]> CRG : Ultime Notizie #7

CRG-2013.jpg

ALFIO ANDREA SPINA NEL TEAM UFFICIALE CRG
Dopo gli ottimi risultati nella 60 Mini con il team Gamoto, il giovanissimo siciliano è stato promosso nel team ufficiale nella categoria OK Junior dove ha debuttato in modo molto positivo nella WSK Champions Cup.

CRG da sempre rivolge molta attenzione ai giovani più meritevoli e da molte stagioni ha attivato una filiera in stretta sinergia con il team Gamoto, struttura di alto profilo tecnico e formativo, dove molti giovani muovono i primi passi nel karting con la classe Mini.

Questo percorso è stato seguito da molti piloti diventati ufficiali CRG, tra cui anche il norvegese Dennis Hauger entrato nel programma Red Bull. Con l’inizio della stagione 2018 questo stesso percorso è stato intrapreso anche da Alfio Andrea Spina, siciliano, nato nell’agosto del 2006, che nelle ultime due stagioni agonistiche è stato uno dei grandi protagonisti nelle 60 Mini.

Spina avrebbe potuto proseguire ancora un anno nella Mini e questi sembravano i programmi per lui prima del break natalizio, ma dopo l’esito molto positivo di un test svolto a inizio gennaio in OK Junior, è stato deciso il suo passaggio di categoria e l’ingresso sotto la gestione diretta del Racing Team di CRG.

Sarà un anno principalmente di apprendistato ed esperienza il 2018, anche se all’interno dello staff tecnico di CRG si crede molto nel suo potenziale e non si nasconde l’ambizione di ottenere in breve qualche risultato importante.

Spina disputerà un programma completo in ambito internazionale prendendo parte al Campionato Europeo e al Campionato del Mondo della OK Junior e ha già debuttato in gara nella recente WSK Champions Cup, dove ha dimostrando una grande velocità per tutto il weekend. Il suo prossimo impegno sarà sempre ad Adria con la WSK Master e a seguire a Lonato per la Winter Cup. Per quanto riguarda i motori utilizzerà i TM forniti dalla Machac Racing.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
30 Gennaio 2018

CRG-2013.jpg

Nelle foto: Alfio Andrea Spina. Ph. Cunaphoto.

 

CRG-2013.jpg

CRG, ESORDIO CONVINCENTE AD ADRIA PER LA WSK CHAMPIONS CUP
Buone performance rilevate con il nuovo telaio CRG Heron in OK e OK-Junior, con Andrea Rosso nella OK e Gabriel Bortoleto nella OK-Junior. In KZ2 plauso per Alessandro Giardelli. Prossimo appuntamento domenica prossima per l’avvio della WSK Super Master Series.

Anche nel 2018 ad aprire l’anno agonistico è stata la WSK Champions Cup sul Circuito Adria Karting Raceway nella prova del 28 gennaio, occasione sfruttata anche da CRG per provare il nuovo materiale, soprattutto il nuovo telaio Heron per OK e OK-Junior in vista della nuova stagione.

La squadra ufficiale CRG entrerà in azione soprattutto dalla prossima settimana, sempre ad Adria per la prima prova della WSK Super Master Series, ma intanto alcune importanti indicazioni sono arrivate anche in questa WSK Champions Cup che ha contraddistinto l’inizio delle ostilità del 2018.

Fra i piloti CRG, un KZ2 un plauso lo merita indubbiamente Alessandro Giardelli su CRG-TM, attardato nelle manches per un inconveniente capitato in una delle tre gare di qualificazione, ma poi in recupero in Prefinale e quindi in Finale, fino a concludere in quinta posizione a un solo un decimo di secondo dal podio. Da sottolineare il terzo tempo di Giardelli nelle prove di qualificazione, a 85 millesimi di secondo da Vasile (DR) vincitore in Finale. Per una penalizzazione Emilien Dennier su Kalì-Kart ha concluso al 18mo posto dopo aver ottenuto l’ottavo tempo in prova e disputato buone manches. Andreas Johansson di CRG Holland si è piazzato 16mo al termine di un weekend abbastanza difficile.

CRG-2013.jpg

Nella OK, con i nuovi telai CRG Heron, una buon prova è stata messa a segno dai piloti CRG Andrea Rosso e dall’argentino Franco Colapinto al debutto con i colori della casa italiana, oltre a Javier Sagrera in gara con il team M2 Racing Karts, tutti su CRG-Parilla. In prova e nelle manches, fra i più veloci si è confermato Rosso, con il nono tempo in prova e il sesto posto nelle manches, per poi andarsi a piazzare quinto in Prefinale, mentre qui Colapinto ha concluso 15mo. Rosso si è rivelato fra i maggiori protagonisti anche in Finale, dove ha concluso quarto dopo aver rimontato fino alla terza posizione, Colapinto è terminato 22mo. Costretto al ritiro Sagrera. La vittoria l’ha ottenuta Nielsen.

