffio dall’accesso in Finale.

La Finale della KZ2 è stata vinta da Riccardo Negro (DR-Tm) davanti a Marco Zanchetta (Maranello-Tm). Nella top-ten, quinto l’olandese Dominik Schmidt di CRG Holland su CRG-Tm e al nono posto il croato Kristijan Habulin del team KK1 su CRG-Modena.

PROSSIMO APPUNTAMENTO. La seconda e ultima prova del Campionato Europeo KZ e KZ2 è in programma a Genk (Belgio) il 30 giugno.

CLASSIFICHE DEL CAMPIONATO EUROPEO.
KZ: 1. Verstappen (CRG-Tm) punti 25; 2. Lammers (Intrepid-Tm) 20; 3. Ardigò (Tony Kart-Vortex) 16; 4. Abbasse (Sodi-Tm) 13; 5. Lennox (CRG-Parilla) 11; 6. Pex (CRG-Tm) 10; 7. Di Martino (Energy-Tm) 9; 8. Forè (CRG-Tm) 8; 9. Hajek (Praga-Parilla) 7; 10. Toninelli (Birel-Tm) 6; 11. De Conto (Birel-Tm) 5; 12, Leclerc (Art-Tm) 4; 13. Camplese (Intrepid-Tm) 3; 14. Thonon (CRG-Maxter) 2; 15. Davies (First-Tm) 1.

KZ2: 1. Negro (DR-Tm) punti 25; 2. Zanchetta (Maranello-Tm) 20; 3. Johansson (Energy-Tm) 16; 4. Antonsen (DR-Tm) 13; 5. Schmidt (CRG-Tm) 11; 6. Lundberg (Maranello-Tm) 10; 7. Marcon (Tony Kart-Vortex) 9; 8. Tilloca (Maranello-Tm) 8; 9. Habulin (CRG-Modena) 7; 10. Flault (Sodi-Parilla) 6; 11. Marconi (First-Tm) 5; 12. Oberg (Gillard-Tm) 4; 13. Paauwe (Birel-Tm) 3; 14. Da Silva (Birel-Tm) 2; 15. Kooijman (CRG-Tm) 1.

LE INTERVISTE. Euan Jeffery, team manager CRG: “In KZ abbiamo avuto ancora una volta un fantastico Max Verstappen, davvero incredibile vedere in un ragazzo di appena 15 anni l’abilità nella gestione della gara e la sua attitudine alla vittoria. Siamo però molto contenti della performance di tutti i nostri piloti, perché tutti sono stati molto competitivi. Pex purtroppo in un giro della Finale ha “sporcato” le gomme e ha avuto difficoltà nel riprendere il grip ottimale, altrimenti avremmo potuto vedere più di un pilota CRG sul podio, come le premesse del weekend ci avevano indicato. Belle prestazioni sono state offerte anche da Forè e da Lennox, così come da Thonon e Federer anche se questi ultimi penalizzati in Finale da una partenza in fondo allo schieramento. Anche in KZ2 abbiamo avuto belle conferme di competitività, anche da parte dei tanti piloti dei team privati che hanno corso con il nostro materiale. Ci dispiace molto per Felice Tiene, fermato per il paraurti rientrato all’interno della ruota posteriore per un tamponamento subito in Finale. Per Palou si è trattato della sua prima vera esperienza in KZ2, ma ha imparato molto.”

Max Verstappen, KZ: ”La Prefinale è andata bene e la Finale ancora meglio. Ho potuto controllare il vantaggio e sono stato attento a non compromettere le gomme. La Finale di 24 giri è davvero lunga per le gomme, ma sono soddisfatto. La chiave per essere così veloci? Tutto deve essere perfetto: telaio e motore devono essere un perfetto connubio. Mi dispiace per Jorrit Pex, è stato sfortunato. Al secondo giro c'era un punto della pista davvero scivoloso. Sia io che Pex abbiamo rischiato di finire fuori e lui ha perso qualche posizione. Certo deve essere stato un dispiacere per lui e anche io sono dispiaciuto per come gli sono andate le cose. Per me tutto il weekend è andato bene. Ringrazio CRG, mio padre e TM Engines. Il prossimo appuntamento dell’Europeo sarà in Belgio a Genk, per me è il circuito di casa. Vedremo cosa riusciremo a fare.”

