]> CRG : Ultime Notizie #9

CRG-2013.jpg

PRESENTATO IL REGOLAMENTO DEL RENTAL KART WORLD CONTEST BY CRG
A Lignano Sabbiadoro nel weekend del 14 e 15 Ottobre l’evento più atteso della stagione con il Rental Kart World Contest con i Kart CRG Centurion. Sabato 14 Ottobre sarà assegnato il titolo a squadre, domenica 15 Ottobre il titolo piloti.

È già tra gli eventi più attesi della stagione il Rental Kart World Contest, l’evento che vedrà sfidarsi sulla pista di Lignano Sabbiadoro nel weekend del 14 e 15 Ottobre 34 equipaggi per il titolo a squadre e 68 piloti per il titolo piloti. Entrambi gli eventi si disputeranno con i Kart CENTURION di CRG gestiti in pista dal reparto corse ufficiale della factory italiana.

In questi giorni CRG ha ufficializzato il regolamento sportivo e il format di gara per questo importante Contest dedicato al Rental Kart, oltre a far trapelare le prime indiscrezioni sulla entry list. Il programma della manifestazione è stato confermato con la giornata di Sabato 14 Ottobre dedicata alla 8 Ore Endurance che assegnerà il titolo a squadre, mentre Domenica 15 Ottobre si disputerà la manifestazione che assegnerà il titolo piloti.

Per quanto riguarda la gara Endurance, le 34 squadre ammesse (selezionate dalle piste CRG di tutto il mondo e dagli organizzatori di eventi che utilizzano i kart della casa bresciana) avranno a disposizione 1h e 15’ di prove cronometrate per la formazione della griglia di partenza e a seguire affronteranno la 8 ore Endurance. Il regolamento prevede un numero minimo di 12 pit-stop e turni di guida della durata massima di 45 minuti. I pit-stop saranno gestiti dalle squadre e il tempo di permanenza nella pit-lane dovrà essere minimo di 1 minuto.

I kart Centurion CRG saranno equipaggiati con un sistema di zavorre per equiparare il peso dei singoli piloti e le squadre potranno essere composte da un minimo di 3 fino a un massimo di 8 piloti. Le iscrizioni ufficiali apriranno a Settembre, ma già sono giunte in CRG importanti adesioni da parte di team americani, cinesi e giapponesi, oltre che dalla Germania, Svizzera, Repubblica Ceca e, naturalmente, dall’Italia.

L’Endurance World Contest prenderà il via con la spettacolare procedura stile “Le Mans” alle 13.30, immediatamente dopo la Driver Parade, che sarà certamente uno dei momenti più coreografici del weekend. Dopo l’assegnazione del titolo a squadre con l’arrivo della gara Endurance sotto le luci artificiali alle 21:30, i riflettori passeranno sulla manifestazione della Domenica che assegnerà il titolo piloti.

Alla gara della Domenica saranno ammessi 68 piloti, 2 per ogni equipaggio della gara Endurance. Il format prevede una sessione di prove cronometrate e una manche di qualificazione per determinare le griglie di partenza di 2 Semifinali alle quali saranno ammessi 34 piloti ognuna. I migliori 17 piloti al traguardo di ogni semifinale, infine, andranno a comporre la griglia di partenza della Finale che assegnerà il Drivers World Contest.

In entrambe le gare, come detto, i Kart Centurion equipaggiati con motore 390cc saranno gestiti in pista dal reparto corse CRG, una garanzia di professionalità per i piloti in gara. Per quanto riguarda i servizi, è previsto un importante spiegamento di forze da parte della factory bresciana, che organizzerà un paddock club con il servizio catering e aree lounge, diverse attività di intrattenimento e una grande promozione con la diretta streaming e la presenza di molti giornalisti di settore.

Sarà una grande festa del Rental Kart e per essere protagonisti è necessario qualificarsi presso una pista CRG o negli eventi di qualificazione previsti. Tra questi, va segnalato l’ultimo evento che metterà in palio un pass per il World Contest: la 4H di Pomposa che si disputerà Sabato 30 Settembre con Kart Centurion gestiti da CRG (info su www.circuitodipomposa.com)

CRG-2013.jpg

Info generali

ENDURANCE WORLD CONTEST (Sabato 14 Ottobre): 34 squadre ammesse da 3 a 8 piloti - Tassa iscrizione, Euro 900,00
DRIVERS WORLD CONTEST (Domenica 15 Ottobre): 68 piloti ammessi (2 per ogni team Endurance) - Tassa iscrizione, Euro 90,00
Circuito: Lignano Sabbiadoro (Italy)
Regolamento Endurance: 1h15’ di prove cronometrate e 8h di gara con 12 pit stop obbligatori e turni di guida da 45’ massimo.
Regolamento Sprint Race (Drivers): 10’ di prove e una manche da 12 giri di qualificazione per ogni piloti. A seguire, Semifinale da 15 giri che qualifica i migliori 17 per la Finale prevista su 25 giri.

Informazioni - Segreteria Organizzativa: Tel. 0039.030.9912604 - E-mail: angeletti@kartcrg.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
24 Luglio 2017

REGOLAMENTO

ENTRY TEAM

ENTRY DRIVERS

 

CRG-2013.jpg

CRG IN FINLANDIA OTTIMA PERFOMANCE MA MOLTO SFORTUNATA
Nel Campionato Europeo OK e OK-Junior di Alahärmä Camponeschi è costretto a saltare la gara per problemi fisici. I piloti CRG si confermano molto veloci ma in finale non riescono a concretizzare il risultato vincente. Ultima prova il 30 luglio in Svezia.

Prestazioni convincenti dei piloti CRG nel Campionato Europeo delle due categorie OK e OK-Junior in Finlandia, con ottime performance in prova e nelle manches, ma sul Circuito Pawerparck di Alahärmä purtroppo alla fine è mancato il risultato. Peccato, perché le premesse erano state senz’altro molto soddisfacenti per i colori della casa italiana.