CRG-2013.jpg

Nella OK-Junior con il nuovo telaio CRG Heron il migliore fra i piloti CRG si è rivelato il brasiliano Gabriel Bortoleto, grande protagonista della categoria su CRG-TM. Dopo aver fatto segnare il miglior tempo in prova nel proprio gruppo, e la pole position per la propria Prefinale con la terza posizione conclusiva dopo aver dominato questa gara, Bortoleto in Finale si è piazzato quarto dimostrando grandi potenzialità, anche se poi si è ritrovato retrocesso in 19ma posizione per una penalizzazione di 10 secondi. La gara è stata vinta da Aron. Ottimo il debutto con la squadra ufficiale CRG di Alfio Spina, buon 16mo nonostante una penalizzazione, al suo primo appuntamento in OK-Junior dopo una carriera di rilievo nella Mini con il team Gamoto. Luca Giardelli ha concluso al 20mo posto al termine di un buon recupero. Sfortunato invece il brasiliano Lucas Machado Staico che non è riuscito a rientrare in Finale.

Nella 60 Mini una serie di momenti sfortunati non hanno consentito ai piloti dei team privati CRG di qualificarsi per la fase finale, anche se per una inezia. La vittoria è andata in volata a Andrea Antonelli. Qui comunque migliori notizie sono attese per la prima prova della WSK Super Master Series del 4 febbraio, in programma sempre ad Adria, dove è atteso il gran rientro del Campione del Mondo 2016 Pedro Hiltbrand con la squadra ufficiale CRG.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
28 Gennaio 2018

Nelle foto: 1) Alessandro Giardelli, KZ2; 2) Andrea Rosso, OK; 3) Gabriel Bortoleto, OK-Junior. Ph. Cunaphoto.

 

CRG-2013.jpg

FRANCO COLAPINTO IN OK CON CRG
Il pilota argentino ha corso in USA con CRG Nordam e disputerà un programma completo in Europa con il Racing team ufficiale di CRG

CRG ha il piacere di annunciare l’accordo di collaborazione con Franco Colapinto. Nato a Pilar nei presso di Buenos Aires nel Maggio del 2005, Colapinto andrà a completare la ricca e competitiva line-up del Factory Racing Team nella categoria OK, disputando un programma di gare completo in Europa.

Il suo debutto è programmato alla prossima WSK Champions Cup di Adria e a seguire il programma agonistico prevederà la WSK Super Master Series, la Winter Cup, il Campionato Europeo e il Campionato del Mondo, previsto il prossimo Settembre in Svezia.

Colapinto proviene da una stagione molto positiva con CRG Nordam negli Stati Uniti dove si è messo in grande evidenza nelle gare più importanti della SKUSA nella categoria TAG Junior. Sempre nella passata stagione ha conseguito molte vittorie anche in Argentina, ma un infortunio alle costole nell’ultima parte dell’anno lo ha privato del titolo e ha compromesso anche la sua prestazione al Campionato del Mondo della OK Junior in Inghilterra.

Nel 2017 il pilota argentino ha già avuto un’esperienza in Europa prendendo parte alla Winter Cup nella classe OKJ, stupendo gli addetti ai lavori con un eccellente 2° posto. È un giovane molto maturo, veloce, preparato dal punto di vista fisico e mentale, sul quale CRG ripone molte aspettative, confermando la stretta collaborazione tra l’attività svolta dalla squadra corse di CRG Nordam in USA e il Racing team in Europa.

Così il giovane argentino ha commentato l’accordo: “Il mio obiettivo è quello di diventare un pilota professionista e sto lavorando sotto tutti i punti di vista per raggiungerlo. Grazie all’accordo con CRG potrò lavorare con una squadra in grado di insegnarmi molto e di garantirmi il massimo supporto tecnico. Molti piloti professionisti hanno corso in Kart con CRG e per me è un grande privilegio aver avuto questa occasione. Quest’anno vivrò in Italia e mi concentrerò al massimo sul lavoro con la squadra."

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
26 Gennaio 2018

Nella foto: Franco Colapinto. Ph. Cunaphoto.

 

CRG-2013.jpg

CRG CONFERMA IN BLOCCO 11 PILOTI NEL SEGNO DELLA CONTINUITÀ
Il Racing Team di CRG ha confermato anche per il 2018 Gabriel Bortoleto e Luca Giardelli nella OK Junior, Callum Bradshaw, Kilian Meyer, Ayrton Fontecha e Andrea Rosso nella classe OK, Alessandro Giardelli, Enrico Prosperi, Filippo Berto e Marco Valenti in KZ2. A questi va aggiunto il Campione del Mondo Paolo De Conto che sarà nuovamente impegnato in KZ ed Emilien Denner che sarà in gara con i colori Kalì Kart in KZ2.