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
20 maggio 2013

 

CRG-2013.jpg

MAX VERSTAPPEN E JORRIT PEX DOMINANO ANCHE LE MANCHES DI QUALIFICAZIONE DEL CAMPIONATO EUROPEO DOPO ESSERSI IMPOSTI IN PROVA. RISCATTO DI THONON CHE RECUPERA BENE E IN PREFINALE SCATTA DALLA SECONDA FILA, DAVANTI A FORE’. IN KZ2 E’ FELICE TIENE A IMPORSI ALL’ATTENZIONE.

Wackersdorf (Germania). Nell’Europeo in Germania è la coppia olandese Max Verstappen e Jorrit Pex, ambedue su CRG-Tm, a dettare legge in KZ alla vigilia della prima prova del torneo continentale. I due giovani drivers della CRG hanno dominato tutto, prove ufficiali e manche eliminatorie. Rimane ora l’ultimo impegno, il più importante e il più atteso sul circuito Prokart Raceland di Wackersdorf, per la Prefinale e la Finale della giornata conclusiva di questo weekend.

IN KZ VERSTAPPEN IMPLACABILE. Max Verstappen è stato implacabile nelle due manches di sabato, vincendole tutte e due davanti al compagno di colori Jorrit Pex, del team CRG Holland. Davvero esaltante la loro performance, che ha sancito ancora una volta la super-competitività dei telai CRG. In grande crescita, come era nelle aspettative, anche Jonathan Thonon, su CRG-Maxter, che in Prefinale scatta in quarta posizione dalla seconda fila, dopo i suoi due quinti posti nelle due manches di sabato.

Davide Forè, su CRG-Tm in forza al team polacco DTK, con un 9. e un 7. posto parte dalla quinta posizione, Fabian Federer su CRG-Modena dalla settima, piazzando così ben 5 CRG nelle prime 7 posizioni. Più indietro è Jordon Lennox-Lamb (CRG-Parilla), dopo un 10.mo posto e un ritiro per problemi tecnici, ma pronto a entrare in gioco con una delle sue solite rimonte.

IN KZ2 LA SORPRESA E’ TIENE. La KZ2 ha trovato una nuova stella in Felice Tiene, su CRG-Maxter, vincitore di ben 4 manches. Gli è sfuggita solamente la prima manche di sabato mattina, e non certo per colpa sua, visto il tamponamento che il pilota italiano ha rimediato alla prima curva.

Per molti è stata anche una bella sorpresa vedere come Felice Tiene si sia subito adattato alla categoria con il cambio, lui che è specialista della KF. I maggiori rivali di Tiene si sono rivelati Marco Zanchetta (Maranello-Tm) e Riccardo Negro (DR-Tm), che scatteranno rispettivamente dalla pole position delle due Prefinali.

In sede di verifiche tecniche purtroppo per Tiene è arrivata la sorpresa amara della squalifica dall’ultima manche vinta, in quanto sul suo motore è stato riscontrato un pacco lamellare di una precedente versione del motore Maxter di Tec-Sav. Un peccato veniale pagato a caro prezzo, Tiene dovrà infatti partire in Prefinale dalla 10.ma posizione anziché dalla terza.

Per l’altro pilota della CRG, Alex Palou, anche questi su CRG-Maxter, l’approccio alla KZ2 è stato senza dubbio positivo, con all’attivo nelle manches diversi piazzamenti oltre a un ritiro per aver subito un incidente. Obiettivo del pilota spagnolo è disputare una buona Prefinale e qualificarsi alla Finale in buona posizione, e poi magari tentare di conquistare un risultato di prestigio.

PROGRAMMA E TV. Il programma di domenica 19 maggio: Prefinali dalle ore 11.50; Finale KZ2 alle ore 14.20; Finale KZ alle ore 15. LIVE STREAMING sui siti internet www.cikfia.com e nel nuovo sito dedicato alle gare CIK-FIA www.cikfiachampionship.com. In TV differita su RAI Sport il 21 maggio alle ore 21.00. Tutti i risultati nel sito internet www.cikfiachampionship.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
18 maggio 2013

Nella foto: Max Verstappen seguito da Jorrit Pex in una delle manche dominate dai due piloti olandesi.

 

CRG-2013.jpg

JORRIT PEX E MAX VERSTAPPEN CONQUISTANO LE DUE MIGLIORI PRESTAZIONI NELLE PROVE UFFICIALI DELLA KZ, CON DAVIDE FORE’ OTTIMO TERZO. GRANDE INIZIO ANCHE PER FELICE TIENE IN KZ2 NONOSTANTE UNA PENALIZZAZIONE, ALEX PALOU AL DEBUTTO NELLA CATEGORIA PROMETTE BENE.