Soprattutto è dispiaciuto che Flavio Camponeschi abbia dovuto abbandonare Alahärmä per un problema di natura muscolare già prima di iniziare le prove ufficiali. Nelle prove libere di venerdì infatti Camponeschi ha accusato problemi fisici, e nonostante abbia ricevuto assistenza dal personale medico, ha preferito non continuare per non compromettere anche i successivi appuntamenti della stagione agonistica.

IN OK OTTIMA COMPETITIVITA’ FINO ALLA FINALE

I piloti CRG hanno rivelato una forte competitività in prova e nelle manches di qualificazione. Nella OK Dennis Hauger aveva fatto registrare addirittura il miglior tempo nelle prove nella sua serie, quarto tempo assoluto ad appena 28 millesimi di secondo dal leader, così come Callum Bradshaw a 94 millesimi di secondo, e Kilian Meyer a 0.224. Le prestazioni vincenti sono proseguite nelle manches, soprattutto con Hauger quarto assoluto con una vittoria e due secondi posti, mentre Callum Bradshaw si è piazzato 15mo con una vittoria. Sfortunatissimo invece Kilian Meyer fuori dalla Finale per pochissimo a causa di una penalizzazione per il musetto che ha pesato notevolmente sulla sua classifica. Non è riuscito a qualificarsi per molto poco anche l’olandese Glenn Van Berlo di CRG Keijzer Racing, anche questi soprattutto per una penalizzazione riguardo la non corretta posizione del musetto del suo kart dopo una toccata.

CRG-2013.jpg

In Finale Hauger è stato autore di una partenza un po’ complicata dall’esterno della seconda fila ed ha perso subito alcune posizioni, fino ad essere costretto dopo pochi giri al ritiro per incidente mentre era intento a recuperare terreno. Bradshaw ha lottato bene fino a metà gara inserendosi fino al sesto posto, poi ha dovuto cedere alcune posizioni e si è piazzato 11mo.

CRG-2013.jpg

IN OK-JUNIOR BORTOLETO NELLA TOP-TEN

Anche in OK-Junior i piloti CRG hanno dimostrato un’ottima perfomance quualioficandosi tutti per la Finale. In prova Gabriel Bortoleto ha fatto fermare i cronometri ad appena 3 millesimi di secondo dal miglior tempo nelle qualificazioni della prima serie, lo spagnolo Francisco Sagrera ha ottenuto il quarto tempo della seconda serie a 0.219, Donar Munding decimo a 0.474. Bortoleto si è rivelato veloce anche nelle manches, 12mo assoluto con una vittoria, così come Sagrera con il 15mo posto complessivo. Fra i finalisti anche Mathias Torreggiani, 27mo dopo le manches al termine di una buona rimonta dalle prove di qualificazione. Munding ha chiuso le manche in 30ma posizione e qualificato per la Finale.

CRG-2013.jpg

In Finale Bortoleto ha disputato una buona gara confermandosi fra i migliori e concludendo nella top-ten con la 10ma posizione, con Munding che ha concluso al 17mo posto. Costretti al ritiro Sagrera dopo 7 giri per incidente e Torreggiani ritirato al giro precedente.

Prossimo appuntamento con tutte le categorie KZ, KZ2, OK e OK-Junior la prossima settimana in Svezia a Kristianstad per l’assegnazione dei titoli in tutte le categorie, ad eccezione della KZ dove Paolo De Conto potrà finalmente festeggiare ufficialmente il Campionato Europeo KZ già matematicamente nelle sue mani dalla scorsa gara di Oviedo in Spagna.

Tutti i risultati nel sito www.cikfia.com e www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
23 Luglio 2017

Nelle foto: 1) Da sinistra, Bradshaw, Hauger, Sagrera, Torreggiani, Bortoleto, Munding, Van Berlo; 2) Dennis Hauger; 3) Callum Bradshaw, OK; 4) Gabriel Bortoleto, OK-Junior.
Ph. Cunaphoto.it

 

CRG-2013.jpg

ANTEPRIMA: IL PROGETTO ENTRY LEVEL DI CRG E BRIGGS & STRATTON
CRG e Briggs & Stratton lanciano un nuovo progetto promozionale rivolto al Kart di base, con telaio CRG e motore 4 Tempi prodotto dalla casa americana che ha già avuto un grande successo in America e Australia. Nel mese di Settembre i primi “test drive”, il programma partirà ufficialmente nel 2018.

CRG e Briggs & Stratton Racing hanno ufficializzato una partnership tecnica e commerciale per lanciare nel mercato Europeo un nuovo progetto promozionale rivolto al Kart di base. Si tratta di una partnership che prevede la commercializzazione di un Kart completo "low cost" e il coordinamento di un programma agonistico promozionale.

Il telaio CRG è stato denominato FS4 e sarà equipaggiato con il motore 4 Tempi LO 206 prodotto dalla casa americana. Questo tipo di motorizzazione ha avuto un grande successo e un’ampia diffusione in America e Australia nel segmento di base, grazie ai costi contenuti del motore e, soprattutto, i bassi costi di gestione.

Da queste promesse nasce il progetto di introdurre la stessa filosofia anche in Europa, partendo dall’Italia, che sarà il banco di prova per verificare l’efficacia delle potenzialità di questa iniziativa. Il Kart CRG con motore Briggs & Stratton sarà commercializzato completo di tutti gli accessori e pneumatici al costo promozionale di Euro 2.700,00 +IVA.

Sostanzialmente si tratta di un’operazione che punta a colmare il grande gap che esiste tra il Kart da noleggio e le categorie agonistiche. È un gap reso enorme dai costi sempre più elevati per correre nelle categorie da competizione, ma anche dall’impegno richiesto per praticare il karting in questo segmento diventato estremamente professionale, sia in termini di tempo, sia dal punto di vista delle esigenze collegate come l’assistenza tecnica di team professionali e le impegnative manutenzioni.

Il Kart CRG FS4 punta proprio a ridurre al minimo queste problematiche, in quanto il costo di acquisto è alla portata di una fascia molto più ampia di appassionati, ma soprattutto, la semplicità di gestione e i costi contenuti di manutenzione del motore Briggs & Stratton consentono realmente a tutti di andare in pista senza meccanici e assistenza. L’obiettivo dichiarato è incontrare le aspettative del pilota amatoriale, che desidera fare un passo avanti rispetto alle attività possibili con i Kart da noleggio, ma non può ambire al Kart da competizione classico.