Il 2018 per la squadra corse di CRG si apre nel segno della continuità con la passata stagione, un segnale importante che la factory Italiana ha voluto dare ufficializzando in blocco 11 piloti impegnati nelle categorie internazionali con CRG già nel 2017.

Si tratta di una scelta strategica utile a proseguire nel migliore dei modi il lavoro di sviluppo tecnico, un lavoro funzionale non solo per ottenere i migliori risultati in pista, ma anche per trasferire il know-how delle corse alla produzione di serie.

La stabilità è sempre stato uno dei punti di forza per il team CRG anche nell’ambito della formazione dei piloti e non è un caso, da questo punto di vista, che dal vivaio della factory italiana provengano i più importanti piloti della F1 di oggi.

Accanto al confermassimo Paolo De Conto, che nel 2018 punta nuovamente ai titoli più importanti della categoria KZ, il management di CRG ha così lavorato per confermare in ogni categoria almeno 2 piloti già gestiti nel 2017, ai quali si uniranno i nuovi inserimenti, alcuni già annunciati come il rientrante Pedro Hiltbrand e il giovanissimo Enzo Trulli.

Ulteriori inserimenti saranno annunciati nelle prossime settimane e complessivamente diventeranno più di 20 i piloti sotto contratto con il Racing Team di CRG nella stagione 2018, un numero importante per avere una formazione competitiva e ambiziosa in tutte le categorie internazionali.

Da queste premesse nasce l’annuncio di ben 11 rinnovi contrattuali: nella OK Junior per il brasiliano Gabriel Bortoleto e Luca Giardelli, nella OK è stato promosso dalla Junior lo spagnolo Ayrton Fontecha e confermati il suo connazionale Kilian Meyer e l’inglese Callum Bradshaw, insieme ai quali è stato confermato anche Andrea Rosso, che aveva debuttato con CRG nelle ultime gare del 2017.

CRG-2013.jpg

Nella categoria KZ2, infine, sono stati confermati Alessandro Giardelli, Filippo Berto, Enrico Prosperi e Marco Valenti, ai quali sarà affiancato con i colori Kalì Kart anche il francese Emilien Denner.

Dal punto di vista delle partnership motoristiche, CRG ha confermato il sodalizio vincente per le classi KZ con TM Racing, mentre nei prossimi giorni a conclusione dei test invernali saranno definite anche le collaborazioni per le classi OK e OKJ.

Riguardo i programmi sportivi, centrali nell’attività agonistica per il team CRG saranno i campionati CIK-FIA (Campionato Europeo e Campionato del Mondo), oltre ad alcuni programmi complementari nel DKM e nei principali eventi WSK.

Infine, stabilità anche dal punto di vista dello staff tecnico con il team manager Glenn Keyaert che sarà coadiuvato da Arnaud Kozlinski e Mariano De Faveri, oltreché dall’Ingegnere Marco Urbinati per l’acquisizione dati.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
18 Gennaio 2018

Nelle foto: 1) Gabriel Bortoleto, Ph. CRG Press; 2) Emilien Denner. Ph. Sports Branded.

 

CRG-2013.jpg

CRG, BENTORNATO PEDRO HILTBRAND!
Pedro Hiltbrand rientra con CRG dopo aver intrapreso nel 2017 una strada diversa. Nel 2018 si riforma così un connubio vincente fra CRG e Pedro Hiltbrand, Campione del Mondo con CRG nel 2016 quando vinse anche il Campionato Europeo OK, l’International Super Cup KZ2 e il Campionato Spagnolo KZ2.

CRG ha il piacere di annunciare il gradito ritorno di Pedro Hiltbrand nella squadra ufficiale della casa italiana. Si tratta di un rientro quanto mai felice per tutto il Racing Team CRG che va così a rafforzare ulteriormente la propria squadra per la prossima stagione 2018 con l’ingresso di un pilota quanto mai competitivo come Pedro Hiltbrand.

Negli anni scorsi la carriera di Pedro Hiltbrand con CRG si era evoluta fino a raggiungere altissimi livelli, fino al 2017 quando il pilota spagnolo di Girona scelse di intraprendere una strada diversa. Pedro Hiltbrand ha conosciuto l’apice con CRG nel 2016, l’anno in cui vinse ben tre titoli CIK-FIA: il Campionato del Mondo della categoria OK, il Campionato Europeo OK e l’International Super Cup KZ2. Nel 2016 Pedro completò i suoi successi anche con la vittoria nel Campionato Spagnolo di KZ2.

Nel 2018 si riforma così un connubio vincente fra CRG e Pedro Hiltbrand che sicuramente porterà a raggiungere ulteriori significativi traguardi per la casa italiana e per il pilota spagnolo.