Wackersdorf (Germania). Apertura nel segno della CRG in Germania a Wackersdorf nella prima giornata di prove ufficiali per la categoria “regina”, la KZ (ex KZ1), nella prima prova del Campionato Europeo CIK-FIA.

IN KZ INIZIO SPRINT. Jorrit Pex e Max Verstappen per la squadra ufficiale CRG, e Davide Forè per il team privato DTK Racing Team Poland, tutti e tre su CRG-Tm, hanno subito “stampato” i primi tre crono nelle prove ufficiali di venerdì sul circuito Prokart Raceland di Wackersdorf, chiarendo immediatamente le loro intenzioni per questo Europeo.

Siamo solo all’inizio, ma per la casa italiana è un bel primo raggio di luce in un weekend che a livello atmosferico si annuncia abbastanza minaccioso con nubi cariche di pioggia.

Un po’ di sfortuna nel finale delle qualifiche per il 4 volte campione del mondo Jonathan Thonon, su CRG-Maxter, che non è riuscito a far meglio del decimo tempo. Ma il pilota belga è abituato a risalire la griglia in tempi brevi, anche se qui il circuito non permette grandi possibilità di sorpassi.

Scatteranno purtroppo un po’ indietro nelle manches di sabato sia Fabian Federer (CRG-Modena) che ha ottenuto il 13.mo tempo, che Jordon Lennox-Lamb (CRG-Parilla), con il 20.mo tempo.

TIENE BRILLA IN KZ2. In KZ2 è tornato invece l’incubo della discussa rilevazione della rumorosità a scombussolare un po’ i tempi delle prove ufficiali, con una serie di penalità affibbiate a pioggia a un gran numero di piloti, fra i quali il pilota della squadra ufficiale CRG, l’ottimo Felice Tiene, terzo assoluto per il cronometro ma retrocesso sesto nelle qualifiche, mentre l’altro pilota ufficiale CRG, lo spagnolo Alex Palou, deve ancora prendere il giusto ritmo con la categoria, dove è al debutto, e con la pista, che non aveva mai visto prima d’ora. Così Palou si è dovuto accontentare del 49.mo tempo.

Nelle prime manches del pomeriggio, per Felice Tiene è però subito arrivata una vittoria, mentre per Alex Palou due piazzamenti (9. e 13.mo posto) molto incoraggianti.

Il programma prevede per sabato la prosecuzione delle manches di qualificazione, e per domenica le Prefinali e le Finali.

IN TV. Domenica 19 maggio le gare dell’Europeo di Wackersdorf saranno trasmesse in LIVE STREAMING sui siti internet www.cikfia.com e nel nuovo sito dedicato alle gare CIK-FIA www.cikfiachampionship.com. In TV differita su RAI Sport il 21 maggio alle ore 21.00.

Tutti i risultati nel sito internet www.cikfiachampionship.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
17 maggio 2013

Nella foto: Jorrit Pex e Max Verstappen autori delle due migliori prestazioni in KZ nelle prove ufficiali di Wackersdorf.

 

CRG-2013.jpg

A WACKERSDORF IN GERMANIA L’APERTURA DEL CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA CON IL PRIMO APPUNTAMENTO ORGANIZZATO DA WSK PROMOTION. LA CRG SI PRESENTA DA PROTAGONISTA CON I SUOI PILOTI PRONTI AD ACCRESCERE IL PRESTIGIOSO PALMARES DELLA CASA ITALIANA.

Lonato del Garda (Brescia). E’ arrivato il momento di uno degli appuntamenti più importanti della stagione, con la prima prova del Campionato Europeo KZ & KZ2 in programma questo fine settimana sul circuito Prokart Raceland di Wackersdorf in Germania, che fra l’altro vedrà fra le maggiori novità il debutto dell’organizzazione di WSK Promotion di Luca De Donno all’esordio nella gestione promozionale dei campionati CIK-FIA.