Si tratta di una sfida ambiziosa per CRG, che desidera dare un contributo concreto per allargare la base della piramide dei praticanti del Karting con un prodotto economico, ma tecnicamente molto valido e facile da gestire. Trattandosi di un progetto articolato è stato previsto anche un format per la parte agonistica in grado di avvicinare alle corse con semplicità e costi contenuti tutti i nuovi clienti del Kart CRG - Briggs & Sratton.

Per questo motivo è stata selezionata una rete di piste con una predisposizione marcata verso il Kart di base, dove si promuoveranno eventi e gare locali, in grado di tenere i costi organizzativi molto bassi. Il regolamento prevede che, ogni gara organizzata da un club, da una pista o da un promotore locale, dia dei punti per il ranking nazionale attraverso il quale i migliori piloti si qualificheranno per la Finale Nazionale.

Proprio il ranking, simile a quanto avviene nel tennis, consentirà a piloti che gareggiano anche in due diversi eventi nello stesso weekend, di guadagnare punti e posizioni in classifica. Il programma agonistico è stato denominato BRIGGS KART CHAMPIONSHIP e partirà ufficialmente nel 2018 con oltre 40 gare su tutto il territorio nazionale.

CRG-2013.jpg

Inizialmente sarà lanciata la categoria SENIOR per gli over 16 anni, ma in breve il progetto prevede di affiancare alla "top class" anche la JUNIOR (11-16 anni) e la MINI per i più piccoli. Il Regolamento Tecnico (che non consentirà interventi sui motori piombati in origine e la sostituzione di nessun accessorio del telaio) e il Regolamento Sportivo saranno presentati ufficialmente nel mese di Settembre e contestualmente saranno comunicate le date del Road show promozionale autunnale e le date di alcuni meeting agonistici che saranno organizzati entro la fine dell’anno. Tra questi eventi, è certa la presenza della nuova categoria Briggs & Stratton con una gara esibizione a Lignano Sabbiadoro in occasione del Rental Kart World Contest organizziamo da CRG.

Così Giancarlo Tinini, presidente di CRG, ha presentato questa nuova sfida commerciale e sportiva: “Ci siamo ispirati al successo che questo tipo di motorizzazioni da anni riscuotono in America e abbiamo studiato una strategia per promuovere anche in Europa un programma entry level che, nessuna attuale categoria riesce a soddisfare. Il nostro obiettivo è quello di proporre sul mercato un prodotto economico, facile da gestire e un programma agonistico con costi contenuti. Desideriamo raggiungere nuovi potenziali piloti, che magari ambiscono a qualcosa in più rispetto al kart da noleggio o che si avvicinano per la prima volta alla pista perché non possono permettersi l’impegno economico e di tempo richiesto dalle categorie superiori. Desideriamo fare un’azione promozionale forte perché tutto il sistema legato al karting di base, dalle piste di secondo piano agli operatori di settore, sono in grande sofferenza. Su questi temi abbiamo trovato una convergenza forte con Briggs & Stratton, ma anche con una serie di operatori che si impegneranno con noi per promuovere questo nuovo progetto commerciale e sportivo, mettendo a disposizione la loro esperienza a contatto con i kartisti."

Anche Marlon Treptow, direttore vendite di Briggs & Stratton racing, concorda sulle potenzialità del progetto: “ Il nostro obiettivo è quello di costruire un’offerta di prodotto e attività agonistica, che si collochi tra il Kart da noleggio e il Kart da competizione. Tutto ciò attualmente manca nel mercato e le potenzialità per raggiungere nuovi appassionati con questa offerta è molto interessante. La partnership con CRG, uno dei brand più prestigiosi del Karting mondiale, ci consente di avere a disposizione tutto il know-how necessario per costruire un progetto autorevole sotto tutti i punti di vista: tecnico, promozionale e commerciale."

A coordinare le attività promozionali del progetto sarà il marketing di CRG e Marco Angeletti stila i primi obiettivi: “In questi giorni abbiamo presentato al pubblico e agli operatori di settore in anteprima il Kart FS4 equipaggiato con il motore LO206 Briggs & Stratton e i primi feedback sono stati molto incoraggianti; si tratta di un telaio racing con accessori in magnesio dalle caratteristiche tecniche molto evolute e dal design curato, identico a quanto i nostri clienti sono abituati ad apprezzare nelle classi superiori. Nei giorni scorsi abbiamo già fatto i primi piani operativi con la rete di vendita e gli organizzatori delle gare locali, una serie di partner che stiamo definendo in base alla loro esperienza e azione nell’ambito del kart di base. Il programma promozionale, invece, entrerà nel vivo da metà Settembre con una serie di "test drive" su alcune piste del nord e centro Italia, dove offriremo la possibilità di testare il kart FS4 avvicinando nuovi potenziali appassionati. Per quanto riguarda l'attività agonistica, già quest’anno avremmo alcuni meeting promozionali, ma il programma inizierà ufficialmente nella stagione 2018. Stiamo partendo anche con una serie di attività di comunicazione, principalmente concentrate sui canali social e web, strumenti che saranno molto presenti nell’ambito del supporto commerciale e agonistico."

IL PROGETTO BRIGGS & STRATTON KART CHAMPIONSHIP IN CIFRE:

Kart: Telaio CRG FS4 equipaggiato con motore Briggs & Stratton L0 206 4t e pneumatici VEGA.
Prezzo al pubblico: Modello Senior e Junior Euro 2.700,00 +IVA completo di pneumatici e pronto all’uso. Il modello MINI sarà introdotto nel 2018.
Categorie: Senior (da 16 anni), Junior (da 11 a 16 anni) e MINI (da 7 a 11 anni)
Format sportivo: Gare club locali che attribuiscono punti per il Ranking Nazionale. I migliori piloti Nazionali parteciperanno alla Finale Nazionale. Prevista anche una Finale Internazionale.
Regolamento tecnico: sono consentite esclusivamente le regolazioni di set-up. Vietato ogni intervento sul motore, che è piombato in origine e la sostituzione di qualsiasi accessorio del telaio.
Sito web ufficiale:www.briggskartchampionship.com
Pagina FB: @briggskartchampionship

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
21 Luglio 2017

Nelle foto: Il Kart CRG FS4 con motore Briggs & Stratton LO206.