CRG-2013.jpg

Questo il commento di Pedro Hiltbrand al suo rientro in CRG: “Ringrazio Giancarlo, Marina e tutta la CRG per avermi dato l’opportunità di tornare. Sono molto felice. Nel 2017 ho avuto un’altra esperienza di lavoro. Il lavoro è certamente importante, ma è importante anche il rapporto umano fra le persone. In passato CRG per me è stata come una famiglia, e ora sono felice per essere tornato a farne parte. Il go-kart è la mia vita, e CRG fa parte della mia vita. Spero di regalare a CRG altri bei successi.”

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
1 Gennaio 2018

Nelle foto: 1) Pedro Hiltbrand Campione del Mondo CIK-FIA della OK, 2016; 2) Pedro Hiltbrand vincitore CIK-FIA KZ2 International Super Cup 2016. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG, IL BILANCIO DI GIANCARLO TININI SULLA STAGIONE 2017
Molti e interessanti gli argomenti analizzati da Giancarlo Tinini, Presidente CRG, sulla stagione appena conclusa con soddisfazione per l’azienda italiana. Necessari anche una serie di interventi per migliorare il karting e garantire competitività e partecipazione.

Ancora una volta CRG ha concluso una stagione agonistica con risultati eccellenti nelle competizioni Internazionali di Karting nel 2017, e anche in quest’ultimo anno non è mancata la vittoria più prestigiosa nel Campionato del Mondo CIK-FIA di KZ.

Quello ottenuto a Wackersdorf da Paolo De Conto su CRG-TM-Bridgestone rappresenta per CRG il quarto titolo mondiale in KZ negli ultimi 5 anni, e l’ottavo titolo nelle ultime 10 stagioni. Dati schiaccianti di assoluto rilievo che esaltano una realtà inconfutabile, ovvero CRG protagonista assoluta della scena internazionale.

“La KZ è certamente la categoria dove riusciamo meglio – ha commentato Giancarlo Tinini, Presidente di CRG SpA – ma abbiamo avuto bei risultati anche nelle altre categorie. Con un po’ più di fortuna avremmo potuto portare a casa altri risultati importanti nei Campionati CIK-FIA, oltre al Campionato del Mondo KZ vinto da De Conto e al Campionato Europeo KZ conquistato ancora con Paolo De Conto. Comunque in un Campionato di valore come il DTM abbiamo vinto anche quest’anno nella OK con Dennis Hauger, nella Junior con Kas Haverkort e in KZ2 con Jorrit Pex. Altre belle soddisfazioni sono arrivate in vari Campionati Nazionali e in tante altre competizioni internazionali come a Las Vegas. Diciamo che è andata piuttosto bene, con una buona competitività anche in OK e OK-Junior.”

CRG-2013.jpg

- Nel 2017 è arrivata la conferma di un grande campione come Paolo De Conto, vincitore dei due titoli mondiali consecutivi del 2016 e 2017...
“Paolo aveva già dimostrato il suo valore anche prima di approdare in CRG. Forse con noi è riuscito a trovare quell’ulteriore sprint che gli mancava per fare il risultato finale, ma che Paolo fosse un pilota molto competitivo lo sapevamo già.”

- I quattro titoli Mondiali in KZ negli ultimi 5 anni nascono nel 2013 con Max Verstappen, a cui poi è succeduto Jorrit Pex nel 2015 e poi la doppietta di De Conto nel 2016 e 2017. Negli ultimi 10 anni, nel 2007 ha iniziato Jonathan Thonon con tre titoli mondiali consecutivi ai quali ha poi aggiunto quello del 2011.
“Con Max Verstappen abbiamo ripreso un ciclo importante di vittorie, e ora che è in Formula 1 possiamo vedere quanto sia stato importante per Max aver cominciato la carriera in karting, le sue traiettorie specialmente sul bagnato arrivano dalla sua esperienza in karting. Oggi fra l’altro il karting si sta rivelando sempre più fucina di campioni per l’automobilismo, molto più di altre formule propedeutiche.”

- Cosa c’è da attendersi sul piano dei regolamenti per migliorare il karting come scuola di campioni?
“Bisogna intervenire su alcuni aspetti peculiari. Sono sempre più convinto che il karting debba utilizzare pneumatici di mescola più morbida. Il grip è una componente essenziale nel karting per la competitività, lo spettacolo e la formazione del pilota alle formule maggiori. Oggi invece c’è la tendenza a indurire le gomme, ma questo indirizzo, che riguarda soprattutto l’Europa, è totalmente sbagliato. E’ necessario che i responsabili di queste scelte si rendano conto di ciò che è richiesto dall’ambiente: i piloti si divertono di più guidando un kart con grip, piuttosto che con gomme dure e poco performanti, e lo spettacolo ne guadagna per la possibilità di affrontare sorpassi altrimenti difficili da compiere. Altro argomento da cambiare è la penalizzazione sullo spoiler anteriore in caso di tamponamento, sta falsando il risultato di molte gare e sta rovinando il karting nel modo peggiore.”