Fra le novità regolamentari di quest’anno, il Campionato Europeo si svolgerà su due appuntamenti, il secondo è in programma in Belgio a Genk il 30 giugno. A Wackersdorf, dopo le manches di qualificazione, sarà disputata una Prefinale per la KZ e due Prefinali per la KZ2, quindi la Finale per ognuna delle due categorie valida per l’assegnazione del punteggio. Il titolo del Campionato Europeo KZ (ex KZ1) e KZ2 sarà assegnato a chi avrà ottenuto il maggior punteggio nelle due finali. Alla gara di Wackersdorf sono iscritti 34 piloti in KZ e 103 in KZ2.

LA SQUADRA UFFICIALE CRG IN KZ. In questo appuntamento la CRG si presenta con la squadra ufficiale al gran completo. In KZ sarà al via il quattro volte campione del mondo e due volte campione europeo Jonathan Thonon, su CRG-Maxter, insieme al campione europeo 2011 Fabian Federer, su CRG-Modena, che proprio a Wackersdorf vinse l’alloro continentale KZ2.

Fra gli attesi protagonisti di questo avvenimento, anche gli altri due fortissimi piloti della squadra ufficiale CRG: Max Verstappen, su CRG-Tm, alla sua prima stagione completa nella massima categoria con il cambio e già fra i protagonisti assoluti, e Jordon Lennox-Lamb, su CRG-Parilla, campione del mondo in carica in KZ2 e pronto a candidarsi alla vittoria anche in KZ.

Infine, in forza al team satellite CRG Holland, sarà al via anche un altro giovane di valore e fra i più combattivi della categoria, Jorrit Pex, su CRG-Tm, detentore del titolo del Campionato Europeo KZ1 conquistato lo scorso anno a Wackersdorf e attuale leader del campionato tedesco in KZ2. Insieme a Pex correrà il compagno di team Sinan Van Der Raad.

Con i consueti colori CRG, ma con il team privato DTK Racing Team Poland, in KZ sarà presente anche il cinque volte campione del mondo Davide Forè, su CRG-Tm.

CRG IN KZ2 CON TIENE E PALOU. In KZ2 la CRG schiera due giovani stelle, ambedue su CRG-Maxter: Felice Tiene, pronto a misurarsi anche nella categoria con il cambio dopo aver vinto lo scorso anno il titolo mondiale in KF2, e Alex Palou, detentore del titolo KF3 nella WSK Euro Series, al debutto in una competizione titolata della KZ2 dopo alcune recenti esperienze positive in Spagna.

Complessivamente in KZ2, con i piloti dei team privati, sono ben 21 i piloti al via con un telaio CRG, il 20% del totale, davvero un bel numero a conferma di quanto il telaio della factory italiana sia fra i più ambiti a livello internazionale, soprattutto nella categoria con il cambio, dove da sempre vanta il palmarès più prestigioso della storia del karting.

IN TV. Domenica 19 maggio le gare dell’Europeo di Wackersdorf saranno trasmesse in LIVE STREAMING sui siti internet www.cikfia.com e nel nuovo sito dedicato alle gare CIK-FIA www.cikfiachampionship.com. In TV differita su RAI Sport il 21 maggio alle ore 21.00.

LA SQUADRA UFFICIALE CRG AL CAMPIONATO EUROPEO KZ&KZ2 DI WACKERSDORF:

KZ
7 – JONATHAN THONON (CRG-Maxter-Bridgestone)
9 – FABIAN FEDERER (CRG- Modena- Bridgestone)
24 – MAX VERSTAPPEN (CRG-Tm-Bridgestone)
31 – JORDON LENNOX-LAMB (CRG-Parilla-Bridgestone)

KZ2
108 – FELICE TIENE (CRG-Maxter-Bridgestone)
149 – ALEX PALOU (CRG-Maxter-Bridgestone)

Tutti i risultati nel nuovo sito internet www.cikfiachampionship.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
15 maggio 2013

 

CRG-2013.jpg

CON UN SECONDO POSTO IN FINALE 2 CHE GLI HA VALSO PUNTEGGIO PIENO, JORRIT PEX SI CONFERMA IN TESTA ALLA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO TEDESCO. DAVIDE FORE’ PENALIZZATO PER UN RITARDO ALLA PARTENZA DA DOVE SAREBBE DOVUTO SCATTARE IN PRIMA FILA.

Lonato del Garda (Brescia). Ancora una bella prestazione per CRG e Jorrit Pex nel Campionato Tedesco DKM di domenica scorsa nella seconda prova di Wackersdorf, con un bel secondo posto conquistato dal pilota di CRG Holland che gli ha valso il pieno di punti e la leadership di campionato con un vantaggio ancora più importante.