 

CRG-2013.jpg

CRG IN FINLANDIA PER LA QUARTA PROVA DEL CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA OK & OKJ
Il rush finale dei Campionati Europei inizia in Finlandia nel weekend del 23 luglio con le categorie OK e OK-Junior per il penultimo appuntamento della serie continentale, per concludersi la settimana successiva in Svezia insieme a KZ e KZ2.

Il Circuito Pawerparck di Alahärmä in Finlandia ospita la quarta e penultima prova del Campionato Europeo per le categorie OK e OK-Junior, nel rush finale della serie continentale CIK-FIA che la settimana successiva vedrà la conclusione in Svezia con l’aggiunta delle due categorie con il cambio, KZ e KZ2.

In Finlandia CRG Racing Team si presenta con grandi potenzialità sia in OK che in OK-Junior, grazie anche al trend positivo delle prestazioni realizzate dai propri piloti a livello internazionale.

HAUGER IN CORSA PER INSERIRSI AL VERTICE IN OK

In OK a rivelarsi sempre più competitivo è il giovane norvegese della CRG Dennis Hauger, eccellente protagonista nelle recenti prove del Campionato Europeo a Le Mans e in Germania nel DKM con la doppia vittoria di Wackersdorf. Dopo le prime tre prove del Campionato Europeo a Sarno, Oviedo e Le Mans, Hauger è al nono posto in classifica a soli 16 punti dal leader, ovvero decisamente in corsa per inserirsi al vertice della categoria.

CRG-2013.jpg

A una bella prestazione in Finlandia sono attesi anche gli altri piloti CRG, a partire da Flavio Camponeschi, piuttosto sfortunato nella scorsa prova di Le Mans ma molto competitivo, così come il tedesco Hannes Janker, lo spagnolo Kilian Meyer e l’inglese Callum Bradshaw. Per tutti l’obiettivo è risalire la classifica e prepararsi al meglio per un gran finale di stagione.

In OK-Junior la squadra ufficiale CRG è rappresentata dal veloce e competitivo brasiliano Gabriel Bortoleto, al settimo posto in Campionato a 28 punti dal leader, e dal giovane tedesco Donar Munding.

CRG-2013.jpg

IL PROGRAMMA DI ALAHARMA

CIK-FIA European OK & OKJ Championships, 23.07.2017
Venerdì 21 Luglio 2017: Prove libere.
Sabato 22 Luglio 2017: Prove cronometrate dalle ore 10:10; Manches di Qualificazione dalle ore 12:55.
Domenica 23 Luglio 2017: Manche di Qualificazione dalle ore 10:25. Presentazione piloti ore 13:20. Finali: ore 14:40 Academy; ore 15:25 OK-Junior; ore 16:15 OK.

Tutti i risultati, Live Timing e Live TV nel sito www.cikfia.com e www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
20 Luglio 2017

Nelle foto: 1) Dennis Hauger, OK, Le Mans, Ph. CRG Press; 2) Flavio Camponeschi, DKM, Ph. Joan Codina – FotoFormulaK.com; 3) Da sinistra, Janker, Bradshaw, Hauger, Meyer, Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

CRG A WACKERSDORF AL COMANDO DEI CAMPIONATI DKM
Nella terza tappa del Campionato Tedesco del DKM, la prova di Wackersdorf esalta le performance dei piloti CRG che ora dominano le classifiche in KZ2, OK, e OK-Junior.

Le prestazioni vincenti di CRG hanno trovato una bella conferma a Wackersdorf nel terzo appuntamento del DKM, e ora sono i piloti della casa italiana a guidare le classifiche del Campionato Tedesco, in KZ2 con Jorrit Pex, nella OK con Dennis Hauger, nella OK-Junior con Hugo Sasse.

HAUGER SI CONFERMA PROTAGONISTA IN OK

Da sottolineare in particolare la crescita agonistica di Dennis Hauger, al suo primo anno di esperienza nella categoria OK e ormai già arrivato al top, in grado di imporsi davanti a piloti di maggior esperienza come è accaduto anche nella recente prova del Campionato Europeo a Le Mans. A Wackersdorf Hauger si è preso il lusso di aggiudicarsi tutte e due le finali dopo aver vinto anche le manche. Un dominio netto che ha lanciato il pilota norvegese della CRG in testa alla classifica provvisoria grazie anche ai precedenti risultati di Ampfing e la vittoria e il secondo posto di Kerpen.

A Wackersdorf in OK è da sottolineare anche la prova del giovanissimo spagnolo della CRG Kilian Meyer, autore del giro più veloce in Gara-1 dove si è piazzato nono e il quinto posto in Gara-2. Eccellente poi la prestazione dell’olandese Glenn Van Berlo di CRG Keijzer Racing, terzo in Campionato grazie al suo doppio podio di Wackersdorf, terzo in Gara-1 e secondo in Gara-2 alle spalle di Hauger. Bene anche Luca Maisch di CRG TB Racing Team, quarto in Gara-1 e sesto in Gara-2. Nella top-ten anche il tedesco Erik Munding su Kalì-Kart-Parilla, nono in Gara-2 dopo il 13mo posto di Gara-1.

Questo il commento di Dennis Hauger: “La mia velocità era come quella di tutti gli altri, ma ho mantenuto un passo costante, sono rimasto freddo e mi sono concentrato sulla mia gara. Sono molto contento di aver ottenuto questa doppia vittoria, molto importante anche per il campionato. Ora devo concentrarmi per i prossimi appuntamenti e fare del mio meglio.”