- Quali le novità di CRG Racing Team nel 2018?
“Avremo una nuova importante collaborazione sul fronte motoristico da parte di TM Racing, che oltre a continuare il supporto in KZ fornirà anche i motori ad alcuni nostri piloti in OK e OK-Junior. Rimarremo comunque anche con Iame con la consueta preparazione di KVS di cui in questi anni siamo rimasti molto contenti. Sul fronte dei piloti, una buona parte ha già confermato, ma stiamo concludendo anche diversi nuovi accordi, con qualche inserimento in squadra anche di nomi importanti. Per quanto riguarda i brand che saranno in pista nel 2018, avremo oltre a CRG anche Zanardi con il team esterno di Willemjan Keijzer e il brand Kalì-Kart per il quale stiamo studiando un accordo di collaborazione con un ulteriore team”.

- Intanto per il 2018 c’è da segnalare l’arrivo di Enzo Trulli, il figlio di Jarno Trulli.
“Sì, Enzo Trulli correrà con noi nella OK-Junior. Per la verità sono rimasto un po’ sorpreso quando ho ricevuto la telefonata da Jarno Trulli che mi chiedeva la possibilità di far correre con noi suo figlio. Ci siamo incontrati e abbiamo subito trovato l’accordo per disputare insieme la stagione 2018. Naturalmente mi ha fatto molto piacere che Jarno Trulli abbia scelto CRG per affrontare i prossimi campionati internazionali, e non posso che essere orgoglioso di questa sua scelta.”

- Sull’argomento costi del karting internazionale, quali interventi possono essere fatti per migliorare la situazione?
“Noi costruttori stiamo già facendo la nostra parte, ma direi che si può agire anche sul costo delle iscrizioni, sul costo della benzina e sul costo adeguato per quanto riguarda i pneumatici. Tutte piccole cose ma messe tutte insieme per un team contribuirebbero a un buon risparmio. Nel nostro caso, nel nostro Racing Team, già pratichiamo prezzi molto contenuti e anche più bassi rispetto ad altri team”.

- Quali sono i motivi per cui le motorizzazioni internazionali OK e OK-Junior fanno ancora fatica ad entrare nei Campionati Nazionali?
“Credo che ancora incida negativamente l’ombra della vecchia KF, perché oggi la OK è un’ottima categoria con un ottimo motore. E’ un buon motore, semplice, affidabile e performante. Ma da parte delle ASN vedo ancora molta titubanza a intraprendere la nuova strada. Credo che la CIK debba intervenire con le ASN e insistere perché queste nuove categorie inizino ad essere prese maggiormente in considerazione.”

- Dal punto di vista commerciale, il bilancio CRG è positivo nel 2017?
“Abbiamo avuto uno dei migliori anni, siamo in crescita. Anche per il nostro prodotto Rental siamo soddisfatti, perché penso che oggi abbiamo un prodotto adeguato al nome della nostra azienda. Sono sempre di più i commenti di elogio da parte di chi ha provato i nostri mezzi Rental. Oggi siamo una delle poche aziende che ha un pacchetto completo di prodotti e tutti di buon livello.”

- Quali iniziative commerciali e attività saranno centrali nel 2018 in CRG?
“A parte l’attività del nostro Racing Team, insisteremo nelle gare Endurance con l’obiettivo anche di far conoscere il nostro nuovo prodotto a numero maggiore di persone. Continueremo poi a proporre la motorizzazione Briggs & Stratton perché ritengo che oggi sia l’unico prodotto entry-level per far avvicinare tanti appassionati al karting, costa poco nell’acquisto e nella manutenzione. Certamente è un motore meno performante di un motore 2 Tempi, ma chi l’ha provato, l’ha trovato un prodotto piacevole e bello da guidare”.

- Il 2018 presenta due importanti novità in seno alla CIK-FIA: il nuovo Presidente Felipe Massa e il nuovo Promoter RGMMC Group. Quale è la sua opinione?
“Conosco bene Felipe, a cui fra l’altro è sempre piaciuto il karting. Spero che possa fare il lavoro da Presidente, senza farsi coinvolgere nella politica. Per quanto riguarda il cambio di Promoter, conosco bene anche Geidel in quanto abbiamo partecipato ad alcune loro gare Rotax. Sono persone serie, penso siano all’altezza della situazione. Chiaramente WSK aveva acquisito una forte esperienza nei Campionati CIK-FIA, ma il Gruppo RGMMC di Geidel finora nelle gare Rotax e X30 aveva fatto buone cose insieme al suo staff. Vediamo...”

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 Dicembre 2017

Nelle foto: 1) Giancarlo Tinini con Paolo De Conto; 2) CRG Racing Team, CIK-FIA KZ World Championship, Wackersdorf. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

JEAN LUYET CON IL RACING TEAM DI CRG NEL 2018
Il pilota svizzero sarà impegnato nella categoria KZ2 e disputerà un ampio programma di gare Internazionali.