La trasferta sul caratteristico circuito tedesco di Wackersdorf è stata particolarmente significativa anche in vista del Campionato Europeo KZ & KZ2 che si svolgerà dal 17 al 19 maggio, sempre sulla pista tedesca, dove proprio Jorrit Pex e CRG lo scorso anno conquistarono il titolo continentale.

PEX SEMPRE PIU’ LEADER. Dopo aver fatto segnare il secondo miglior tempo assoluto nelle prove ufficiali a soli 25 millesimi di secondo dal francese Abbasse, Jorrit Pex è riuscito a piazzarsi sesto nella prima finale nonostante una toccata con un altro concorrente nelle fasi concitate del primo giro. Ma è stato nella seconda finale che Pex ha potuto dare il meglio, conquistando un prezioso secondo posto che in campionato gli ha voluto dire il punteggio pieno dei 25 punti, visto che il vincitore Abbasse, ai fini della classifica è stato considerato “trasparente” in quanto non iscritto al campionato.

Con la doppia vittoria nella scorsa gara di Ampfing e i due piazzamenti di Wackersdorf, ora Jorrit Pex è al comando del Campionato Tedesco con ben 47 punti di vantaggio sul suo più immediato inseguitore, il connazionale Romkema.

FORE’ TRADITO DAL CAMBIO GOMME. Chi ha da recriminare invece per la trasferta tedesca è Davide Forè, in gara a Wackersdorf con il team polacco DTK e già protagonista nella scorsa gara di Ampfig. In questa seconda prova il pilota italiano è stato abbastanza sfortunato nella fase finale, dopo aver confermato le sue doti velocistiche in prova con il terzo tempo assoluto a 13 millesimi di secondo da Pex e nelle manches del sabato, di cui una vinta sotto l’acqua per il violento acquazzone che si era abbattuto sulla pista tedesca.

Nella prima finale Forè avrebbe dovuto partire dalla prima fila, ma proprio all’ultimo minuto prima del via ha tentato di cambiare le gomme, con il risultato di presentarsi allo start con 15 secondi di ritardo e quindi penalizzato con partenza dall’ultimo posto in griglia.

La prima finale di Davide Forè si è conclusa con il 22.mo posto. In Finale-2 Forè quando era già ottavo, è incappato in un incidente mentre cercava di superare un altro avversario, e la sua gara è finita a 5 giri dal termine.

In classifica Forè ora occupa la terza posizione staccato di 52 lunghezze da Pex. Unica sua consolazione è il regolamento del campionato, che alla fine prevede due scarti. Insomma niente è perduto.

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO TEDESCO DOPO 2 PROVE.
1. Jorrit Pex (CRG) punti 92;
2. Ricardo Romkema (Zanardi) 45;
3. Davide Forè (CRG) 40;
4. Kevin Illgen (CRG) 39;
5. Stefan Ott (CRG) 32;
6. Alexander Schmitz (Tony Kart) 31;
7. Ryan Van den Burgt (Tony Kart) 30;
8. Verdi Geurtz (Birel) e Finn Kooijman (CRG) 28;
10. Marcel Jeleniowski (CRG) 24.

PROSSIMI APPUNTAMENTI.
I prossimi appuntamenti del Campionato Tedesco sono in programma il 14 luglio a Kerpen, il 18 agosto a Hahn e il 13 ottobre a Genk in Belgio.

Tutti i risultati su www.kart-dm.de/startseite/

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
9 maggio 2013

Fotografie: Mirjam Van Delft (Formula Kart).

 

CRG-2013.jpg

ANCORA UNA PRESTAZIONE VINCENTE PER MAX VERSTAPPEN CHE NELLA WSK MASTER SERIES A UNA GARA DAL TERMINE PORTA A 77 I SUOI PUNTI DI VANTAGGIO. IN KF FUMA HORIO FERMATO DA UN INCIDENTE. NELLA 60 MINI TRIPLETTA VINCENTE DEL TEAM GAMOTO CON MARTINEZ VINCITORE.

Con un’altra vittoria conquistata in Friuli in Finale-2 nella terza prova della WSK Master Series, Max Verstappen su CRG-Tm si conferma leader incontrastato della categoria KZ2, dove ora è a un passo dal titolo con 77 punti di vantaggio sugli 85 che può assegnare l’ultimo appuntamento della serie in programma a Castelletto di Branduzzo il 14 luglio.