Campionato DKM in OK: 1. Hauger (CRG-Parilla) punti 144; 2. Schumacher 140; 3. Van Berlo (CRG-Parilla) 103; 4. Arnold 91; 5. Tonteri 79; 6. Maisch (CRG-Parilla) 67; 7. Meyer (CRG-Parilla) 61; 8. Lindh 59; 9. Kacovsky 58; 10. Munding (Kalì-Kart-Parilla) 49.

CRG-2013.jpg

JORRIT PEX TORNA IN TESTA AL CAMPIONATO DI KZ2

In KZ2 è Jorrit Pex su CRG-Tm ad essere tornato in testa alla classifica provvisoria, con il terzo posto di Gara-1 e la vittoria in Gara-2 di Wackersdorf. Jorrit Pex, già 5 volte campione nel DKM, ha così superato in classifica il precedente leader, ovvero suo fratello Stan Pex, autore in questo terzo round del DKM del secondo posto in gara-1 ma poi ritirato in Gara-2 per il mancato avvio allo start della seconda finale. Chi a Wackersdorf non ha raccolto quanto avrebbe meritato è stato Fabian Federer, su CRG-Tm del team SRP, miglior tempo in prova, vincitore delle manches ma costretto al ritiro in Gara-1 e poi risalito fino al 7. posto in Gara-2. Flavio Camponeschi, dopo il 16mo posto in Gara-1 ha recuperato in Gara-2 fino alla 9. posizione. Alessandro Giardelli si è piazzato 12mo in Gara-1 e 14mo in Gara-2. Fra i più veloci su CRG anche Fabrizio Rosati, quarto in Gara-1 ma poi ritirato in gara-2 per un contatto con Camponeschi. Max Tubben è terminato decimo in Gara-2 dopo il ritiro accusato in Gara-1. Il tedesco Toni Tschentscher di SRP si è piazzato sesto in Gara-1 e ottavo in Gara-2.

Il commento di Jorrit Pex: “Ogni volta che gareggio a Wackersdorf c’è una buona possibilità di vincere la gara. Mi piace il circuito e tutto quello ciò che sta intorno, torno sempre molto volentieri qui. Sono fiducioso, anche perché il motore e il telaio sono stati incredibili per tutto il weekend, ma è un gran peccato che mio fratello Stan abbia avuto un problema alla candela. Oggi il nostro team avrebbe potuto fare un uno-due, ma le corse sono così e i guasti succedono, purtroppo oggi è successo a Stan. Adesso dobbiamo ripetere questo risultato nelle prossime due gare di Wackersdorf, nel prossimo appuntamento del Campionato Tedesco che si disputerà ancora qui e poi magari anche nella gara del Campionato del Mondo, così potremo dire che sarà stata davvero una buona annata...”

Campionato DKM in KZ2: 1. Jorrit Pex (CRG-Tm) punti 143; 2. Stan Pex (CRG-Tm) 134; 3. Federer (CRG-Tm) 105; 4. Iglesias 100; 5. Camponeschi (CRG-Tm) 89; 6. Dreezen 79; 7. Matisic 71; 8. Kohler 66; 9. Nilsson 43; 10. Pieruszek 39.

In KZ2 Cup l’olandese Jeroen Bos su CRG-Tm di CRG Holland, con il quinto posto di gara-1 e il terzo posto di gara-2 si è portato al secondo posto in classifica a soli 14 punti dal leader. Il tedesco Moritz Horn (quarto in Gara-2) su CRG-Tm di CRG TB Racing Team in classifica è quinto con 24 punti di distacco. Nico Neuman di CRG-Perfomance, non iscritto al Campionato, nelle due finali si è piazzato rispettivamente al terzo e al secondo posto.

Campionato DKM in KZ2 Cup: 1. Speck punti 115; 2. Detmers e Bos (CRG-Tm) 101; 4. Muller 96; 5. Horn (CRG-Tm) 91.

CRG-2013.jpg

HUGO SASSE NUOVO LEADER IN OK-JUNIOR

Continua anche nella OK-Junior il buon momento dei piloti CRG nel DKM. A portarsi in testa alla classifica dopo Wackersdorf è il tedesco Hugo Sasse su CRG-Parilla di CRG TB Racing Team, vincitore di Gara-1 e quarto in Gara-2. Sasse è andato così a scavalcare il precedente leader e compagno di squadra Niels Troger (CRG-Tm), a secco di punti in tutte e due le finali dopo aver fatto registrare la pole position in prova e il terzo posto nelle manches. Troger si è infatti ritirato in Gara-1, per terminare poi 19mo in Gara-2, ed ora è terzo in classifica. Fra i migliori ancora una volta l’olandese Kas Haverkort di CRG Keijzer Racing, che con il terzo posto di Gara-1 e il quinto di Gara-2 si è portato al secondo posto in classifica. Da segnalare il terzo posto di Gara-2 ottenuto da Donar Nils Munding con Kalì-Kart e i due piazzamenti di Marius Zug su CRG-Tm di RL-Competition, sesto in Gara-1 e ottavo in Gara-2. Luca Giardelli ha concluso 24mo in Gara-1 e 25mo in Gara-2.

Campionato DKM in OK-Junior: 1. Sasse (CRG-Parilla) punti 133; 2. Haverkort (CRG-Parilla) 109; 3. Troger (CRG-Tm) 102; 4. Coluccio; 5. David (Zanardi-Parilla) 88; 6. Munding (Kalì-Kart) 76; 7. Zug (CRG-Tm) 59; 8. Marseglia (Zanardi-Parilla) 55; 9. Michelotto (Zanardi-Parilla) 54; 10. Linty 51.

Prossimi appuntamenti:
27.08.2017 Wackersdorf (DEU)
22.10.2017 Lonato (ITA)

Tutti i risultati nel sito www.kart-dm.de/en/home/

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
10 Luglio 2017

Nelle foto: 1) Dennis Hauger, OK; 2) Jorrit Pex, KZ2; 3) Hugo Sasse (108), OK-Junior.
Ph. Joan Codina – FotoFormulaK.com

 

CRG-2013.jpg

A LE MANS BELLA PRESTAZIONE DI CRG CON HAUGER IN OK
Nel Campionato Europeo della OK in Francia a Le Mans Dennis Hauger su CRG-Parilla conquista la terza posizione, ma poi viene retrocesso al quarto posto senza tuttavia scalfire la sua bella prestazione.