Un altro tassello della line-up piloti 2018 del Racing team di CRG è stato ufficializzato nei giorni scorsi dalla factory bresciana con l’annuncio del 17enne Jean Luyet. Il pilota svizzero sarà impegnato nella categoria KZ2 in tutte le gare CIK-FIA: il Campionato Europeo previsto su due prove (Salbris e Lonato) e il Campionato del Mondo, in programma a Genk in Belgio nel mese di settembre.

A margine delle gare internazionali più importanti, Luyet sarà in gara anche in un programma di gare WSK, nel DKM e debutterà nella Winter Cup di Lonato. Lo scorso anno Luyet ha disputato una stagione di apprendistato in KZ2 ponendosi più volte in evidenza, e con l’arrivo nel team ufficiale CRG punta a capitalizzare l’esperienza maturata per ottenere risultati di rilievo.

Così il pilota svizzero ha commentato l’accordo di collaborazione con CRG: “Il team ufficiale di CRG è un punto di riferimento nelle categorie KZ e per me sarà un motivo di grande orgoglio e motivazione fare parte di questa eccezionale squadra. Lavorare con Arnaud Kozlinski e tutto lo staff tecnico del team mi consentirà di imparare molto e sono sicuro che sapremo ottenere ottimi risultati. Non vedo l’ora di scendere in pista per i primi test e di disputare la mia prima gara con i colori CRG."

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 Dicembre 2017

Nella foto: Jean Luyet.

 

CRG-2013.jpg

ANTEPRIMA: CRG ORGANIZZERÀ UNA 24 ORE KARTING AD ADRIA
Il 24 e 25 Marzo 2018 i Kart CRG Centurion 390cc saranno protagonisti di un evento affascinante e da non perdere all'Adria Raceway

Il management di CRG e del circuito Adria Raceway hanno ufficializzato l’organizzazione in strettissima sinergia della 24 Hours Karting of Italy, un evento che ambisce diventare il nuovo riferimento tecnico e organizzativo nel settore delle gare Endurance e che si disputerà nel weekend del 24 e 25 Marzo 2018 con i kart CRG Centurion gestiti dal reparto corse CRG.

L’unione di due realtà leader nei rispettivi settori non potrà che dare vita a un evento di altissimo profilo, sia dal punto di vista tecnico, considerato che CRG presenterà una flotta di 40 Kart Centurion nuovi per l’occasione (gestiti con tecnici di valore internazionale), sia dal punto di vista logistico, grazie ai servizi avveniristici e unici al mondo che l’impianto di Adria può offrire.

La pista veneta, infatti, dispone di una struttura che consentirà a tutti i team di avere un box in muratura con porte scorrevoli sullo stile della F1, monitor video per seguire la gara e tutti i comfort al suo interno. Inoltre, il circuito veneto garantisce anche il miglior impianto di illuminazione a livello europeo, una moderna sala video per i controlli della direzione gara e dispone di camere di hotel che si affacciano direttamente sulla pista kart, che potranno essere utilizzate dalle squadre per la gestione dei turni di riposo durante tutto l’evento.

CRG-2013.jpg

La pista di Adria ha ospitato il Campionato Europeo Karting, Campionato Italiano e molti eventi WSK ed è tra le più tecniche e moderne del karting internazionale. CRG con questo evento conferma una volta di più di puntare a completare in grande stile la propria offerta nel settore rental kart, affiancando la 24 Ore Karting al già consolidato Endurance Kart Cup (campionato su 3 prove da 4h ognuna) e al Rental Kart World Contest, l’evento che si terrà nel mese di Ottobre e vedrà il confronto di tutte le migliori squadre selezionate dai campionati e dalle piste CRG nel mondo. Anche l’equipaggio vincitore della 24 Ore avrà di diritto la qualificazione al Rental Kart World Contest, oltre a portarsi a casa un fiammante CRG FS4 della serie Briggs Kart Championship.

Per quanto riguarda il regolamento dell’evento, al momento è stato ufficializzato che le squadre avranno un kart assegnato a sorteggio e che gestiranno per tutta la corsa (senza cambi di kart), che ci sarà la gestione delle zavorre per equilibrare i pesi dei piloti, la partenza sarà in stile Le Mans e i turni di guida saranno di 30'.

Dopo l’ufficialità dell’evento fissato a calendario per l’ultimo weekend di Marzo, CRG presenterà entro la fine di Dicembre il regolamento completo e il logo ufficiale della corsa, che riprenderà la titolazione di 24 Hours Karting of Italy. Si tratta di un evento affascinante aperto realmente a tutti: dai piloti e team più esperti di questa disciplina (anche team internazionali), fino agli appassionati e neofiti. Saranno ammesse 38 squadre e le iscrizioni si apriranno il 15 Gennaio 2018; la tassa di iscrizione è stata prevista in Euro 2.560,00 (tasse incluse), ponendo l’evento in una posizione eccezionale per quanto riguarda il rapporto tra servizi e costi (kart CRG nuovi con gestione reparto corse e servizi del nuovissimo impianto di Adria).