DOMINIO VERSTAPPEN IN KZ2. Nella prova sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia di Precenicco, in KZ2 la superiorità di Max Verstappen e della CRG si è subito mostrata fin dalle prove di
qualificazione, dove il giovane pilota olandese ha ottenuto con autorità la pole position alla prima presa di contatto in una pista che non aveva mai visto prima d’ora.

Il trend positivo di Verstappen è proseguito nelle due manches di qualificazione di sabato con altre due vittorie, e solamente per un problema causato da un nuovo set pneumatici in Finale-1 ha dovuto accontentarsi della seconda posizione alle spalle di Hajek. Nella giornata di domenica Verstappen è tornato però a dominare tutto, vincendo le altre due manches di qualificazione e la Finale-2 senza accusare altri inconvenienti.

Con il secondo posto di sabato e la vittoria di domenica, Verstappen ha allungato ulteriormente in classifica, ora con 77 punti di vantaggio su Negro e 78 su Hayek.

La gara della WSK Master Series ha offerto così al pilota olandese un’altra ventata di ottimismo per il suo prossimo impegno prioritario fra due settimane in Germania a Wackersdorf nel Campionato Europeo KZ.

In gara a Precenicco con i colori CRG del team privato KK1 anche il croato Kristijan Habulin, su CRG-Modena, quinto nella prima Finale e sesto in Finale-2.

IN KF HORIO FERMATO DA UN INCIDENTE. In KF il giapponese Fuma Horio su CRG-Bmb è stato fermato da un incidente in Finale, peccato perché la sua bella prestazione in prova aveva fatto ben sperare. Horio era infatti rientrato per la prima volta nella Superpole cogliendo l’11.mo posto assoluto, poi però in gara è incappato in una serie di inconvenienti fino all’incidente in Finale che gli ha impedito di mettersi in mostra. Nella top-ten sono rientrati invece con il settimo posto il polacco Igor Walilko su CRG-Tm del team Forza Racing e con l’ottava posizione il danese Kevin Rossel del team LH Racing.

PROFUMO DI TITOLO ANCHE PER MARTINEZ NELLA 60 MINI. Tripletta vincente del team Gamoto nella 60 Mini, con i suoi tre piloti di punta, Eliseo Martinez, Kostantinos e Muizzuddin Abdul Gafar, tutti su CRG-Lke, sul podio della Finale dopo essersi imposti nello stesso ordine anche in Prefinale.

Con questo risultato Eliseo Martinez, già vincitore l’altra settimana del titolo nella WSK Euro Series, si porta in testa anche in questo campionato con 42 punti di vantaggio a una gara dal termine.

In questa terza prova della WSK Master Series, le vittorie nelle altre categorie sono andate a Alessio Lorandi in KF Junior, che si è anche aggiudicato in anticipo il titolo di categoria, e a Dorian Boccolacci nella KF.

PROSSIMO APPUNTAMENTO. Il prossimo e ultimo appuntamento con la WSK Master Series è in programma sul Circuito 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (Pavia) il 14 luglio.

LE CLASSIFICHE DELLA WSK MASTER SERIES.
KZ2: 1. Verstappen punti 171; 2. Negro 94; 3. Hajek 93; 4. De Conto 70; 5. Leclerc 69; 6. Hanley 48; 6. Pex 45; 8. Marcon 23; 9. Federer e Fasberg 22.

KF: 1. Boccolacci punti 188; 2. Basz 107; 3. Barnicoat 86; 4. Stroll 82; 5. Kodric 75; 6. Convers 39; 7. Hanley 26; 8. Romanov 25; 9. Snell 24; 10. Rossel 22.

KFJ: 1. Lorandi Alessio (campione) punti 203; 2. Norris 96; 3. Sitnikov 82; 4. Ticktum e Mazepin 76; 6. Thompson 75; 7. Shwartzman 57; 8. Pulcini 53; 9. Ahmed 47; 10. Duravala 43.

60 MINI: 1. Martinez 158; 2. Maini 116; 3. Lindh 80; 4. Marseglia 61; 5. Abdul Gafar 51; 6. Kostantinos 50; 7. Fusco 42; 8. Negro 38; 9. Skeed 32; 10. Chinelli 26.

Tutti i risultati su www.wskarting.it
Foto di Sportinphoto.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
5 maggio 2013

 
TUTTE LE NOTIZIE :