Finale con sorpresa a Le Mans nel Campionato Europeo CIK-FIA nella categoria OK, dove il migliore fra i piloti CRG, il norvegese Dennis Hauger, si è confermato protagonista fino alla Finale che probabilmente avrebbe potuto addirittura vincere. Invece Hauger ha dovuto accontentarsi del podio, con un terzo posto che poi gli è stato tramutato in quarta posizione.

Una penalizzazione di 1 secondo per restituire la terza posizione a Kenneally ha fatto scivolare Hauger in quarta posizione, senza scalfire tuttavia il bel weekend del pilota norvegese della CRG, iniziato con la pole position in prova e la migliore posizione assoluta dopo le manches. Nella Finale della OK Hauger è scattato subito in testa, ma poi ha perso un paio di posizioni fino a recuperare e attaccare la testa della corsa, per poi scivolare di nuovo indietro. In extremis ha raccolto il terzo posto, ma la sua manovra conclusiva dell’ultimo sorpasso è stata giudicata troppo aggressiva, pertanto punita con la retrocessione in quarta posizione. In Campionato Hauger è comunque salito al nono posto, a 16 punti dal leader.

Sempre in OK, Flavio Camponeschi dopo aver recuperato dal 17mo posto di partenza, è incappato in un incidente proprio nelle ultime battute della Finale quando occupava il settimo posto. Ma il pilota della CRG in tutto il weekend ha accusato problemi di velocità.

Fra i piloti CRG finalisti, una prova di competitività l’hanno offerta anche Kilian Meyer, Callum Bradshaw e Hannes Janker. In Finale Meyer si è piazzato settimo, Bradshaw (vincitore di una manche) 10mo e Janker 11mo. Glenn Van Berlo di CRG Keijzer Racing è terminato in 20ma posizione, mentre Michael Rosina è stato costretto al ritiro.

CRG-2013.jpg

In KZ2 il migliore fra i piloti CRG è stato Max Tubben, di CRG Holland, con l’ottavo posto in Finale. Enrico Prosperi si è piazzato al 15mo posto, l’altro pilota di CRG Holland Benjamin Tornqvist al 22mo posto. Non è riuscito a qualificarsi per la Finale Alessandro Giardelli per essere rimasto coinvolto senza colpa in un incidente nel giro di formazione dell’ultima manche di qualificazione.

CRG-2013.jpg

La OK-Junior per i piloti CRG è stata caratterizzata per tutto il weekend di Le Mans da diversi incidenti. Alla fine il brasiliano Gabriel Bortoleto si è piazzato 14mo, Luca Giardelli 26mo, Kas Haverkort di CRG Keijzer Racing 27mo per incidente dopo un’ottima fase di qualificazione. Non è riuscito a rientrare fra i finalisti il tedesco Donar Munding sebbene con un secondo posto in una manche, e lo spagnolo Francisco Sagrera.

Gli ultimi due appuntamenti del Campionato Europeo sono in programma il 23 luglio in Finlandia a Alaharma (OK e OK-Junior) e il 30 luglio in Svezia a Kristianstad (OK, OK-Junior, KZ, KZ2).

Tutti i risultati nel sito www.cikfia.com e www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
2 Luglio 2017

Nelle foto: 1) Dennis Hauger, OK; 2) Max Tubben, KZ2; 3) Gabriel Bortoleto, OK-Junior.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG, A LE MANS HAUGER IN OK GUIDA LA CLASSIFICA PROVVISORIA
Dennis Hauger in OK dopo la pole position si conferma il più veloce anche nelle manches. Bene anche Callum Bradshaw. In rimonta Flavio Camponeschi. Domenica mattina le ultime manches anche della OK-Junior e della KZ2 prima delle Finali del 2 luglio dalle ore 14:15.

Una leggera pioggia caduta a tratti ha creato un po’ di difficoltà in alcune situazioni a Le Mans nelle manches di qualificazione di sabato nella quarta prova del Campionato Europeo CIK-FIA per le categorie OK e OK-Junior (terzo round dopo Sarno e Oviedo) e KZ2 (secondo round dopo Genk).

Fra i piloti CRG, a eccellere in OK è stato indubbiamente il norvegese Dennis Hauger (CRG-Parilla) che nella giornata di sabato, dedicata alle manches, ha messo a frutto la bella prestazione della pole position di venerdì. Nelle tre manches disputate, Hauger guida la classifica provvisoria con due vittorie e un secondo posto alle spalle del compagno di squadra Callum Bradshaw. Quest’ultimo ha vinto poi una manche anche se deve recriminare per un incidente che lo ha penalizzato nella classifica generale provvisoria (13mo).

La conclusione delle manches per tutte le categorie, compreso OK-Junior e KZ2, avverrà domenica mattina dalle ore 10:00 prima dell’inizio delle Finali dalle ore 14:15 in diretta TV Live Streaming.

In OK è leggermente indietro Flavio Camponeschi (17mo), ma in recupero. Le altre posizioni provvisorie: Hannes Janker 20mo, Kilian Meyer 25mo, Michael Rosina 44mo.

Nella OK-Junior fra i piloti CRG, attardati da vari incidenti, il migliore per ora è Kas Haverkort di CRG Keijzer Racing con la quinta posizione. Luca Giardelli è 28mo, Gabriel Bortoleto 32mo, Javier Sagrera 34mo, Donar Nils Munding 54mo anche se con un ben secondo posto in una manche.

In KZ2 Max Tubben di CRG Holland è ottavo nella generale provvisoria. Enrico Prosperi 24mo, Alessandro Giardelli 32mo.

IL PROGRAMMA DI LE MANS

CIK-FIA European OK, OKJ, KZ2 Championships
Domenica 2 Luglio 2017: Manche di Qualificazione dalle ore 10:00. Presentazione piloti ore 12.45. Finali: ore 13:35 Academy; ore 14:15 KZ2; ore 15:05 OK-Junior; ore 15:50 OK.