Per maggiori informazioni è possibile utilizzare la segreteria organizzativa della Divisone Endurance di CRG scrivendo a info@endurancekartcup.it oppure contattando direttamente gli uffici CRG: +39.331.6305745.

CRG-2013.jpg

24 Hours Karting of Italy in pillole:

Location: Pista Kart di Adria
Data: 24-25 Marzo
Kart: CRG Centurion 390cc gestiti dal reparto corse CRG
Format: 1h 30’ prove libere - prove cronometrate - 24 ore di gara con cambi ogni 30’
Team: da 4 a 10 piloti
Tassa di Iscrizione: Euro 2.560,00 (tasse incluse)
Apertura iscrizioni: su www.kartcrg.com il 15 Gennaio 2018
Premi: partecipazione gratuita al Rental Kart World Contest e 1 kart CRG FS4 per il team vincitore. Per il 2° classificato, la partecipazione gratuita alla 1ª prova dell’Endurance Kart Cup. Per il 3° classificato, voucher di Euro 500,00 per l’iscrizione all’Endurance Kart Cup (per l’iscrizione alla prima prova o al campionato).

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
21 Dicembre 2017

 

CRG-2013.jpg

ENZO TRULLI CON CRG NEL 2018 PER IL DEBUTTO NELLE GARE INTERNAZIONALI
L’ex pilota di F1 Jarno Trulli ha scelto il team ufficiale CRG per la prima stagione nella OK Junior del figlio Enzo.

CRG ha il piacere di annunciare l’accordo di collaborazione con Enzo Trulli, figlio dell’ex pilota di F1 Jarno, che con 256 GP disputati con i team Minardi, Prost, Jordan, Renault, Toyota e Lotus è stato uno dei piloti italiani in F1 più forti degli anni ’90 e 2000, conquistando un successo a Montecarlo e 4 pole position.

Enzo Trulli, classe 2005, nel 2018 sarà pilota ufficiale del factory racing team di CRG nella categoria OK Junior, disputando la prima stagione di karting Internazionale prendendo parte alle gare CIK-FIA (Campionato Europeo e nel Campionato del Mondo).

Dopo aver maturato un'importante esperienza nella categoria 60 MINI dove lo stesso Jarno l’ha seguito in prima persona nelle gare Nazionali WSK, Rok e nel Campionato Italiano, il 2018 per Enzo rappresenterà una nuova sfida nel suo processo di crescita: l’inizio del lavoro con un top team, tra i più titolati e professionali del karting Internazionale e che ha contribuito alla formazione di tanti dei piloti professionisti di oggi. Il programma agonistico nel quale sarà impegnato Enzo prevede, oltre al Campionato Europeo (4 prove) e il Campionato del Mondo in programma in Svezia a fine Settembre, anche le principali gare della Serie WSK, la Winter Cup, il DKM e i Trofei più importanti.

CRG-2013.jpg

Si tratta di un impegno intenso nel quale Enzo avrà ovviamente al suo fianco anche il padre in veste di special coach, considerando che prima di diventare un professionista in F1, Jarno è stato tra i piloti di Kart di maggior successo di tutti i tempi, conquistando 2 Campionati del Mondo (100 e 125), 2 World Cup, 1 Campionato Europeo Formula K, 1 Campionato Nord America, 1 Campionato Oceania, 1 Campionato del Giappone, 5 Campionati Italiani, 1 Medaglia d’Oro Giochi della Gioventù.

CRG-2013.jpg

In questi giorni Enzo Trulli ha già svolto i primi test con i colori CRG sulla pista di Lonato con riscontri cronometrici e sensazioni positive, come lui stesso conferma: “I primi giorni di test con i telai CRG mi hanno trasmesso un ottimo feeling, sia per la stabilità e guidabilità, sia per le prestazioni che siamo riusciti a trovare nonostante nei primi test abbiamo lavorato solo per prendere confidenza con alcune soluzioni di set up senza mai realmente cercare la prestazione. Anche con il team e con lo staff tecnico si è creato subito un buon feeling e sono sicuro che potrò imparare molto e anche puntare a qualche buon risultato presto."

Il debutto in gara per Enzo è atteso per il mese di Febbraio con la 1ª prova della WSK Master.

Nelle foto: 1) Enzo Trulli; 2) Jarno Trulli, F1; 3) Jarno Trulli, Kalì-Kart 1982 Giochi della Gioventù.