Tutti i risultati, Live Timing e Live TV nel sito www.cikfia.com e www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
1 Luglio 2017

Nella foto: Dennis Hauger, OK.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

A LE MANS POLE POSITION DI DENNIS HAUGER SU CRG-PARILLA IN OK
Nel Campionato Europeo a Le Mans, Dennis Hauger conquista una clamorosa pole position in OK. Le condizioni meteo variabili condizionano le prove cronometrate di venerdì soprattutto nella OK-Junior. Complessivamente soddisfacenti i risultati dei piloti CRG.

Le condizioni meteo non hanno certamente agevolato l’inizio della quarta prova del Campionato Europeo CIK-FIA a Le Mans, nell’appuntamento valido per la terza prova di OK e OK-Junior e la seconda per la KZ2.

Dopo le prove libere di giovedì, fra sprazzi di sole (pochi) e scrosci di pioggia (molti), la giornata di venerdì con le prove di qualificazione è stata condizionata da una leggera pioggia che solamente in tarda serata è terminata lasciando ai piloti degli ultimi turni, in KZ e soprattutto nella OK, l’opportunità di usare pneumatici slick, mentre nella OK-Junior i giovani protagonisti di questa categoria hanno dovuto utilizzare gomme rain nel mezzo di pioggia a intermittenza, ovvero la situazione più difficile.

CRG-2013.jpg

OTTIMO DENNIS HAUGER IN OK

Intanto per i colori CRG nella OK c’è da registrare l’eccellente, anzi superlativa, pole position di Dennis Hauger, su CRG-Parilla, che nel terzo e ultimo turno ha ottenuto non solo il miglior tempo della propria serie ma la migliore prestazione assoluta in 53.155!

Sempre nella terza serie, bene anche Flavio Camponeschi, settimo tempo in 53.664, Kilian Meyer undicesimo in 53.829. Nella prima serie, ottimo il quinto tempo di Michael Rosina in 53.786, il settimo tempo di Alfred Nilsson di CRG Holland in 53.811. Nella seconda serie molto buona anche la prestazione di Callum Bradshaw, quarto tempo in 53.495, Hannes Janker decimo tempo in 53.687.

CRG-2013.jpg

In KZ2 ha brillato Enrico Prosperi, su CRG-Tm, quinto tempo della Serie-1 in 1:01.802, Alexander Schmitz di CRG Holland ottavo tempo in 1:02.034. Nella Serie-3 gran bella prestazione di Max Tubben di CRG Holland secondo tempo in 54.337, mentre Alessandro Giardelli ha fatto registrare il 15mo tempo in 55.342.

Nella OK-Junior, nella Serie-1 Pietro Delli Guanti di CRG Keijzer Racing ha fatto segnare il nono tempo in 1:06.501, Donar Munding il 12mo tempo in 1:06.780. Nella Serie-2 una ottima prestazione l’ha messa a segno l’olandese di CRG Keijzer Racing, Kas Haverkort, secondo tempo in 1:04.323, Francisci Sagrera 12mo in 1:05.325, così come molto buona la prestazione fatta segnare nella Seire-3 da Luca Giardelli, ottavo tempo in 1:08.023, mentre non ha trovato il giro giusto Gabriel Bortoleto, 14mo in 1:08.580.

Sabato 1 luglio si disputano le manches di qualificazione, domenica 2 luglio le finali.

CRG-2013.jpg

IL PROGRAMMA DI LE MANS

CIK-FIA European OK, OKJ, KZ2 Championships
Sabato 1 Luglio 2017: Manches di Qualificazione dalle ore 10:00.
Domenica 2 Luglio 2017: Manche di Qualificazione dalle ore 10:00. Presentazione piloti ore 12.45. Finali: ore 13:35 Academy; ore 14:15 KZ2; ore 15:05 OK-Junior; ore 15:50 OK.

Tutti i risultati, Live Timing e Live TV nel sito www.cikfia.com e www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
30 Giugno 2017

Nelle foto: 1) Dennis Hauger, pole position in OK; 2) Dennis Hauger, OK; 3) Enrico Prosperi, KZ2; 4) Luca Giardelli, OK-Junior.
Ph. CRG Press

 

CRG A LE MANS PER IL CAMPIONATO EUROPEO OK, OK-JUNIOR E KZ2
Il 2 luglio si disputa a Le Mans il quarto appuntamento del Campionato Europeo con le categorie OK, OK-Junior e KZ2. Intanto è già praticamente concluso il Campionato Europeo KZ con il successo di Paolo De Conto che è andato ad arricchire ulteriormente un palmares CRG davvero invidiabile.

Prossimo impegno del CRG Racing Team è a Le Mans, per il quarto appuntamento del Campionato Europeo CIK-FIA, nella tappa che rappresenta il terzo round per le due categorie OK e OK-Junior dopo Sarno (Italia) e Oviedo (Spagna), e il secondo round per la KZ2 dopo l’apertura di Genk (Belgio).

Per quanto riguarda invece l’altra categoria, la più performante KZ, il titolo continentale CIK-FIA 2017 è già nelle mani del pilota della CRG Paolo De Conto, vincitore delle prime tre prove di Sarno, Genk e Oviedo e già matematicamente campione prima dell’ultimo appuntamento dell’Europeo in programma a Kristianstad (Svezia) per il 30 luglio. E in casa CRG, con la vittoria di Paolo De Conto a Oviedo, il palmares CRG nei Campionati Europei è andato ulteriormente ad allungarsi consolidando una storia di successi che dura ininterrottamente da più di 30 anni.

CRG-2013.jpg

LE MANS OCCASIONE DI RISCATTO IN OK, OK-JUNIOR E KZ2

Il Circuito di Le Mans si presenta come tappa fondamentale per OK e OK-Junior, al giro di boa della stagione per queste due categorie prima del gran finale negli ultimi due weekend di luglio in Finlandia e Svezia, così come per la KZ2 che a Le Mans affronta il secondo dei tre appuntamenti prima della gara conclusiva in Svezia.

In OK la squadra ufficiale CRG si presenta con Flavio Camponeschi, Dennis Hauger, Kilian Meyer, Hannes Janker, Michael Rosina e Callum Bradshaw, con quest’ultimo al rientro in gara dopo aver saltato la scorsa prova di Oviedo per motivi scolastici. Per i piloti CRG la gara di Le Mans è anche un’occasione di riscatto dopo le prestazioni messe in atto in Spagna ma non concretizzate con un risultato positivo in finale. Specialmente Camponeschi, Hauger e Janker hanno avuto una serie di momenti davvero sfortunati dopo un avvio molto convincente. Soprattutto Camponeschi, costretto al ritiro a un giro dal termie quando stava occupando il terzo posto, ha qualcosa in più da recriminare contro la sfortuna.

CRG-2013.jpg

In OK-Junior CRG è rappresentata da Gabriel Bortoleto, che vanta un podio a Sarno, da Luca Giardelli e da Donar Munding, oltre a diversi piloti con i team privati quali CRG TB Racing Team e CRG Keijzer Racing. Nonostante Bortoleto non abbia potuto concretizzare un risultato positivo a Oviedo, il giovane pilota brasiliano continua ad occupare la quarta posizione in Campionato con 30 punti e a soli 15 punti dal leader, confermandosi fra i maggiori protagonisti della categoria.

In KZ2 con i colori ufficiali CRG scendono in pista Alessandro Giardelli e Enrico Prosperi, ambedue a caccia dei primi punti in Campionato dopo la prima prova di Sarno, insieme ad altri piloti CRG in gara con i team privati, tutti decisi a disputare una prova di rilievo prima del terzo e conclusivo appuntamento di Kristianstad.

CRG-2013.jpg

IL PROGRAMMA DI LE MANS

CIK-FIA European OK, OKJ, KZ2 Championships, 30.06 – 02.07.2017
Venerdì 30 Giugno 2017: Prove libere; Prove di Qualificazione dalle ore 15:50; Manches di Qualificazione dalle ore 18:35.
Sabato 1 Luglio 2017: Manches di Qualificazione dalle ore 10:00.
Domenica 2 Luglio 2017: Manche di Qualificazione dalle ore 10:00. Presentazione piloti ore 12.45. Finali: ore 33:35 Academy; ore 14:15 KZ2; ore 15:05 OK-Junior; ore 15:50 OK.

Tutti i risultati, Live Timing e Live TV nel sito www.cikfia.com e www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
26 Giugno 2017

Nelle foto: 1) Flavio Camponeschi, KZ2; 2) Dennis Hauger, OK; 3) Gabriel Bortoleto, OK-Junior; 4) Alessandro Giardelli, KZ2. Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG PRESENTE ALL’EVENTO FIA SPORT CONFERENCE 2017
A Ginevra si è svolto l’evento FIA Sport Conference a cui ha preso parte anche una delegazione CRG con Paolo De Conto, Euan Jeffery e l’Ing. Marco Urbinati. Nell’occasione è stato anche presentato con un ottimo riscontro uno dei prodotti di punta della casa italiana, il kart elettrico CRG E-Drenaline.

Una delegazione CRG composta dal pilota Campione del Mondo Paolo De Conto, Euan Jeffery dell’area commerciale e l’Ing. Marco Urbinati dell’area tecnica, ha preso parte in qualità di partner all’evento FIA Sport Conference 2017 che si è svolta dal 20 al 22 Giugno a Ginevra.

L’evento ha visto la partecipazione di 200 delegati FIA, 110 rappresentanti di Autorità Sportive Nazionali e 35 diversi relatori, che hanno dato vita a una due giorni di confronto e lavoro sulle strategie future per la Federazione.

Per CRG è stata l’occasione di testimoniare la vicinanza alla FIA nell’ambito delle politiche a favore della promozione del Karting Internazionale, un tema che nei prossimi mesi diventerà molto “caldo” per l’esigenza di portare modifiche condivise agli aspetti promozionali dei formati agonistici e interventi per ridurre i costi.

Ma allo stesso tempo, si è trattato anche di una grande occasione per dare una vetrina autorevole a uno dei prodotti di punta della casa italiana: il kart elettrico E-Drenaline. Le energie alternative, infatti, rappresentano una mission futura per la FIA e la tecnologia CRG su questi temi è sicuramente all’avanguardia.

CRG-2013.jpg

“Questo evento ci ha consentito molti confronti utili e incontri interessanti presso il nostro stand, dove abbiamo avuto modo di confrontarci con tante autorità del nostro sport sul futuro e sulle attività utili per rendere il lavoro della Federazione più funzionale alle esigenze degli operatori di settore” - così Euan Jeffery ha commentato la presenza di CRG all’evento.

Euan Jeffery ha anche sottolineato i riscontri positivi che ha avuto l’attività legata a E-Drenaline: “Come già accaduto lo scorso anno, oltre alla nostra presenza con uno stand, siamo stati protagonisti anche con l’attività dinamica dedicata al nostro kart elettrico da noleggio, che ha realmente impressionato ogni delegato che l’ha provato. Per noi E-Drenaline rappresenta il futuro dell’attività di base nel contesto delle piste da noleggio e la possibilità di far conoscere le emozioni del karting senza problemi di inquinamento acustico e ambientale, avvicinando così un numero di appassionati sempre maggiore.”

CRG-2013.jpg

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
23 Giugno 2017

Nelle foto: 1) Lo stand CRG all’evento FIA Sport Conference 2017 con il kart elettrico CRG E-Drenaline; 2) L’apertura dell’evento FIA Sport Conference 2017 con Jean Todt, presidente della FIA, Maria Luisa Silva, direttore dello sviluppo del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP), Michelle Lemaître, Responsabile della sostenibilità del Comitato olimpico internazionale (IOC) e Helena Molin Valdés, capo della coalizione per il clima e la pulizia dell'aria per il programma dell'ambiente delle Nazioni Unite (UNEP); 3) Il Campione del Mondo e Campione Europeo CRG Paolo De Conto premia il vincitore dello Slalom con i kart elettrici al FIA Sport Conference. Foto Clement Luck / DPPI

 
TUTTE LE NOTIZIE :