 

CRG-2013.jpg

LA SQUADRA CORSE ZANARDI AFFIDATA A WILLEMJAN KEIJZER
Il tecnico olandese sarà il punto di riferimento per l’attività agonistica Internazionale del brand Zanardi dopo l’uscita di Dino Chiesa

CRG ha il piacere di annunciare Willemjan Keijzer come nuovo responsabile della squadra corse Zanardi che sarà impegnata nei programmi internazionali CIK-FIA e WSK con il nome di Zanardi Racing Team.

Il tecnico olandese, 36 anni, ha maturato un’esperienza importante nel karting internazionale gestendo un proprio team con materiale tecnico CRG (Keijzer Racing, vincitore del DKM con Kas Haverkort in questa stagione) e nel 2014 aveva già lavorato anche con la linea dei telai Zanardi. Questa scelta per CRG significa dare continuità a un assetto gestionale vincente per il marchio Zanardi, confermando l’organizzazione di una squadra corse dedicata come in passato fu fatto con successo sotto il coordinamento di Dino Chiesa.

Le sinergie tecniche tra la factory CRG e il team diretto da Keijzer saranno molto strette, sia dal punto di vista tecnico, sia per quanto riguarda la gestione dei piloti ufficiali. Il team Zanardi sarà impegnato nelle categorie internazionali KZ, OK e OKJ in tutti gli eventi più importanti, a partire dal Campionato del Mondo e Campionato Europeo CIK-FIA. Per quanto riguarda i motori, è stata ufficializzata la collaborazione tecnica con la struttura di KVS che fornirà al team i motori IAME.

Contestualmente alla presentazione di Willemjan Keijzer come team manager della squadra corse, sono stati presentati anche i primi 4 piloti ufficiali: Glenn Van Berlo e Kas Haverkort per la categoria OK, Bart Ploeg per la OKJ e Dylan Davies per la KZ2. Nel mese di Gennaio la line-up sarà integrata con altri 2-3 piloti che saranno definiti nei test che la squadra ha in programma nelle prossime settimane e nel mese di Gennaio.

Il brand Zanardi vanta un palmares internazionale di grande prestigio con 9 titoli CIK-FIA tra Campionati del Mondo e World Cup, tra cui l’ultimo successo conquistato in questa stagione con la vittoria di Danny Kairle nel Campionato del Mondo della categoria OK.

L’impegno tecnico e le ambizioni per il futuro saranno all’altezza delle aspettative e della storia del brand voluto da Alex Zanardi nei primi anni 2000 e per questi obiettivi saranno sviluppate molte attività, anche supportando team impegnati nei programmi nazionali.

Così Giancarlo Tinini ha presentato il nuovo corso per il brand Zanardi: “Il nostro obiettivo era quello di organizzare un team in grado di essere subito competitivo per il brand Zanardi e la collaborazione con Willemjan Keijzer ci consente di avere una squadra composta da tecnici di esperienza internazionale e già affiatati con i metodi di lavoro della nostra azienda. Questa continuità l’avremo anche con una parte dei piloti, per esempio con Van Berlo e Haverkort, che hanno corso con nostro materiale tecnico e ci consentono di lavorare senza incognite in questa fase di preparazione per la prossima stagione. L’accordo con Keijzer, inoltre, darà sicuramente un grande slancio al brand Zanardi in tutto il Nord Europa, un’area di mercato importante, dove lui è sempre stato molto attivo anche nei campionati nazionali. Siamo molto contenti del lavoro e dell’interesse che si sta generando riguardo alla linea Zanardi e ci auguriamo di poter proseguire la tradizione vincente di questo brand, per il quale stiamo implementando anche la rete di vendita e le collaborazioni dirette con alcuni team esterni.”

Anche Willemjan Keijzer ha commentato con soddisfazione l’accordo: “Raccolgo un’eredità importate per i successi che la squadra corse Zanardi ha ottenuto negli ultimi 10-12 anni, ma tutto ciò è anche un grande stimolo e motivazione per me. Il mio rapporto con CRG si è consolidato negli anni e sono molto felice per questo nuovo step all’interno dei programmi aziendali e per il mio percorso professionale. Già in questi giorni siamo in pista con i telai di nuova omologazione e proseguiremo i test anche nel mese di Gennaio, quando avremo la possibilità di valutare anche nuovi piloti oltre a quelli già confermati in questi giorni. Voglio ringraziare Giancarlo Tinini per la fiducia e posso dire che farò del mio meglio per ripagarla."

Contatti :ZANARDI RACING TEAM
Web: www.zanardiracing.com
Team Manager: Willemjan Keijzer (willemjan@zanardiracing.com - +31.620181801)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
14 Dicembre 2017

Nella foto: Willemjan Keijzer (team manager Zanardi), Glenn Van Berlo (pilota ufficiale Zanardi 2018) e Giancarlo Tinini

 
TUTTE LE NOTIZIE :